Sto caricando...

John Paul Jones

L'anima tranquilla dei "miei" ragazzi. Giovanissimo e considerato uno dei più dotati session man in circolazione si prende un attimo di pausa per comporre a casa; sua moglie dopo poco non lo sopporta più e gli dice "perché non entri in una band, ho letto che Page cerca musicisti per un gruppo". "Jimmy, se ti serve un basista tienimi presente", "Certo, vado a sentire un cantante ed anche un batterista spero... se tutto va bene ci siamo". Nella prima prova nell'agosto 1968 in un mezzo studio/scantinato e provarono "Train Kept A Rollin" le senzazioni furono devastanti e demoniache. Nasceva la leggenda. E lui suonerà di tutto, il feeling con Bonzo sara' tecnicamente ntusiasmante, il rapporto con gli altri tre più esagitati talvolta difficile. Ma il suo amore per il gruppo e' viscerale. Parla poco, e' meno goliardico, ma su di lui si può contare ad occhi chiusi. Lo vedranno incazzato solo un paio di giornalisti colpevoli di aver scritto cazzate sulla "sua" band. Ci rimase molto male quando Page e Plant non lo chiamarono insieme a loro nel successivo progetto (ho letto una ventina di libri e non ho capito ancora il perché). E quando non c'è la faceva più, arrivava "papà Peter a tranquillizzarlo. Un musicista incredibile! "No Quarter" e' nel mio cuore caro Jonesy!
IlConte il 30 aprile 2017 in prima serata

Se cerchi John Paul Jones, qui trovi l'elenco delle opere e delle recensioni che puoi trovi su DeBaser. Accedi per contribuire anche tu.

I conoscitori di John Paul Jones

DeFinizioni