Il denaro non può essere il fine.

Il denaro dovrebbe essere un mezzo, dovrebbe servire a raggiungere la soddisfazione dei bisogni.

Mangiare, bere, istruirsi, distrarsi in vacanza, acqua potabile, farina, etc.

Ma oggi il denaro è diventato il fine e, col denaro come fine, le cose non possono andare bene. Non c'è più una distinzione fra beni necessari e beni superflui, esiste soltanto il mezzo necessario ad ottenerli, che é il denaro. Il denaro è divenuto l’unica misura di tutte le cose.

Se il denaro ti dà la stima, la reputazione, l'onore, tutto il resto passa in secondo piano. Certo che ad alcuni beni non si può rinunciare (l'acqua, il pane), si producono, ma si tende a raggiungerli spendendo il meno possibile, quindi SI SFRUTTA chi lavora o si usano prodotti cancerogeni come i pesticidi, che hanno il pregio di consentire produzioni abbondanti. Inoltre, si può aggiungere che per trarre il massimo profitto, alcuni se ne fregano della dignità degli animali da allevamento. Basta andare a guardare dove "coltivano" i polli o e le oche, queste vengono letteralmente ingozzate di mangiare (con l'imbuto), al solo scopo di far ingrossare il fegato. Tante persone amano il paté di fegato, quindi per venderlo si superano i propri principi morali (quando ci sono) e non si considera minimamente il rispetto che dovremmo avere per gli altri animali.

Immaginiamo che per tutta la vita ci siamo dati da fare solo per guadagnare denaro. Intanto però tutti gli altri aspetti della nostra esistenza sono andati a rotoli perché non ci siamo presi cura a sufficienza della nostra famiglia, delle relazioni con gli altri o della nostra salute. Cosa avremo ottenuto?

Molto denaro, un'effimera felicità legata al patrimonio accumulato e nient'altro”.

Bubi , Tredici giorni fa — DeRango: 5,30

BËL (02)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: