Whitesnake
Saints And Sinners

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Nel 1982 esce l'album "Saints and sinners" dei mitici Whitesnake capitanati dal grandissimo David Coverdale.

Dopo l'insuccesso del precedente "Come and get it" decidono di registrare un disco con pezzi piu' veloci, piu' brillanti anche se si continua ad amare il caro boogie, stile del quale e' infarcito il disco.

La prima traccia e' la potente "Young Blood" dove un buon riff accompagna la straordinaria voce di David, che riesce a dare un tocco di originalita' in piu' al brano. La seconda canzone e' il rock roccioso di "Rough And Ready", un pezzo in stile AC/DC, con un grandissimo riff rock'n'roll e una buona prestazione di Coverdale, che riesce a dimostrare il suo spirito rock-blues. Si passa al boogie sbarazzino di "Bloody Luxury" e alla bella semi ballad di "Victim Of Love" dove David piazza il suo tipico testo amoroso. Il quinto pezzo e' la grandissima "Crying In The Rain", una canzone romantica con un'eccezionale linea blues e un magnifico assolo di chitarra. Si prosegue con una famosissima hit, "Here I Go Again", che inizia con una lenta tastiera sommessa ed una voce accorata, come se stesse pregando. Il tono si fa' piu' vivo e seducente prima di esplodere nel grandioso ritornello con il suo riff accattivante.

La settima canzone e' la dinamica "Rock And Roll Angels" mentre la seguente e' la buona "Love And Affection" caratterizata dall' assolo di tastiera. Dopo "Dancing Girls", il pezzo meno convincente del disco, si passa alla possente titletrack, dove si sente una grande influenza dei Led Zeppelin, accompagnata da riff sublimi. Bella prova!

Questa DeRecensione di Saints And Sinners è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/whitesnake/saints-and-sinners/recensione-battlegods

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sedici)

ZannaB
Opera: | Recensione: |
"I Whitesnake sono dei bravi musicisti che suonano hard-rock e David Coverdale ha una bellissima voce". Questo è tutto quello che hai scritto nella tua recensione, forse potevi spremerti un po' di più. Forse...
BËL (00)
BRÜ (00)

fenni
Opera: | Recensione: |
spremiti di più...ad esempio chi sono gli altri nella band? che influenze hanno sti Whitesnake? sei troppo sintetico...considera che chi legge deve essere invogliato ad ascoltare l'album che hai deciso di recensire...e non rimanere asettico difronte alla lettura...
BËL (00)
BRÜ (00)

N.I.B.II.O
Opera: | Recensione: |
eccoli i cervelloni che voglionoi saperne di piu ,è stato recensito il disco? e allora basta.
BËL (00)
BRÜ (00)

fenni
Opera: | Recensione: |
@N.I.B.II.O aspetto sempre la tua rece su Bo Diddley!...e comunque per un disco a cui metti 4 servirebbero più di una ventina di righe che descrivono poco...e comunque siamo sempre nel campo dell'opinabile. i cervelloni sono altrove, caro buon vecchio N.I.B.II.O
BËL (00)
BRÜ (00)

fenni
Opera: | Recensione: |
se poi sei Antmo che con 20 righe metti l'acquolina in bocca è un conto...ma a me voglia di ricuperare il disco proprio non me l'hai fatta venire
BËL (00)
BRÜ (00)

Slim
Opera: | Recensione: |
i classici "Here i go again" e "Crying in the rain" guadagneranno questo status dopo il loro remake sul disco "1987" che segnò il ritorno in pista del serpente bianco nelle classifiche dopo un periodo di oblìo. Recensione approssimativa di un disco tutt'altro che indimenticabile.....
BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB
Opera: | Recensione: |
N.I.B.II.O ascolta, (quasi) tutto può essere opinabile, ma non mi dire che questa recensione è ben fatta. Praticamente c'è scritto che in qualche traccia ci sono dei bei riff di rock, qualche altra è più lenta in stile ballad e che ci sono dei buoni assoli di chitarra e di tastiera. Praticamente una descrizione che può essere accostata ad almeno un milione di album. Sono spiacente di essere così rigido nella mia opinone, ma sono completamente daccordo con Fenni.
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Concordo pienamente sia con N.I.B.II.O ma anche con fenni che mi sta dando dei consigli.
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
ZannaB mi spieghi cosa altro bisogna dire di un disco cosi ? magari a tutti gli album di oggi si potesse dire che hanno degli assoli di chitarra o delle canzoni cosi'.
BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB
Opera: | Recensione: |
Battlegods, se concordi con Fenni sui consigli che ti da poi mi chiedi cosa dovevi dire di più sull'album, mi sa che non hai letto il suo primo post. Musicisti (i Whitesnake hanno cambiato più formazioni) le influenze di altri gruppi o quelle su gruppi futuri,curiosità sull'album o su Coverdale (penso ce ne sia da dire). Se ti sei offeso per il mio giudizio (che poi conta come il 2 di coppe quando comanda bastoni) mi dispiace, ma è quello che penso, e comunque non escludo il fatto che tu possa migliorare. Ciao.
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
ZannaB non mi sono offeso, anzi vi ringrazio prima di tutto per aver letto la mia recensione e poi per aver espresso i vostri commenti. E' vero non ci ho pensato a scrivere le influenze dei Whitesnake e altre cose. Ciao
BËL (00)
BRÜ (00)

ZannaB
Opera: | Recensione: |
Battlegods, l'importante è prendere ciò che c'è di buono nelle critiche (anche se aspre). E poi non credere mica che tutti quelli che stanno qui a criticarti (me compreso) siano dei fenomeni eh...
BËL (00)
BRÜ (00)

shooting star
Opera: | Recensione: |
Bel disco dei Whitesnake, ma nettamente inferiore a dischi come "Love Hunter" i "ready And Willing" del periodo hard blues. Comunque "Cryin' in the rain" in questa versione è la migliore, e uno dei migliori pezzi dei serpenti in assoluto. "Here i Go again" invece la preferisco nettamente nella versione del disco 1987. Rece carina
BËL (01)
BRÜ (00)

the green manalishi
Opera: | Recensione: |
Cazzo se è bello 'sto disco!
BËL (00)
BRÜ (00)

Longliverock
Opera: | Recensione: |
"Cazzo se è bello 'sto disco!" Assolutamente.
BËL (00)
BRÜ (00)

Battlegods
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «sintassi». Vedi la vecchia versione link rotto
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: