Franco Fanigliulo
A me mi piace vivere alle grande

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Da riesumatore di delicate follie mi vien d'uopo sproloquiare su colui che, oltre allo spazzolino d'ordinanza, in valigia non metteva che un morbidissimo cuscino. Per prima cosa, vi inviterei a riflettere sulla leggerezza di un simile bagaglio, utile a evitar sia la fisica fatica, sia l'improbo retaggio del passato. Poi, già che ci siamo, facciamo anche una seconda riflessione e, riguardo la faccenda del cuscino, ditemi voi se esso non sia appunto l'attrezzo più consono a posar la testa e, di riflesso, anche il più adatto alla fantasticheria. Poi, sapendo che il mondo è pieno di sdentatissimi poeti, ecco che anche la scelta dello spazzolino mi trova decisamente d'accordo. Ma, venendo al nostro maestro, egli fu dapprima marinaio (ovvero sgrassatore di motori nella stiva) e in seguito un sacco di altre cose. In ultimo, o penultimo, divenne contadino, abitante/residente in una casetta assai isolata con sola vicina la Giovanna, una che “i suoi cinquant'anni li portava come fiori”. Per un attimo poi, davvero solo un attimo, si fece, chissà come, cantante ottenendo persino un effimero successo. “A me mi piace vivere alla grande girare per le favole in mutande e tu mi vieni a dire che adesso vuoi morire per amore”, ecco una cosa così. Aveva un bel nome: Fanigliulo e colorò, di dolce grazia surreale, la mia prima gioventù. Feci mio quel bagaglio leggero, aggiungendovi solo la lampadina penzolante del solaio/soffitto dove mi piaceva rifugiarmi. Che è così che succede, a un certo punto entri in una stanza e li, appunto, c'è una lampadina...in un'altra stanza e le lampadine son due poi tre poi quattro, poi finisce che ci vedi benissimo da solo, come i gatti. Oggi comunque, ogni volta che arrivo al lavoro, metto in atto il mio rito. Accendo il super computer della sala animazione e, con l'ausilio del mixer e di due casse della madonna, sparo il Franco a un volume assassino. E mentre aspetto le vecchiette e preparo i materiali per l'attività del mattino mi metto a danzare, ma che dico danzare, quel che faccio è librarmi altissimo, felice come una pasqua. Solo che questa mattina la prima vecchietta è arrivata in anticipo. E dopo aver guardato le immagini sullo schermo, ha sorriso e ha detto: “ma sai marco che quel giovanotto ti somiglia”. Ho fermato la danza e le ho buttato un bacio. E siccome i baci, anche se da lontano, alle vecchiette piacciono moltissimo, siamo saliti entrambi su una nuvola, io la mia, lei la sua.

Questa DeRecensione di A me mi piace vivere alle grande è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/franco-fanigliulo/a-me-mi-piace-vivere-alle-grande/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Undici)

luludia
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «quisquilia...». Vedi la vecchia versione A me mi piace vivere alle grande - Franco Fanigliulo - Recensione di luludia Versione 1
BËL (00)
BRÜ (00)

lector
Opera: | Recensione: |
Maddai! Fanigliulo.....
BËL (01)
BRÜ (00)

lector: Mi sa che siamo vecchi uguale....
luludia: diversamente giovani....
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
In pratica costui sarebbe la versione seventies degli odierni paladini della giovanaglia tipo sferebbasta/chillelauro/iangsignori no?
Ciò conferma irrefutevolmente ché DeBasio non è un sito per DeGiovani.
E anche la comparsa anticipata della amabile DeVecchietta ne è una DeConferma.
BËL (01)
BRÜ (00)

pacificamente: Ad avercene paladini dello stampo di Fanigliulo oggi, paladini liberi e totalmente disinteressati. Basta l'ascolto de L'artista, dello stesso Fanigliulo, per smacchiarlo da quest'accostamento infame che hai appena fatto :)
sfascia carrozze: Sono pienamente d'accordo (e non a metà) con Lei, lì.
Lo seppia.
luludia: ahahah, carissimo mastro sfascia, credo che lei abbia fatto un errore di sbaglio, qualcosa tipo un abbaglio...
sfascia carrozze: UH!
Io non sbaglio mai!
Anche quando abbaglio.
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
A chi non piacerebbe vivere alla grande.
Credo che a il signore se questo è il presupposto sia decisamente andata male.
Spero per Lui di sbagliare .
Tu sei abile pescatore, lanci la rete e tiri fuori dal mare delle banalità belle pagine.
Insomma oltre a saper scrivere, sai anche su cosa scrivere, sorprendendo senza annoiare
BËL (02)
BRÜ (00)

luludia: grazie buzzin...
ALFAMA: sempre grazie a Te
nix
nix
Opera: | Recensione: |
ho amici che lo hanno conosciuto, tanti tanti anni or sono, e non lo hanno mai dimenticato. Molto sfortunato, una vita breve.
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: era una bella persona...
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
..Delicatessen.. [certo, vederti ballare sulle note di Fanigliulo (il cui nome non mi dice niente) lo vorrei vedere, con annesso bacio alla vecchietta: cortometraggio?]..
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: corto, cortissimo...
iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
una delle poche canzonette che piaceva anche a mio padre...
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: aveva buon gusto allora...
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Ecco, i vecchi arrivano sempre in tempo! E tu?Sempre in forma, Lulu'. Sempre sulle nuvole. Sempre ganzo.
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: il problema è che poi mi tocca scendere...
amarolukano
Opera: | Recensione: |
Che cazzo mi state ritirando fuori ultimamente... mai avrei pensato di leggere una rece su Franco Fareingulo porca miseriaccia..
BËL (00)
BRÜ (00)

dsalva
Opera: | Recensione: |
".....e tu mi vieni a dire che adesso vuoi morire per amore?"
sempre pagine mai banali, caro Luludia, lei si dovrebbe seriamente dedicare allo scritto!!!!
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: e magari anche all'orale. ahahah...grazie carissimo...
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera: | Recensione: |
Fantastico, mai mi sarei ricordata di codesto menestrello : thanks a lot ;))
BËL (01)
BRÜ (00)

luludia: grazie a te di essere passata...

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: