Doom.
Doom fatto bene mi hai detto, di quello gonfio con voce lamenta-lamenta, effetti vintage, cazzi, e mazzi.
Mi hai anche detto che sono i nuovi Electric Wizard. Suoni, attitidine, occulto, figa a palate.

Galliani anni fa diceva che Gourcuf sarebbe stato il nuovo Zidane. Piedi, testa, senso della posizione, spirito di sacrificio.
Galliani doveva gonfiare la campagna abbonamenti, e ai milanisti puoi raccontar quello che vuoi, ci credon sempre. Poi Gourcuf non assomigliava neanche al parastinco destro di Zidane, però pazienza, gli abbonamenti son stati venduti.

Io non mi abbono a un cazzo, e non puoi dirmi che questi sono i nuovi E.W. senza che io ti mandi a cagare. E infatti ti ho mandato a cagare. Cretino.
Poi ho ascoltato il disco, e sui suoni in effetti non ci siamo ancora, ma l'attitudine... Forse c'avevi ragione, secca ammetterlo: li senti e pensi a Jus e soci. e te ne compiaci un sacco, che mica è facile come cosa.
Mi hai detto che vengono da dove dice il loro primo disco, che con cartine e amplificatori san fare quello che dice il loro secondo, e  pur non avendo idea di cosa cazzo voglia dire il titolo di questo loro terzo lavoro, sei abbastanza convinto riescano a restargli fedeli "from de beghinning till di end".
Una volta ascoltatolo tocca darti ragione una seconda volta: qualunque cosa voglia dire, gli sono fedelissimi.
Mi hai tirato fuori un "Electric Wizard" e ti sei preso un "Cretino", se adesso riesci a tirarmi fuori un "Zidane" e passarmelo a Parma ti do mia sorella. Perchè adesso l'ho capita: di Galliani mica ci si può fidare ma di te sì porca miseria.
Come hai detto che ti chiami? Non te lo ricordi? E dove ti recupero adesso?
Cazzo, che vita di merda.

Tradotto è: è un disco doom. Nel suo genere è oro colato. Nell'ambito della musica tutta è roba che un metallaro dovrebbe essere disposto pagare con il sangue.

Carico i commenti... con calma