The Almighty
Powertrippin'

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ogni tanto capita di ricordare i giorni passati: quando si era giovani e forti, soprattutto ora che siamo vecchi e gommosi, quando si era più ingenui, meno smaliziati, quando per esempio, nella musica, si cercava il semplice divertimento e non la (apparente?) ricercatezza intellettual-culturale.

Quando si andava ad un concerto Metal per il solo gusto di tuffarsi dentro al moshing più selvaggio e non certo per le qualità artistiche di chi si esibiva: personalmente la mia attività agonistica, nella specialità, cominciò a Padova nel 1987 durante un concerto dei D.R.I. e finì nel 1999 dopo la data milanese dell'"Ed Hunter Tour": infatti già prima di quell'evento decisi che avrei appeso chiodo e anfibi al...chiodo e da lì in avanti che avrei visto (in senso letterale) i concerti e non solo fatto parte di quella massa indistinta di carne, nero borchiata, umana che si muoveva animatamente nelle prime file di ogni concerto metal, punk, hardcore etc. etc. a cui, fino ad allora (e son stati tanti...), avevo partecipato.

Al di là delle divagazioni di divertimento si parlava e proprio oggi (ripensando ad un vecchio tour dei Maiden, Milano 1993, in cui l'oggetto della recensione si esibì come Special Guest)  m'è venuta in mente una delle Band più "ignoranti" (nel senso buono del termine) e più divertenti di quegli anni e cioè gli scozzesi "The Almighty" e, cercandoli nel bellissimo DeDataBase, il risultato è stato un tristissimo "0 Recensioni". Non potendo quindi "assolutamente soprassedere a questo vizio di forma" ho deciso di redigere un piccolo scritto sul loro disco che più mi piace (che è anche il loro più famoso): quel "Powertrippin'" del 1993 di cui conservo tutt'ora una maglietta.

Gli Almighty si formarono a fine anni '80 a Strathaven, in Scozia, per iniziativa del chitarrista-cantante Ricky Warwick. La formazione era quella classica di un gruppo hard-rock/heavy-metal: un chitarrista/cantante, una chitarra solista, un bassista, un batterista ed il background di tutti i membri proveniva da quello Punk-Rock ottantiano di stampo britannico (Warwick prima di fondare la sua band ebbe dei contatti con i New Model Army). Il sound, fin da subito, fu quello monolitico ed inossidabile sviluppato su caratteristiche prese sia dall'Hard-Rock ottantiano (soprattutto nelle linee del basso) ed il Metal Classico dello stesso periodo (tipici i riff di chitarra e la batteria "prepotente").

Dopo due album con discrete vendite (e tour con Megadeth e Motörhead) nel 1993 arrivò il terzo, "Powertrippin'", appunto, che si può considerare tuttora (anche dopo lo scioglimento nel '96 e successiva reunion nel 2000) tranquillamente il loro apice sotto tutti i punti di vista. La caratteristica principale del disco è che sul, già descritto, canovaccio derivativo dei lavori precedenti, Warwick e soci abbinarono ulteriori richiami mainstream sia musicali, soprattutto in fase melodica, sia nell'approccio "mediatico" all'audience (approccio che comunque in fase live rimaneva massiccio e "tirato"). La voce, palesemente AOR, del cantante ben si abbinava alla buona miscela hard soprattutto negli omaggi acustici di pezzi come "Jesus Loves you...but i don't" o in canzoni decisamente ammicanti all'universo radiofonico come "Addiction". Le atmosfere (combinate con i testi intrisi di "clichè" "ribelli") finivano, quindi, per ricreare  quel sapore vetusto ma affascinante di locali dove l'odore del sudore si mescola a quello del bourbon e dove camminando si sente quel caratteristico "croc croc" creato calpestando le bucce vuote delle arachidi...

Non certo un'opera originalissima o innovativa ma sicuramente un buon disco da ascoltare quando si ha voglia di qualcosa di divertente e per nulla impegnato ed assolutamente "ostile ed ignorante" oppure, come me, per ricordare quell'"atleta" che (per fortuna?) non sono più...

Mo.

Questa DeRecensione di Powertrippin' è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/the-almighty/powertrippin/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Cinquanta commenti su CinquantUno

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Anche io li vidi di spalla ai Maiden nel '93... non mi piacquero allora e continuano a non piacermi oggi, una band mediocre che per giunta puzzava di alternativo. Scusa ma dove la senti la voce "palesemente AOR"?.....
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ringrazio Anatas per la fiducia! @Spirit: beh che non ti piacciono ci puo' stare ma in quegli anni li eran ben altri i gruppi che "puzzavano" d'altrenativo: il loro era un HardRock-Metal abbastanza mainstream e non han mai fatto nulla per nasconderlo, che poi ci marciassero su certi cliche' "ribelloidi" l'ho detto pure nella recensione ma in quegli anni nel panorama rock lo facevano un po' tutti, compresi gli insospettabil, loro diciamo erano smaccati ma neanche si son mai posti il problema credo. Sulla voce AOR, effettivamente mi son dimenticato di specificare che intendevo la seconda ondata e per una questione di timbro Warwick mi ricorda abbastanza James Christian degli House of Lords. Tutto qui.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ooopss, era arrivato pure Caz nel frattempo. Sta copertina e' del '93 non so quella che tu linki. Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

TheJargonKing
Opera: | Recensione: |
bella ... un ascolto lo butterò, ma non credo sia nelle mie mire.
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
Opera: | Recensione: |
è la "mia" che è copiata, mi pare sia del 2000. Comunque credo che entrambe le band si ispirino a qualcosa degli anni 60, quel disegno non mi giungeva nuovo quando comprai il disco degli On Trial (può anche darsi che avessi visto precedentemente la copertina degli Almighty, quindi ho scritto un sacco di cazzate)
BËL (00)
BRÜ (00)

Dott. Fottermeier
Opera: | Recensione: |
Cazzo che hai tirato fuori!! Proprio qualche settimana fa in un momento di amarcord me lo sono scaricato, ma chiaramente l'effetto che questo cd mi fece più di 15 anni fa è svanito da un pezzo. Li ho seguiti fino al successivo "Crank" del '94, dove, ovviamente come il 90% delle band dell'epoca, "panterizzarono" il loro suono. Dopo, il nulla...
BËL (00)
BRÜ (00)

Ardalo
Opera: | Recensione: |
Mi ricordo il video di "Wrench"
BËL (00)
BRÜ (00)

Cornell
Cornell Divèrs
Opera: | Recensione: |
Noi facevamo la cover di "Wrench".. Bei tempi..
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Aaaaarrrrrrgggghhhhhh eresia! paragonare la voce di Warwick a quella di James Christian! :(
BËL (00)
BRÜ (00)

omahaceleb
Opera: | Recensione: |
mmmmh non per me,ma bravo cpt
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Ringrazio sentitamente tutti per esser passati, domani approfondiro' eventuali questioni: rapidamente visto che ci sono,Spirit, per me puo' starci il paragone poi ovviamente e' un parere mio, non assoluto :-D Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

Dott. Fottermeier
Opera: | Recensione: |
E chi se lo scorda il video di "Wrench".........."Whose side are you on??"
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Non te la prendere... ho appena riascoltato gli House Of Lords (anche se non ne avrei avuto bisogno) e poi di fila Jesus Loves you... e Addiction e a parte la tortura per le mie orecchie (parere soggettivissimo) non riesco proprio a trovare affinità tra le due voci: Christian lo vedrei, con le dovute proporzioni, più affine a Coverdale, un tipo di voce blueseggiante, piena di feeling, melodica sebbene roca, Warwick invece ha una voce roca si, e se vogliamo potente, ma piatta e priva di vibrato. Lo vedrei più vicino a un James Hetfield periodo Black Album e mi spiace per molti di voi ma per me non è affatto un complimento. A parte quell'attitudine negativa e "cattiva" tipica anche di altri gruppi dei primi anni '90 che poco ha a che vedere con i clichè "ribelloidi" di cui parli, caratteristici (ma in maniera giocosa) dell'hard n' heavy di qualche anno prima...
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Non vedo di che devi dispiacerti, stiam parlando di cose "leggere" credo che nessuno se la prenda per quello :-D. Non so, ripeto, a me lo ricorda molto come, si, puo' starci il paragone con Hetfield (che non trovo cosi' malaccio comunque anche se si non e' certamente un genio) ma non credo che valga piu' di tanto la pena star qui a dire "si, questo me lo ricorda, questo no" che alla fin fine non credo poi influenzerebbe le nostre (opposte) visioni sul gruppo in questione ;-), se trovi che ho detto un'inesattezza nella recensione accolgo la tua critica e prometto che prossimamente (anche se non credo che capitera' ancora spesso per me di recensire HR o HM perche' a parte Maiden e pochi altro ora nella mia vita ascolto tutt'altro) cerchero' di stare piu' attento!. Piuttosto credo che tu non abbia capito (o io mi sia spiegato male) sul discorso "ribelloide": io appunto li mettevo in paragone con i loro coevi degli anni '90 (riporto la frase "che poi ci marciassero su certi cliche' "ribelloidi" l'ho detto pure nella recensione ma in quegli anni nel panorama rock lo facevano un po' tutti, compresi gli insospettabil") e non con la generazione prima (compresi quindi gli House of Lords) che non aveva certo atteggiamenti "alternativi" ma forse all'eccesso opposto fin troppo "ruffiani" (ma questa e' una mia opinione e comunque non riguarda tutti i gruppi di quegli anni sia ben inteso). Poi credo che alla fine molto dipenda da "dove" ognuno pensa siano le sue radici e quindi di conseguenza dove si orienti la tendenza a giudicare: duramente quello che pensiamo non ci appartenga e/o essere piu' indulgenti con chi si sente piu' vicino: se noti nella mia recensione non faccio nulla per nascondere i (terribili?) difetti degli Almighty ma nello stesso tempo rivendico la nostalgia per quel bel periodo che e' passato anche con loro. Al contrario ora come ora se rivedo molti atteggiamenti (e pure tante canzoni "discutibili") di certi gruppi ottantini AOR (anche gli Whitesnake per citare il Coverdale che hai nominato) non riesco a trattenere un certa perplessita' per certi eccessi sia d'immagine che stilistici ma appunto e' la mia sensibilita' che e' virata altrove, probabilmente a te capita il contrario ma va bene cosi', no problem! @DrFotter,Cornell e Ardalo che tirano fuori impunemente "Wrench" dico: "ma volete vedermi collassato!" Ciao e grazie a tutti, anche a quelli passati che non ho citato.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
PS: DeBaser e' bello appunto per questo: uno scrive una recensione e poi i commenti la completano (o la correggono eventualmente): l'importante e' discuterne!
BËL (00)
BRÜ (00)

Defender1
Opera: | Recensione: |
Che bella recensione, bravo! A questo punto è doveroso ricordare che il cantante Ricky Warwick era sposato con la bella Vanessa Warwick, presentatrice della mitica edizione inglese di "Headbanger's Ball" forse l'unico programma di Mtv (decente) dove si suonava Hard Rock/Metal.
Signori, la bella Vanessa dava davvero una bella spinta al marito mandando ossessivamente in rotazione i video degli Almighty. Una volta ci fu un servizio sul nuovo disco in studio (non ricordo quale fosse)che durava più di mezz'ora e veniva di tanto in tanto riproposto nel programma. Band, comunque, non certo essenziale. Ho due dischi degli Almighty: Crank del 1994 e Just add life del 1996 li ricordo come due dischi da 2,5/3 pallini, niente di particolare. Li riascolterò. Saluti.
BËL (01)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Ovvio che parliamo di cose leggere, ma il bello è proprio parlarne e "scontrarsi" ;) ovviamente senza mai offendere. Chiarissimo il discorso "ribelloide". Però sai, (e qui sto solo dicendo un mio punto di vista) io preferisco un atteggiamento "ruffiano" di chi non maschera la propria voglia di successo ad atteggiamenti pseudo-alternativi che spesso sono comunque di facciata. Mi spiego: preferisco gruppi come Poison o Motley Crue che osteggiavano il loro successo a gruppi come Nirvana o RATM che si mostravano alternativi e poi incidevano per multinazionali... un po un conflitto di interessi, no? Tornando agli Almighty anche se la loro musica non mi piace devo dire che in quell'ormai lontano maggio '93 fecero un onesto concerto e ricordo un aneddoto: durante un pezzo il batterista si accorse di un problema al microfono che amplificava la cassa e con non curanza e tempismo si alzò, risistemò il microfono, e tornò a suonare. La cosa mi colpì;)
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
<< gruppi come Nirvana o RATM che si mostravano alternativi e poi incidevano per multinazionali >> Scusatemi se vi disturbo, ma queste frasi sono parecchio odiose. Bye
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
@Defender: e come dimenticarsi di Vanessa? non l'ho citata nella recensione perche' altrimenti averi avviato altri discorsi e volevo essere conciso: e' pericolo introdurre elementi "osee'" su DeB ;-) comunque non so se siano ancora insieme. @Spirit: me lo ricordo anch'io quell'episodio li, comunque guarda, il discorso che fai io lo condivido pure (nel senso che diffido sempre dell'immagine pubblica di qualcuno) e penso che la contraddizione di certi atteggiamenti sia pero' sempre in agguato nel mondo del Rock che, ricordo, a parte pochissime e romantiche eccezioni e' pur sempre showbiz. Io adoro gruppi estremamente ruffiani e aloro modo "falsi" come altri piu' "rigorosi" e non so come mai capiti, affinita' elettive? La questione e' che ho smesso di preoccuparmi di tutto cio', valuto solo le sensazioni che un tipo d'arte mi da. Questo fa capitare che per due gruppi abbastanza simili come i Crue ed i Poison io abbia atteggiamenti opposti (benevolente con i primi e schizzinoso con i secondi) e via dicendo ma questo fa succedere pure che io ascolti nello stesso giorno prima i Maiden e poi la Germano. Spero di aver chiarito il mio pensiero. @Franci: beh, dai, amico mio, non e' poi cosi' piu' odioso di quello dei fan dei gruppi citati che al 90% considerano quelli dei Crue dei pagliacci (e capita eccome). Il discorso e' che ste cose capitano da sempre: fa parte del gioco...guarda DeBaser! ;-) Ciao e grazie a tutti! PS: ringrazio pure i non citati, nelle repliche, Jargon e Omaha per gli apprezzamenti.
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
"pericoloso" non "pericolo"...e "a loro" non "aloro"...la disgrafia, amica(?) mia...
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
ma quali frasi odiose: la verità è che the spirit ha centrato il bersaglio, e a te rode il culo. certo che preferire una band come i poison rimane molto opinabile, ma di certo il discorso sul finto alternativo non fa una grinza.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Come al solito, parli senza cognizione di causa, Giustiziere dei miei coglioni. La differenza tra Cobain (l'anti-rockstar per eccellenza, figuriamoci se si atteggiava da alternativo o da quel cazzo vuoi) e qualsiasi coglione parruccone (mettiamo i Motley Crue) è che il primo si è sparato per non diventare un altro degli ingranaggi di quel business, i secondi ci hanno marciato su per 20 anni. Poi, io non voglio mitificare Cobain (bombarderei di napalm le ragazzine che scrivono "Kurt, vivi e muori per il grunge"), ma quelle che ti ho detto (anche se Cobain è uno dei miei idoli) non sono opinioni, sono fatti oggettivi e realmente accaduti. Pirla.
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
"il primo si è sparato per non diventare un altro degli ingranaggi di quel business" questa è proprio una frase tipica di quelle ragazzine che vorresti bombardare col napalm. sei davvero l'emblema della schiocchezza, lasciatelo dire.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Per quale cazzo di motivo si è sparato? Gli prudevano le orecchie? Guarda, di Cobain parla e ha parlato troppa gente, e a sproposito. La chiudo qui perchè tanto discutere con dei coglioni che parlano senza cognizione di causa (scommetto 2 penny che Cobain non sai neanche chi cazzo è e che cazzo ha scritto in vita sua) è inutile e anche snervante. Se vuoi ti aiuto a preparare una strategia per sconfiggere il Male (c'è), ma non parlare di cose più grandi di te.
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Solo che Kurt prima di spararsi (perche era depresso di suo) ha fatto fare e fà fare miliardi alla Geffen che a sua volta rimpinza le tasche dello stato. Se lui voleva essere coerente coi suoi ideali non avrebbe dovuto accettare il contratto con una multinazionale. @IL GIUSTIZIERE: grazie per l'appoggio ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
"non voleva rimanere schiacciato dagli ingranaggi"...ma và, ancora qualche tempo e sarebbe finito tutto cmq, senza ricorrere alle fucilate. tra l'altro mi pare che In utero era già stato inteso come ultimo disco a nome nirvana, no?. quindi intrappolato di che? sarebbe tornato, come lui stesso voleva, nell'underground e nessuno lo avrebbe trattenuto con le catene alla geffen. il suo gesto, casomai, è da intendersi come conseguenza delle droghe, degli eccessi, della depressione e da chissà quali fantasmi lo attanagliavano, altro che showbusiness.
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
e di che spirit ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
@Spirit: fare i miliardi (a parte che è stato un successo del tutto casuale, non come quello di Ten, per farti un esempio) non è una colpa. E poi di che cazzo di ideali parli? Ma ci sei o ci fai?! Stai parlando di Cobain, non di John Lennon. Nessun ideale. @giusgay: e le sessions dove Cobain scrisse canzoni come "You Know You're Right" (del '94) dove le metti? Dopo In Utero i Nirvana esistevano ancora, anche se meno di prima. Dai, mi son stancato. La chiudo qua perchè per intavolare un dibattito interessante bisogna parlare con cognizione di causa. Haloha
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
ritardato, casomai sei tu a parlare senza cognizione di causa. eppoi cos'è tutta 'sta spocchia? sei il biografo ufficiale di kobain per caso? Kobain s'era stufato dei nirvana,che cazzo c'entrano le session di "You Know You're Right"? il suo desiderio era quello di tornare in basso, senza il nome Nirvana, che si, era diventato un macigno, ma ci sarebbe riuscito, se solo lo avesse voluto davvero (leggi post 27)... il nevermind "successo casuale" poi la dice tutta: sei solo un fanatico di kobain, uno dei tanti. non credo che gli fai onore però.
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
@FRANCI!: fare miliardi nel suo caso è stata una colpa. Ma insomma, un tipo alternativo, che odia tutto, che odia il sistema e poi ne diventa parte (ne siamo tutti parte, che ci piaccia o no) non ha tradito i suoi ideali? Ma insomma cosa voleva? perche non restava in cantina a suonare invece di sputare sul piatto in cui mangiava e sputare su tutti quei gruppi che a lui non piacevano. E poi non diciamo cretinate che il successo fu casuale (ovvio che l'incognita c'è sempre) ma ci fu una pubblicità mastodontica, ricordo che persino radio DeeJay trasmetteva spessissimo uno spot che li presentava come "brutti sporchi e cattivi". Non nascondiamo ci dietro un dito.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Spirit, ovviamente puoi pensare quello che vuoi. Ma io parlato di fatti, non di opinioni. Bye
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
Anche io parlo di fatti, che ho vissuto proprio mentre avvenivano... tu all'epoca già conoscevi i Nirvana o ne parli perche hai letto uno di quei bei libri che vendono alla Feltrinelli? Ribadisco: essere alternativi e incidere per la Geffen sono due cose opposte, e questo è un FATTO, tra l'altro visto proprio da un punto di vista "alternativo" perche io non ci vedo nulla di male se un gruppo cerca il successo.
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Spirit, se stai parlando dell'Italia e' un conto, ma se ne stai facendo un discorso del tipo "Nevermind in tutto il mondo" sbagli. L'Italia non conta perche' noi siamo una succursale dell'impero, ma l'approccio della Geffen a Nevermind non fu commercialmente ortodosso. Ti dico solo alcuni dati: 1) il video di Smells Like Teen Spirit fu diretto da un emergente e se vuoi fare soldi, se devi lanciare una boyband, non ti affidi ad un principiante. 2) la prima volta che fu trasmesso, fu trasmesso alle 3 di notte e non credo che alle 3 di notte c'erano fior fior di adolescenti svegli per guardarlo e per poi, eventualmente, comprarsi il disco. 3) La Geffen, sulla scorta delle vendite di "Goo" dei Sonic Youth, pensava che, con un po' di fortuna, avrebbero al massimo venduto, entro un anno, 500000 copie. 4) la differenza abissale tra Cobain e tutti i gruppi che state citando e che i Nirvana il primo disco se lo sono pagati da loro per 606 dollari e per le prime 100 date USA della loro carriera non si sono beccati nemmeno un dollaro. Capisco che possano non piacervi, problemi vostri, ma considerarli dei venduti, paragonarli a Poison, Motley Crue e altri motociclisti con i capelli laccati e' da manicomio. Se poi vogliamo metterci a parlare delle cause di un suicidio allora ciao. Come diceva Cesare Pavese... tutti hanno un buon motivo per uccidersi.
BËL (00)
BRÜ (00)

The Spirit
Opera: | Recensione: |
@FIQUATA: non mi pare che tu abbia capito molto di quanto detto finora :P (nessuno ha paragonato i Nirvana ai Crue, anzi...). Comunque sui Nirvana del primo disco nulla da ridire, eccetto per la musica che detesto, ma questo è un "problema" mio. Detto ciò mi sono un po stancato e dato che in realtà non mi frega nulla di convertire le giovani menti, ma soprattutto dato che tutti sti discorsi si sono allontanati troppo e mio malgrado dalla rece, io stacco qui. Un saluto al giustiziere e a cptgaio che, sebbene con idee diverse dalle mie, almeno aveva instaurato una discussione seria ed educata. Bye
BËL (00)
BRÜ (00)

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
lui parla di "fatti", li altri di opinioni!!! :-D ma lo sai che sei proprio una sagoma? che poi puntualmente tiri su bandiera bianca, non appena capisci di stare nel torto; e non è la prima volta che succede questo. il problema è evitare la spocchia, "caro" franci.
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Nessuno ha paragonato i Nirvana ai Crue, ma state parlando dei Nirvana come se parlasse dei Crue, ovvero di plastica buttata li per convertire le giovani menti... giusto per usare una tua espressione ;) Della discussione - mi spiace per te se pensi che c'e' da capire qualcosa - non c'e' nulla da capire. Avete ripetuto le solite cose che si dicono da vent'anni a questa parte.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Giusti, tra tutti i coglioni del sito sei il mio preferito :) Hai "vinto" tu, contento? Ho tirato su bandiera bianca, okei? Hai vinto! :) Che sagoma...
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
io invece li paragono. e paragono i Nirvana "commercialmente" a qualsiasi gruppo emo, metalcore o qualsiasi altro gruppo major. i dati di fiquata sono di una pochezza imbarazzante.
<< la prima volta che fu trasmesso, fu trasmesso alle 3 di notte e non credo che alle 3 di notte c'erano fior fior di adolescenti svegli per guardarlo e per poi, eventualmente, comprarsi il disco>> e ti lamenti? ci sono gruppi che sulle tv non passano mia mai mai. e per un gruppo esordiente che pretendevi un trattamento alla Madonna con passaggi in heavy rotation?
<< La Geffen, sulla scorta delle vendite di "Goo" dei Sonic Youth, pensava che, con un po' di fortuna, avrebbero al massimo venduto, entro un anno, 500000 copie>> non sono mica poche, anche per il mercato Usa. tutt'altro. e considerando il fatto che appunto i Nirvana erano un gruppo all'esordio su major. senza contare che le previsioni lasciano il tempo che trovano (sono stime molto fragili) e già il fatto stesso di farle dimostra come i Nirvana fossero dentro a certi meccanismi.
<< la differenza abissale tra Cobain e tutti i gruppi che state citando e che i Nirvana il primo disco se lo sono pagati da loro per 606 dollari e per le prime 100 date USA della loro carriera non si sono beccati nemmeno un dollaro>> perchè pensi che non esistano gruppi street che non si auto producano i cd? i Papa roach hanno esordito su etichette indie, quindi ?, dove sta la differenza?
<< per le prime 100 date USA della loro carriera non si sono beccati nemmeno un dollaro>> è per questo che hanno firmato per una major: per i soldi. i gruppi vanno su major non, o non solo, per la distribuzione (e molti gruppi afermano che etichette indie si muovono meglio delle major, rispetto al proprio target), ma per il botto di soldi che ti danno. soldi che ti fanno dedicare solo alla musica, e che ti permettno di lavorare con i migliori tecnici su piazza. perchè se c'è una cosa folle è non considerare un prodotto commerciale un disco con distribuzione Geffen, prodotto da Vig e mixaro da andy wallace. riperto andy Wallace!!
ripeto i Nirvana furono prodotti e trattati dalla Geffen come di genere si fa con gli esordienti, ovvio che inizialmente non li hanno spinti come un gruppo pop ultraaffermato, sarebbe strano il contrario. se i Nirvana odiavano queste logiche semplicemente non dovevano firmare per una major, nessuno li ha costretti.
BËL (01)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Bravo Pixies, tu sei uno furbo. Hai ripetuto la stessa cosa che ho detto io e non te ne sei nemmeno accorto. Che bello, bravo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
E' arrivato il fiquo di turno.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
tu <<ma l'approccio della Geffen a Nevermind non fu commercialmente ortodosso.>> io <<NO!>>
franci pensavo il figo fossi tu. meglio così.
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Comunque guarda che io son d'accordo col tuo commento. Piace anche a me di più quella alla brasiliana che quella vintage.
BËL (00)
BRÜ (00)

pixies77
Opera: | Recensione: |
sei simpatico
BËL (00)
BRÜ (00)

Yosiffff
Opera: | Recensione: |
nirvana..chi? il giocattolo di mtv? nient'altro che un fenomeno commerciale di massa, come tanti (green day, tokio hotel, blue i più recenti) buono per le ragazzine alternativotte, e per tanti adolescenti che ancora nel 2009 ce la menano con la favoletta della ribellione e della rabbia repressa...ma andate a lavorare. [ps : so benissimo che molti ribbbbbelli di cui qualcuno sopra adesso se la prenderanno un po come fanno le tokiohotelline nei forumfree, ma guardate le cose per come stanno e non per ricordi adolescenziali e quella sorta di riconoscenza (ci stanno per carità), di fondo. dimenticavo : kurt vive! <3 )
BËL (01)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Uno fa una recensione sugli Almighty e saltan fuori i Nirvana ;-) Almeno stavolta non potete dire che ho cominciato io! :-D Ringrazio tutti gli intervenuti (non partecipo al dibattito peche' penso le mie posizioni siano conosciute visto che ne ho gia' parlato moltissimo in passato). Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

Rock Antologya
Opera: | Recensione: |
si, bella, ok. Ma tu devi assaggiare la powertrippa che cucino io, con peperoncino, fagioli e le cotiche, na roba troppo potente!
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
La fai "asciutta" o in brodo? ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

Rock Antologya
Opera: | Recensione: |
In brodo è più saporita, decisamente. Me la magno stasera, come contorno una bella peperonata, e poi basta, perchè non mi va di appesantirmi troppo ;-)
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Trippa alla Castrocunipertense: Dopo aver cotto in acqua salata (e magari con un po' di verdurine per insaporire, tipo carotine, sedani etc.e tc.) la trippa tagliatela in strisce (che non sian troppo fine). In un tegame bello capiente mettete sedani, carote, cipolle tritati ed un rametto di rosmarino e, ovvio due-tre cucchiai di olio d'oliva. Dopo qualche minuto (occhio a non indorare troppo le verdure) aggiungete le trippe e cuocete a fuoco medio per un 7-8 minuti. Aggiungete un quarto di bicchiere di aceto di vino (fatelo evaporare tutto) ed un cucchiaio di passata di pomodoro (se vi piace la cannella o la noce moscata aggiungetene un pizzico) coprite il tutto con dell'acqua (aggiustate di sale e di pepe) e lasciate cuocere per almeno due ore. Una volta cotta preparate dei piatti fondi dove metetrete la trippa e l'affogherete con del brodo (caldo) di carne, lasciate che i commensali aggiungano del grana (asiago stravecchio) a piacere e mettete a disposizione abbondanti crostini di pane.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: