Sto caricando...

serenella e i suoi ascolti

serenella
serenella |
Eagles - I Can't Tell You Why [original w/ lyrics]
Cowboy solitari sotto al sole della California che inventarono un rock tutto speciale, country.
I Can't Tell You Why dall'album The Long Run del 1979.


serenella
serenella |    Isola
Ragazzi e ragazze un consiglio: nel caso @[Pinhead] porti il suo impianto stereo (quello che spolvera ogni giorno ma che non usa mai perché ha troppi dB e che, invece, potrebbe usare sull'isola) posso mettere in valigia i vecchi LP anni '70-'80 che ho fregato -ehm-, che mi ha prestato mio fratello?
Chicago - If You Leave Me Now


serenella
serenella |
a-ha - Stay On These Roads (Video)
Che belle moto! Gli A-ha troppo carini/carini un genere di bellezza quasi 'artificiale' che non mi è mai piaciuto. Senz'altro voce notevole etc... ma vuoi mettere i latini un po' spettinati con un filo di barba e gli occhi neri e brillanti come tizzoni ardenti!? Mi fermo qua...


serenella
serenella |
[HD] Procol Harum - A Whiter Shade Of Pale
Il video non è granché ma preferisco la versione originale dei Procol Harum!


serenella
serenella |
Li Yundi - Chopin Nocturnes
Lo so che qualcuno sobbalzerà dalla sedia: ma chi è questo Yundi Li, vuoi mettere Pollini, Rubinstein (mitici, ok) e Zimerman. Tra l'altro sono tutti interpreti su vecchi Lp di mio padre che conservo ancora, ma che non potevo più ascoltare perché ho portato in discarica l'impianto stereo (non trovavano più un fusibile... lo so ho sbagliato, dovevo cercare ancora e tenere l'impianto) però è andata così. Allora, Yundi perché è meno caldo e appassionato dalle interpretazioni che ricordo per mantenere un po' di lucidità in questa mattina di tragedia bianca (Italia) e di fuoco (la Teheran della mia amica iraniana).


serenella
serenella |
serenella
serenella |
Dire Straits - Walk Of Life
Hei Capricorni! La sfiga è finita, è il 17 gennaio! O no?


serenella
serenella |    Isola
Franco Battiato - Inneres Auge
Non ho mai letto Satyricon, conoscevo la versione cinematografica di Fellini che disse: « Encolpio e Ascilto sono due studenti metà vitelloni, metà capelloni che passano da un'avventura all'altra, anche la più sciagurata, con l'innocente naturalezza e la splendida vitalità di due giovani animali. »
Conosco la trama del libro che parla di sesso, erotismo e degradazione morale e culturale della società latina del tempo, e l'inizio del libro che racconta di un oltraggio commesso da Encolpio nei confronti della divinità fallica Priapo che, da lì in poi, lo perseguiterà provocandogli una serie di tragicomici insuccessi erotici.
Satyricon di Petronio Arbitro (forse I sec. d.C.) traduzione di Nino Marziano del 1922, edito da Mursia: un bel libro con la copertina dai colori caldi del 1969 che avevo, nascosto in seconda fila, nei vecchi libri di famiglia. Libro quasi perfetto - a parte una piccola macchia di caffè sul fianco. Mi riprometto di leggerlo, perché, se devo scegliere cosa portarmi sull'isola non posso ignorare Petronio, Fellini e Battiato! Perché Battiato? Da Wiki: La prima traccia dell'omonimo album Inneres Auge di Franco Battiato contiene la citazione esplicita del Satyricon "di cosa vivrebbero ciarlatani e truffatori se non avessero moneta sonante da gettare come ami fra la gente".


serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Oggi mi è stato detto che il maschio dell'oca è l'oco, non ci credo, altrimenti avremo il faraone (maschio della faraona), la cigna, la serpenta... c'è qualche sciemenziati/e che mi spiga meglio? Grazie. Oggi, comunque, ho preferito ordinare del tonno al posto della tonna - non si sa mai -.

serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Oggi è il 'Blue Monday', il giorno più triste dell'anno - Sanità - ANSA.it
Oggi, 16 gennaio, viene considerato il giorno più triste dell'anno! Bene, già essere un capricorno è un problema, pensa cosa dev'essere compiere gli anni il 16 gennaio! Ma chi è quello sciemenziato che ha inventato questa sciemenza? Chi se ne frega Capricorni: buon compleanno!

serenella
serenella |    Isola
Isola, come I-sola? Sola come solitaria, forse il desiderio di vivere in un'isola è racchiuso in questo: starsene lontano da tutto e da tutti, fuori dalle palle! Però voglio potermi portare tutte le mie cose e le comodità cui sono abituata e qualche amico e amica - con biglietto aereo di ritorno - ma come faccio con le gattine? E via, porto anche loro.

serenella
serenella |
LP - Other People (Official Video Tour)
Ecco, sto ascoltando l'italo-americana Laura Pergolizzi voce graffiante e dolce nello stesso tempo perché assomma la forza creatrice di tre origini diverse ma, dal punto di vista della passione e musicalità molto vicine in quanto sua nonna è napoletana e suo nonno è per metà siciliano e per metà irlandese: meglio di così! Buon ascolto e buon anno a tutti.


serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Montreal Biosphère | OpenBuildings
La cupola geodetica è l'unica struttura costruita dall'uomo che diventa proporzionalmente più resistente all'aumentare delle dimensioni.
Montreal, Biosphère (Canada). Una cupola geodetica è una struttura emisferica composta da una rete di travi giacenti su cerchi massimi (geodetiche). Le geodetiche si intersecano formando elementi triangolari che giacciono approssimativamente sulla superficie di una sfera; i triangoli sono tutti molto simili tra loro ed essendo rigidi garantiscono la robustezza locale, mentre le geodetiche formate dai loro lati distribuiscono gli sforzi locali sull'intera struttura.

serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
ГААНТ имени Игоря Моисеева. Фрагменты с репетиций.
Questo video spiega come prepararsi al ballo di Capodanno, abbiamo ancora qualche giorno...


serenella
serenella |    Comindeb
Igor Moiseyev Ballet
Il BALLET IGOR MOISSEYEV di danzatori russi ha un repertorio infinito (più di 300 interpretazioni del tutto spettacolari!) DI DANZE POPOLARI: sono veramente bravi, bravissimi...


serenella
serenella |    Comindeb
Sono ben ultima in questo gruppo I C DeB, quindi, preferisco leggere quello che vi scambiate perché non potrei aggiungere nulla di più di quanto avete già espresso, una cosa soltanto devo dire: apprezzo il vostro modo di dialogare su cose importanti per tutti, e lo fate senza mai dimenticare che, oltre agli avatar ci sono persone, sentimenti ed esperienze a volte molto diversi ma sempre solidali e uniti verso un destino comune. Scusate il mio linguaggio probabilmente poco adatto all'obiettivo di questo gruppo, ma di solito parlo e scrivo d'arte. Un'ultima cosa: un augurio a tutti e un buon inizio anno, che lo meritiamo!
A proposito, De-virtualmente parlando, io il caffè l'ho bevuto e, come fanno gli straordinari napoletani, lo lascio pagato per tutti!


serenella
serenella |    JukeBox
Lilium~ Right Where You Are
@[Pinhead] tu che sai un sacco di cose, li conosci?


serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Simon's Cat - Christmas Collection
Ciao scie-mem & wom-ziati buon Natale a tutti e ai vostri mici - se ne avete - e come disse Richelieu: Dio ha creato il gatto per permettere all'uomo di poter accarezzare una tigre.




serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
PERCHE' I GATTI DIPINGONO?
Mi era stato detto che l'addomesticamento con i gatti è molto difficile. Non è vero. Il mio mi ha addomesticato in un paio di giorni.
William Harvey Dana
Le doti artistiche dei gatti sono note da migliaia di anni. I gatti già nell'antichità sono stati considerati depositari di significati estetici e spirituali.
Scavi archeologici lungo le rive del Nilo hanno riportato alla luce papiri egiziani che raffigurano gatti con le zampe anteriori appoggiate su un muro, intenti a dipingere. Probabilmente, proprio per questa loro capacità di alzarsi in piedi e tracciare dei segni con i colori, i gatti furono considerati un tramite con le divinità, quindi, depositari di significati estetici e spirituali.
In Egitto sono stai ritrovati i corpi di gatti imbalsamati con preziosi amuleti appesi al collo e, nell'urna in cui erano stati deposti, la straordinaria presenza di rotoli di papiro raffiguranti tracce dipinte dalle loro zampette.
In molte altre epoche della storia dell'uomo si ritrovano numerosi disegni che rappresentano gatti-artisti intenti a dipingere. In un Bestiario del 950 d.C. circa, conservato alla Bodhead Library di Oxford, c'è un'illustrazione che rappresenta il potere spirituale felino con la presenza di due gatti all'interno di un laboratorio alchimista. Davanti a un cavalletto uno dei due gatti intinge di colore le zampette, e poi, dipinge segni astrali sulla tela.

Nel 1978 H. Busch e B. Silver iniziarono a interessarsi del fenomeno dei gatti che dipingono, cercando di capire i motivi che portano i gatti a usare i colori e a tracciare con le zampette segni geometrici sulla polvere o sulla sabbia.
Una parte del materiale fu pubblicata, nel 1994, nel libro dal titolo Why cats paint, dove sono presentate le ricerche di alcune Università americane e inglesi sull'argomento, per capire se il comportamento dei gatti-artisti dipenda dall'istinto di delimitare il territorio o se si possa parlare di un loro senso estetico. Comunque sia, alcuni dipinti eseguiti dai mici lasciano davvero a bocca aperta.


serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Segno zodiacale capricorno - La Voce delle Stelle
Cari scie-men&woman-ziati non mi affido certo all'astrologia per stabilire le linee guida del mio e altrui carattere, ci mancherebbe! Però quello che mi fa un po' infastidire è che anche in queste ipotetiche astrusità sciemenziali vi sia una graduatoria tra chi è più dotato e chi meno (naturalmente non parlo dei piselli, calma e sangue freddo!) intendo nella definizione dei segni, perché il capricorno è così? Chi ha stabilito che siamo governati principalmente da Saturno e Mercurio e, in piccola parte, da Venere - casualmente transitava di qua e si è fermata a vedere -.
Insomma, neanche Gesù Cristo ha avuto vita facile nascendo il 25 dicembre in prima decade, figuratevi chi è nato in terza! Comunque, Buon Compleanno a tutti.


serenella
serenella |    ScieMenZiaTi
Il pene cibernetico sulla copertina di Brain Salad Surgery

Per chi ha frequentato il liceo Artistico o l'Accademia di Belle Arti conoscere gli Emerson, Lake & Palmer era d'obbligo, sia per la scelta dei brani da parte della band spesso ispirati a composizioni classiche o pittoriche, sia per le copertine, commissionate ad artisti del calibro di Dalì o Giger. Con Salvador Dalì il progetto non andò a buon fine per il costo troppo alto chiesto dall'artista spagnolo, d'altronde era risaputo che Dalì amava farsi pagare molto bene, infatti, con un gioco di parole per schernirlo, il poeta surrealista André Breton lo aveva soprannominato, Avida Dollars.

Brain Salad Surgery, ovvero, 'Insalata di cervello chirurgico' fu, senz'altro, un LP di successo per gli Emerson, Lake & Palmer. Fu durante un breve tour in Svizzera che il trio di artisti britannici conobbe a Zurigo H.R. Giger. L'artista li invitò nella propria abitazione che aveva trasformato in una sorta di cattedrale cyberpunk ante litteram. La band rimase affascinata da quel luogo e chiese a Giger di curare la veste grafica dell'album che era in lavorazione. L'artista creò una copertina composta di due pannelli da sovrapporre, nel primo si vedeva un meccanismo industriale integrato a un teschio e, appena al di sotto, uno spazio circolare vuoto da cui traspariva una parte del volto di una donna. Sollevando il primo pannello, il volto appariva nella sua interezza, mostrando profonde cicatrici e capelli che sembrano un anticipo di quella che sarà la più famosa delle creazioni di Giger: Alien. Quello che molti non sanno è che appena sotto il mento della donna era disegnato un gigantesco fallo che, nonostante il parere contrario degli EL&P nella fase di scelta definitiva fu in parte nascosto, per le difficoltà incontrate nella pubblicazione della copertina. Peccato. Alcuni anni fa avevo trovato in un libro - che ora non ho più - i disegni della copertina originale. Sinceramente non capisco come un 'fallo cibernetico' possa aver causato tanto scandalo. Probabilmente il mercato anglosassone è molto puritano e so per certo che in alcuni Stati americani non sono pubblicate immagini d'arte greche e italiane per la presenza dei corpi nudi.


serenella
serenella | JukeBox
NIAGARA - CURRYBOX

Il senso di questo brano è proteggere le cose a cui si tiene di più.
Con il duo torinese dei Niagara il pendolo oscilla tra il synth-pop e l’elettronica con alcune sfumature dance, rock Psichedelico, Elettronico, Alternativo.
La storia sulla nascita del nome 'Niagara' coinvolge Diego Perrone, Davide Tomat, Gabriele Ottino e l’omonimo film del ‘53 in cui Joseph Cotten recitava al fianco di una splendida Marilyn Monroe.