Gaspar Noé
LOVE

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


“La vita è solo ciò che ne fai!”

Questa è una dellle frasi conclusive recitate da Murphy in questo film definito “scabroso porno d'autore in 3D” pure da riviste come Vanity Fair, ma tornando all’inizio bisogna ammettere che Noè ci va giù duro fin da subito e poi continua con il suo kama sutra senza farsi mancar quasi nulla, dato che il sesso esplicito occupa con i suoi momenti un buon 70-80% della pellicola (mica pizza & fichi o cazzi & mazzi come si suol dire ma a ben pensarci i cazzi ci stanno e pure i fichi femmina...) e niente.

Non so, ma i dialoghi son tutti molto banali (e non parlo di quelli che accompagnano o precedono le scopate, le spompinate e le varie leccate di figa, che come ben si sa hanno poco o ehm quasi niente d’intellettuale…) sia in quel 70-80% della pellicola che fuori dal contesto prettamente carnale e cioè nelle altre situazioni dei rapporti interpersonali.

Fossi stato un adolescente, beh un film come questo (com'ero io nei primi anni ’70) mi avrebbe eccitato di brutto, ma oggi come oggi, dopo quel che son riuscito a vedere nel mondo XXX, ecco mi lascia abbastanza tranquillo anche se non mi aspettavo tutta questa esplicità (ben girata e ben recitata), lo stesso Noè afferma a tal proposito: “Non c'e' nessuna forma di trasgressione nella mia pellicola… prima di me ci sono stati Pasolini, Fassbinder e Buñuel. Io in piu' ho avuto la possibilita' di girare in 3D…”

Non scopro certo l’acqua calda rivelando che, da molte inquadrature e modi di girare, il regista (modestamente un capricorno come me) ama ed ha attinto sia da Stanley Kubrick di cui nel film viene nominato anche il film 2001, ma anche da film come Taxi Driver, e ben venga sifatto modo di narrare, purtroppo ha un neo negli attori che non so dove li abbia presi (probabilmente nel mondo della moda o simili) che a parte le scene dove si slinguazzano tutto il slinguazzabile e si trombano quasi tutto il trombabile (e saprei performarle pure io che son un cane a recitare) il resto della loro prestazione è veramente terra-terra, nonostante il modello/attore Karl Glusman abbia poi recitato anche con Refn, Tom Ford e altri registi (boh, se sarà messo a studià…) forse più per il suo fisico da modello, non so…

Ci sono anche momenti legati ad un certo autocompiacimento, sviscerati chiamando o nominando sia Gaspar che Noè in alcune situazioni che scoprirete vedendo il film, e nel dotare "lo studente" ovvero il giovane personaggio principale del desiderio di divenir un regista.

Detto questo, alla lunga m’ha abbastanza annoiato, sta storia amorosa si dipana a ritroso e non giunge a nessun dunque, molto godibile la colonna sonora che non sono ancora andato a leggermi ma lo farò dopo aver pubblicato questa mia sul famigeratissimo DeBaser.

PS non so che fine abbia fatto il nostro buon tenero Pinhead, assente da mesi, ma spero che non mi faccia ehm, ribannare per la copertina di questa volta…

Questa DeRecensione di LOVE è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/gaspar-noe/love/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dieci)

ilafante
Opera: | Recensione: |
Mah... Da questa recensione direi che i capricorni non ne escono proprio vincenti...
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio: mai dir così, anvedi a' Gesù...
ilafante: eh Gesù.... l'ascendente sarà meglio, sù!
nes
nes
Opera: | Recensione: |
Per ragioni che non sto a raccontare dopo 50 minuti ho dovuto interrompere la visione e non ho ancora avuto modo di riguardarmelo per bene. Quindi non posso leggere. Tu pero' hai sbagliato locandina. Arrivo a casa e ti passo quella giusta.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio: non è che ispirato dalla teatralità dei vai handjobs pussy licking e quant'altro da copione ti sei ritrovato a dover soddisfare fantasie emergenti?
Comunque vai tranquillo che non ho spoilerato nulla di spoilerabile...
più che la locandina vera e propria ho messo la prima immagine che non fosse troppo hard, tu manda in ogni caso quella che ti sembra più adatta che poi confrontiamo.
Stanlio: *vari
nes: No, mi son fatto una sega nei primi dieci minuti di film, per quello ero a posto
nes: eccoci. le locandine, quelle sobrie
Stanlio: Bene facisti, prevenire è meglio che lavare... (che la prima volta che vidi un film a luci rosse al cinema durante un primo piano di una bocca rossettata che slinguazzava una cappella su e giù ho schizzato tutto nei boxer e me ne son tornato a casa mogio mogio dopo aver fatto una decina di km col mio califfo per far asciugare il grosso della patta dei jeans), per quanto riguarda la bella locandina che m'hai postato ecco per fortuna non l'ho messa altrimenti G mi ribannava nuovamente che quella per cui l'ha fatto l'ultima volta era in confronto acqua & sapone...
musicanidi
Opera: | Recensione: |
Mica ho capito il 3d...cioè? Locandina meravigliosa, ci starebbe da dio pure la mia di lingua 😛 👅
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio: mah, io l'ho visto credo in 1d sul pc di cui è dotata la mia scrivania però forse nei cinema moderni si vede tridimensionalmente con gli appositi occhialetti...

In quanto a lingue, labbra grandi e piccole e genitali vari, meloni/pere e chiappe comprese vorrei citare Roland Barthes: “La carne non è oscena, ci vuole solo molta poesia per raccontarla.” e niente...

RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
mai visto questo
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio: manco io fino a questa mattina...
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Sti film te li vedi da solo e ti viene tristezza, te li vedi con la tipa e non li finisci, te li vedi con qualsiasi altra persona e ti viene il nervoso
BËL (03)
BRÜ (00)

Stanlio: ehm, bisognerebbe provare col gatto... XD
Caspasian
Opera: | Recensione: |
D' acchitto mi hai fatto ricordare Romance X di Catherine Breillat del 1999. Ma la mia idiosincrasia per il porno o chi per lui sono le lingue impastate, la mancanza di uniformità cromatica con una sana e rosea apertura inguinale mi preclude un sano abbandono. Sarebbe appropriato, prima di qualsiasi slurp session, ma anche nella vita di tutti i giorni, l' applicazione yogica del dhauti della lingua.
Il melo fa le mele, il pero fa le pere, il ciliegio fa le ciliegie, il fico fa... i fichi...
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio: eeh, io son stato vaccinato da piccolo contro l'idiosincrasia verso il porno, grazie a dei giornaletti paterni zeppi di zinne, chiappe e boschetti che venivano semi occultati nella credenza sotto il vassoio delle paste e quelli m'han fatto un tale dhauti del cervello vhe ancor'oggi ne subisco le calorose conseguenze e niente...
Stanlio: p.s. dalle arance spremute vengon fuori l'aranciate, dai limoni le limonate e ehm, dai cachi le cac..
Caspasian: Il tromba, Lando, Jacula, ecc. Ti seguo...
Stanlio: io ho cominciato con Jasmine e le donne venivano disegnate con delle poppe a pera molto ehm, comestibili...
lector
Opera: | Recensione: |
ZOZZONI!!
BËL (02)
BRÜ (00)

Stanlio: Uè dill'a Noè
lector: Si, si.....DIVENTERETE TUTTI CIECHI!
Stanlio: mejo orbi che 'mpotenti...
algol
Opera: | Recensione: |
MA E'PORNO !!!
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio: solo ehm, per quattroquinti non di più...
sfascia carrozze: Ah, beh: allora si può tranquillamente affittare e guardare tutti insieme in famiglia nel dopocena.
Cane compreso.
Stanlio: ehm, e la cocorita no...?
nes: Quanta pudicizia, quanto cattolecesimo... E' un pompino!
Stanlio: Già, quante menate per una sana attività che piace alla maggioranza delle femmine e alla stragrande maggioranza dei maschietti di ogni religione, ceto sociale o confessione politica.
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Sentito solo di nome, però, se non sbaglio, di animali nella sua arca ce ne aveva messi tanti..
BËL (01)
BRÜ (00)

Stanlio: eeh, invece il nostro neo Noè ne ha messi pochi ma tutti ossevanti il comandamento evangelico andate e ehm, moltiplicatevi... onde evitare l'estinzione della specie (beh, almeno ci provano...) XD
HOPELESS
Opera: | Recensione: |
SeXeS.
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio: SeiXSei=Trentasex...
HOPELESS: hahahha

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: