Indochine
L'Aventurier

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Esistono giornate melodiose e altre che scorrono in silenzio: poi esistono gli agenti atmosferici, le interazioni, più o meno, (dis)umane e le frequenze ambientali...

Esistono pure i motivetti amichevolmente fetenti che il tuo cervello ha assimilato, negli anni, e ciclicamente ripropone in loop.

Mi alzo e sembra una di quelle giornate in cui l'inedia ti accompagna fino a sera e, dove, tutti i buoni propositi vanno a farsi benedire: le foglie di bancha paiono avere lo stesso umore del nuvolone scuro che, torvo, ti guarda dalla finestra (oggi non si piglia la moto). Non sembra esserci nemmeno il fiato per il rito del caffè e dei giornali nel bar sotto casa: le ore notturne non hanno portato consiglio...

"...pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan..."*

Eppure basta poco. Che il bastardo dentro la tua scatola cranica decida di mettersi in moto: quando succede, se succede, spesso sceglie di farlo in modi inaspettati.

Portandoti alla mente persone che non vedi da tempo, avvenimenti che hai dimenticato e, appunto, motivi che non ascolti da tempo ma che mai dimenticherai: non sempre ad essere portate a galla sono sensazioni piacevoli, certe volte avresti preferito rimanere nella noia...

...ma qualche volta ti cambiano la giornata in positivo, tanto da farti tirare fuori la moto dal garage, nonostante il rischio di pigliarsi acqua.

 

Una piccola recensione per un piccolo album.

Dura poco più di 22 minuti (per 7 canzoni) l'esordio (1982) dei francesi Indochine: pochi minuti in cui a farla da padrona è una New Wave ricca di sfumature Pop (come voleva la moda del tempo). Qualche anno, e disco, dopo gli Indochine avrebbero trovato gli spunti per allargare i loro orizzonti musicali (soprattutto a livello elettronico) ma qui siamo ancora a livello di germoglio: sia chiaro che non voglio dare una connotazione negativa alla cosa, anzi, ma solo avvertire chi disprezza il Brie di non aspettarsi il Camembert.

Infatti il pregio maggiore del disco è riuscire a proporre delle melodie accattivanti pur rimanendo nel solco punk-rock da cui i francesi certamente provenivano (ed i testi a volte a sfondo "politico", altre "sociale", molti i riferimenti alle dipendenze, lo dimostrano). Un disco semplice e diretto insomma che, nonostante sia percorso da una vena di rabbia giovanile e da una sottile malinconia (chi ha detto che i francesi sono italiani di cattivo umore?), scorre via liscio e lascia delle buone sensazioni (che rimangono, come detto,bene impresse nel cervello come l'attacco della canzone che da il titolo). 

Forse sarò strano ma a me mette allegria (soprattutto la cover "L'Opportuniste").

Sia "Indochine" che "L'Aventurier" sono riferimenti avventuroso-letterari: non so se v'interessa ma ormai l'ho detto...

 

"Dizzidence Politik Fabadapap
Dizzidence Politik Fabadapap!
"

Questa DeRecensione di L'Aventurier è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/indochine/laventurier/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Nove)

Stinger
Opera: | Recensione: |
Mi hai emozionato. Per me è sì! Però ricordati che è solo il primo passo.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ma metti pure no...
BËL (01)
BRÜ (00)

Stinger
Opera: | Recensione: |
No CPT non ti buttare giù. Sei ancora un po' acerbo, ma la stoffa e le potenzialità ci sono tutte. Fossi in te lavorerei di più sull'interpretazione a cui manca un po' di personalità. Notevole anche l'impatto visivo, mi sembri proprio un bell'animale da rimorchio.
BËL (01)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Conversazione conclusa. Stammi bene.
BËL (02)
BRÜ (00)

ILM_igliore
Opera: | Recensione: |
"...pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan, pan pan pan..." Bravo Capitano. Io invece avrei utilizzato UUUUUUUUUUUAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaauUU UUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU UUUUUUUUUUUUUAaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaAAAAAAAAAAA AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAGGGGGGGGGGGGGG GHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!! comunque fa lo stesso... pan da da pan, pan pan pan, pan da da pan ......
BËL (00)
BRÜ (00)

gate
Opera: | Recensione: |
...Ma dov'è il contatore di casi umani, quando serve? ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

Torre Ste
Opera: | Recensione: |
Finalmente un altra persona che scrive di questo gruppo francese!!! ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Prima o poi doveva capitare! ;-) Ciao caro!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: