Sto caricando...

Tazenda
Murales

()

Voto:

“…e sono entrato in un portone e dentro un grande ascensore e mi hanno fatto domande sulla mia vita interiore ed in qualcuna delle mie risposte c’era il tuo nome…”

Notte 'e anneu chena una lumera e in coro meu no b'at un'ispera. Mi sa die chi istoccat una nue e rie, rie benit innoe... beni intonende unu dillu… In sos muntonarzos, sos disamparados chirchende ricattu, chirchende. In mesu a sa zente, in mesu a s'istrada dimandende. Sa vida s'ischidat pranghende. Bois, fizos 'e niunu, chin sos annos irmenticados. Tue nd’ as solu chimbant’ unu ma paren' chent’ annos. Dae sos muntonarzos de sa ziviltade so 'oghe ‘ e sos disamparados. Ponimus una cantone ei chena alenu picare cantamus pro no irmenticare. Bois, jajos 'e niunu chin sos annos irmenticados, sa vida ue bos hat juttu? In sos muntonarzos! Coro meu fonte 'ia, gradessida Gai, puru deo potho bier'a sa vida. Mi sa die chi istoccat una nue e rie, rie beni innoe... beni intonende unu dillu. Nois fizos 'e niunu in sos annos irmenticados, sa vida ue nos hat juttu? In sos muntonarzos! In sos muntonarzos, sos disamparados chirchende ricattu, chirchende. In mesu a sa zente, in mesu a s'istrada dimandende. Sa vida s'ischidat pranghende. Bois, jajos 'e niunu chin sos annos irmenticados Tue n'dhas solo chimbant’ unu ma paren'chent'annos. In sos muntonarzos...

Archeologico Antico Classico Moderno Presente Passato Futuro Inno come sole nascente
Voce sottile come l’eco della nostra anima a parlarci di noi
Ricordandoci che il punto dal quale è partito è ciò che noi abbiamo detto
Prima che venisse riflesso

Nell’anfiteatro del tempo

(A bordo di un treno per stazioni sommerse
Verso porti sepolti e risposte disperse)

… e sono stato bene e sono stato male…

E come tutto ciò che passa senza passare
Sempre e Per Sempre

Grazie di tutto… … 18 ottobre 2006

Commenti (VentiTre)

JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Davvero non ho parole per commentare. La tua recensione è una breve ma lussuosa serie di flash ed immagini. Sarà la morte di Parodi o non so cosa ma leggere la tua recensione mi ha trasmesso forti emozioni. See ya leita.


The Punisher
The Punisher
Opera:
Recensione:
ONORE al cantante Parodi che ieri sera è MORTO stroncato da un tumore. 2 minuti di silenzio....


voiceface
voiceface
Opera:
Recensione:
io non ci ho capito un cazzo


Massimof
Massimof
Opera:
Recensione:
Hyp.. Boh!?!?


Cinghiale
Cinghiale
Opera:
Recensione:
Cordoglio per il grande Parodi e per la fine che non meritava


hypnosphere boy
hypnosphere boy
Opera:
Recensione:
un tributo commovente e davvero lodevole, dettato dal cuore e scritto con molta intelligenza, sensibilità e professionalità. la tua recensione devo dire che anche in me ha suscitato forti emozioni. cosa che mi accade molto raramente. un 5 all' autore davvero meritato


iside
iside
Opera:
Recensione:
iside
iside
Opera:
Recensione:
ABBANDONATI



Notte d'affanno

senza una luce

e nel mio cuore

non c’è speranza

ecco il giorno

che trafigge una nuvola

e ridendo, ridendo

arriva fin qui...

viene intonando un dillu...


negli immondezzai, gli abbandonati

cercando da mangiare, cercando…

in mezzo alla gente, in mezzo alla strada

chiedendo

la vita si sveglia piangendo

voi figli di nessuno

negli anni, dimenticati

tu ne hai solo cinquantuno

ma sembrano cento anni

dagli immondezzai, della civiltà

la voce degli abbandonati

scriviamo una canzone

e senza prendere respiro

cantiamo per non dimenticare

voi nonni di nessuno

con gli anni dimenticati

dove vi ha portato la vita?

negli immondezzai


Cuore mio fonte viva, gradita

cosi anch’io

posso bere alla vita

ecco il giorno

che trafigge una nuvola

e ridendo, ridendo

arriva fino a qui

viene intonando un dillu


noi figli di nessuno

negli anni dimenticati

dove vi ha portata la vita?

Negli immondezzai

gli abbandonati, negli immondezzai

cercando da mangiare, cercando...

in mezzo alla gente, in mezzo alla strada

chiedendo

la vita si sveglia piangendo


voi figli di nessuno

negli anni, dimenticati

tu ne hai solo cinquantuno

ma sembrano cento anni.

Negli immondezzai...(la traduzione)


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
La traduzione è piena di errori, ci mancano pezzi, e le virgole sono messe talmente male da cambiare il senso al pezzo. Bellissimo il punto in cui tradici Figli con Nonni, ma devi soprattutto rivedere le congiunzioni: confondi i "con" con i "nei/nel" e varie altre cose. Esilarante il fatto che dillu rimane dillu, quando ci sono ottanti modi per tradurlo in italiano. Bocciato, sonoramente. Anche nella recensione, comunque, le virgole sono messe molto diversamente da coma si canta il pezzo, e cambiano il senso. Bocciati entrambi. Bocciati anche i Tazenda, che mi hanno sempre fatto schifo, e m'hanno fatto studiare quella canzone dimmerda alle elementari. Tutti bocciati insomma, almeno il prossimo anno conoscerete i compagni.


iside
iside
Opera:
Recensione:
la traduzione e copiaincollata dal loro sito caro Caz del Caz


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Chi sarebbe Parodi dei tre in copertina?Purtroppo non li conosco.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Caz, tu forse ancora non lo sai ma iside non conosce l'italiano, come pensi possa tradure un pezzo dal sardo (che forse conosce viste le sue origini)? Quello parla una lingua tutta sua, l'isidese novello o come cazzo si chiama. <<<viene intonando un dillu... negli immondezzai, gli abbandonati cercando da mangiare>>> Complimenti, Umberto Eco mi ha chiesto di dirti: "Bravo".


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
@masck: Parodi è il magrissimo personaggio a sinistra, in copertina. Negli ultimi tempi era cambiato molto, ingrassato e con una folta barba alla Giuseppe Garibaldi.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
@iside: scusa ma tu quale sito hai visitato?


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Allora è un ignorante quello che l'ha tradotta sul loro sito. è piena di errori allucinanti e banali, sembra scritta da un bolognese in vacanza. La rete pullula di stronzate, basta vedere anche solo certe recensioni di DeBaser dove trovi donne trasformate in uomini, date sbagliate di decenni ecc ecc. Vai tranquillo: quella traduzione straripa di cazzate.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Ma esisitono due siti ufficiali? link rotto e Not Found Cosa assai curiosa, un sito ufficiale con dominio di secondo livello (assai più credibile) ed un sito ufficiale sotto Dada?


iside
iside
Opera:
Recensione:
anche sul CD la traduzione un po' bislacca è quella, protestate con loro voi che parlate forbito ;-)))


iside
iside
Opera:
Recensione:
Jim negli ultimi tempi era magrissimo e pelato per la kemioterapia. Ho visitato questo sito Not Found


Hal
Hal
Opera:
Recensione:
Della malattia di Andrea Parodi avevamo parlato in un'altra recensione. Era difficile che ce la facesse, dispiace. Però bisogna dire che ha affrontato questa prova terribile in un modo raro. Ha contiuato a lavorare cantare fare progetti fino all'ultimo, con entusiasmo e forza. L'ho sentito in concerto ad Agosto, sorrideva.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Ehm, io ricordo di averlo visto l'anno scorso a "Quelli che...", aveva il capello molto lungo raccolto, barba red-style e... un tantino di panza. Ammetto di essermi perso (e dico volentieri) il triste epilogo della sua vicenda. Concordo Hal, un vero artista.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Questo è gruppo è stao la bandiera della musica sarda nel mondo. Ammirabile. Questo disco è bellissimo, ottima l'introduzione di "Mamojada", rispecchia molto lo "spirito sardo". Un saluto al mitico Andrea, Maestro per tutti gli artisti sardi.


hypnosphere boy
hypnosphere boy
Opera:
Recensione:
"Ti Cherzo Donare Su Sambene, E t'Amo, e t'Amo se sa Vida Mea"


Stanlio
Stanlio
Opera:
Recensione:
ehm, che c'azzecca "Caldo e scuro" con quanto sopra?

II° ehm, me la son letta anche perchè:

"Avevo tempo da perdere
Da guadagnare niente"

III° ehm, si può sapere la traduzione esatta o no?



Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Murales è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link