Swans
What Is This?

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


L'uomo con il cappello da cowboy ha colpito ancora e lo stupore è racchiuso tutto nel titolo. Dai misticismi avant-rock di "The Seer", passando per le litanie cicliche e claustrofobiche di "To Be Kind" fino alle ballate folk-apocalittiche di "The Glowing Man", i Cigni hanno tracciato una rovente linea corrosiva nella seconda decade del nuovo millennio, sideralmente lontani dagli echi incendiari degli esordi ma con lo stesso piglio e la stessa originalità che li contraddistingue. Oggi possiamo riporre i tappi per le orecchie e non esitate nel ruotare a rialzo il cursore del volume, Gira ha voluto stupirci ancora (come sempre) con un lavoro acustico. Violini, flauti e trombe stivate nelle proprie custodie ed un telo sulla batteria. La ribalta è popolata solo dalla sua chitarra, la sua voce (tranne”The Nub” interpretata dalla moglie Jennifer), le sue parole e nient'altro; ridotte all'osso per sua stessa ammissione. Il plumbeo “Nebraska” springsteen-iano di Gira si sviscera in dieci allucinanti e allucinate tracce dal sapore distopico, sgrossate da inutili orpelli e consegnati in una forma embrionale, dalla genesi all'ascoltatore senza intervenire in alcun modo. Nell'inedita veste da songwriter mette a nudo tutto il suo malessere, i disagi e le inquietudini del mondo.

“Tutto ciò che è bello trascorre via come le acque” articolava Yeats in una sua poesia e “What Is This?” è una sequenza sonora che fluisce inarrestabile nei racconti crepuscolari del genio venuto da New York. Le “icone neuroniche sulle autostrade spinali “ di Ballard trovano interessanti analogie con l' “Amnesia” di Gira “e questa città è una stanza affollata e la terra è una tomba chiusa” . La frenesia urbana filtra le vicende individuali appiattendole e riducendole a mere apparizioni sul proscenio della vita dove il Nostro tenebroso ne è un consapevole custode. Lo spazio ed il tempo diventano proiezioni cartesiane sovrapposte sullo stesso asse “Somewhere no place, let's go! Nowhere this place, let's go!” nella introduttiva “Leaving Meaning” che perde ogni sorta di cognizione e si muove a tentoni, orientata dalla fredda voce di Gira che squarcia l'oscurità. Non c'è tempo ne spazio per ripensamenti, anche sul colpo di tosse di “Hanging Man” (non credo voluto) che conferisce al disco una dimensione ancor più umana nelle sue imperfezioni. Gli scenari si dilatano nella lenta litania di “The Nub”, una deriva nelle torbide acque che inghiottiscono Jennifer Gira nel suo sommesso e rassegnato canto e nella successiva “Cathedrals Of Heaven”. Le pastorali “Sunfucker” e “What Is This?” concedono una tregua momentanea ma minacciose nuvole si compattano nella suite “My Phantom Limb” dove il canto spesso si snatura in uno spoken word di morrison-iana memoria, periodo “An American Prayer”. Il cerchio viene chiuso dagli amori tormentati di “Annaline” e dalla conclusiva “It's Coming And It's Real”, un ideale pomeriggio presso il civico nr. 2400 di Fulton Street, San Francisco nella comune dei Jefferson (rievocazioni di "Triad")

Gira, personaggio geniale e controverso come pochi, ha partorito l'ennesimo monstre bypassando i compromessi economici e le scelte artistiche delle major con una raccolta in crowdfunding. L'etica non si compra e nemmeno il talento, specie se ti chiami Michael e hai un cappello da cowboy.

Questa DeRecensione di What Is This? è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/swans/what-is-this/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Venti)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «2a versione». Vedi la vecchia versione What Is This? - Swans - Recensione di JonatanCoe Versione 1
BËL (00)
BRÜ (00)

sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
The Seer mi sembra che m'era piaciuto molto/barra/moltissimo.
Qvesto mi sa ché non l'ho neppure ascoltato: forse perchè è appena uscito?
Però avrei una teoria (più volte riscontrata nella pratica) che à seguire un disco chè m'è piaciuto in genere non ci saranno dischi che mi soddisfano come il predecessore piaciuto.
E sono pochissimi i casi in cui mi sono dovuto ricredere.
Sono un farnetico.
Lo so.
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Capisco la tua difficoltà nel reperire tracce di "What Is This?" . Gira oggi è integralista più che mai e ha preso le distanze da qualsiasi piattaforma musicale.
sfascia carrozze: Ah!
Se è per qvello anch'io: a dirla tutta non saprei neppure cosa siano le #piattaformemusicali
Io son rimasto alle Musicassette da arrotolare con la penna Bic per non sprecare le pile del walkman.
Penzi un po'.
ALFAMA: @[sfascia carrozze] siamo in due. Il disco successivo a un disco bello quasi sempre non mi soddisfa, il seguente non lo ascolto nemmeno. Salvo rari casi.
JonatanCoe: @[sfascia carrozze] A chi lo dici. Questo è un pezzo pregiato della mia collezione di t shirt vintage
Cassette & Pen Men's T-Shirt | Spreadshirt
sfascia carrozze: La voglio!
La tisscert: ça va sans dire.
sfascia carrozze: Ma porcapaletta questi rapinatori vogliono ben 21,49 dollariamerigani plus shipping..
Ma per quella cifra ci vado annuoto a ritirarmela, lì.
In Ameriga.
JonatanCoe: Io la pagai decisamente meno, circa 10 euri se non ricordo male. E Comunque non da questi svaligiatori a stelleEstrisce.
sfascia carrozze: Per 10 euro possiamo anche parlarne.
Il problema è dove ?
JonatanCoe: Sai, ce l'ho da 3 (o 4?) anni. Quindi è più probabile che ricordi cosa ho mangiato il 13 settembre del 2017,
che comunque non so.
sfascia carrozze: Io invece lo ricordo con esattezza.
Pane & Acqua.
Come sempre.
Sono uno a cui non piace variare troppo il menù.
JonatanCoe: Comunque io ho risolto in parte il problema. Alcune le faccio stampare da uno studio grafico vicino casa alla modica cifra di 15 euro compresa t shirt ed il risultato è soddisfacente.
sfascia carrozze: Io preparavo gli stampini in cartone e me le facevo con la bomboletta.
A casa.
Le tisscert.
madcat
Opera: | Recensione: |
Mmm, avevo letto che era una sorta di bozza per il nuovo disco che uscirà a breve, almeno mi sembrava di aver capito. Lo recupererò comunque, The Seer è a mio parere il disco numero 1 di questo decennio, con gli altri due che l'hanno seguito fanno una tripletta a dir poco impressionante.
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Condivido sia la tripletta impressionante, sia il fatto della bozza. Effettivamente suona come tale e a dirla tutta ho avuto la sensazione che la scelta di pubblicarlo così com'è sia stata presa a lavoro in corso.
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Condivido sia la tripletta impressionante, sia il fatto della bozza. Effettivamente suona come tale e a dirla tutta ho avuto la sensazione che la scelta di pubblicarlo così com'è sia stata presa a lavoro in corso.
BËL (00)
BRÜ (00)

hellraiser
Opera: | Recensione: |
Non conosco questo disco, ascolterò volentieri, loro devo approfondirli da ormai 122 anni ma ci riuscirò entro il 2026.. bravo
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Grazie Hell, spero che faccia prima del 2026!
algol
Opera: | Recensione: |
Questo però non so se sia per me. Acustico, incompiuto e mi pare di capire lontano dagli sperimentalismi orchestrali dell'ultimo trittico. La vedo una proposta valida per completisti più che per l'effettivo spessore. Un ascolto lo butto.
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Sono sicuro che ti sorprenderà comunque. Il tocco è sempre Swans e si sente.
algol: Gli ultimi due li ho presi a scatola chiusa. Diciamo che spero di prenderlo nonostante lo scetticismo. Uh, recensione davvero accurata. Un plauso.
JonatanCoe: Grazie Algor. Il disco è davvero bello, poi se mi parli degli ultimi due (mettiamo tre ad iniziare da The Seer) è un'altra storia, un'altra dimensione. Per dovere di cronaca, sono i lavori in pianta stabile nel mio lettore; ogni ascolto mi sembrano diversi e più ricchi di particolari.. un viaggio infinito.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Sempre un piacere leggerti, Coe. Mi piace il cowboy come concetto.
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Certo, Gira è il mandriano delle radure cosmiche!
Battlegods
Opera: | Recensione: |
Lo sentirò! Bravo come sempre te! Beh, i blocchi ripetitivi, martellanti degli Swans non è che li sento spesso, ma fino a "Children of god" mi gasano come una strega ubriaca.
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Spingiti oltre Children e vedrai che si aprirà un nuovo mondo. Gli Swans sono tra le poche band che non hanno avuto flessioni di produzione.
JonatanCoe: Grazie!
Battlegods: La fase successiva non mi entusiasma...solo i Death in june mi piacciono nelle due fasi (industrial/folk)...gli Swans devono torturarmi e basta ;) però ben vengano nuove robe del dolce Gira.
Battlegods: Stamattina ho messo due pezzi dei Crispy Ambulance...grandi! ;)
JonatanCoe: Ascoltati di striscio all'epoca quando mi concentrai sui gruppi della Manchester area. Li rispolvero al più presto.
Battlegods: Thomas che ho recensito è un ragazzo che conosco e promette bene! ;)
JonatanCoe: Mi sono già fatto un bel giro!
lector
Opera: | Recensione: |
Ce l'ho anch'io un cappello da cow boy! Che dici, può servire?
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Io quello dei New York Yankees, mettiamo su uno spettacolo?!
lector: Bello!
Mr Wolf
Opera: | Recensione: |
In questo caso sono io a non conoscere il gruppo in questione, ma la rece è davvero bella. Mi informerò "uditivamente" di questo disco appena riesco.
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Ci conto veramente!
Mr Wolf: Se lo trovo sul tubo ci puoi contare.
Mr Wolf: Sì, c'è
Mr Wolf: Ma è muto…
JonatanCoe: Hanno preso le distanze dai vari youtube, spotify e compagnia bella :(
Mr Wolf: E dove lo posso trovare?
JonatanCoe: Potrei provare a mandarti i miei file. Non sono un esperto nel campo informatico, comunque mandami la tua mail in privato e vediamo cosa si può fare!
Mr Wolf: Se anche tu non sei un esperto informatico ti direi di lasciare stare, altrimenti se vuoi provare mandameli qui su Deb in messaggi privati.
JonatanCoe: Nel frattempo sono pronto per ascoltare la mia copia di "Say No to the Devil"!
Mr Wolf: L'hai trovato su yt? Buon ascolto allora, fammi sapere se ti è piaciuto o meno.
Tucidide
Opera: | Recensione: |
Citando Yeats ti sei riscattato dall'uso dell'aggettivo distopico. Ormai lo trovi anche nelle ricette della Parodi. Distopico, Teregghepiu'. Sappilo.😉

BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Vabbè, quanno ce vole, ce vole! Sto prendendo in considerazione "pragmatico" come nuovo tormentone, spero non lo venga a sapere la Cristina. Senza Yeats non sarei J.C. Grazie!
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
Ecco un altro band che non sono mai riuscito ad apprezzare; come sempre accade ad un ascolto di una band mai udita prima, con gli Swans se ben ricordo è accaduto con il disco Love of Life dei primi anni novanta, non si è accesa quella personale lampadina che mi avrebbe consentito di approfondirli a fondo. Quindi difficilmente proverò anche soltanto ad avvicinarmi al disco; lavoro che hai descritto nelle tue ormai abituali ottime capacità narrative.
BËL (02)
BRÜ (00)

sfascia carrozze: ConFratello @[De...Marga...] come saprà e come poco spesso accade bisogn(i)a avere la fortuna di auscultare il #discogiusto per far scoccare la scintilla.
Per non andare troppo indietro con le apocalissi, potrebbe partire da "The Seer":
capolavorissimo senzatempo (anche se del 2012)
O magari da sta concelebrazione qùà:
Swans - No Words No Thoughts (Official Music Video)

Best regards, your s.c. di (s)fiducia.
madcat: Concordo con Sfascia! Recupera The Seer Dema
sfascia carrozze: D'altronde è pressoché impossibile non essere d'accordo con me.
JonatanCoe: @[De...Marga...] Tutto ciò che c'era da dire l'ha detto per bene l'autodemolitore di fiducia (anche perchè è pressoché impossibile non essere d'accordo con lui!). In effetti, partendo dal capolavorissimo "The Seer" potresti intraprendere un interessante viaggio a ritroso fino alle origini. Garantito uno standard costantemente a livelli altissimi, sono gli Swans, "si sa!" [.cit]. Grazie De.Ma!
sfascia carrozze: "D'altronde è pressoché impossibile non essere d'accordo con me"
(autocit.)
JonatanCoe: Si sa! [cit. di cit. di cit.]
sfascia carrozze: "Non è ancora arrivato il momento di farci gli autocit. a vicenda!"
(traslaz. di cit. biblica)
JonatanCoe: E appena si entra in aree bibliche mi dileguo con la stesa lentezza adottata dal mio amico Mennea in quel di Mosca.
sfascia carrozze: Io ricordo il gigantesco Borzov.
Ma forse me lo son sognato.
#forse
De...Marga...: Siete dei marrani, tutti quanti!!! Ma con chi credete di avere a che fare? Secondo voi dovre riprovarci con gli Swans? Allora in tutti questi anni non mi avete ascoltato, e nemmeno capito... Senza offesa ovviamente ma l'ho scritto nel mio commento sopra: se non scatta quella scintilla, quell'iiluminazione immediata nei confronti di una nuova band, non c'è verso, non c'è da farci nulla!! Non darò retta ai vostri consigli che mi date e non ascolterò The Seer anche perchè non sarei nelle giuste condizioni mentali per capirlo, ed apprezzarlo. Ovviamente, e concludo, massimo rispetto per la band e per il suo leader. Ciao belli!!!
sfascia carrozze: Ok.
Vado a DeBannarLa immanentemente.
L'ha voluto Lei, là.
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Nice. Questo ovviamente serve solo a finanziare il cap. IV. La band com'è al momento? Ha cambiato qualcosa? Secondo me hanno bisogno di una rispolverata
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: In questo disco non compare altro strumentista che lui. Solo una comparsa, alla voce, della moglie in "The Nub". Non si possono fare previsioni quando di mezzo c'è un personaggio come Gira. Questo disco ne è la prova. Sostanzialmente non è cambiato niente attorno ai Cigni e credo non cambierà niente o quasi ma continuerà comunque a stupirci. Grazie!
proggen_ait94: Sisì. Secondo me però è ora che cambino il sound. Tra una cosa e l'altra questa è l'incarnazione più longeva e più passa il tempo più si corre il rischio di adagiarsi sui cosiddetti allori. Che comunque avercene
JonatanCoe: Normalmente dovrebbe essere così, ma nel caso dei Swans il tempo è già passato e tutto quello che stanno sfornando, da qualche anno a questa parte, è un inatteso oro colato.
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
La recensione è bella , cosi belle che mi trasmesso l'immagine di un disco "noioso" per i non adepti al culto dei " Swans".
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Hai colto appieno l'essenza del disco, dopotutto è degli Swans! Grazie Alfa!
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian
Opera: | Recensione: |
Ecco un uomo che sarà pronto quando ci sarà la fine del mondo.
BËL (02)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Sarà bellissimo, non vedo l'ora! Per il momento grazie!
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
Bravo recensore. Dai cigni, sinceramente, non so cosa aspettarmi.
BËL (01)
BRÜ (00)

Marco Orsi: I 5 pallini sono per la rece
JonatanCoe: Il candore e lo stile basta! Grazie Marco!
IlConte
Opera: | Recensione: |
Avevo qualcosa di loro che non ricordo... robaccia ahahahahah
Ho letto questa e mi basta, non riesco a leggere.
Ciao Nobile.
BËL (01)
BRÜ (00)

IlConte: Quello con un coniglio... forse?!
JonatanCoe: Nobile le sue argomentazioni sono sempre inappuntabili, anche quando non sono inappuntabili.
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Nobile le sue argomentazioni sono sempre inappuntabili, anche quando non sono inappuntabili.
BËL (00)
BRÜ (00)

CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
L' ultimo che ho sentito dei cigni è stato "the seer"..gran disco..
Questo pare molto diverso dal tuo scritto ma proverò..
La tua penna erudita ma che scorre via leggera è sempre un piacere seguirla .
BËL (01)
BRÜ (00)

JonatanCoe: Grazie Cosmico!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: