Sto caricando...

Opeth - Damnation

Cover di Damnation

Album 2003

Il disco che è lecito non aspettarsi da un gruppo estremo come gli Opeth; sono le sapienti mani di Steven Wilson a guidare il combo svedese in un opera in massima parte acustica, ricca di momenti intimi e rilassanti nel loro scorrere, lontani dalla furia Death degli esordi. Da brividi intensi il brano "Closure", il mio preferito: una canzone che si sviluppa con una crescita costante, fino alla conclusione strumentale dove le chitarre di Mikael e Peter ricamano una trama dal sapore arabeggiante.
De...Marga...

Non hai acceduto a DeBaser! Accedi. È facile!

Recensioni

In tutto 15 utenti hanno votato "Damnation" con una recensione o inserendola nella loro collezione. Il voto medio alla fine di tutto ciò è: 4,07.

3poundsoflove

Recensione di 3poundsoflove

di 3poundsoflove | DeRango™: 9,33

Uno dei migliori album usciti in questo lungo 2003, proviene dal freddo della Scandinavia, dove, in compagnia dell'ormai fido Steven Wilson dei Porcupine Tree, gli Opeth, la band progressive metal di maggiore successo (con i Meshuggah) degli ultimi anni, si è ancora una volta riunita, stavolta per regalare al suo… [di più]


Lethe

Recensione di Lethe

di Lethe | DeRango™: 22,46

Mi sono apprestato a recensire questo capolavoro con non poca commozione, tutte le sensazioni provate dal momento in cui ho ascoltato l'album per la prima volta, cominciando a scrivere si sono improvvisamente concentrate nella mia mente in tutta la loro pesantezza, impedendomi addirittura la scrittura stessa -non sto scherzando- e… [di più]


KingJudas

Recensione di KingJudas

di KingJudas | DeRango™: 2,62

Prendete una stanza bianca, un pennello, una tavolozza di colori e dipingete quella stanza come volete. Questo, simbolicamente, è il significato di "Damnation", il 7° album e seguito di "Deliverance", il gemello malvagio, degli svedesi Opeth. Una complessa costruzione forgiata sulla semplicità e sulla libertà d'espressione, senza concedersi il lusso… [di più]

Canzoni

01

Windowpane (07:43)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

02

In My Time of Need (05:49)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

03

Death Whispered a Lullaby (05:49)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

04

Closure (05:15)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

05

Hope Leaves (04:29)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

06

To Rid the Disease (06:20)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

07

Ending Credits (03:38)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

08

Weakness (04:07)

Il tuo voto:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Video

Gli utenti che hanno definito quest’opera

Vota la definizione che ti piace di più. La più votata diventerà la definizione ufficiale

De...Marga...

Nella collezione di De...Marga...

«Il disco che è lecito non aspettarsi da un gruppo estremo come gli Opeth; sono le sapienti mani di Steven Wilson a guidare il combo svedese in un opera in massima parte acustica, ricca di momenti intimi e rilassanti nel loro scorrere, lontani dalla furia Death degli esordi. Da brividi…»



Senmayan

Nella collezione di Senmayan

«una sorta di "mosca bianca" della loro discografia.Forti sono i richiami ai camel. Il growl é del tutto assente e l''album suona totalmente acustico. La classe è innegabile, ma preferisco gli opeth che alternano cattiveria e tranquillità!»



MORPHEO 33

Nella collezione di MORPHEO 33

«un esperimento riuscito alla grande,viene da pensare!qui gli opeth mettono da parte la furia death x dare spazio al loro lato soft e malinconico...»



splinter

Nella collezione di splinter

«Il classico disco realizzato da una band metal che il metallaro più convinto e purista disprezza perché non è metal!»


Gli utenti che hanno quest’opera nella loro collezione

Utenti che non si sono curati di dare una definizone all'opera che comunque hanno collezionato



Classifiche

Ohibò! Quest’opera non è in nessuna classifica. Perchè non usare l’apposito pulsante lì sopra per porre rimedio all’increscioso ciò?