Napalm Death
Leaders Not Followers

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Questa mattina al risveglio, ancora mezzo rincoglionito, ho aperto la pagina ufficiale dei Napalm Death e ho dovuto ricacciare in gola una sorta di urlo liberatorio per quanto ho letto. La band ha infatti in programma un nuovo tour primaverile in Europa, anche se per il momento non sono previste date nella nostra penisola, e soprattutto a Marzo pubblicheranno una nuova doppia raccolta (per chi fosse interessato consiglio la visione della "succulenta" immagine di copertina) con 31 brani di inediti e rarità composti tra il 2004 ed il 2016. Ritengo sia ormai imminente, sono passati ben tre anni da "Apex Predator - Easy Meat", il rilascio di un nuovo disco. Direi che l'anno non poteva partire meglio in ambito estremo.

Perchè qualcuno su queste pagine ha scritto: "Gli inventori del Grindcore....e dopo trent'anni di carriera sono ancora i numeri UNO.....Siege of Power....." (mi sono autocitato).

Per ingannare l'attesa e per festeggiare mi butto nell'ascolto (con le necessarie cuffie viste l'orario mattiniero) di un loro vecchio EP del 1999 che contiene sei cover di gruppi Hardcore Old School-Punk-Death. Band altrettanto seminali che sono state anche una decisa fonte di ispirazione per la band inglese.

Formazione che vedeva ancora la presenza del compianto e mai dimenticato Jesse Pintado alla chitarra; con gli storici Mark, Shane, Mitch e Danny uniti più che mai per dimostrare, ancora una volta, che sono sufficienti una manciata di minuti per creare il vuoto alle loro spalle.

Un vuoto mai colmato dalla concorrenza.

Sono i centoquattro secondi di "Politicians", dei nostri Raw Power, a gettare subito scompiglio nell'ascolto. Disarmante dimostrazione di forza ed autorità; dopo un inizio trattenuto ecco l'esplosione e la netta virata verso quel suono Hardcore primigenio che è un condensato di istinto e rabbia. Mark urla come un folle demone, non curandosi dei "danni" arrecati alle sue corde vocali. Gli altri lo seguono, dolorosamente.

Tirano un attimo il fiato nel secondo brano degli Slaughter poi si rimettono in marcia; una marcia spietata che da qui alla fine non darà tregua.

Ed allora ecco servite le mitragliate apocalittiche di "Maggots in Your Coffin" (!!) dei Repulsion dove è il drumming micidiale da tanto veloce di Danny a mettersi in evidenza. Il meglio lo riservano per la sequenza conclusiva degli ultimi due brani: omaggiano a loro modo Death e Dead Kennedys. Se non conoscete queste due autorità musicali vi chiedo di fermarvi qui. Sparendo dalla circolazione...AZZ...

L'innesco mortale è prodotto nei primi secondi di "Back from the Dead" scritta da Chuck Schuldiner nel lontanissimo 1985 agli albori della scena Death Metal. I cinque cavalieri del male rendono onore al brano ed all'autore con una prestazione sonora e canora semplicemente epocale. Peccato soltanto dover auscultare il tutto in cuffia per non svegliare famiglia e vicinato. Ma si spingono ancora oltre con il minuto e poco più della terminale "Nazi Punks Fuck Off" dei Kennedy morti. Cosa posso dirvi di questo monumento: dal vivo i Napalm la suonano sempre e sotto il palco è il totale pandemonio. Si scatena una lotta primordiale tra gli astanti: corpo e cervello in poltiglia...DEVASTAZIONE TOTALE...

"Punk ain't no religious cult, Punk means thinking for yourself.
You ain't hardcore 'cause you spike your hair, When a jock still lives inside your head.

Nazi punks, Nazi punks,
Nazi punks, Fuck off!!"

Ora posso partire per la programmata escursione sulle mie innevate montagne.

Ad Maiora.

Questa DeRecensione di Leaders Not Followers è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/napalm-death/leaders-not-followers/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Quattordici)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Perdincinbacco!
Son già passati (quasi) vent'anni dalla pubblicatio..
Raccolta di DeCoverte, oserei direi, tecnicamente spakkaossa.
UH!

BËL (02)
BRÜ (00)

Almotasim
Opera: | Recensione: |
Ottima recensione, complimenti De...Ma! Li sto pure ascoltando. Mi piace l'Hardcore Old School + Punk - Death. Tu sei sempre una garanzia.
BËL (01)
BRÜ (00)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Questa mattina, al risveglio, ho aperto la biscottiera, ho preso una manciata di teneri biscottini e li ho inzuppati nella tazza del latte.
BËL (02)
BRÜ (00)

Almotasim : Ascoltando Pezzali-Renga-Nek e facendo ricerche sul loro sito. Meglio De...Marga, almeno questa volta.
NeKro: Attento all'olio di palma
Pinhead: Eccerto, li mangio proprio per l'olio di palma!
fungo
Opera: | Recensione: |
I Napalm Death sono come la torta al cioccolato: sono e saranno sempre belli
BËL (00)
BRÜ (00)

fungo
Opera: | Recensione: |
Il tuo gruppo preferito dopo Primus e Godflesh :)
BËL (01)
BRÜ (00)

gate
gate Divèrs
Opera: | Recensione: |
Oddio, ma è tutto sbagliato! Genital Grinder che parla dei Firebird, il Marga parla di devastazione totale, ma che succede, aiuto! Questo se riesco me l'ascolto. Buona scarpinata!
BËL (02)
BRÜ (00)

gate: Una cover dei Raw Power?! Meriterebbero 5 solo per questo, ma è un brano fatto per essere urlato
Galensorg
Opera: | Recensione: |
Inceneritori.
BËL (03)
BRÜ (00)

BortoloCecchi
Opera: | Recensione: |
Non voto l'opera per non guastare la buona votazione media attuale, ma diciamo che non sono pro-inquinamento acustico
BËL (01)
BRÜ (01)

fungo: Ma :( Molti brani dei Napalm sono molto impegnativi e con riff assurdi. Se ti riferisci alla fase Grind posso capire, ma dopo no :(((((((((
BortoloCecchi: Non li conosco, ho sentito solo l'album proposto dal De... Marga...
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Dopo Season in the Abyss avevo chiuso con il bordello. Quale album in studio suggerisci? Così faccio un ripasso.... :)
BËL (01)
BRÜ (00)

fungo: Quelli sono gli Slayer
Falloppio: Lo so. Parlavo di bordello.... Non conosco i ND
Falloppio: Bordello nel senso buono della parola, burdel
De...Marga...: La discografia dei Napalm Death è orami infinita, visto che sono oltre trent'anni che pubblicano dischi. Allora a parer mio, non conoscendoli, ti consiglio la doppia raccolta "Noise for Music's Sake" che ripercorre la prima parte di carriera dagli esordi fino al 2003. Ch e dovrebbe essere in vendita a prezzo relativamente contenuto. Ciauz.
Falloppio: Seguo il consiglio. Danke
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Indistruttibili.
BËL (02)
BRÜ (00)

De...Marga...
Opera: | Recensione: |
Rispondo a tutti con questo commento, almeno ci provo. Con i Napalm Death si va SEMPRE sul sicuro perchè a parer mio non hanno mai sbagliato un disco nella loro lunghissima carriera. E' il gruppo che ho visto più volte in concerto, almeno una decina, avendo in più di un'occasione l'opportunità di fare due parole con i membri; tutte persone, nonostante il genere proposto, di una cortesia e gentilezza che forse non ti aspetti. In particolare il cantante Mark "Barney". Cambiando argomento la camminata è andata a buon fine nonostante una leggera nevicata notturna che ha reso complicato l'avanzare sui sentieri montani delle mie zone. Saluti e baci da Domodossola.
BËL (04)
BRÜ (00)

Falloppio: In passato, remoto, suonai di spalla ai Sepultura e furono molto simpatici e alla mano. Solitamente sono i fonici ed il management delle band internazionali che se la tirano da bestia.
De...Marga...: Adesso però devi raccontarmi per bene dell'accadutao; data, location del concerto. Perchè non è detto che prersenziai anche io medesimo stesso al tutto...ARISE!!!!!!
Falloppio: Inverno 93. Locale di Milano di cui non mi ricordo il nome.
De...Marga...: Ahahahahahahahahahahahahahahha cosa ti avevo detto?????? Se era il 1993 era esattamente il 16 Novembre. I Sepultura, quelli giusti per così dire, suonarono al Palasesto con anche i Paradise Lost.
Falloppio: Non ricordo. Però la band di apertura era la mia. 4 pezzi in 8 minuti. Giuda Prete, mi hanno tirato di tutto..... Ahahahah
Johnny b.: Come si chiama la band ? Se non scherzi sul tubo c'è qualcosa di vostro?
Falloppio: Trombe di Falloppio..... ovviamente :) passo mp3 free a chi li vuole.....
Johnny b.: Ci sono molte cose sul tubo. Ho visto il brano video live di Freego, più tardi ascolto altro per farmi un'idea.
Johnny b.: Ho ascoltato una ventina di brani. Una cosa non ho capito ma sono tutte cover- parodie? Angelone Bon Jovi Hulk Nirvana Dante Ac Dc e altre. Comunque bravi e smaliziati come le Star di quel periodo. Chi sei dei quattro?
Falloppio: Yes. Cover riadattate alle mie capacità, vocali e compositive. Io sono Lui :)
lector
Opera: | Recensione: |
Grandissimi i Napalm Death.
BËL (01)
BRÜ (00)

De...Marga...: Diciamo che sono dalla tua parte.
JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
Grannnnnnnde DeM!!
BËL (02)
BRÜ (00)

De...Marga...: Jurello!!! Non ci posso credere...Il ritorno del re. Un bacione ai pargoli.
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: