Quentin Tarantino
C'era una volta... A Hollywood

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ma voi l'avete visto questo film? Siete andati a vederlo solo per criticarlo, per curiosità o perché, quella sera, vi avevano dato buca all'appuntamento "amoroso"? Comunque sia andata, io ve lo recensisco perché, senza girarci attorno, mi è piaciuto!

Con la premessa che, quel diavoletto della tasmania di Tarantino, penso abbia voluto divertirsi con tutta una schiera di personali feticci, problematiche inquadrature retrò e piedi come se piovessero, parto dicendo che sulla voluta lentezza siamo d'accordo... ma è veramente così spiacevole? A parer mio no, siamo oramai abituati ad un cinema "mordi e fuggi" e ci siamo dimenticati che non c'è finale boom boom senza un po' di sana geriatrica suspance.

Ai protagonisti non si può dir nulla, il Leonardo è sempre lì, vigile, presente, strafottente dall'alto della sua epica carriera; il Brad (gnamo bello e bravo) ti fa salire i nervi che alla fine lo adori e, se hai un cane, il giorno dopo vai a comprare quintali di scatolette di carne, solo per poterlo imitare a casa e vedere gli occhi del tuo animale dirti "ma che minchia stai facendo?".

Non mi dilungo troppo: fascinosamente lento, amabilmente borioso, adorabile nel non deludere chi, tutte le sante volte, sta lì a puntare il dito sulla ricorrente voglia di "vendetta tarantiniana": Quentin, col finale, ha esaudito il desiderio di rivincita sanguinolenta di svariate generazioni, anche a venire...

Se non l'avete visto fatelo, anche solo per poter dire: "si però questo non è Tarantino!".

Hai voglia se è lui, c'è tutto quello che più lo diverte al mondo, comprese le critiche!

Questa DeRecensione di C'era una volta... A Hollywood è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/quentin-tarantino/cera-una-volta-a-hollywood/recensione-franchina-a-v

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Quattordici)

zappp
Opera: | Recensione: |
Sono andato a vederlo perché mi hanno dato buca all'appuntamento amoroso

franchina a v.: Che è sempre un ottimo pretesto per andare al cinema... poi sicuramente le puzzavano i piedi, quindi meglio il film!
Stanlio
Opera: | Recensione: |
L'ho visto non solo per curiosità (che di solito è la molla principale per vedersi un film che non s'era mai visto prima) ma perchè mi piace troppo QT ed anche stavolta non son rimasto affato deluso... comunque se posso permettermi, a me la puzza di piedi di una bella figa in procinto di darmela non dispiace affatto anzi dirò di più non mi dispiace nessun suo afrore in quel frangente... e niente. (che fa pur rima...)

franchina a v.: E noi è così che vi vogliamo!
Stanlio: Voi chi?

Ma in quanti/e siete Voi lì?
franchina a v.: Ahaaa, scusa, mi è partito plurale da lady!
Stanlio: Ah beh se la mettiamo su questo piano non v'è alcunchè da scusare anzi dirà di più ehm, mi sento alquanto lusingato ed onorato di poter conceder ad una lady tutto ciò che alle sue voglie va concesso, profumi, odori ed aromi vari compresi anzichenò!
Stanlio: *ò
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Le dico la verità: ero (molto) curioso, così come accade ogniqualvolta esce un suo film, epperciò me lo sono procurato (di straforo, che sono molto poverissimo e al cinema ci posso andare ben che vada una volta all'anno) di buona qualità e l'ho fatto partire in santa pace.
Credo di esser arrivato al quarantesimo minutoprimo con una perplessità che progressivamente si stava trasformando in tedio.
Al ché mi sono chiesto perché avrei dovuto continuare a visionare il resto.
Ancora non l'ho fatto.
Prima o poi lo farò.
#forse

franchina a v.: Capisco ma fallo!
franchina a v.: Però non mi "dia" del lei... non perché mi fa sentire vecchia, ma perché mi ricorda Filini.
sfascia carrozze: Son stato troppo sfrontato, me ne rendo (seppur moderatamente) conto.
D'ora innanzi, sé concede, passero al Voi.
franchina a v.: Il voi mi lusinga da meridionale quale sono!
sfascia carrozze: La Vostra è una merdionalità insulare o (sud)continentale?
DeBasio è il sito austroungarico-nordista più meridionale del globo terracqueo.
Si sà.
sfascia carrozze: meridionalità
franchina a v.: Calabrese trapiantata a Firenze da 16 anni. In pratica, oramai, sono una accozzaglia indefinita di PIÙ tipi di campanilismo.
sfascia carrozze: Accidempoli!
Una 'ndujatrice originale!
Vi comunico ché Voi siete findora convocata per il prossimo (imminente) DeMeeting previsto per il 2026
Io porto il CasuMarzu, Voi l'insaccato ultra-piccante.
Vediamo chì ne esce vivo.
Vituperio
Opera: | Recensione: |
Oddio non è che mi abbia fatto gridare al miracolo... Un buon film però dai.

franchina a v.: E infatti il tuo è un commento che apprezzo. Non sopporto invece i "fa cacare" o i "stupendo"... i film possono piacere o non piacere, quello che è cacca per alcuni può diventare pipì santa per altri, è questo il bello.
Vituperio
Opera: | Recensione: |
Giusto, però c'è un limite a tutto... che nome curioso che ti sei scelta, beh potresti dire la stessa cosa su di me. Mi ricorda la versione femminile del boy friend della signorina Silvani... senza offesa, un saluto.

franchina a v.: Adesso ti adoro anche di più, si mi chiamo Franchina per/grazie/a causa di Franchino... giuro però che non mi.puzzano le ascelle, semplice scelta stilistica!
Vituperio: Il celeberrimo vocalist?
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
snes
Opera: | Recensione: |
E' un film per cinefili, incredibile non sia stato un flop al botteghino.

Geo@Geo: Concordo in parte sui cinefili, perché si potrebbe dire lo stesso per The Irishman, ma a me non piacque. Questo mi è piaciuto, anche se con qualche "ma e se"
hjhhjij
Opera: | Recensione: |
L'ho visto perché mi ha pagato Tarantino per farlo.

Chainsaw
Opera: | Recensione: |
Qualcuno ha detto Dream Theater?

joe strummer
Opera: | Recensione: |
Sono andato a vederlo solo per criticarlo!

Onirico
Opera: | Recensione: |
L'ho visto con l'occhio destro, la prossima volta adopererò il sinistro. Quella dopo ancora metterò gli occhiali, e mi renderò finalmente conto che non è un film girato da William Turner.
Comunque per me è il suo migliore insieme al sottavalutatissimo Jackie Brown.

Bubi
Opera: | Recensione: |
Non l'ho visto. Ne approfitto per salutarti perché è la prima volta che ti vedo da queste parti. I film di Tarantino che preferisco rimangono i primi due, arditi, pieni di citazioni e idee nuove. Poi si è ripetuto, a volte anche male.

Mayham
Opera: | Recensione: |
Una recensione sincera, molto "easy", quindi brillante! Complimenti.
Lo scorso autunno mi ha riportato al cinema dopo qualcosa come sette anni... considerando che l'ultima cosa che avevo visto non era nemmeno un film ("Celebration Day" dei Led Zeppelin), e a sua volta era un pezzo che non entravo in una sala, potrei azzardare che è stata una stagione di grande cinema.
Credo, sinceramente, Scorsese e Tarantino al loro meglio.
C'era una volta a... Hollywood è per me un'opera che ha ancora bisogno di tempo per essere compresa appieno... per ciò che è realmente.
Guardandolo con mio fratello non ho potuto fare a meno di sbirciare la sua espressione, soprattutto nei momenti più lunghi e difficili del film (la ricostruzione del western con Di Caprio e la bambina, l'intervallo "italiano" prima del finale...), e ho dovuto malsopportare le sue critiche, essendo lui un '73 e avendo quindi vissuto l'epoca d'oro di Pulp Fiction...
A questo punto ti chiedo. Hai visto anche The Irishman? Come ti è sembrato?

franchina a v.: Ancora non l'ho visto ma conto di farlo al più presto!
snes: Io ho vissuto pulp fiction e le iene. E questo e' il suo film migliore dietro quei due. Come messa in scena (estetica/tecnica) e' il migliore e basta. Diffidate dagli "anziani" che si crogiolano nella propria esperienza, spesso (non sempre per carita') e' una posa che cela incompetenza. Chi prende in esame i primi due film dopo aver visto questo, o hatefull height sta sbagliando campionato sport e campo da gioco. Comunque meglio i "nostalgici" su tarantino che quelli su guerre stellari, che piu' che nostalgici a me sembran solo un po' coglioni.
Motoko
Opera: | Recensione: |
Ho sempre ritenuto i dialoghi dei suoi film superiori alle scene di vendetta, anche in questo film non mancano per cui ci riteniamo soddisfatti.
A un certo punto anche io ho avuto paura di non reggerlo ma è durato il tempo necessario a capire che per poterlo apprezzare bisogna solo rilassarsi.
Carina la rece.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: