Frederik Pohl
La porta dell'infinito

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


'Sidebar' 1 (estratto da Gateway). "Gateway è un corpo celeste artificiale creato dai cosiddetti Heechee.Pare che sia stato costruito intorno a un asteroide o al nucleo di una cometa atipica. L'epoca di tale evento è ignota, ma certamente precede la nascita della civiltà umana. L'ambiente somiglia a quello terrestre, con la differenza che la gravità è relativamente bassa, in realtà non esiste, ma la forza centrifuga derivata dalla rotazione di Gateway produce un effetto analogo".

Pohl è una figura fondamentale nell'ambiente fantascientifico, non solo come scrittore, ma anche come editore.Storica la sua collaborazione con Cyril Kornbluth, soprattutto per il capolavoro "I mercanti dello spazio".Creerà un'agenzia letteraria, e rappresenterà autori dello spessore di Asimov e Sheckley.Colpito da una profonda crisi interiore e spirituale negli anni '60, reagì con la realizzazione della sua opera più ambiziosa e complessa: "La porta dell'infinito" (titolo originale "Gateway" 1977).

Indipendentemente dalle opinioni degli esperti e dai prestigiosi premi letterari vinti (Hugo, Nebula, Campbell, Locus), il libro è fuori dagli schemi, sia per la scrittura moderna e brillante, sia per la struttura inusuale. L'autore riuscì con ingegno e perizia a rinnovare il genere della classica fantascienza esplorativa delle immensità dello spazio. La soddisfazione per Pohl sarà tale, da spronarlo a scrivere altri volumi (Ciclo Heechee).

Il protagonista è l'anti-eroe Robinette Broadhead (Testalarga), estremamente umano: in lui convivono sensi di colpa, paure, rancori e complessi. Grazie a una vincita alla lotteria ha l'opportunità di effettuare un viaggio fino all'asteroide Gateway, lasciato in eredità ai terrestri da una misteriosa razza aliena chiamata Heechee, scomparsa da mezzo milione di anni.Broadhead è in fuga da una Terra del XXI secolo, ormai invivibile e al limite delle sue risorse vitali.

'Sidebar' 2 (estratto da Gateway)."Benvenuto a Gateway! Congratulazioni! Lei è una delle pochissime persone che ogni anno hanno il privilegio di poter diventare, entro certi limiti, soci della Gateway Enterprises.Il suo primo dovere consiste nel firmare l'accluso capitolato di accordo.Non è necessario che lo faccia subito.La invitiamo a studiare l'accordo e a chiedere l'assistenza di un legale, se lo trova. Sono disponibili sistemazioni presso l'albergo e il ristorante di Gateway per coloro che si trovano qui come visitatori, e per coloro che per il momento non desiderano firmare il capitolato".

Chi vuole cercare fortuna sull'ambito asteroide, può utilizzare le astronavi millenarie in esso contenute. In questo modo viaggiando, si potrebbero rinvenire manufatti alieni o informazioni in grado di portare gloria e ricchezze, sempre che si riesca a tornare indietro. Robinette invece rimarrà sullo sconosciuto asteroide, in quanto gli umani, nemmeno utilizzando l'ingegneria inversa, sono in grado di comprendere la tecnologia Heechee.

La trama è sviluppata su due piani distinti: in uno sono descritte le vicende del personaggio, mentre nell'altro sono riportati i suoi ricordi durante gli estenuanti appuntamenti con il computer-psichiatra Sigfrid Von Shrink. L'autore in aggiunta alla storia, inserì elementi innovativi chiamati 'Sidebars', che comprendono: informazioni scientifiche e culturali, rapporti di missioni, curiosità, regolamenti e altro. Ma non solo: vi si possono leggere note drammatiche, caustiche, polemiche, comiche, persino pubblicità e versi in rima.

Questo nuovo schema letterario è servito per ampliare e rendere più stimolante la lettura. Attraverso una prospettiva inconsueta, il romanziere è stato in grado di liberare la propria immaginazione, creando un mondo più vasto e articolato. In realtà il metodo delle 'sidebars' è una tecnica giornalistica, e anche se è stata utilizzata in rare opere letterarie precedenti, non è mai stata presentata come in questo libro.

'Sidebar' 3 (estratto da Gateway). "Per sopperire alle spese necessarie per mantenere Gateway, tutti sono tenuti a pagare una cifra giornaliera pro-capite per l'aria, il controllo della temperatura, l'amministrazione e gli altri servizi".

Il valore della lettura si pone su più livelli: c'è il fascino della misteriosa antica e avanzata razza aliena, la non comune analisi delle intricate sfaccettature dell'essere umano con le sue debolezze, amori, errori, nonchè una serie di esaurienti considerazioni sul mondo di Gateway.

Saluti artificiali ©.

Questa DeRecensione di La porta dell'infinito è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/frederik-pohl/la-porta-dellinfinito/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sette)

sabotino
Opera: | Recensione: |
applausi al nostro espero di fantascienza.....
BËL (00)
BRÜ (00)

Psycroptic
Opera: | Recensione: |
e come no potremmo!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoopid
Opera: | Recensione: |
Infinite grazie per la segnalazione. Si trova?
BËL (00)
BRÜ (00)

Psycroptic
Opera: | Recensione: |
si alla feltinelli, pero' mi sa che si deve ordinare.
BËL (00)
BRÜ (00)

carlo cimmino
carlo cimmino Divèrs
Opera: | Recensione: |
Nulla da dire. Pagina ineccepibile [come sempre]. Carissimo Dottore, debbo dire che lei è davvero il migliorissimo recensorista mai visto su questo sito di, appunto, recensioni. Tanto di cappello.
BËL (00)
BRÜ (00)

Appestato mantrico
Opera: | Recensione: |
ti invidio sempre la c cerchiata, uff
BËL (00)
BRÜ (00)

Dr.Adder
Opera: | Recensione: |
Saluti infiniti a tutti.
End of comment (finito).
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: