Fungus Family
The Key Of The Garden

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


I Fungus Family sono un gruppo storico di Genova, citta’ che vanta una grande tradizione in ambito prog. Gia’ il nome rimanda a una stagione hippy e psichedelica e, non a caso, il bassista Carlo Barreca si fa chiamare “Zero the Hero”, chiara citazione dell’epopea delle teiere volanti dei Gong. Fra i membri continua ad essere accreditato anche Alejandro J. Blisset, purtroppo scomparso qualche anno fa. Ma in realta’ la sua musica e il suo spirito continuanano a vivere grazie ai suoi vecchi compagni che continuano, con grande dedizione e impegno, a proporre le sue composizioni come nel nuovo “The Key Of The Garden” pubblicato dalla Black Widow. Musicalmente i Fungus sono un gruppo nostalgico, con un genuino “feeling” psichedelico e progressive che fara’ la gioia degli amanti di questi generi. Non sono troppo sinfonici e pomposi e le loro sono mini suite si evolvono dando spazio alla creativita’ dei musicisti. Ci sono dei riferimenti ai gruppi storici come i Van Der Graaf Generator come nell’iniziale “Suite n. 5 (part I)” e, in particolare, ai Family e ai Pink Floyd di cui vengono proposte 2 cover. Dei Pink Floyd la scelta non e’ casuale: viene proposta “See Emily Play” dal primo disco che fu interamente composto da Syd Barrett, sorta di guida spirituale che aleggia su questo disco. Fra gli ospiti presenti troviamo poi il leggendario Nick Turner – al flauto e a l sax - degli Hawkwind in 2 tracce – “Eternal Mind” e “Becoming To Be” – che risplendono di antichi echi di tempi passati. Qualcuno forse critichera’ un approccio cosi’ smaccatamente passatista ma io sto dalla parte dei Fungus. Lontani dai suoni massificati e vuoti di molta musica contemporanea, la musica dei Fungus e’ genuina e ci riporta a rivivere una stagione irripetibile. Caldamente consigliato agli amanti della psichedelia e del progressive meno pomposo.

Questa DeRecensione di The Key Of The Garden è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/fungus-family/the-key-of-the-garden/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sei)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Sai, dovrei un po avercela con te, per tutto quello che hai recensito (egregiamente) dei Coil (mettiamoci pure Transparent dei Zos Kia) e avrei voluto farlo io, ma non ci riesco proprio!
Bella pagina e interessante proposta.
BËL (01)
BRÜ (00)

ErosGiannini
Opera: | Recensione: |
Recensione essenziale, che comunque mi ha messo speranza.
Sto cercando questo lavoro, che in un panorama ( per il mio avviso ) quello italiano, molto deludente.
BËL (01)
BRÜ (00)

Onirico
Opera: | Recensione: |
Intrigante...
BËL (01)
BRÜ (00)

Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
lector
Opera: | Recensione: |
Interessante
BËL (01)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Mamma che fame
BËL (01)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: