Sto caricando...

Nine Inch Nails
Broken

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


"Questo è il primo dei miei ultimi giorni"... e giù tutta la rabbia distruttiva e vendicatrice che un essere umano può accumulare in due anni di sottili torture ai propri sogni e alla propria ragione di vita, la musica. "Mangiati il cuore Steve", è dedicato a te questo spettacolare mini album dei Nine Inch Nails, solida base per il successivo capolavoro the Downward Spiral, uno dei più grandi album degli anni Novanta.

Antefatto: Steve Gottlieb è un discografico della TVT records, che gestisce i NIN, e che, in seguito al successo underground della band di Reznor con Pretty Hate Machine, e della successiva presenza al Lollapalooza, cerca di plasmare secondo i fini della casa discografica le scelte del giovane Trent, che impaurito e stressato dalle pressioni esterne al suo modo di lavorare anticonvenzionale, accetta il compromesso di rescindere il contratto con la TVT, in cambio dei soldi che avrebbe dovuto guadagnare con la lunga tourneé messa in piedi per la sua band. Ma i soldi non bastano, e i legali spiegano a Trent che in questo modo non si può liberare dal contratto. Reznor sceglie così la linea dura, e a costo di non fare più musica nella sua vita, rinuncia a pubblicare qualsiasi cosa per la TVT, che viene però profeticamente contattata dal guru Jimmy Iovine della Interscope, il quale propone una joint venture per la produzione dei futuri lavori dei NIN. A Trent non sembra vero, e coi soldi rimasti, affitta uno studio di registrazione dove sfoga tutta la sua rabbia.

Ne nasce Broken, Ep che arriva al numero sette di Billboard. La violenza e la disperazione di queste 8 canzoni lancia Trent nell'olimpo delle stelle del rock alternativo, dominato in quel periodo dai gruppi di Seattle. Le canzoni sono puro industrial rock, suonato con la stessa ferocia da animale ferito che traspare dai testi delle canzoni: i pochi amici che aveva intorno lo hanno visto piangere in studio mentre li cantava.

Introdotta da Pinion, Wish è la canzone più popolare di Broken, nonché vincitrice di un Grammy Award: "vorrei che ci fosse qualcosa di vero, qualcosa di reale" recita il ritornello della canzone. E' un nuovo inizio, Reznor è destinato a dare un volto umano ad un genere altrimenti dominato dalle macchine, e addirittura a portarlo in alta classifica. "Ho smesso di provare a capirci qualcosa, la mia testa è andata persa lungo il percorso" urla Trent in Last, un'invettiva contro i maiali che lo vogliono corrompere, e che anticipa il tema della celebre March of the Pigs. La chitarra è sparata a volume altissimo, e il ritmo è proprio quello di una ideale marcia dei ribelli. Happiness in Slavery... Gli stessi titoli rendono chiaro il target di Trent, che non porge l'altra guancia, ma sancisce la sua clamorosa vendetta. Gave Up, un classico dei devastanti concerti dei NIN, è l'ultimo passo di un cammino che poi si spezza, per riprendere alla traccia numero 98 (la cattiva abitudine delle ghost tracks...), sussurrando "eat your heart out Steve". Chiude il capolavoro, è il caso di dirlo, la splendida Suck, nata da una collaborazione con i Pigface.

Dedicato a chi ha bisogno di una valvola di sfogo, a chi cerca nella musica una via per esorcizzare, e allo stesso tempo maledire, tutto ciò che gira nel modo errato. Riscopritelo, mentre attendiamo insieme il giorno di Bleedthrough. This is the first day of my last days

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Trenta commenti su TrentaNove

slint
slint
Opera:
Recensione:
il diso è SUPER!!!!! ma che le cose migliori di reznor siano i remix????? ma... il mondo è bello xkè è vario!io ho sentito quello di the down the spiral... bò.. mi avansa l originale!! poi cè così tanta buona musica,xkè dobbiamo ascoltare la stessa cosa fatta diversa??? a me non tira per nulla! magari è bello dal vivo,la cover.. ma remix bllllaaaa!!! CERCATE IL FILM DI BROKEN! è UNA BOMBA!!! come tutto,(o quasi) quello ke fa...


3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
Gave up trying to figure it out my head got lost along the way!!!! SUPER! una canzone più bella dell'altra. HOW DOES IT FEEL?????????


3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
JOSI: Broken nn è un remix eh?! So' canzoni inedite su album. (e che canzoni)


josi_
josi_
Opera:
Recensione:
Lo so ragazzi che Broken non è un disco di remiz, però è un EP "in stile" Fixed (almeno a giudicare dalla grafica). Comunque è vero, l'ho ascoltato troppo poco per dargli 3... vabbeh mi è scappato...


slint
slint
Opera:
Recensione:
bella questa.. ora giudichiamo idischi anche dalle grafiche.. ha ha ha!


kosmogabri
kosmogabri
Opera:
Recensione:
Perfect little dream/
the kind that hurts the most/
forgot how it feels/
well, almost/
no one to blame/
always the same/
open my eyes/
wake up, wake up, wake up, wake up, wake up in flames...


Rocky
Rocky
Opera:
Recensione:
I Nin non mi hanno mai fatto strippare, ma cmq la rec è buona


cliffburton86
cliffburton86
Opera:
Recensione:
Brandon
Brandon
Opera:
Recensione:
Un cd spettacolare, ma volete mettere con The Fragile?? due cd, un'unico orgasmo multiplo... non c'è proprio paragone, anche se Broken è bellissimo...


NickGhostDrake
NickGhostDrake
Opera:
Recensione:
Si, The fragile è grandissimo!!


biaspoint
biaspoint
Opera:
Recensione:
Che dire di un album del genere, non ci sono parole per tutto quello che rappresenta Trent da 16 anni circa ad oggi, anche se per me il miglior disco rimane Pretty hate machine ! complimenti per la recensione ho saputo cose sui NIN di cui non conoscevo.


josi_
josi_
Opera:
Recensione:
slint76, come no... ho anche comprato dei cd "alla cieca" solo perché mi ispirava la copertina... sì, sono malato...


vanamente
vanamente
Opera:
Recensione:
3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
belle le citazioni, bello l'e.p. ... contiene alcune delle canzoni migliori non credete? gave up, h.i.s., suck, WISH e last. troppo bello broken


3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
lo ascolterò


Justpg
Justpg
Opera:
Recensione:
i Nin... che dire il mio secondo amore.. bella recensione!


josi_
josi_
Opera:
Recensione:
...e comunque Fixed contiene i remix dei pezzi di Broken, quindi il giudizio non è poi così campato in aria.


3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
FORZA TRENT, FACCI ASCOLTARE IL NUOVO ALBUM!... recensione superlativa, ep pure


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Messo stamattina, e PHYSICAL è la canzone più brutta della storia dei NIN, l'unica che skippo in 9 album che ho di stò stronzone qua, il voto resta 5 perchè è pur sempre una ghost track. (Suck però è fighissima)


3poundsoflove
3poundsoflove
Opera:
Recensione:
a me piace anche quella... figurati!


josi_
josi_
Opera:
Recensione:
Caz, ma è uscito già il nuovo? o ce l'hai di sgamo? Lo voglio!


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
cm qualsiasi lavoro di Trent,anke questo è perfetto...


slint
slint
Opera:
Recensione:
è perfetto si x rimanere sugli scaffali!!!!HAHAHAHAH!
non siate ceki e ascoltate quell'album e basta,non pensate ke avete aspettato tutto quel tempo,ke non puo' essere ke bello.
non è andato avanti x niente,sembra una raccolta di b-side(POCO BELLE) di THE FRAGILE.DELUSIONE GRANDISSIMA.
CMQ è stato bello finke è durato,certi artisti riescono a fare solo 1 album veramente bello,lui invece ne ha fatti molti.
aspettiamo il prossimo magari si riprende ;-)


Kiddie-G
Kiddie-G
Opera:
Recensione:
Bellissima recensione. Ora che so come è nato questo album,sicuramente ne scoprirò sfumature che negli ascolti passati non avevo colto.


Divodark
Divodark
Opera:
Recensione:
Ho messo cinque perchè non arriva a mille.


alCOOL
alCOOL
Opera:
Recensione:
Se mi voglio incazzare l'ascolto e il gioco è fatto....


Workhorse
Workhorse
Opera:
Recensione:
Non sono un amante dell'Industial nè tantomeno dei NIN e molti loro album mi sono piaciuti davvero poco, ma queto ep è davvero interessante.


TheNoiseIBreath
TheNoiseIBreath
Opera:
Recensione:
Muuu! Me la stavo perdendo!


Belghazi
Belghazi
Opera:
Recensione:
Molto bello. Anche se gli preferisco The Downward, questo è tutt'ora quello che mi capita più spesso di riascoltare.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Broken è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link