Sepultura
Under A Pale Grey Sky

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


L'essenza dei veri Sepultura capitanati da Max Cavalera.

Cosi posso riassumere questo "Under A Pale Gray Sky", che sebbene non manchi di emozionare non può fare a meno che infoderci un dubbio: perchè? Perchè pubblicarlo nel 2002, quando i Sepultura non erano più quelli che suonarono in queste registrazioni ?

Questa cosa ha tanto il sapore di operazione commerciale, o comunque pilotata, e mi resta il dubbio perchè in realtà non conosco la storia che sta all'origine di questa pubblicazione. So soltanto che si tratta del live registrato alla Brixton Academy di Londra nel dicembre 1996 dove, dopo l'esibizione, secondo la leggenda, nel back stage ci sarebbestata la classica goccia che fa traboccare il vaso ad incrinare ancora di più i rapporti già tesi all'interno del gruppo. Ma, superata questa considerazione, non resta che fare i conti con le passioni, e allora non mi interessa più di sapere, perchè per un vecchio fan questo disco non può fare altroche dare emozioni forti che ripercorrono tutta la carriera del gruppo nel suo decennio di maggiore splendore. Il decennio che va dagli inizi degli anni 80 di "Bestial Devastation" fino a "Roots".

In questo disco le canzoni sono suonate di cuore, e presumo senza nessun tipo di sovraincisione/tarocco, infatti è dotato di una grezzezza a tratti unica, e spesso alcune sbavature dovute all'esecuzione live si sentono senza impegnarsi eccessivamente in un ascolto minuzioso. Ma è proprio questo il suo punto di forza e la sua bellezza, e per il resto, c'è spazio a tutto quanto ha fatto il loro successo: impatto, ruvidità, possenza strumentale, canzoni thrash/death e sperimental/tribali, come solo loro hanno saputo fare. Ho apprezzato moltissimo l'esecuzione di canzoni "fucking old" quali "Necromancer" e "Troops Of Doom", decisamente molto riuscite rispetto alle originali, d'altronde i Sep non è che fossero mostri di tecnica all'epoca, e i loro mezzi erano scarsissimi. Mi ha lasciato invece un pò l'amaro in bocca il fatto che alcune canzoni terminano a metà o troncate per fare medley con altre tipo "Desperate Cry", ma per la qualità e l'emotività sono disposto ad accettare anche questo.

Un ottima istantanea di uno dei gruppi che ha fatto storia nel metal, a cui tutti i fan non possono mancare. Chissà come sarebbe stato vederli suonare davanti a te, a pochi metri, questo disco mi infonde nostalgia, e lo ascolto sempre con piacere in ricordo dei tempi che furono.

Questa DeRecensione di Under A Pale Grey Sky è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/sepultura/under-a-pale-grey-sky/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tre)

Tepes
Opera: | Recensione: |
mmmmm aniel...l'hai detto anche tu...non è che magari è un'operazione commerciale?sei sicuro che sia poi tutto sto gran che questo disco?a me l'ha passato un amico e devo dire che non mi ha convinto per niente.Vuol essere un ricordo dei bei tempi?è riuscito male, tanto lo sanno tutti ora che dietro al microfono c'è un negrone di 2 metri e che cavalera è nei soulfly che flirta con gli slipknot.Poi perchè far sfumare le canzoni!E finitele no!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

aniel
Opera: | Recensione: |
forse si tepes, ma ci tenevo ad avere questo live dei Sep, perchè ne sono grande fan, pensa che l'ho comprato originale, quindi se è stata un operazione commerciale sono stato anche al loro gioco... :-( comunque non credo che sia riuscito cosi male al di la di questo, a parte che potevano sprecarsi un pò di più nella confezione del disco, nel booklet...
BËL (00)
BRÜ (00)

open mind
Opera: | Recensione: |
il disco è pura operazione commerciale....gli stessi sepultura odierni per non parlare di max cavalera hanno sostenuto una durissima battaglia legale con la loro ex etichetta per non farlo uscire.....non so cosa sia successo dietro il palco quella sera di sicuro è stata l'ultimissima data di max nei sepultura....nonostante sia una pura operazione commerciale da parte di un etichetta il live è secondo il mio modesto parere devastante....ripeto devastante.....ce ne vorrebbero a migliaia di band metal che suonano come i sep fanno in questo live.......per me (non un esperto di metal lo ribadisco) il migliore live della band in assoluto almeno per la qualità (davvero buona) del suono....ho qualche altro live non ufficiale loro e sono letteralmente inascoltabili.....i sepultura dal vivo li ho visti e.....beh niente da dire...incredibili.....ripeto sarà (anzi non sarà è!!) una pura operazione commerciale ma almeno porta alla luce i VERI sepultura e non quella sorta di caricatura che sono oggi
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: