Vaot
Un passo da

()

Voto:

VAOT

IL SINGOLO ‘’ UN PASSO DA ‘’ LA MIA SVEGLIA DI MATTINA

La band siciliana Vaot pubblica in data 28 ottobre il loro primo singolo ufficiale (su tutti i digital store), portando Rock Italiano e musica piena sulle frequenze nazionali .

Essendo un fan da oramai 3 anni, amo come tale il loro percorso musicale che vede la band perfezionarsi studiando al conservatorio fino ad aprire il progetto Vaot,da cui traspare raffinatezza sonora ed arrangiamenti caldi come gli accordi che lasciano un’ impronta rock anni ’90 miscelata ad uno stile personale ispirato alla freschezza musicale contemporanea nelle menti degli ascoltatori .

Il singolo in uscita intitolato ‘’Un passo da’’ ( primo lancio di una raccolta che vedrà a breve l’uscita di un album ), racconta del coraggio che serve ad affrontare la vita di ogni giorno, un passo da ciò che si vuole davvero.


Il percorso che lo precede, tutto il viaggio che ne fa parte come i sogni, le paure, la verità nuda e cruda di ciò che ci circonda.

‘’Un Passo Da ‘’ è un viaggio introspettivo sul coraggio di avanzare verso ciò che ci può rendere felici nel nostro mondo scavalcando i limiti che ci poniamo condividendo sensazioni musicali interpretate da JB (cantante del gruppo) , che attraversano in tutta la sua stesura un percorso nel quale si pone l'accento su quelle circostanze che cercano di abbatterci, in cui è il nostro "io", il nostro essere unici, che ci salva da esse.

Nel brano si ripete, come un mantra, "non cadere giù, non cadere giu” ovvero : non crollare mai, un grido di sostegno per se stessi e per tutti, urlato e graffiato con tutta la potenza vocale di JB .

La band Vaot si forma a Palermo nel passato 2016, unendo i due fratelli Vittorio e Riccardo (batteria e chitarra) alla linea musicale Rock, introducendo Giovanni Battaglia, (voce e tastiera) e Giovanni Morici, (al basso) nel loro percorso.

Classificandosi primi nella categoria Band al concorso nazionale Je So Pazzo di Grottaferrata, il gruppo porta la sua musica dal in diversi palchi, arrivando finalisti alla 34’ ed di Sanremo rock, sino ad esibirsi in diversi festival ed eventi regionali, come il “’Rock the Casbah’’ con headliner Max Gazzè.

Una band così under 30, giovane e tecnicamnete professionale è un inizio alla possibilità futura di divenire una Rock Band a tutto tondo, perchè come si sa la costanza e l'impegno ripagano sempre e questo gruppo porta gli lementi necessari direttamente nel taschino. Ah, sono pure umili, il che non guasta mai.

Grandi.

Carico i commenti... con calma