Marracash
Persona

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


La fortuna di aver fatto le fortune del rap italiano è una cosa che, fortunatamente, capita solo a pochi sventurati. Marracash si chiama Fabio Rizzo e se non ti è ancora venuto da ridere, un giorno ci incontreremo e ti stringerò la mano. Sta di fatto che, perculate o no, è lui l’unico volto credibile del rap italiano nato nei Duemila e figlio dei Novanta, nella misura in cui Jake La Furia è diventato Enzo Salvi e Guè Pequeno un Daddy Yankee da all you can eat milanese.

Fabio, ma chiamiamolo Marra, è ad oggi IL volto del rap italiano (la sfortuna di cui prima), partito dalle piazzette di Barona per arrivare, come il più classico dei Fabri Fibra, sulla poltrona di Daria Bignardi. A differenza del Firbroga, continuando a sputare rime su basi, Marra ha però ottenuto una credibilità che, a ottant’anni suonati, ancora gli permette di finire in copertina sulle riviste con indosso una giacca vellutata Prada e un pitone che pende dalle sue spalle. La sua è quell’immagine ghetto-chic, a metà tra il muretto e via Montenapolene, che tanto piace al milieu borghese-intellettuale perché lo fa sentire partecipe di qualcosa, qualcosa di basso, urbano, ma che comunque punta verso le comete che tagliano il cielo nelle notti promiscue. Lui, ovviamente, non si è mai sottratto a questo tipo di attenzioni e il risultato, inevitabilmente, è stato “Persona”, pubblicato tipo sei mesi fa.

Con le sue canzoncine argute che hanno i titoli degli organi del corpo, questo album è il Focus Junior del rap italiano, dove, nonostante una perfetta canzone di non-amore come “Crudelia”, la cosa che vorresti vedere più in fretta è la pagina finale con i giochi stupidi del tipo trova le seguenti parole nella griglia di lettere qui sopra, in barba a tutte le immagini di barbagianni giamaicani e nuovi pianeti a forma di cavatappi che trovi nelle pagine prima. Ascoltare questo album, con il suo profluvio di rapper, rapperini e rapperoni, a cui si aggiunge il Jovanotti 3.0 (cioè Cosmo), ha l’effetto di generare il più grosso magari la prossima volta che ora sto facendo altro dai tempi di quel brutto film di Virzì.

Il fatto, caro Marra, è che mentre ti credi Biggie, tu in realtà sei Severgnini. E quelle volte che ti credi Galimberti, beh, forse lo sei, ma la tua platea è composta da gente che si fa le pippe su Tik Tok, o in alternativa da chi trova che le pippe su Tik Tok abbiano un che di sociologico perché sono, a loro modo, "frutto dei nostri tempi”. Quindi, ecco, dai. Nella terra di mezzo, cioè la terra di tutti, in prima serata su Rai Uno, ecco a voi il king del rap.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiNove)

perfect element
perfect element
Opera:
Recensione:
Facile facile.


POLO: Ah già quello che rosica, basta buttare un occhio alle tue rece
NeKro
NeKro
Opera:
Recensione:
Si bomba Elodie: quindi vince lui.


MikiNigagi
MikiNigagi
Opera:
Recensione:
"il focus junior del rap italiano": 5


Hetzer
Hetzer
Opera:
Recensione:
Un giorno ci incontreremo e mi stringerai la mano: ho iniziato a ridere a: " volto credibile del rap italiano"..


ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
non ho idea chi sia lui, immaginarlo ha reso la lettura più interessante


CosmicJocker
CosmicJocker
Opera:
Recensione:
Per me questa è una chicca..


axel
axel
Opera:
Recensione:
Non mi piace Marra non mi piace la recensione.

Il suo album migliore, quello con meno scivoloni. È anche il suo album più paraculo senza esserlo sfacciatamente.


POLO: fratè se voti più volte (prima 1 stella e poi 2, e magari la prossima volta ancora 1) non cambia niente eh
axel: Non capisco cosa ti devo spiegare. L'errore di touch screen o il fatto che ho il vezzo di non dare i botti a cazzo?
kloo
kloo
Opera:
Recensione:
"Daddy Yankee da all you can eat milanese in pieno quarantena da coronavirus" (semi-cit)


kloo: ma mo vogliamo sapere chi é il jovanotti 2.0? Lo stesso Giovanotti?
Falloppio
Falloppio
Opera:
Recensione:
Non mi viene voglia di ascoltare il Rap Italiano. Dopo gli Articolo ho smesso.


Onirico
Onirico
Opera:
Recensione:
Testi ridicoli (qualcuno dirà sticazzi), canzoni sciacque e un innegabile talento sprecato. Marracash riconferma tutti i suoi pregi e i suoi difetti (molti) in un album in cui passa più tempo a cantare che a crepare. L'unica cosa che salverei di questo disco è la parte del pezzo con Madame in cui canta madame, le strofe di Quelli che non pensano (il ritornello di quel cane di coez è uno scaracchio in faccia alla storia del rap italiano anni 90) e Greta Thumberg ( il ritornello e la base sono tra le peggio cose sentite in vita mia). Il resto si può tranquillamente copia incollare nel cesso di casa mia. Recensione discreta, ma tu la spocchia da critico in cima alla montagna del sapone ancora ce l'hai un pò, anche se stavolta solo un pò. Ho cercato, in questo commento, di omaggiarla.


Onirico: rappare non crepare*

Ah, mi ha divertito la frecciata contro Salvini.
MikiNigagi: Perfetto
MikiNigagi: A parte madame che è palesemente un bluff
Onirico: In quella canzone madame lo sotterra. Sarà che è un pezzo trappettone e lei nuota nel suo stagno, lui ancora deve capire se è una carpa giapponese o un pesce rosso.
MikiNigagi: Ma infatti è il pezzo che non si regge
Onirico: Ma non ti piace lei in generale, o solo in quel pezzo?
Se la paragoni a Sfera (e basta) fa la figura dello scemo del villaggio quando ha incontrato Einstein.
E io non sono certo un fanatico della treppe, eh.
MikiNigagi: Lei in generale ha un approccio tutto sbagliato, poi che sfera le pisci in bocca è un fatto neanche da constatare
axel: Sfera in Italia a fare quello che fa (pop) è un mostro di stile, veramente pochi eguali. Madame è una merda per gonzi.
Il ritornello di Cosmo è buna bomba.
Onirico: Per me è al livello di Fedez e J ax..o poco ci manca. Madame è decisamente meglio, te lo direbbe anche il buon @[nes] che mi ha spinto ad approfondirla.
axel: non c'entra nulla con j ax e Fedez che comunque, per quanto mi facciano cagare su qualsiasi livello artistico e di personaggio sono anche loro interessanti da studiare come fenomenologia pop. Secondo me più scontata rispetto ad uno Sfera, si appoggiano comunque su suoni danzerecci che in Italia sono spendibili a livello trasversale, Sfera a livello di sonorità da noi ha reso pop qualcosa che non aveva base storica Sul "livello"
axel: Sul "livello" qualunque cosa sia, sfera nell'ultimo album è musicalmente e ad esecuzione è più vario di qualsiasi cosa abbiano fatto cip e ciop.

Madame resta quello che è. Ha trovato un suo stile che comunque è molle come un fico e zero immagini.

Piuttosto tha supreme nonostante pure il suo album sia uscito una mezza merda
sarettaebbasta
sarettaebbasta
Opera:
Recensione:
polo scrivi troppo bene :D


MikiNigagi: Ciao Saretta
Onirico: Smettila di fumarti l'oppio con il narghilè usando l'American Spirit.
Frozen06: Ma perchè sei così cattivo? anche a me è piaciuta :(
Onirico: Anche a me. Però l'oppio col narghilè è pesante, abbi fiducia. Io mi preoccupo.
POLO
POLO
Opera:
Recensione:
Questa era l'ultima sul serio, mi sono stufato, è stato bello ogni tanto

ciao!


MikiNigagi: Non funziona così, devi farti bannare
MikiNigagi: Metti foto cazzo
kloo: Come mai mi sono perso qualcosa? Se é per i troppi 5 metto 1
JOHNDOE: fatti bannare, stronzo
nix: POLO non scherziamo
nix: e poi dove vai, di sti tempi? Resta e picchia duro.
fedezan76
fedezan76
Opera:
Recensione:
Devo dire che questa recensione è spassosa, nonostante non mi freghi una mazza di Fabio Rizzo e del rap in generale.


algol
algol
Opera:
Recensione:
Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
Da un po' di tempo a questa parte (3/4 anni) il rap italiano ha preso un po' più posto in casa nostra. Vicino a quelle che erano le mie scoperte e i miei ascolti (Sangue Misto, Assalti Frontali e via dicendo) si sono aggiunti sempre più esponenti della scena. Merito (a volte colpa) di mio figlio (17 anni) che con pazienza condivide i suoi ascolti con me. Uno di questi è proprio il disco in questione. Sicuramente non un capolavoro e nemmeno il suo disco migliore (per me "Fino a Qui Tutto Bene") ma certo meglio di tanta spazzatura rap/trap in circolazione. Buona la recensione.


lector
lector
Opera:
Recensione:
Quando non fai la parodia di te stesso sei pure bravo. Stavolta sono anche d'accordo, in certi punti, con te.
Sarà perché di Rap italiano non capisco un cazzo?


Onirico: Però quello con quello fatto dalle amazzoni mute sei sempre andato una bomba!
lector: Vero!
Caspasian
Caspasian
Opera:
Recensione:
Qua la mano!
... e addio.😔


POLO: L'unico a sostenermi sempre senza mai farsi domande (o insultare), ma semplicemente leggendo.
È stato un vero piacere, ti ringrazio
Onirico: Ma abbandoni davvero o è una trovata tipo Joaquin Phoenix che gira un documentario su lui che molla il cinema per poi tornare a bomba e fare più audience di prima?
Nel caso non fosse così, devo dire che è un peccato: negli ultimi tempi ti eri ridimensionato in quanto a modestia.
kloo: Chi semina vento raccoglie tempesta
Onirico: @[kloo] che vuoi dire? Non ho colto
kloo: Per Polo che non si aspetti miele se é il primo a metterci catrame.
Caspasian: @POLO, come faceva quella canzone? "Resta cu' noi, nun ce lassà..." A presto, mi raccomando.
Onirico
Onirico
Opera:
Recensione:
Ma sentiamo l'esperto in materia @[puntiniCAZpuntini]
Io quasi mi gioco venti euri che questo disco ti fa cagare...


puntiniCAZpuntini: Boh? Non l'ho sentito.

Se ci sono pezzi divertenti giratemeli, Marracash volendo fa ridere forte, è che spesso fa il serio.
puntiniCAZpuntini: Ma son tutte cover il disco?
Onirico: Sono le uniche che salverei, e parlo delle strofe eh.
Poi c'è anche una versione acustica di O' sole mio, ma è per appassionati.
puntiniCAZpuntini: Che palle. Frakie NRG, Microspasmi, Edoardo di Capua... che divertente...
Almotasim
Almotasim
Opera:
Recensione:
Bella pagina, divertente e ricca di amenità. Vedi l'etichetta "Focus Junior del rap italiano". Quando arrivi al titolo dell'album di Marra, "Persona", ho avuto un sobbalzo leggendo "Pessoa".


JOHNDOE
JOHNDOE
Opera:
Recensione:
la cosa più grave è che chiama il disco PERSONA e fa la copertina citando l'omonimo film di BERGMAN, film del quale non avrà capito un cazzone marcio e che forse non avrà manco visto
e se non l'ha visto/capito lui figuriamoci i suoi fans

5 così nun piagni


axel: Ok boomer
JOHNDOE: sono andato a vedere cosa significhi

vaffanculo coglione invece lo capisci da te ti risparmi la fatica
snes
snes
Opera:
Recensione:
Sono fermo a badabomm cha cha (o come si scrive). Poi ho visto qualche sua intervista (pare molto simpatico). La pagina e' valida sul serio.


kloo
kloo
Opera:
Recensione:
"POLO
In: Trap Lovers di POLO
Opera: Recensione: Il 27 ottobre 2018
Penso che questa sarà la mia ultima recensione


spiritello_s: Non lo dica...ci sono dei precedenti nella storia del Debasio già attenzionati dalla questura.
Hetzer: Noooo!! Chi ci segnalerà i capolavori trappisti del magico trash italico ora??
Alemisso: Dai ragazzo continua"

...

"
POLO
In: Unknown Pleasures di POLO
Opera: Recensione: Il 23 maggio 2019
Debaser è un posto sempre più triste. Mi sa che questa è l'ultima per davvero


Caspasian: Noooooo!!!
POLO: Dai, guarda i commenti qua sopra: uno più deprimente dell'altro.
Dislocation: Dai, prendi la decisione, non ci tenere sulle spine.
ALFAMA: credo che dovresti scrivere ancora , non scherzo.
Dislocation: Ma nessuno, credo, desidera che il buon @[POLO] non scriva più, non scherziamo, solo che la caratteristica peculiare su cui il nostro basa tutti i suoi scritti è una forma d'ironia che, certamente in buona fede, lui non avverte come eccessiva quando in realtà lo è.... nell'impeto di creare, stupire, attirare, non si rende conto di non fornire argomenti di dialogo, sempre che in qualche modo, ci tenga, al dialogo.... non so, non so neanche quanti anni abbia, spero sia molto giovane, le capacità le ha e può e deve solo migliorarsi... e magari abbassare quella spocchia fastidiosa (secondo me, certo....) che distrae il lettore da quel che di buono c'è nel suo scritto.... Il ricorso, poi, alla "parolaccia" fa di un affermazione di per sé non del tutto risibile un'affettazione ridicola in termini, una provocazione sgarbata fine a se stessa.....
Davvero, Polo, non può essere questa l'unica tua forma scribendi, ne son certo.
Sennò finisci con lo scaruffare a vuoto, no?
ALFAMA: infatti a ma piace ma un minimo di scambio ci deve essere, altrimenti si riduce ad una semplice sega,
Dislocation: Per quanto anche la masturbazione deve avere un suo spazio sul deB, orbene, vieppiù, perquantoché.....
ALFAMA: tu mi piaci,
perfect element: Che maschio...."


kloo: vabbé chi ti crede più?
POLO: Sei un idiota, stai zitto e soprattutto fatti una cazzo di vita
kloo: Addio Polo
Frozen06: non c'è due senza tre @[kloo] non fare tanto il preso ammale che anche tu con la tua ex avrai fatto la stessa cosa e adesso state ancora assieme.
kloo: Va bene tutto meno gli insulti. Io ho preso le sue vecchie dichiarazioni e del tutto ironico. Lui insulta e ripeto non é il suo posto qua.
Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
Ci si trova spesso a disquisire sullo stato di salute del DeBasio quando invece andrebbe fatta una perizia psichiatrica ai suoi frequentatori. Alla fine prog e rap, metal e classica, Kubrick e Vanzina, Moccia e Shakespeare, nuovo (?) e vecchio (?), convivono serenamente tra queste pagine in barba alle discussioni...che dovrebbero nascere e svilupparsi intorno all'oggetto della recensione o dell'ascolto. Invece fioccano stellette e insulti più che altro per il sentimento che si prova nei confronti del recensore. E questa pagina è emblematica.


kloo: Per me questa pagina é l'esatto contrario, un ottimo scritto di Polo é stato di nuovo macchiato da lui stesso, senza alcun senso ovvio e pratico. Quando poi lo per lui ti insulta pure, eh no. Allora il deboscio non é posto per te, avanti un altro.
Farnaby: E' emblematica dell'andazzo generale. La polemica con POLO è da un po' che tira avanti...qualcuno, prevenuto, si aggira tra i suoi scritti cercando l'appiglio per rompere i coglioni...lui, altrettanto prevenuto, non si accorge nemmeno dei buoni riscontri. E tiriamo innanzi.
Farnaby: Poi ci sono personaggi che in seguito ad una discussione ti tolgono il "saluto" sotto forma di "non ti cago" ed è anche peggio...
kloo: vabbé l'indifferenza non è bene, un sano confronto e perculata ci sta.
Farnaby: Purtroppo questa cosa dell'indifferenza io l'ho percepita...
Farnaby: Per amor di dio...la notte dormo lo stesso...
kloo: eh vabbè ovvio che vorresti che i tuoi scritti arrivassero a tutti, ma basta solo la soddisfazione che a qualcuno interessa.
Farnaby: Non si tratta di rece o editoriali...non ho mai scritto nulla. E' proprio che dopo alcune discussioni, magari un po' accese, in sede di altre disquisizioni i tuoi commenti, inequivocabilmente non venivano "cagati" anche se rivolti direttamente all'interlocutore. Che se ci pensi è anche peggio. Un giochino da bimbi.
Farnaby: Poi so già che quando deciderò di scrivere qualcosa mi preparerò anima, corpo e culo prendere stelle o mazzate, carezze o pattoni...per amore del confronto e del dialogo. E se, chessò, kloo riserverà per me educati sganassoni li accetterò e sarò pronto a disquisire con lui la volta successiva. Qui qualcuno è talmente permaloso ed autoriferito che si trascina la biliosa spocchia per tutto il sito.
Frozen06
Frozen06
Opera:
Recensione:
bella, Bravo @[POLO].
sto preparando un'altra rece su Ultimo e so che non ti piace ma vbolevo che la leggessi anche tu. Nel caso dovessi smettere di scrivere almeno torna sempre a trovarci che sei nel mio <3


adrmb
adrmb
Opera:
Recensione:
Bella copertina però!!


Flame
Flame
Opera:
Recensione:
Ci dividono galassie sui gusti musicali, probabilmente perchè faccio parte della generazione che tu odi tanto, il tuo stile di scrittura invece mi piace un bel po', come mi piace anche quello di 2000 (sei sempre tu?), spero tornerai a scrivere da queste parti.


Flame: ... ma è italiano? boh
sarettaebbasta
sarettaebbasta
Opera:
Recensione:
Comunque secondo me Polo poi torna vedrete perché siamo una grande famiglia! :D


Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
Farnaby
Farnaby
Opera:
Recensione:
Ciao @[sarettaebbasta] o chiunque tu sia. Ti rispondo qui visto il tuo pronto DeOdio nei miei confronti non appena ti ho ricordato la tristezza dei fake. E' vero non ho mai scritto niente e probabilmente non lo farò mai. Chissà magari mi invento un profilo falso così posso recensire qualcosa con il culo (un po' come fai tu)...così...solo per (come direbbe qualcuno) provocare...io lo chiamo in un altro modo. Buonanotte.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Persona è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link