Ritmo Tribale
Mantra

()

Voto:

Il periodo compreso tra la fine degli anni 80 e la prima metà degli anni 90 fu pregna di albums importanti nel panorama crossover che iniziò ad impazzare nelle classifiche di mezzo mondo.

Gente come i Faith No More, i Red Hot Chili Peppers e i Living Colour, tanto per citare, forse, i più rappresentativi occupavano in maniera quasi massiccia gli spazi delle riviste specializzate e non, riempivano le arene di fans e facevano il pieno di dischi di metallo pregiato che li portarono ben presto a uscire dai ristretti limiti di band underground per approdare alla conoscenza delle masse. Furono di quegli anni dischi imprescindibili quali “The Real Thing” e “Angel Dust”, della band di Mike Patton, “Blood Sugar Sex Magic” dei peperoncini rossi piccanti e “Time’s Up” dei Living. Mi sento di consigliare a coloro che amano tali dischi ed, in generale, il tipo di musica contaminata di quegli anni, “Mantra” dei milanesi Ritmo Tribale.

I Ritmo Tribale, pur riscuotendo un buon riscontro di critica e pubblico nella prima metà dei nineties, grazie all’uscita di, appunto, “Mantra” e “Psychorsonica”, non hanno mai avuto il successo che si meritavano, anche perché il loro rock contaminato ma diretto e senza fronzoli, si indirizzava a quella fetta di pubblico che sbavava dietro ai Litfiba (oramai in fase ispirativa calante) e a gente inutile come Ligabue.
Nati nella metà degli anni 80, il sound dei nostri si è lentamente evoluto da un suono punk e hardcore ad un crossover di chiara matrice funky che deve molto soprattutto alla creatura di Anthony Kiedis, il tutto poggiato su una robusta base hard rock coinvolgente ed incalzante.

“Mantra”, ossia, forse, il loro miglior lavoro, è un’opera completa sia sotto l’aspetto musicale che compositivo e meriterebbe senza dubbio un riconoscimento maggiore del dimenticatoio in sui sono finiti i Ritmo Tribale, complice la dipartita dal gruppo dopo la pubblicazione di "Psychorsonica" di Edda, cantante abilissimo e dotato di una voce calda e particolare.
Il filo conduttore dell’album è il sogno, visto in una concezione intima e possessiva in cui rifugiarsi (“Prendi il tuo sogno e lascia stare il mio, questo è il mio gioco, questo sono io”, “Madonna che sogno, io non riesco a dire di no”) ed, in generale, il rapporto tra l’uomo e tutto ciò che sfuggente, non materialmente conoscibile come la religione (“C’è veramente un potere che non vedi ?, c’è veramente il mistero che tu credi ?, c’è veramente l’assoluto ai tuoi piedi ?” ) e la propria anima (“Vorrei un corpo fatto di antimateria, con dentro un cuore che si stacchi dalla terra..”).

Musicalmente questo “Mantra” si caratterizza per l’ampia varietà di suoni e di stili. Si comincia con la durissima “Assoluto”, contraddistinta dal riff ossessivo di chitarra in puro stile heavy, e si continua con l’hard rock dal sapore grunge di “Madonna” e “La mia religione”, con il rock sanguigno e zeppeliniano di “Hanno tradito” e “Sire”, con la punkeggiante “Ti detesto II”, con la potente cover di Rino GaetanoIl cielo è sempre più blu”, con la psichedelica “Antimateria” dall’intro che ricorda vagamente “ Tomorrow’s World” dei Killing Joke, con il funky di “Buonanotte”.
Ma i momenti più intensi dell’ album si devono ricercare nelle songs più posate e melodiche come la blueseggiante “Amara” e, soprattutto con i suoni raffinati e delicati di “Sogna” e “La verità”.

In conclusione non c’è molto da dire se non che si tratta di un album da scoprire per un gruppo da rivalutare, soprattutto per chi ha vissuto in prima persona l’affermarsi del crossover negli anni 90.

Questa DeRecensione di Mantra è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/ritmo-tribale/mantra/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Ultimi Cinquanta commenti su CinquantaCinque

Roby86
Opera: | Recensione: |
Aniel da uno che ascolta il rap e frizz du'cazz cosa pretendi?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Doctor J
Opera: | Recensione: |
E menomale che c'era poco da dire... Comunque fra gli importanti album crossover non mi citi i RATM, quindi il 5 non te lo do
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Doctor J
Opera: | Recensione: |
Ed io che lo reputavo sopra la media in quanto a Q.I. Che delusione...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

mista
Opera: | Recensione: |
Ahahah!E' vero, quel fenomeno di Cash ha preso Fidia per una tipa, dio che babbo...ma la storia dell'arte non la insegnano più alle medie...ah già la rece, esaustiva come al solito ma del gruppo ho solo vaghe reminescenze non sonorizzate. Comunque se si inscrive alla corrente FNM e Living Colour in maniera credibile potrei anche spingermi alla ricerca del cimelio, "carrissima" Fidia
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

killgod
Opera: | Recensione: |
Fidia chi era?????Ottima rece come sempre ma quante idee hai in testa? gruppo che non ho mai approfondito, in italia mi andavano giu solo gli alternativi tipo i "Negrita" noo skerzo ehehhe
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

mista
Opera: | Recensione: |
Fida era un architetto e scultore greco, tra le sue opere il famoso Partenone di Atene, che potete ammirare nella serie TV "I cavalieri dello zodiaco"
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

fusillo
Opera: | Recensione: |
Il crossover me lo ricordo bene, i Ritmo tribale anche. Il primo mi convinceva, i secondi invece proprio no, ma mi baso sui ricordi dei loro video e di alcune apparizioni in trasmissioni musicali. Il CD non l'ho sentito per cui chissà, magari mi sbagliavo io. La rece invece mi pare buona.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

S4doll
Opera: | Recensione: |
premetto che non so una pippa circa questo gruppo, secoli or sono un amico mi fece sentire un loro disco ma non saprei dire di quale si trattasse... però non mi disse granchè
la rece però è valida
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ez
ez
Opera: | Recensione: |
Grande disco,grande gruppo ma EDDA RAMPOLDI che fine ha fatto??qualcuno sa qualcosa????
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Fidia
Opera: | Recensione: |
Nel rigraziare tutti (in particolare Aniel, Mista e Killgod che puntualmente mi fanno visita nelle mie recensioni) per l'intervento passo ad alcune precisazioni: scusate innanzitutto per l'errore di disattenzione iniziale (è pregno, non pregna); @aje: su psychorsonica sono d'accordo, ma questo, a mio avviso, è un disco di ottima fattura; @doctor: i RATM non li ho citati perchè con i RT vi sono pochi punti di contatto musicalmente, mentre sono molto diversi nell'atteggiamento e nei testi;@ fusillo e doll, provate ad ascoltare questo e poi mi dite; @ez, la storia di edda è circondata dalla leggenda, pensa che alcuni dicono che si sia trasferito in india alla ricerca di sè stesso.
P.s.: rigrazio l'anonimo per l'accorata difesa anche se, in definitiva, non ne valeva la pena visto che il post di cash si commenta da solo (Cubista????). Saluti
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ez
ez
Opera: | Recensione: |
Fidia,se ti puo' interessare avevo recensito "tutti vs. tutti" come recensore anonimo...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Dott. Fottermeier
Opera: | Recensione: |
IO VE MENO A TUTTI!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

NeKro
Opera: | Recensione: |
Grandi Ritmo Tribale. Se invece di Milano fossero nati a Seattle sarebbero ricchi e famosi. Consiglio anche Psycorsonica
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Cash
Opera: | Recensione: |
volevo porgere le mie scuse a fidia e a tutti coloro che si ritengono offesi dal mio commento sopra.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Fidia
Opera: | Recensione: |
Tranquillo Cash, non porto rancore ;)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

mista
Opera: | Recensione: |
Anche se è Fidia il diretto interessato ti dico che personalmente non mi ritengo offeso dal tuo comment, mi faceva solo sorridere il qui pro quo in cui eri intervenuto tentando di canzonare il povero fidia!E a questa punto scusa per il babbo!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Callo
Opera: | Recensione: |
Dai questo non è da 5...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

MEGADAVE
Opera: | Recensione: |
vi meno bastardi, la cubista è devon

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Cash
Opera: | Recensione: |
Fidia esiste una fusione ra punk e rap che tu sappia? grazie in anticipo
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Che nostalgia le tue parole!!! ^__^ In quegli anni ho avuto la fortuna di scoprirli, amarli ed ascoltarli varie volte.. confermo le "leggenda" su Edda... l'ultima volta che sono passati a Torino live era per una manifestazione (a pagamento!!) dove Edda non si è presentato e cantava al suo posto Scaglia.. l'ho incontrato poco dopo in giro e, inkazzosa come tutti, gli ho chiesto spiegazioni di questa assenza.. mi ha detto che Edda si era preso una pausa e se ne era andato in India.. se poi questa sia una frottola per calmare il pubblico non so.. ma lì sono rimasta. Ashja
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
i grandi mitici unici ritmo tribale..oddio il primo album è imbarazzante..ma chi è sto pirla di ajeje?grandissimo per la recensione bella e completa..vedo ke qlc ke ascolta buon rock italiano esiste anc!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
ajeje c'est moi, dmm ttt!!!!!!111
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
6tu ke hai detto ke l'unico album decente dei ritmo è il primo?

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
bè quello su sono io, hai chiesto e ho risposto, documenti appresso non ne ho...non ce li ho neppure più i dischi dei ritmo tribale, chissà che fine hanno fatto.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
be mag nn ascolti più sto genere ma credimi ke il primo era davv bruttino cm album...mantra e psycorsonica sono2dei migliori album di rock italiano anni 90

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
guarda no, io il rock lo ascolto sempre, sono i ritmo tribale che non ascolto da parecchio. E infatti non ne potrei neppure più parlare, sarà l'arteriosclerosi, sarà che nella memoria uno alla fine ci tiene solo quello che ritiene migliore (o quello che si è almeno ascoltato allo sfinimento), ma non ne saprei più parlare, quindi evito. Ormai è quasi tabula rasa. Da quei pochi neuroni ancora dedicati ai ritmo tribale ricordo che il primo mi parve più rozzo e genuino (qual'era la canzone che invitava a "farsi in culo la tv"?), gli altri avevano quegli ottusi riffoni metallosi, pesanti e cingolati un po' a stampino. Ma manco mi ricordo più, davvero. Forse sopra fui troppo cattiviello, considerando il livello medio bassino del rock italiano anni 90, ma credo ci sia comunque di meglio. Non ricordavo neppure la rece l'avesse fatta il buon Fidia...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
son d'accordo sul fatto ke alc riff triti e ritriti se li potessero evitare ma non sul fatto ke il rock italiano avesse livello basso negli anni90!cazzo i timoria?i litfiba?gli afterhours?i bluvertigo?i malfunk?i primi negrita?

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
oddio ma come cazzo parli? "alc riff triti e ritriti se li potessero evitare"? ma sei italiano? e poi che cazzo ci trovi nei litfiba anni 90 e soprattutto nei malfunk??
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
ok scusa l'errore...i litfiba anni 90 sec me sono fantastici..poi sono gusti se è per questo m piacciono anke gli anni80dei litfiba..i malfunk forse sono1po troppo stereotipati su certo rock made in usa ma sugli altri gruppi nn m puoi dir nulla..o no?

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
gli after ancora ancora, gli altri che hai nominato (a parte i malfunk, che non conosco) proprio no, anche se stranamente morgan che tutti odiano l'ho sempre trovato simpatico. Dei timoria oggi come oggi salverei giusto una manciata di canzoni...o anche la sola sacrificio. Mi piace poco dei '90 in italia, onestamente
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
ti posso dire eccome..dei timoria la vedo come ajejebrazorf (scusa ajejebrazorf ma nel tuo nick mi pare che ci sia una r di troppo), i malfunk fanno cagare pesantemente, i negrita sanno solo scopiazzare, degli afterhours qualcosa buona c'è, sui Bluvertigo assolutamente nulla da dire, e saranno pure antipatici ma avercene gruppi così cazzo!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
dai viaggio senza vento dei timoria è bello!i primi2album dei bluvertigo poi sono grandi album!apprezzo il fatto ke anke in italia qualcuno ha cercato di tirar fuori le palle negli anni90 mentre ora(a parte il metal)la scena è abbastanza un mortuorio..

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
bè no, qualche gruppo valido in giro c'è, i bachi da pietra, gli uzeda, gli zu (molto diversi però dalla roba che hai nominato...)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
mi sapresti all dire qlc gruppo italiano buono?nex provocazione nella domanda!solo per estendere1po i miei orizzonti

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
cosa fanno quelli ke hai nominato?oddio cosa fanno è davv brutto m fan schifo le etichette..però più o meno?

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

DaveJonGilmour
Opera: | Recensione: |
Wow! Prima la risposta e poi la domanda!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
visto ke roba c si legge nelpensiero su sta rece..cmq sto provvedendo ad avere uzeda e bachi da pietra

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
posso espanderti ben poco, occhio che questi tre sono abbastanza sperimentali. Le nuove leve le conosco ancora poco. Gli ufomammut anche, se ti piacciono i suoni acidi e belli pesanti (li ho scoperti qui). Ho ascolticchiato qualcosa dei R.U.N.I (prog zappiano), che non mi era dispiaciuto, ma sono impressioni. Però ripeto, è tutta roba moolto diversa: invece sul versante più morbido, molto vicino agli ascolti tuoi, o che potrebbero almeno esserti più congeniali i primi due elettrojoyce, gruppo di roma (con quello che ascolti tu, ti garbano...almeno credo: comunque sono molto "classici" però hanno testi ottimi e incazzosi) e i massimo volume (più csi e marlene kuntz pure, che magari conosci già). Poi occhio, non ne so moltissimo.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
si sui csi e i marlene c sono..per il resto ora c si è beccati sui ritmo ma cmq sn1ke cerca d nn porsi alcuna barriera in musica

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ajejebrazorf
Opera: | Recensione: |
dovessi limitare il campo d'azione a due titoli ti direi "lungo i bordi" dei massimo volume (post rock + testi recitati) e uno dei primi due degli elettrojoyce, che si chiamano tutti e due manco a dirlo elettrojoyce. Non perchè siano le cose migliori, solo perchè èenso che potrebbero fare più al caso tuo. Ciao
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
grazie per i consigli ciao!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ez
ez
Opera: | Recensione: |
Comunque i Ritmo Tribale si sono riformati.Gia' recensito il loro concerto del ritorno.Prossima data il 2 Giugno a Milano!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
I Tribali sono il più grande gruppo rock mai apparso in Italia. Con buona pace di Afterhours e c.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Con i Ritmo ci sono praticamente cresciuto e continuo ad ascoltarli senza sosta. Grandi. Grandissimi. E chi (mi sembra un po' troppi) li giudica senza averli ascoltati bene... beh dovrebbe proprio procurarsi un album (consiglio per iniziare tutti vs tutti o psychorsonica, per poi passare subito a mantra).
Per tutti coloro che chiedono che fine abbia fatto Edda... Ho parlato qualche annetto fa con il bassista mentre si esibiva all'interno dei Megajam 5 (gruppo formato da elementi provenienti da svariati altri gruppi che suonavano cover) e mi ha detto che dopo pochi mesi Edda era tornato dall'India e aveva proposto agli altri di tornare in band. Loro, con infinita pazienza, erano pronti a riaccoglierlo se non fosse che Edda, spiegandosi meglio, intendeva solo per pochi mesi. Mandato al diavolo. Cmq sì è vero, si sono riuniti. Hanno già pubblicato una ennesima ristampa di Kriminale+Bocca chiusa e, da pochissimo, una raccolta in due cd con un po' di inediti dal titolo "uomini 1988/2000"
Per chi vuole ascoltare qualche gruppo simile consiglio vivamente i due album dei "karma": "karma" e "astronotus"
Lameks

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Pur prediligendo altri generi, anch'io nella mia adolescenza ho ascoltato molto i ritmo tribale e li ho visti dal vivo una miriade di volte (in mezzo al pogo a sfogarmi!). Li ho sempre ammirati per le genuinità dei testi e delle musiche, sempre grezzi e primitivi, ma freschi e spontanei (oltre che arrabbiatissimi). Il grande problema dei ritmo tribale è stato perdere il front-man, Edda, cantante dalla voce particolarissima, direi unica, proprio nel momento di maggior successo. Edda non era precisissimo, aveva problemi di dizione, dal vivo aveva qualche problema di ritmo e intonazione, ma è stato un maestro nel trasformare questi problemi in virtù. Infatti la sua voce planava liberamente sopra i riff. E poi aveva un timbro vocale particolarissimo (basta ascoltarlo un secondo per dire: è Edda), un'estensione notevole nel registro acuto, la capacità di scrivere poesia con linguaggio da strada (mischiando italiano con inglese, spagnolo e strani gemiti senza senso - sublime!), un carisma smisurato e la capacità rarissima di "vivere" i testi che cantava. Ascoltandolo si capiva che quelle che cantava erano storie estreme ma vere, era la sua storia. Unico. E poi sul palco si sbatteva, correva in continuazione, si buttava tra la folla, si strappava i vestiti, insomma, faceva un casino allucinante. Per i fan della mia generazione i suoi problemi personali non ne hanno sminuito il carisma, anzi, l'hanno reso un mito. Da quello che ho sentito ora sta meglio, ma non se la sente più di salire su un palco.
I ritmo tribale hanno avuto poco successo, ma chi li ha vissuti ne è rimasto segnato. Grandissimi

Gizza

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

filini
Opera: | Recensione: |
grazie anonimo sopra per le informazioni...i ritmo tribale sono stati un gran gruppo, hanno fatto la storia di una scena e di un'epoca - sui commenti denigratori stenderei un velo pietoso molta gente scrive tanto per far andare la tastiera...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
la recensione fa veramente cagare!! I ritmo tribale sono magnifici!! :D:D:D
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Petizione per far tornare Edda!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
volevo soltanto dire che i ritmo sono, erano e saranno per sempre i precursori non solo dell'undergroud ma anche dell'alternative italiano e gruppi che vanno di moda adesso devono tutto a loro(vedi i subsonica)., volevo aggiungere un altra cosa personale .....qualcuno ha mai provato a far una loro cover??????difficiletto vero?????'
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

citrus
Opera: | Recensione: |
Edda cantante espressivo ma "voce calda" non direi.
Comunque prima ancora di scimmiottare il cross over sentite che tiro e che convinzione che avevano nei live di Bocca Chiusa (anno 1988-89).
io, che faccio le tarme quest'anno, me li ricordo al castello sforzesco e vi garantisco che spaccavano quando a energia.
infatti erano soprattutto energia. la versione di bocca chiusa, nel disco, non diceva un cazzo.
dal vivo erano un'altra esperienza.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: