Ciccone Youth
The Whitey Album

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Nel corso della sua vita Thomas Mann tenne sempre vivo un romanzo "birichino" (Confessioni del cavaliere d' industria Felix Krull) senza mai realmente chiuderlo, che lo accompagnò fino alla morte tantoché venne poi pubblicato postumo non terminato definitivamente. Parallelamente ai suoi scritti più famosi portava avanti questa cosa come se la usasse per avere un refrigerio dalle altre cose che produceva, una valvola di sfogo, un luogo dove rigenerarsi e distrarsi dalle pesanti atmosfere di se stesso e dei suoi lavori.

Ecco, il disco dei Ciccone Youth (+ Mike Watts, me cojoni!) mi dà la stessa impressione sui Sonic Youth, un "giocherello" spensierato rispetto alle cose precedenti, e anche se mantengono sempre alta la ferina presenza colgo una messa a terra di una vanità noise arrivata ad un punto di non ritorno: "Ma si, prendiamoci un po' per il culo invece di elucubrare abissi sonori, caschiamo definitivamente dal credere che possiamo fare qualcosa e questa presa di coscienza del "tutto accade" la veicoliamo attraverso il neo sul viso dell' autosantificatasi smandruppona... e prendiamocelo questo espresso."

La risultante è che i Sonic Youth hanno prodotto con l' "album bianco" una compilation di pezzi nuovi sotto uno pseudonimo che resetta la nostra percezione del gruppo (sono fans di Madonna veramente?!?) dove scannerizzano la loro precedente produzione e scannano con devozione non solo Madonna ma svariati generi underground, risparmiando Sean Penn stavolta... E anche se è stato fatto uscire dopo, il "flusso illibato" lo fanno prima di un lavoro come "Daydream Nation" disco dove confessano il menarca con le mayors: beh, in effetti la virtù di un "Bad Moon Rising" non la si disintegra con niente, castità soniche...

E quell' impossibile titolo dell' autobiografia di Carmelo Bene "Sono apparso alla Madonna" mette il sigillo sul "Whitey album" e sul cambio di Era dei nostri casinari: è l' ultimo disco inaspettato dei Sonic Youth. I pezzi scorrono per forza d' inerzia, ecco lo svago, ecco il rilassamento della band che apparendo all' invisibile oltrepassa la fatica di dimostrare la sua presenza bizzarra. Il dogma è rovesciato. La "distorsione" è un mezzo, non più lo scopo!

I pezzi scivolano in surplace tra noise, pop, industrial, rock, silence, dance... La discutibile Louise Veronica è rivisitata incoscentemente gongolante: beata "gioventù". Si, mi piace Madonna per quelle due cover lì. Per non parlare di Kim Gordon che sul rifacimento di "Addicted to love" a mo' di karaoke annulla l' universo machista e rigira la frittata dei ruoli proponendo sul suo video i soldati "Usa e getta" + chitarra fallica al posto delle donne latex-oggetto del video di Palmer. E il pezzo parlato "two cool rock chicks..." con sottofondo Neu! è l' apoteosi del loro revisionismo, osservano mascherati da "Who's that girl(s)?" la trasformazione con un distacco astrale.

Siamo nell' 89' lontani dalla derapata erotico-new Age della buzzicona, la rivisitazione è su due genuini pezzi quali Burnin'g Up & Into the Groove(y) che, dopo la manipolazione che straccia il velo di Maya, appaiono accecanti. La copertina ammalia con Madonna che sembra dirci "Io vi darò tutto (basta che non mi chiedete niente...)" ma sono i "giovanetti rumorosi" a darci realmente tutto senza considerazioni.

E così abbiamo un lavoro pulito, la ricreazione, la merenda, una pura manifestazione ludica: ecco l' "adolescenza inquieta" indispensabile per lanciarsi verso una sana gioventù. Certo i "Ciccone", come alter ego, mantengono un imprinting da cavatappi auricolari ma l' Om è rasserenante, restando feroce. Il gioco è duro e a noi ci piace così.

"Lasciati travolgere dal ritmo.... DEVI!"
Senza il codice a barre la mia copia...

Questa DeRecensione di The Whitey Album è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/ciccone-youth/the-whitey-album/recensione-caspasian

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Tredici)

MrDaveBoy73
Opera: | Recensione: |
grazie , corro
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Con cautela, grazie.
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
io l'ho sempre trovata godereccia, non saprei esattamente il perchè
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Una spensierata (!) sagra del noise, grazie.
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Ma 'Like A Virgin' c'è?!
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: No perché i Sonic Youth hanno perso la verginità prima di nascere. Grazie.
JonatanCoe: Sono nati Svergini!
Caspasian: Hahaha, del segno della "svergine".
HOPELESS
Opera: | Recensione: |
Youth of the Daydrama Nation.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: A minute of silence. Thanks!
madcat
Opera: | Recensione: |
Pur avendo tutto dei Sonic Youth, non mi è venuta mai voglia di ascoltare anche sto robo strano, e mi sa tanto che difficilmente mi verrà voglia
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Fatto 30 fai 31...
Lo troverai svogliante.
Grazie.
lector
Opera: | Recensione: |
Amo molto questo disco. Un oggetto oscuro su cui ci si interrogò molto a suo tempo: scherzo o genialata?
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: A questi livelli scherzo e genialata sono sinonimi. Grazie.
IlConte
Opera: | Recensione: |
Non ho capito un cazzo... quindi perfetto
#forse
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: Ma va là... Grazie.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Uh, cosa hai estratto dal cilindro! Bel colpo, maestro! Un disco bizzarro e inaspettato della meglio gioventù sonica, come dici bene di dogmi rovesciati, che non manca nella mia raccolta.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Maestro a tu' sorella! Tra poco dal cilindro mi uscirà un coniglio particolare che risponderà ad una domanda fondamentale della storia del rock. Grazie.
macaco
Opera: | Recensione: |
Madonna Sonica! Non conosco questo disco.
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: "Ego te absolvo..."
Grazie.
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Eh la Madonna!
Sempre interessante leggerti..
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: "Ave o Maria, piena di Grazia... prega per noi "Ciccoloni"..."
Grazie.
Tucidide
Opera: | Recensione: |
Ti bacio metaforicamente in bocca con tanto di lingua per la citazione iniziale del Grande Thomas. Quindi a Te cinque più cum laude, a questi altri Sonic uno, perché saranno pur bravi ma a me le cover stanno sul cazzo a prescindere, penso che se hai coglioni devi fare la tua musica e basta, senza farti pagare perché hai fatto le cover per scherzo di un altro (Madonna poi!), posso capire UNA cover fatta in un concerto, to', tanto per solazzare il cortese pubblico tra un tuo pezzo e l'altro, ma non una presa per lo culo di un intero disco di cover.
Così parlò Tucidide. ;)))
BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Ma i Sonic Youth sono stati sempre apertamente "ammiratori" di Madonna. Il disco ha tre cover, tutto il resto è farina del loro sacco. Magari ci fosse in giro un po' più spesso una presa per il culo di questo tipo, non solo in musica. Regalagli un' altra possibilità: "Lasciati travolgere dal ritmo.... DEVI!"
Grazie.
Caspasian: Ecco che era quel gallo sapore in bocca che ho sentito poco fa...
Tucidide: Azz, pensare che m'ero appena sciacquato la bocca col Digestivo Antonetto
Rocky Marciano: dipende sempre da come la si tratta una cover, cover come ring of fire dei wall of voodoo, satisfaction dei devo o live is life dei laibach sono le prime tre che mi son venute in mente (ci sarebbero un fottio di altri esempi) per totale stravolgimento del brano originale e genialità assoluta, quindi cover sì, a patto che venga veramente distrutta dalle fondamenta.
gaston
Opera: | Recensione: |
Guarda tu il caso. Ascoltato nei giorni scorsi, per motivi personali.
Effettivamente bello. Non si capisce il perchè, ma bello.
Se sarà ancora bello dopo aver capito il perché, allora 5 stellette.

BËL (00)
BRÜ (00)

Caspasian: Comprendere l' irrazionale, una bella sfida... Grazie.
marcoantonio
Opera: | Recensione: |
Pensa che avevo letto Ciccione Youth!
BËL (01)
BRÜ (00)

Caspasian: A dieta! Ciao

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: