Beastie Boys
Ill Comunication

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


E' il periodo del crossover, l'anno in cui nasce il Nu-metal. Ma è anche il grande comeback dei Beastie Boys a distanza di due anni dal sottovalutato Check Your Head.

Ill Communication è uno dei migliori album partoriti negli anni '90 e forse una delle vette più alte raggiunte del gruppo newyorkese. Se Check Your Head fu un ulteriore successo di critica ma un flop nelle vendite, con questo mastodontico lavoro i Beastie Boys entrano dritti nella leggenda.

Quest'album è un vero e proprio caleidoscopio di sonorità: i 3 saltellano continuamente da un genere all'altro, e Sure Shot all'inizio ne è solo un assaggio: da ricordare la megahit Sabotage, famosa anche per il video diretto da Spike Jonze, ma non scordiamoci dei più rappeggianti singoli Get it Togheter e Root Down. Gran merito va sicuramente anche a tutti i componenti del gruppo, tra cui Mario C. e il tastierista Money Mark, giusto per citarne alcuni, ma non scordiamoci della guest star dei Tribe Called Quest, Q-Tip in Get it Togheter.

I beastie boys però non restano fermi sul rap e sperimentano con delle tracce strumentali, come Sabrosa, Shambala e Ricky's Theme. Si ritorna anche al punk degli esordi con Heart Attack Man e Tough Guy, e gli esperimenti al mic di Bodhisattva Vow, quando MCA si stava interessando alle culture orientali.

Ill Communication uscì in un periodo di transito nel rap metal, che ben presto divenne ufficialmente Nu-Metal. Ma ancora oggi quest'album è incatalogabile ed è ben più che un semplice disco hip hop. Quei "3 idioti che hanno fatto un capolavoro" non erano più tanto idioti (videoclip a parte :D) ma di capolavori ne hanno fatti molti di più.

Questa DeRecensione di Ill Comunication è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/beastie-boys/ill-comunication/recensione-2000

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dieci)

vehicular
Opera: | Recensione: |
sabotage la unica che so di questo lavoretto quindi per me la migliore (semplicistico no?..)
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
Li adoro quando prendono gli strumenti in mano e diventano più feroci del solito, del precedente infatti mi piace gratitude, questo dall'inizio alla fine è la versione ubriaca dei rage against the machine... fenomenali sti punk prestati al rap.
BËL (00)
BRÜ (00)

masturbatio
Opera: | Recensione: |
grande album, grande gruppo. Loro avevano stile in tutto, anche nel fare gli idioti
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman
Opera: | Recensione: |
Disco bombastico, ma sante parole la rivalutazione di un capolavorone snobbato quale "Check Your Head", che te la ballava, cantava ma soprattutto SUONAVA (chi suonava gli strumenti nei dischi hip-hop, allora? I Roots, per dire, prenderanno nota)
BËL (01)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Check Your Head è l'esordio di Mario Caldato, e la differenza si sente eccome. L'unico pezzo prodotto interamente dai BB è Watcha Want, e infatti è un Boom Bap. Micidiale, ma un Boom Bap.
Le migliori, tutte di Mario.
E così fu negli anni a venire.

Mario se ne andò, e partorirono quella cagatona impressionante di To The % Boroughs, che bestemmiai ampiamente anche su queste pagine.

I Roots, secondo me, presero l'idea più dagli ATCQ ma la portarono molto più su utilizzando gli strumenti. Non che anche i BB non li abbiano influenzati, ci mancherebbe, però una roba così è palesemente "ATCQ Turbo 4WD Interni in Pelle" The Roots feat. Roy Ayers: Proceed 2 e Black Thougt agli inizi aveva molte similitudini con Q-Tip come metriche, giusto aveva un flow più "raw spoken".

Ma, tu che lo stesso c'eri, ti ricordi davvero che Check Your Head fu un flop? Io ero in seconda media, lo comprai in cassetta con i soldi della nonna ma ricordo che in TV andava e loro erano famosi sia alle medie sia al liceo dove andavano i fratelli grandi dei miei amici.
è impossibile che il disco vendette in Sardegna e nel resto del mondo no. O almeno, sarebbe una roba stranissima.
algol: meglio check your head o paul's boutique ? devo recuperarli tutti e due.
imasoulman: caz, anch'io ho ricordi lontani, perchè ero in terza media...;) a parte tutto, vado anch'io a memoria, e questa non è mai buona cosa... Dei riscontri commerciali so poco, posso dirti che nel "giro" lo si riteneva un gran disco, ma eravamo proprio quattro gatti, perchè i BB venivano già ritenuti sorpassati da quell'onda montante del rap metal (Body Count e robe simili...che come ancor giustamente fai notare, hanno retto decisamente peggio l'usura del tempo). Ricordo una buona recensione di - mi pare - Marco Mathieu sull'allor "imberbe" Rumore ma non certo un ditirambo. Continuo a pensare che l'elemento più sconvolgente fu sapere che quei tre totali cazzoni imbracciarono gli strumenti.
puntiniCAZpuntini: Porca troia sei solo del 79? Mamma mia da come snocciolavi nomi e date ti facevo un "72/73" giovanile. Ma non è che eri in terza perchè ti hanno bocciato? :D

Comunque abbiamo già la conferma: se in quegli anni il disco girava alle medie, aveva venduto molto molto parecchio, è matematico. Se non ricordo male anche tu non sei di Milano o Roma o comunque "posti con negozi di dischi fighi", quindi se arrivava in provincia, conferma della conferma di cui sopra.

Così è deciso, l'udienza è tolta.
puntiniCAZpuntini: Algol, meglio Check Your Head. Però, il migliore è Hello Nasty, e sfido chiunque a contraddirmi. Sto già oliando la tastiera per chiunque osi.
imasoulman: Sono di Torino (come il buon Mathieu, del resto...) e ti prego di non dare del provinciale a chi 1) è stata tua capitale del Regno di Sardegna 2) è stata capitale del tuo Regno d'Italia. PS: dammi il nome del tuo Comune, che vado a controllarlo nell'elenco scolpito sull'Obelisco di Piazza Savoia (tutti i comuni sottoposti allo Statuto Albertino. E non dirmi che è più piccolo di Perdasdefogu, se no vuol dire che i Beastie Boys han venduto un paio di miliardi di copie).
puntiniCAZpuntini: Allora, intendiamoci: I Savoia sono diventati "Regno" utilizzando la "Corona" di "Regno di Sardegna" di "Re Enzo di Sardegna", prima conosciuto come "Enzo di Svevia".
Quindi, carissimi Juventini... siete sempre stati dei Ladri.

Purtroppo, il mio comune di Residenza in seconda media era Sassari, praticamente fondata da Re Enzo, ma anche praticamente la base stabile in Sardegna di voi Gianduja. Infatti siamo pieni di "Mameli" e altri cognomi ebrei di imprenditori mandati da voi a schiavizzarci.

Ma il mio sangue è Barbaricino/Gallurese/Maurro, dove voi mangia nocciole avete sempre preso schiaffi.

Tièh.
puntiniCAZpuntini: Però, se proprio proprio proprio, milioni di volte meglio Torino capitale, rispetto a Roma. Ma di quelle cose che firmerei adesso per tornare indietro.
imasoulman: e lo sapevo che alla fine era colpa degli juventini...Ma se i Savoia furono obbligati a occuparsi dello Stivale ;) Loro erano francesi di origine, base, lingua e vocazione oltralpina!!! La Sardegna la ottennero in andirivieni con Genova dagli Spagnoli e fossero stati più furbi avrebbero portato a Costa Rey la capitale (vabbè, Costa Paradiso, se preferisci, così non l'avrebbero data ai cannibali immobiliaristi di Milano e Torino medesima,,,). Ma loro, stirpe di fessi tra i fessi (ci furono peggiori regnanti in Europa dei Savoia? Credo di no) preferivano le montagne dell'Isere, solo quell'altro francese mancato di Cavour li convinse a guardare di qua. E così giù giù nel baratro fino a Sciaboletta, il Nipote che faceva il tiro a segno all'Isola di Cavallo (oltre che puttaniere compulsivo) e il di lui Figlioletto a Quelli Che il calcio.
puntiniCAZpuntini: Non mi parlare di immobiliaristi che vengo da quel mondo, ti può consolare sapere che proprio Costa Paradiso è fra i Top 5 delle migliori costruzioni nell'Isola. Dove hanno costruito i Sardi, solo cagatone photonike, ma tanto!

Adesso sono nel mondo del turismo rurale e sponsorizzazione turismo Nuragico. Guarda un po' che bel Blockbusterone bolle in pentola Nuraghes - S'Arena Trailer 2017 - Protagonista il rapper Salmo, per commercializzare il più possibile.

E se non basta... sua maestà James Kagatona Cameron ATLANTIS RISING All trailers: James Cameron and Simcha Jacobovici together in a quest for Atlantis.

Quando partiamo con le prenotazioni dei letti in pietra ti faccio uno squillo. Per te e solo per te, avrai musica di corni d'ariete e tamburi in tupa-eja-tupa-eja 24/7.
algol: Grazie caz. Hello Nasty lo sto cercando da tempo immemore e allora temo che è tempo di affidarsi ad amazon. Quindi tornerò per sfidare i tuoi strali se dovessi preferire check
IlConte
Opera: | Recensione: |
L'album non lo conosco ma i primi due li avevo presi quasi in diretta (tra i pochissimi di quel periodo!). Unici a dir poco e carichi a manetta! La ciliegina (per me) di aver scelto i beat di "When the leeve break" e "The Ocean" e di averli resi al meglio anche in quel contesto
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera: | Recensione: |
Che "Check Your Head" fosse stato un flop di vendite non lo sapevo, magari è vero ma mi sembra strano, dato che Watcha Want su videomusic era in Heavy Rotation, Jimmy James la mandavano spessissimo e "in 3's" fu omaggiata anche da Red Ronnie e il disco finì pure sulla classifica del programma di Maurizio Seimandi.
Magari non fece mille mila milioni, ma qualche milione l'ha fatto per forza, se una roba arrivava in Italia, negli USA come minimo aveva fatto un milione. Come minimo, ma proprio andandoci piano.

Get It Togheter non era "un singolo", in quanto non aveva un video. Era un 12 pollici, perchè - e infatti non capisco perchè non sottolinei una roba così assurda - è l'unica volta che un Mc vero (perchè il primo che mi dice che i Bestie Boys sono bravi mc, gli brucio la caldaia e gli demolisco il camino) sta in un disco dei Beastie Boys.
Tutta la questione era dovuta a una specie di "dissing generale" che New York aveva con loro 3, che venivano spacciati come "rappers" dalla Tv, ma Rappers non erano (nè loro lo volevano essere al 100%)

Infatti, il disco uscì con Sabotage - almeno un paio di mesi prima della world release - proprio per dare fastidio e farne parlare, per poi accoppiare la world release con l'uscita di Sure Shot, probabilmente il miglior pezzo Rap dei BB.

Questo, è il disco più Rap dei tre, e - torniamo al dunque - il 12" di GIT ha i remix di tutta quella che poteva essere chiamata la nuova scuola emergente del Rap di New York, ed è passata alla storia come la "marpionata" dei 3 ebrei per poter continuare a vendere sulla nomea di Rapper, senza farsi dissare o sparare da qualcuno.
Root Down, stessa cosa: leccata di culo. Ai tempi delle immagini mandate nel video, i 3 ebrei erano a fare i punk nel kibbutz, il video fa vedere cose che non gli appartengono per niente.

Detto questo: il disco è meraviglioso, e se uno ascolta i BB per le rime, è un coglione.

La questione "Rap Metal" e "Nu Metal" non l'hai capita, non so dove tu abbia letto che uno è diventato l'altro, ma non è assolutamente così.
Si iniziò a dire "Nu Metal" quando uscirono gruppi di metallari che vestivano street (e quindi Rap) ma di Rap non c'era niente.
Inoltre, nel Nu, non c'erano assoli e il suono aveva molte più basse frequenze e molti meno alti. Zero suono "tagliente", No Fulmicotone, No Tupa-Tupa dietro le pelli.
Per farti un esempio "strano", in moltissimi giornali dell'Epoca i Tool erano catalogati Nu Metal, soprattutto per via di pezzi tipo Disgustipated, ma soprattutto per le canotte di Danny Carey.

Se devi fare le recensioni leggendo da internet, fallo su dischi troppo vecchi per gli utenti di DeBaser. C'hai capito un cazzo, senza offesa :-)
BËL (03)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera: | Recensione: |
Ah, il 94 non è per niente il periodo del crossover. Al massimo, dall'86/87 la nascita e già nel 92 era picco massimo e canto del cigno. Dal 92 al 94/95 c'era una cosuccia chiamata Grunge. Che seppellì leggermente il Crossover. Ma poco poco, in termine di vendite. Giusto qualche miliardo in più.
Tòh, un disco Rap Metal - Attenzione che fa cagare fortissimo.

Se vuoi capire cos'è il Crossover fatto bene: i Mr.Bungle. Che infatti, hanno iniziato nell'86/87, periodo di Crossover a palla.

BËL (03)
BRÜ (00)

algol: minchia ... i body count. BORNDEAD !!! ora la metto in playlist. Ahahahh
lector
Opera: | Recensione: |
Come aggiungere altro dopo quest'intervento a dir poco "enciclopedico" del ns. pres. onorario?
BËL (00)
BRÜ (00)

little horn 2.0
Opera: | Recensione: |
Mi sa che sono l'unico, ma è uno di quelli che meno mi piace della discografia dei Beastie ( Il primo resta il più brutto). Paul's Boutique tutta la vita
BËL (00)
BRÜ (00)

puntiniCAZpuntini: Ma Hello Nasty l'hai sentito bene? BENE BENE BENE?
puntiniCAZpuntini: Io vi dico solo che Aglio e Olio è l'unico che non ho comprato, e nemmeno ce l'ho in mp3 :D
little horn 2.0: Bello Nasty lo adoro ahahahahah ma Paul's Boutique non si batte. Comunque sono un fan dei ragazzi bestiali, ho quasi tutta la discografia. Gruppo cazzutissimo
little horn 2.0: Hello*
SilasLang
Opera: | Recensione: |
L'ho consumato ai tempi. Forse rimane il loro più fico. Almeno per il sottoscritto.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: