Leonardo Sciascia
Una Storia Semplice

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ai fini della trama, le descrizioni sono inutili. Inutile descrivere paesaggio e personaggio. Inutile creare metafore per descrivere altro come voce, sentimenti, sguardi.

Molti libri diventano ottimi pur avendo una trama poverissima, solo grazie alle descrizioni.
Niente di male in questo.

Molti altri hanno una trama così forte che le descrizioni sarebbero solo di intralcio facendoti perdere il filo degli eventi che si susseguono. Frenetici. Parecchio.

E questo è il caso. Meno di cento pagine. Le finisci, dici "eh?!?", le ri-inizi.
Necessarie forse due letture per apprezzare al meglio. Fanne tre.

L'ultima gemma del - per molti e per me - più grande scrittore italiano, uscito postumo per volere testamentario.

Ulteriore nota di merito il fatto che la sua trasposizione (si dice così?) cinematografica coincide con l'ultima interpretazione di un tal Gian Maria. Volendo, quindi, si potrebbe parlare anche dell'ultima gemma del - per tutti i possessori di cervello - migliore attore italiano. Leviamo pure l'"italiano".

Inutile descrivervi la trama. Ambèh.

Vabèh, diciamo che c'è un caseggiato, un telefono, una Volvo ed un professore. Ed ovviamente l'immancabile Fantasma Formaggino, eroe Siciliano di ogni tempo. Pazzo proprio, una furia.

Ah, dimenticavo... alla fine muoiono tutti.

Questa DeRecensione di Una Storia Semplice è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/leonardo-sciascia/una-storia-semplice/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (QuarantOtto)

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Opera: | Recensione: |
WONDERFULZ! Fino alla settimana scorsa Servillo lo leggeva tutti i giorni su radio3 (uh, gli audiolibri...) ZOT!
BËL (00)
BRÜ (00)

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Opera: | Recensione: |
Anzzzzzi ZOT! mica poi così tanto,lunghetta quasi. Ecco il link Radio Rai.it - Home
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Opera: | Recensione: |
Anche secondo me la dicitura ZOT! sarebbe un po' inopportuna in questo caso. Direi che ci sono i presupposti per la creazione di una nuova categoria: le recensioni DOH! (in cui viene svelato il finale dell'opera nell'ultima riga! :D). Ricapitolando: ultrabrevi (ZOT!), ultrainopportune (PROT!), oppure quelle che hanno spaccato le balle (PATATRAC!), quelle che danno uno schiaffo alla critica stantìà e rinsecchita come i seni di una vecchia che troppo ha amato (SBADABEM!), le receiaculazioni precoci, cioè scritte dopo troppi pochi ascolti (OOOPS!) e, infine, le DOH!
BËL (00)
BRÜ (00)

zzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Opera: | Recensione: |
Bartle, dimentichi le POF! create da Lukin: "Carissimo Pof81, il tuo nick e la tua recensione potrebbero inaugurare un nuovo filone di manoscritti con onomatopea: le recensioni che proprio non riesci a trattenere, come un peto silenzioso ma devastante. POF!"
BËL (00)
BRÜ (00)

Bartleboom
Bartleboom Divèrs
Opera: | Recensione: |
Orca miseria, papà Lukin sforna categorie recensoree con una verve del tutto imprevista... Ormai ci vuole "Il Categorizzatore". Provvedo immediatamente ad aggiungere POF! alla lista. Se mi posso permettere, però, onomatopeicamente parlando "POF!" mi ricorda qualcosa di ben più "sostanzioso" di un "peto silenzioso, ma devastante"... Forse sarebbe stato più opportuno un "PUF!"...
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Beni torrau in carne et de-recensoree [volontérose] ossam. P.S. Però: adesso che cià diggià spiccicà il finale ché cé lo si legge affare? ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Bèh ma in tutti libri muoiono tutti, tranne che in Highlander, o no? Io ho detto alla fine, mica "alla fine del libro". Poi forse così la curiosità è maggiore, in quanto si è portati a sapere chi sono questi tutti, e se davvero muiono tutti tutti. E soprattutto, perchè? Io lancerei il filone "mmmhh", in cui non ti fidi di quanto scritto.
BËL (00)
BRÜ (00)

blechtrommel
Opera: | Recensione: |
Grande. Domani vado a comprarlo. Domani lo leggo. Due volte se riesco:D
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
di Sciascia ho letto "il giorno della civetta", volete una recensione?? xD
BËL (00)
BRÜ (00)

geenoo
Opera: | Recensione: |
Bravo puntincaz. Però il fatto che muoiono tutti ok... ma di che? Vecchiaia? Morte violenta? Cemento armato? Questo non l'ho letto, ma Sciascia grande scrittore.
BËL (00)
BRÜ (00)

Shò
Opera: | Recensione: |
Da applausi
BËL (00)
BRÜ (00)

Workhorse
Opera: | Recensione: |
Intrigante. Molto.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Opera: | Recensione: |
Mi duole correggere Bartle ma su materiale legato al Cosmo Simpsoniano devo intervenire. Non si scrive DOH (come tanti erroneamente pensano) ma D'oh. E' una finezza necessaria. Sciascia un grandissimo, il mio preferito suo è "Il Mare colore del Vino"
BËL (00)
BRÜ (00)

Girasole.
Opera: | Recensione: |
Ti sta bene l'arancione della copertina ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

Hell
Hell Divèrs
Opera: | Recensione: |
Hell
Hell Divèrs
Opera: | Recensione: |
P.S. Un libro di Celtica Dark Ambient eh? Uhm ci faccio un pensierino. ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
Preferisco "A ciascuno il suo". Sul migliore scrittore italiano c'andrei cauto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Blackdog
Opera: | Recensione: |
Sciascia un grande, but tra Pavese, Calvino, Montale, Pirandello, Fenoglio, P. Levi, Flaiano, PPP not spingerei tropp l'acceleratore..Et il Cassano autobiografiko, of course. Sul Gian Maria Attore del secolo italién sarebbe d'accordo anke un talebano del Nimruz (ex-aequo con Gassman, però). Saludos inutili.
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Io c'Andrey Sakarov. (Battuta)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Mi manca, procurero'. Recensione nel tuo stile: o si amano o si odiano.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Sul "più grande scrittore italiano", ho specificato "per molti e per me". La letteratura è un campo talmente vasto che non si può dire con certezza chi sia il migliore, per alcuni può benissimo essere anche un giornalista che scrive solo saggi. Non è che questo sia il mio preferito dei suoi, se proprio devo metterne uno direi Todo Modo. Ma forse mi garba di più per il fatto che quel libro ha un "riscontro reale" non indifferente. Forse questo è più geniale nella sua compressione massima, non c'è nemmeno una virgola di troppo, si nota dopo qualche lettura (io l'avrò letto cinque volte, ci voglion neanche due ore) che ha subito vari sfoltimenti, in certi punti è come se stesse per iniziare qualche leggera descrizione ma si tronca subito. PS Primo Levi lo conosco più come produttore di Vernici che come scrittore, a parte quello che si studia a scuola. Con le Vernici era serissimo, tuttora si utilizzano sistemi inventati di sana pianta da lui, anche se la SIVA ha chiuso da un po' ed io l'ho conosciuta solo di striscio o di fama.
BËL (00)
BRÜ (01)

Dalì
Opera: | Recensione: |
Sempre un spanna avanti a tutti.....Mostro!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

boredom
Opera: | Recensione: |
letto un secolo fa. fra i migliori di Sciascia.
BËL (00)
BRÜ (00)

Nero
Opera: | Recensione: |
straordinaria la scena del "punto".
BËL (00)
BRÜ (00)

sorciopeloso
Opera: | Recensione: |
forse la migliore opera di Sciascia, nella sua essenzialità.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
Interessante. meglio de il giorno della civetta?
BËL (00)
BRÜ (00)

fiola
Opera: | Recensione: |
E' uno dei pochi suoi che mi manca. Se Sciascia non è il più grande, ci va molto vicino.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
<< meglio de il giorno della civetta? >> Dipende. Trattando entrambi del fantasma formaggino, è difficile dirlo. Il giorno della civettà è più "poliziesco" (pur non essendo un poliziesco), questo è un po' più "giallo" (pur avendo la copertina arancione). Può darsi che l'età avanzata di Sciascia di questo (quasi 30 anni d'opo il giorno della civetta) l'abbia rincoglionito, come può darsi che abbia acquistato ancora più esperienza. Magari leggi "La Scomparsa di Majorana", che non c'entra un cazzo con nessuno dei due, così non devi scervellarti nel fare confronti.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
grazie dei consigli caz. con tutte le schifezze che leggo è stranissimo come abbia sempre rimandato il bis di Sciascia, che mi fece una grande impressione (trama avvincente + scrittura eccelsa).
BËL (00)
BRÜ (00)

Michoos What
Opera: | Recensione: |
Bentornato Cazzy.
BËL (00)
BRÜ (00)

Oo° Terry °oO
Opera: | Recensione: |
Bellino Cazzy.
BËL (00)
BRÜ (00)

tomgil
Opera: | Recensione: |
Riguardo alla letteratura moderna ho un po' in odio il mio paese. A volte mi vergogno di questo brutto sentimento, come in questo caso, altre volte ne vado quasi fiero, tristemente, s'intende. Bella rece.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Ti dirò, proprio in letteratura devo dire che la mia percentuale italiana non è molto inferiore a quella straniera, al contrario della musica dove stiamo 10 contro 90 (minimo). Sarà anche perchè una cosa scritta in italiano non ha gli scompensi di traduzione (modi di dire, doppi sensi) degli scrittori stranieri. Comunque, anche io ho più libri di stranieri che di italiani (a parte la saggistica, ma grazie al cazzo, non mi frega una mazza di sapere gli intrallazzi dei sindacati neo-zelandesi, degli italiani invece sì).
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Fai male. La nuova Zelanda e' il futuro.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Meglio un passato di verdure che un futuro di merda. :)
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
(l'ho copiata)
BËL (00)
BRÜ (00)

macaco
Opera: | Recensione: |
Ho letto solo "A ciascuno il suo". Questo anche mi invoglierebbe, ma non ho piú tempo per romanzi (ne voglia, naturalmente)!
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
kosmogabri Divèrs
Opera: | Recensione: |
non so che dire...
BËL (00)
BRÜ (00)

carlo cimmino
Opera: | Recensione: |
Il più grande scrittore italiano (e non solo). Sono assolutamente d'accordo. Bella scelta, puntini, perché credo questo sia uno dei testi meno decantati di Sciascia. Ma non per questo è uno dei peggiori. Da far leggere nelle scuole. A me la recensione è piaciuta: d'altronde si trattava di recensire una storia semplice.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Si, in effetti a parte il film (di cui sono venuto a conoscenza per caso) non è molto acclamato come libro di Sciascia. Forse è per via del fatto che dopo valanghe di libri e saggi e trattati e convegni ed articoli di giornale del Leonardo, sempre sul tema Fantasma Formaggino, evidentemente i lettori erano un po' saturi sull'argomento. Anche se, dopo averli letti tutti, ti rendi conto che in queste poche pagine riesce a prendere il meglio di tutti i suoi libri sul tema. C'è il poliziesco, il giallo, c'è il lato psicologico dei coinvolti e dei cittadini, ci sono le diramazioni del Fantasma dalla polizia alla pastorizia alla chiesa ed ovviamente alla politica, c'è il finale ad effetto. Tutto, in poche righe per ciascuno. Frullatino iperproteico.
BËL (00)
BRÜ (00)

blechtrommel
Opera: | Recensione: |
Sono passati cinque mesi dal mio commento, ma ho più o meno mantenuto la promessa. Finito di leggere esattamente 10 minuti fa. Sono rimasto davvero colpito: mai in così poche pagine avevo trovato tanta maestria, una storia così coinvolgente e uno scrittore così..così. è verissimo, finito di leggerlo ho detto: "Ehh?" e sono tornato indietro. Indubbiamente 5. Bravo Caz! (ieri notte ho letto invece, sempre rimanendo su Sciascia, "Atti relativi alla morte di Raymond Russel", che ne pensi?)
BËL (00)
BRÜ (00)

Coelum
Coelum Divèrs
Opera: | Recensione: |
Anche a me la recensione aveva colpito, così quando qualche settimana fa l'ho visto a 3 euro tra le bancarelle di DVD porno davanti Termini me lo sono accattato (spassose le bancarelle di Termini, i cartelli tra la mercanzia portano la dicitura "DVD particolari"). Che devo dire, non credevo fosse possibile condensare in così poche pagine una trama che qualsiasi romanziere sbrodolone avrebbe dilatato e stiracchiato e ultrainfiocchettato all'inverosimile. Un giallo per cui a metà scopri il colpevole e ci rimani veramente di merda, e la cosa si ripete cronicamente fino alla fine. Devo ringraziare Caz per lo spunto :)
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
Sciascia non si discute Coelum, è una roba di livello. Se non ne hai altri e ti è piaciuto questo, puoi andare sicurissimo su tutte la sue opere sul fantasma formaggino: una meglio dell'altra. ||| Blech vedo solo ora il tuo commento. Di Sciascia ho 19 libri, ma Atti relativi alla morte di Raymond Russel, non sapevo nemmeno esistesse. Dicci tu che ne pensi.
BËL (00)
BRÜ (00)

Coelum
Coelum Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ho letto anche "Il giorno della civetta" ma me lo sono scordato. Poi ho "Todo Modo". Li leggerò in un qualche futuro ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
Non è certo merito di Sciascia se nel film di Emidio Greco recita il grande GMV, ma hai dimenticato i due figli del non meno grande Tognazzi Ugo, cioè i fratelli Ricky e Gianmarco, attori di tutto rispetto.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Ma infatti era *nota di merito dell'opera*. Poi, io mi ricordo - e potrei sbagliare - un intervista a GMV dove gli si chiedeva quale fosse il suo autore preferito, e lui disse Sciascia. Anche perchè se conosci un po' GMV e la sua maniera di vedere il mondo del tempo, capirai che ovviamente non poteva essere nessun altro. Odiava il fantasma formaggino.
Stanlio: Come pure GMV l'odiava?
puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera: | Recensione: |
Eh Fratè... *IL FANTASMA FORMAGGINO*.
Quella cosa che dicevano che non esisteva, ma qualche siciliano diceva che invece c'era, e anche qualche Americano, qualche Marsigliese, qualche Corso... il Fantasma Formaggino, dai.
BËL (00)
BRÜ (00)

hornyBBW
Opera: | Recensione: |
A proposito di shasha, mi è venuto in mente che uno che ne sa, un giorno, mi disse che l'italiano standard del novecento l'hanno scritto Calvino, Levi e appunto Sciascia. Io di Sciascia non ho un letto un cazzo (e me ne vergogno un po'), però mi fido ciecamente di quello che ha detto questa cosa.
BËL (00)
BRÜ (00)

Workhorse: sciasciagrey>calvino
hornyBBW: Sciascia Grey.
odradek: Ho letto il vostro dialogo e HO VISTO la scena: Lui & Lei, (Leonardo & Shasha) in una inquadratura sovrailluminata in un interno di divani in similpelle bianchi. Devo ricordarmi di prendere tutte le pillole, azz.
puntiniCAZpuntini: Horny leggiti questo. Davvero, aldilà della tematica ormai ultra-abusata negli anni, 'ste cento pagine sono un congegno perfetto che rarissimamente ritroverai. è come un giallo della Christie redatto da Jack Ritchie, è una cazzo di robbona allucinante. In sintesi, per dirla in termini terra terra: *se non lo leggi sei un coglione*. Sallo.
pixies77
Opera: | Recensione: |
Che poi lo acquistai, addirittura lo lessi(e) e addiritturissima mi piacque assai. Non che mi ricordi molto, ma l'ho messo tra i libri che mi porto quando traslocherò. che è tipo il bollino blu alle banane.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Da ricordare è un casino, tutto troppo veloce, tutto troppo Sciascia e se li hai letti tutti tutti tutti poi ti confondi. Mi ricordo un magazzino e un luchetto.

*Saviano, facci i pompini col culo, merdina!*
pixies77: pesante come i vincisgrassi saviano. 1 saviano 1 alka seltzer

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: