Sto caricando...

AA.VV.
I Grandi Campioni del Rock - Assemini 04.09.11

()

Voto:

Una serie di coincidenze "clamorosamente" favorevoli, mi conducono ad una serata-evento di quelle epocali, se non altro resa tale dalla difficoltà di riunire sul palco otto mostri sacri (qualcuno direbbe Dinosauri) del Rock mondiale.

Ma andiamo con ordine: l'articolo compare sulla Nuova Sardegna del primo settembre, pochi giorni per organizzarsi, il concerto si terrà appena tre giorni dopo!

Scorro i numeri sul cellulare, nessuno può o vuole finire ad Assemini, poiché l'evento è semi-privato (viene organizzato dal patron del Cagliari, nella club house del centro "Ercole Cellino") e i posti disponibili sono 1500-2000 al massimo.  Dopo numerosi tentativi, Deus Gratia, qualcuno c'è munito di pass, ma non ha auto e compagnia: baby, hai trovato l'auto, lo chauffeur e la compagnia, contento?

Massimo Cellino non è nuovo a queste serate: l'anno scorso ospitò gli Chic e Roger Glover, quest'anno però ha osato ..."dove osano le aquile": Ian Paice batterista dei Deep Purple, Michael Schenker chitarrista degli Scorpions, Kee Marcello chitarrista degli Europe, Chris Slade batterista degli AC/DC, Doogie White voce dei Rainbow, Ken Hensley tastierista degli Uriah Heep, Neil Murray bassista dei Whitesnake e Don Airey tastierista dei Deep Purple. Da ricordare anche Massimo Varini, ottima chitarra acustica.

Tutti insieme ti fanno paura e pensi che forse potrebbe essere troppo e improbabile, ma sbagli; quando arrivi sotto al palco inizi a crederci e quando incomincia lo spettacolo...  non ho parole per descrivere: un tripudio di Fender, Gibson e Stratocaster, si susseguono assoli di chitarra e batteria assolutamente stratosferici, le voci sono... come ti aspetti che siano.

Credo di aver riso, di aver pianto, di aver ballato, di aver saltato e non so quante altre cose ho fatto (tutte lecite!): musica per quasi tre ore, non avevano mai suonato tutti insieme prima di ora, ma eccetto qualche piccola ed inevitabile smagliatura tutto è andato meravigliosamente bene. Questi signori con i capelli bianchi e un po' di pancetta, di età compresa fra i 66 e i 51 anni, non hanno perso né capacità tecnica, né creatività e soprattutto non hanno perso la voglia di far musica ai massimi livelli consentiti.

Chiudete gli occhi e immaginate di ascoltare il meglio di ogni singolo gruppo, tutto in una sola serata... a questo punto mi verrebbe da chiedere: a quanto è quotata l'invidia nella DeBaser-Borsa?

Commenti (VentOtto)

stonecoldcrazy
stonecoldcrazy
Opera:
Recensione:
Geo, ti sei dimenticata di Amedeo Minghi alla voce.


Danny The Kid
Danny The Kid
Opera:
Recensione:
un bel 5 per il buon Cellino di questi tempi è più che dovuto!


Cunnuemammadua: biasimo questo commento ;)
March Horses
March Horses
Opera:
Recensione:
Il nome della manifestazione meriterebbe un 1 perpetuo ;)


Geo@Geo: March, un nome vero e proprio non ce l'ha;) ho dovuto giocare con i titoli degli articoliDDD
pirata
pirata
Opera:
Recensione:
ora o più tardi arriverà qualche smidollato a dire che questi sono solo dinosauri. COL CAZZO! è musica, non è SPORT! non è che se hai 60 anni non puoi suonare bene, anzi. E comunque, se arriva qualche tossico a dire queste cose gli spezzo il coccipite. meglio un Ian Paice di 70 anni che lou reed quando ne aveva 20 che già sembrava uno zombie. spacco tutto


Mike76: Ti quoto in pieno Barbanera! Questa è Musica con la "M" maiuscola! A me è piaciuto molto lo stegosauro al basso ma anche il triceratopo alla batteria non era male....
anfoxx: Che coño significa paragonare Ian Paice a Lou Reed? Ammaina la bandiera e vai a pescare
pirata: levati dai coioni anfoxx, sei solo un tossico. io sono uno tosto. una volta con un pugno ho ucciso un elefante e l'effetto letale si è trasmesso al suo branco nel raggio di 10 km. non ti conviene. ti distruggo
IlConte: Grande Pirata !!!
macmaranza: All'arrembaggio! Cazzo!
Cunnuemammadua
Cunnuemammadua
Opera:
Recensione:
Buona rece, "cast" di tutto rispetto, sull'organizzatore meglio sorvolare


Geo@Geo: A caval donato...;))
Danny The Kid
Danny The Kid
Opera:
Recensione:
non che mi piaccia quel viscidone di cellino, è che dopo riomma-Cagliari di domenica un bel 5 ci sta tutto, dai! ;-)


sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Incredibbolo!!! C'ero anch'io a vedere quell'impedito di Cellino al fianco di questa accozzaglia di muffa-rockers (ma che almeno sanno suonare..) provenienti dall'era quaternaria! Davvero una esorbitante Rock-Pagliacciata come non se ne vedeva dagli arcaici tempi del mulo contante del Circo Sardegna! E poi c'è da dire che i malloreddus con salsiccia offerti aggratiss non erano per niente male!


geenoo: Aò, non vi va bene mai niente. Offrivano anche panini e porcheddu?
Geo@Geo: Messere io ero quella circondata da un aura e ascendevo, ascendevo...
IlConte: Ahahahahahahah c’era anche Lei, fratello!!!
sfascia carrozze: #eja
Ammèmmì ha invitato direttamente Cellino in perzona.
Tra gentiluomini ci intendiamo.
Grazie a @[Geo@Geo] per avercene parlato a suo tempo: non mi ricordavo più gnente-di-nulla.
Neppure di esserci stato.
UH!
IlConte: Ahahahahahahah
Veeeeeeecchio Cellino … è qvasi sclerotico come me… qvasi, savansadir
sfascia carrozze: E' qvesto il qvasi givsto!
Geo@Geo: Allora, parliamoci chiaro, oggi è il 14/09/2021 (almeno credo) e voi mi state coglionando, ovvero: mi è sembrato di essere su una macchina del tempo e mi avete disorientata :DDD. Soggu dibinteddi beccia, no, aisittaddibi, soggu beccia: mi sono spiegata?, perché meglio non ci riesco *)))
sfascia carrozze: DeBasio è il prototipo per eccellenza di macchina-del-tempo.
E io ho venticinque anni.
Si sà.
ghigno92
ghigno92
Opera:
Recensione:
Quali canzoni hanno suonato? Hanno fatto una jam session di 3 ore o no?


ProgRock
ProgRock
Opera:
Recensione:
Avevo già visto un servizio in qualche TG sportivo della passione di Cellino per la musica e per la chitarra, parlavano di una sua organizzazione di maestri di musica se non sbaglio, qui vedo descritta una Super-manifestazione.Per restare in tema con la società e la Sardegna, godo sempre tanto ogni volta che vedo Daniele Conti segnare alla Roma.


korrea: Figurati io :D
Geo@Geo
Geo@Geo
Opera:
Recensione:
Ghigno, ti rispondo a memoria e spero di non sbagliare:) Il gruppo di Cellino ha aperto la serata e ha continuato ad inframmezzarsi agli ospiti e con gli ospiti. M Schenker con Slade, Murray, Airey e Doogie White ha proposto Armed and ready, Into the arena e Doctor, Doctor. Sul set dei Deep Purple: Maybe I'm a leo, Black night e Smoke on the water (compreso di luci-lanterne rosse).


Geo@Geo
Geo@Geo
Opera:
Recensione:
Con gli AC/DC: You schook me all night long (qui Beppe Dettori dei Tazenda, se la poteva evitare!) e Highway to hell. Hanno chiuso, tutti insieme, con "Knocking on heaven's door" versione Guns N'Roses. Cellino non è andato male su "My guitar gently weeps" di Harrison. Tutto il resto, che non è poco, molte cover con i Maurilios e gli ospiti. Sfascia, help me, ho dimenticato qualcosa?


Geo@Geo: Grazie per il cuoricino, è dedicato interamente alla serata
sfascia carrozze: Egregia ConSorella dell'insulare Regno del Nord Geo(vanna), io vorrei anche aiutarLa in merito alla track-listae della buffon.. ehm, grandissima serata, ma, mi comprenda, il mio rammento risulta fortemente claudicante et cagionevole giacché dall'abbuffarmi di malloreddus e farfalle al sugo fui irrimediabilmente sedotto.
korrea
korrea
Opera:
Recensione:
Questi son solo Dinosauri . Cellino musicalmente è un pacchianaccio, la scaletta, manco a dirlo, fa quasi tenerezza. Comunque non è nuovo a queste iniziative: quest'estate ha ripreso Suazo. 4 di simpatia va!


Geo@Geo: Bello scoop, Isi:)
Geo@Geo: Però sti Dinosauri qua non son mica male,)
iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:
no kenze neke no festa.


Geo@Geo
Geo@Geo
Opera:
Recensione:
Muchas gracias a todos:) Capisco l'orripilare degli esperti;) in realtà è stata una bella festa o pagliacciata, per dirla alla Messer Wrecker, però di sicuro nessuno si è annoiato e se la consideriamo una festa di fine estate, mooolto particolare... fatene "abbomba":)) Isiduccio, dovrebbe essere "no sardi, no festa":DD


iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:


Geo@Geo: Potrò vedere il link più tardi: da qui non posso accedere;)
Geo@Geo: Bel mare, molto silenzioso;D
enbar77
enbar77
Opera:
Recensione:
Ammazza che supergruppo! Brava @Geo!


federock
federock
Opera:
Recensione:
minkia Cellino-rock... hai capito cos'ha messo assieme! Fosse stato dalle mie parti ci sarei pure andato. Piuttosto che sentire sempre le cover-band locali fare quei pezzi, li avrei pure sentiti volentieri da quei Signori! Ebbrava


progg_nait94
progg_nait94
Opera:
Recensione:
Insalatona mista!


Geo@Geo: Le insalatone miste sono le migliori:)
magnum p.i.
magnum p.i.
Opera:
Recensione:
uau, arrivati direttamente dal paleolitico con la macchina del tempo. spero che prima di metterli sul palco li abbiano almeno ripuliti da muffa e ragnatele


Geo@Geo: Io avrei capovolto la votazione: 1/5:DD
magnum p.i.: no, perchè? la recensione è fatta bene. che ci vuoi fare io certo hard rock classico standardizzato conservatore non lo sopporto. mi fa venire l'orticaria. era musica vecchia già 20 anni fa, figuriamoci ora. Poi se a te piace, mica è un problema. Sempre meglio di kaspar chiappppparoooniii
Tsunami
Tsunami
Opera:
Recensione:
Evvai, Geo:) Per il concerto, voto sulla fiducia;)


JURIX
JURIX Divèrs
Opera:
Recensione:
Kee Marcello! Il miglior chitarrista di tutti i tempi... no dai scherzavo. Anzi dico sul serio, è bravo...o un cesso? Però è ancora vivo, penso che non lo sapesse neanche lui. Comunque ISDEFAINALCANDAUUUUUUUN UILIVISTUGHEDEEEEEEERRRR.....


Geo@Geo: Debbo dire che non hanno fatto pezzi degli Europe, ma esso ha suonato con tutti: con i Maurilios ha fatto Through the grapevine... Ricordi (*-*)\0/=3
Geo@Geo: errata corrige: il titolo giusto è "I heard it through the grapevine": sarà mica il "vine" che mi ha fatto sbagliare?:DD
flagelloalieno
flagelloalieno
Opera:
Recensione:
insomma un bel "polpettone" hard rock, non sapevo Cellino fosse un rockettaro accanito....ora mi è leggermente più simpatico, leggermente


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
grande ammucchiata macho hard rock insomma :D


Geo@Geo
Geo@Geo
Opera:
Recensione:
Belle definizioni: muffa-rockers, stegosauro e tricerapodo, insalatona mista, polpettone, grande ammucchiata... non ne avete sbagliata una nel descrivere questo "ottaedro musicale". BraviSSSimi!;DDD


federock: e accozzaglia? Dove lo mettiamo?
Geo@Geo: hai ragione Fede:)
esperdilettante
esperdilettante
Opera:
Recensione:
Quando inizi è un gran casino capirci qualcosa, ma è sempre così!:)


esperdilettante
esperdilettante
Opera:
Recensione:
Volevo anche dire che la rece mi è proprio piaciuta!


Geo@Geo: grazie!
Geo@Geo
Geo@Geo Divèrs
Opera:
Recensione:
Minchia ho scoperto di essere in questo elenco solo oggi: visto cosa succede a non avere l'obbligo di frequenza;))


iside
iside Divèrs
Opera:
Recensione:
con un decennale ritardo colgo l'occasione per ricordarti che relegare Michael Schenker al ruolo di "chitarrista dei Scorpions" dimostra che non lo conosci ( o conoscevi).


Geo@Geo: Ciao Iside, se per questo ho relegato anche tutti gli altri ai gruppi in cui hanno suonato più a lungo, senza che questo implicasse un giudizio personalizzato. Graffiante come sempre, ti trovo però un po' disattento ;*))
iside: dal 1980 al 2006 come MSG e tu hai ricordato gli Scorpions...io sarò disattento ma tu ?

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di I Grandi Campioni del Rock - Assemini 04.09.11 è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link