Sto caricando...

Fishbone
Give a Monkey a Brain and He'll Swear He's the Center of the Universe

()

Voto:

Versioni: v1 > v2 > v3

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ore 8.00 del primo sabato di Luglio.

Da settimane avevo in progetto questa camminata sulle alture della mia abitazione; con la ferrea intenzione di raggiungere l'alpe Lusentino a 1.100 metri di quota. Lo smartphone di mia figlia è pronto: mi metto le cuffie e si parte. Dopo pochi passi svolto sul sentiero che da subito si inerpica con pendenze di tutto rispetto; ho bisogno di musica forte che sostenga ed incoraggi la mia fatica. Le prime due canzoni del disco fanno al caso mio: "Swim" e "Servitude" con le loro dosi massicce di Hard-Rock e Funk che mi costringono ad aumentare il volume ed anche il passo; quel "C'mon" ripetuto all'infinito sul finire del primo brano sembra fatto apposta per spronarmi a dare il meglio di me.

Inizio a sudare mentre già intravedo i tetti in pioda della prima borgata che incontrerò sul mio percorso; ed il sentiero incomincia a farsi più dolce, molto meno duro. Ho superato un dislivello di quasi duecento metri in pochi minuti quando finalmente entro nel piccolo e ridente abitato di Andosso; è già tempo della morbida psichedelia metallosa di "Black Flower". Sono minuti musicali di rara bellezza che prosegue anche nel paesaggio intorno a me, perchè sto entrando in una fittissima boscaglia, guadando un paio di piccoli torrenti, arrivando nella terrazza naturale di Vallesone, altro minuscolo centro tuttora abitato da un numero esiguo di persone; gente che non ha abbandonato l'amore per la terra, per gli animali, per le tradizioni di un mondo contadino che inesorabilmente sta svanendo.

Ci pensa lo Ska di "Unyielding Conditioning" a farmi sorridere di sano gusto: perchè i Fishbone sono per prima cosa una band che ha fatto del divertimento una ragione di vita. E questo è uno delle canzoni che meglio li rappresenta: deliziose melodie Funk, sostenute da una sezione fiati indice di una creatività crossoveriana da antologia!! Mi fermo pochi minuti per dissetarmi ad una freschissima fontana con quell'acqua dal sapore nevoso ed alpino che ben conosco ed apprezzo, vivendo da sempre in questo incontaminato ambiente.

Riprendo anche fiato perchè ora mi attende il momento più duro: da questo momento in avanti, lasciato Vallesone, non incontrerò più sul mio percorso nessuna borgata. Dovrò fare una lunga ed unica tirata, con tratti di salita da togliere il respiro, fino all'agognata meta finale. Una mezz'ora abbondante di fatica; la schizofrenica, funkadelica e potentissima "The Warmth of Your Breath", la contagiosa solarità reggae della lunga "Lemon Meringue", la deflagrante "Drunk Skitzo" (come se i Primus avessero avuto la possibilità di cazzeggiare con Mike Patton) mi sorreggono molto bene e la mia andatura continua a mantenersi su livelli accettabili.

D'improvviso vengo fuori da un'altro tratto di bosco ed il Lusentino si apre davanti a me: è tempo dell'ultimo brano "Nutt Megalomaniac", con quel basso slappatissimo che da il ritmo a tutta la canzone. Le radici Soul-Funk della band vengono messe in primissima evidenza, consacrandoli ancora una volta come uno dei vertici di tutto il crossover di quegli anni.

Mi tolgo le cuffie ed un irreale silenzio mi colpisce; ci saranno una quindicina di gradi. Poco più di un'ora è durato il mio viaggio, la mia ascensione. Ora posso godermi un panorama che abbraccia tutta l'Ossola e le sue valli laterali. Vedo in lontananza verso sud la Cima del Capezzone, Il Corno di Scarpignano, la Montagna Ronda; giro lo sguardo verso est, verso il sole ed intravedo nella foschia mattutina le cime del Canton Ticino, in territorio elvetico. Sono un montanaro, ormai di mezza età, e queste fiere e silenti immagini così maestose mi riempiono sempre di imponenti brividi. Non c'è mare che tenga.

Ora, dopo essermi dissetato in un altra fonte naturale, posso ridiscendere verso casa; senza musica ed in compagnia dei miei pensieri. Che altro aggiungere del disco? Vi dico che al momento della sua uscita, nella tarda primavera del 1993, a lungo ho maledetto Angelo Moore, il cantante e leader dei Fishbone, ed i suoi sei compagni. Per un semplicissimo motivo: non sono mai riuscito a scrivere tutto il chilometrico titolo dell'album in un una delle mia affezionate musicassette al cromo.

Disco che in tutta onestà non raggiunge le prodigiose ed irrangiungibili vette del loro indiscusso capolavoro "The Reality of my Surroundings" (anche qui niente male come lunghezza); ma cinque stelle ce le piazzo lo stesso.

La discesa è stata molto più breve; sono a casa. "Come è andata papà?" così mi accoglie il mio Diamante Grezzo, preoccupata soprattutto dell'integrità del suo telefonino. "E' stato tutto meraviglioso Elisa" è la mia ovvia risposta.

"Adesso son tranquillo, come un'anatra sul lago" (Cit. Lucio Battisti in "Ami ancora Elisa").

Ad Maiora.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiDue)

Galensorg
Galensorg
Opera:
Recensione:
Bellissima proposta e recensione!!! Sempre un grande DeMa!


De...Marga...: Sono a pezzi Galen; ma ne è valsa la pena, credimi!!
tia
tia
Opera:
Recensione:
Bravo, per un amante come me della montagna leggerti è stato un piacere. Cosa ci sia di più bello di una camminata in montagna, soprattutto se al riparo dalla calura estiva, faccio fatica a concepirlo.. E poi la montagna rilassa e tonifica. Spesso anch'io vado a farmi delle corsette in montagna qui dietro casa mia sul Monte San Martino e a volte porto anch'io della musica d'accompagnamento.. Ma giunto alla chiesetta penso "al ritorno la spengo.." perché penso sempre che i suoni della natura siano sempre migliori e con la musica a palla è come godere a metà... Oggi andrò al lago ma domani forse anch'io butterò le chiappe sui monti .. Adesso cerco dove sei stato..


De...Marga...: Mio buon tia!! Cerca i luoghi dove sono stato; intorno a Domodossola di sono delle borgate che conservano ancora quella cultura rurale e contadina semplicissima. A Vallesone è presente un torchio costruito nei primi anni del 1600 che è stato in questi ultimi anni ristrutturato; è incredibile il panorma che sa offrirti la montagna. Scopri da te la bellezza dell'agriturismo "La Tensa" che questa mattina ho sfiorato nel mio percorso.
tia: eh si montagna oggi, con la piccola sulle spalle e martino piccolo montanaro..!!!
De...Marga...: Scopro ora che il tuo Martino, immagino la sua giovane baldanza sui sentieri lecchesi, ha lo stesso nome di una notissima montagna delle tue zone. Evviva le Orobie!!
tia: Sì chiama così proprio per quel monte così caro a me che veglia su lecco..
De...Marga...: E su confine tra le valli Anzasca ed Antrona, qui da me, è situato il Pizzo San Martino che si eleva per ben 2733 metri. Vedi che abbiamo ancora una cosa in comune, oltre che la Musica!!!
tia: tra l'altro dal posto dove siamo stati ieri - vista la giornata tersissima - si scorgeva la catena del Monte Rosa!!
De...Marga...: La spettacolare Parete Est!! Ci andrò domenica a Macugnaga, ad accompagnare Elisa per un centro estivo di una settimana. E li il Monte Rosa si mostra in tutta la sua prodigiosa immensità!!
imasoulman
imasoulman
Opera:
Recensione:
e tutto questo senza nemmeno il siero anti-vipere? Va beh, cinque lo stesso, anche se sei un ragazzaccio imprudente


De...Marga...: Tempo fa ti avevo scritto per una recensione a quattro mani del disco; poi visto cosa ho combinato in mattinata non mi sembrava il caso di coinvolgerti. Perdonami ima ma quelle quattro "sole" stelle al disco non mi vanno giù. Un po' come la giuventus (di proposito minuscolo).
imasoulman: ehi, sai bene che livello di venerazione io nutra per i Fishbone. Ma questo è il gruppo titolare di un vertice olimpico quale "The Reality of My Surroundings", uno dei miei must di ogni tempo e luogo (mica solo del crossover), perciò un minimo di gerarchia differenziatoria devo pur mantenerla... (4++, può andare?)
De...Marga...: Tante volte abbiamo discusso, trovandoci sempre d'accordo, sulla totalità di un disco come "The Reality..." Non solo vertice del crossover. E che anno quel 1993: Primus, Living Colour, Naked Truth, Mind Funk solo per citare i primi gruppi crossoveriani che mi sono venuti in mente. Aggiungiamoci anche Voivod, Fugazi, Sebadoh ed in ambito estremo Death, Morbid Angel ed Entombed. Stasera, mentre guarderò la partità senza commento audio, mi piazzerò sull'impianto quel doppio vinile che inizia con "Fight the Youth"...Black Power...
imasoulman: perchè, c'è una partita stasera?
De...Marga...: Io intendevo la partita di rugby tra Figi e le Isole Vanuatu.
nes
nes
Opera:
Recensione:
non conosco il gruppo, non sapevo neanche che esistesse lo ska revival, però il disco dice che io sono intelligente (o che per lo meno c'ho un cervello) e allora gli do cinque sulla fiducia e sulla simpatia. se poi il mio voto da buontempone rovinerà una qualche media seria ragionata e ponderata sul corretto valore dell'opera e la cosa infastidirà qualcuno posso solo fargli presente che: non me ne frega un cazzo, io so io e te sei'n cazzo (e non fare l'offeso che non è colpa mia se son così: lo dice pure 'sto disco!)
ah, mi manca la montagna, quindi cinque anche a dema (che poi mi è pure simpatico, quindi cazzo volete?)


De...Marga...: Ti dico soltanto: e che cazzo aspetti a farti rivedere da queste parti? Guarda che il vino, il cibo, le donne e quant'altro sono di tutto rispetto qui in Ossola. Alegar.
De...Marga...: Tra l'altro nes il Corno di Scarpignano che segnalo nello scritto è già in Valle Anzasca; che dovresti ben conoscere immagino.
Pinhead
Pinhead
Opera:
Recensione:
Allora ... Uno: tu sei un fenomeno, ma alla tua età certe bravate non le dovresti più fare. Due: io sono stato al lago e c'erano pure le paperelle a cui ho regalato gli avanzi della lasagna al ragù di cinghiale, mi sono abbronzato e mi sento un gran figo meglio di Paul Newman. Tre: in quanto gran figo, metto 5 pure a 'sta fetenzia di disco che hai recensito, mentre per te il 5 è d'obbligo. Grandissimo De...Marga...


De...Marga...: "sta fetenzia di disco" no Pinhead ti prego. Buttaci un ascolto anche solo del brano "Drunk Skitzo". Gruppo di una spropositata grandezza almeno fino a questo disco.
Pinhead: Come dici te, mi ribalti!!!!!
De...Marga...
De...Marga...
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «Solite minime correzioni; la fretta non aiuta.». Vedi la vecchia versione link rotto


Stanlio
Stanlio
Opera:
Recensione:
mi par quasi di aver fatto mezza passeggiata con te Demi, leggendo il tuo rally piedifero, sti Fishbone poi devo proprio cercarmeli e ascoltarmeli ben ben viste le influenze reggae di qui parli lassù...


De...Marga...: Vieni stanlio a trovarmi; vedrai che posti poco conosciuti ma incredibili. Cercati questo disco e soprattutto il precedente che appunto imasoulman cita nel commento.
Stanlio: ok Demi grazie dell'invito, tengo un amico marocchino a Mondovì e se capito da quelle parti magari vengo anche a fare due passi tra valli e monti, boshi e ruscelletti con te...
De...Marga...: Stanlio Mondovì è sempre in Piemonte ma da tutt'altra parte rispetto all'Ossola: rimandato in geografia!!!
Stanlio: eccheccepossofà se altri amici in zona non ne ho? devo accontentarmi di usare il trampolino dei monregalesi di Ël Mondvì...
p.s. per tua informazione caro Demi avevo 8 in geografia!!!
odradek
odradek
Opera:
Recensione:
Minkia, Stanlio, certo che li devi cercare. E per le priorità fidati di Mastro imasoulman


De...Marga...: Direi che sei un uomo vissuto e saggio odradek; se li apprezza, e moltissimo, imasoulman possiamo star tutti tranquilli.
Stanlio: ok capo afferrato il concetto
odradek: Mah, De...Marga..., in realtà ho solo letto il commento di Stanlio e mi sembrava strano non conoscesse i Fishbone, quindi volevo sottoscrivere l'indicazione del disco suggerito da imasoulman. Vissuto e saggio non mi si addicono, diciamo usato (e nemmeno sicuro) - P.S. Non ho ancora letto la pagina, lo farò. Ciao.
odradek: Ecco, letta. Bella. E anche tu nel testo avevi citato inequivocabilmente il disco in questione, I'm sorry. - Non cammino in montagna da una vita, chissà se riuscirei a farlo con musica nelle orecchie... Quello che mi piaceva era proprio il silenzio. Ma forse, adesso, dovrei ascoltare techno tiratissima, per riuscire a salire...
De...Marga...: Anch'io di solito cammino senza musica in montagna; questa volta ho volutamente fatto uno strappo alla regola con l'intenzione di scrivere la recensione. Tu odradek da che regione provieni?
odradek: Vivo a Torino. Ma sono un bastardo siculo/savoiardo
De...Marga...
De...Marga...
Opera:
Recensione:
Modifica alla recensione: «E quante esse ci ho messo in indiscusso!!». Vedi la vecchia versione link rotto


algol
algol
Opera:
Recensione:
La montagna mi fa abbastanza cacare. Ma cinque lo stesso


De...Marga...: E chi mai si sarebbe aspettato un tuo passaggio e soprattutto un voto così allo scritto!! Inizi a starmi un po' meno sulle balle algol, un bel po' meno diciamo. Però a te non ti invito, visto che non apprezzi la montagna: evviva lo smog della tua città allora. Li conosci i Fishbone?
algol: Non apprezzo granché i monti. Ancor meno il genere ska. Ma una recensione originale e godibile la riconosco. Aldilà delle simpatie. Me la sono letta con piacere, si scosta dal solito stile. Non sembra neanche tua !
De...Marga...: Mi hai fatto sorridere; apprezzo sempre di più la tua coerenza. Se devi tirar merda lo fai senza mezze misure. Però sai anche riconoscere un bello scritto, come dovrebbe essere questo per te.
SilasLang
SilasLang
Opera:
Recensione:
Grandi....grandissimi Fishbone. Una delle band più divertenti dal vivo (almeno quando li ho visti io...secoli fa).


De...Marga...: Visti anch'io in quei magici anni novanta; Angelo Moore invitava la gente sul palco per poi potersi lanciare sul pubblico. Lo feci un numero imprecisato di volte. Che formidabili anni Silas (sigh).
minguch
minguch
Opera:
Recensione:
posseggo Give A Monkey A Brain…, , The Reality Of My Surroundings e Chim Chim's Bad Ass Revenge li posseggo da tempo immemore ma niente da fare ogni volta che li metto su mi allontano, mi siedo, poi mi rialzo dopo 10 minuti strascinando le palle a togliere il cd e a mettere low key poerty degli humungus fungus per tirarmi su! non so perche' ma ogni volta e' cosi ' !!! giudicare questi lp non mi permetto perche' so che a moltissimi piacciono molto ma a me non hanno mai convinto, nonostante mi piace il crossover il funky lo ska e tutto quello che c'e' nel pentolone fishbone! bella recensione vorrei metterti le stelle ma non so come si fa sono niubbo


minguch: se qualcuno mi dice come si fa a mettere le stelle di negroni mi fa un favore grazie
minguch: a posto ho risolto grazie (a me stesso)
De...Marga...: Sui gusti personali è del tutto inutile stare qui a discutere; poi però mi accorgo che hai cannato il nome deglu HumungOus Fungus. Che a mio parere valevano nemmeno la metà dei Fishbone; ma questo è un mio personalissimo parere ovviamente.
minguch: de marga chiedo lumi noto che quando si scrive una recensione o si sbaglia a scrivere un nome su debaser ti crocifiggono? no dico perche' se devo scrivere qualcosa e la devo leggere 10 volte la singola frase, non e' un posto che fa per me........
De...Marga...: Minchia oh!!! Ma devo anche dirti che c'era dell'evidentissima ironia porca paletta?? Suvvia non te la prendere anche perchè sono contento che il mio sudato scritto ti sia piaciuto. Resta con noi, troverai pace e soddisfazione.
minguch: e' normale che non sono come i fishbone anche perche' nel loro genere sono unici.........era solo per descrivere quel che succedeva................poi se vuoi musicalmente di gruppi che si mangiano i fishbone ce ne sono e se li cagano pure.........
minguch: dai su non fatemi uscire sono appena entrato dai...........
iside: se impari che i punti di sopensione sono sempre e solo tre...
imasoulman
imasoulman
Opera:
Recensione:
posto che ognuno legittimamente ha un suo personalissimo e dunque proprio ed esclusivo modo di gonfiarsi le palle, io continuo dopo dieci minuti loro solo a dimenare il capoccione rapito e a dimenare gambe e piedi preda di movimenti incontrollati non appena partono pezzi come questo Fishbone - So Many Millions o questo Fishbone - Housework


De...Marga...: Quoto il tuo arcigno dimenar; di testa, gambe e capoccione.
lector
lector
Opera:
Recensione:
Mi fate ridere voi montanari!
Ore 12,30, colpo di scena: mancano le pastarelle domenicali! Bisogna arrivare fino alla nostra pasticceria di fiducia.
35 gradi.
Dovrò affrontare tutto lo stradone, in pendenza, attraversare all'incrocio (noto a tutti come "l'incubo del pedone") ed entrare nella pasticceria più affollata del rione all'ora di punta!
Inforco le mie cuffie.
Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. E vado.
Anche io mi ascolto i Fishbone, guarda un po'!
Ma dovrò sospendere l'ascolto più volte: per ascoltare le argute annotazioni degli automobilisti che sono sempre generosamente prodighi di consigli su come attraversare la strada e per combattere con gli avventori della pasticceria (gente rude ed avvezza alle cose della vita, che sa che se non ti fai valere ti soffiano l'ultima sfogliatella e ti lasciano solo gli orrendi sciù al caffè). Prima di tornare prendo un caffettino e mi disseto con l'acqua tiepida e dal sapore nevoso che la dolce barista mi offre, mentre pronuncia parole oscure in un misterioso dialetto. Torno a casa stanco ma felice, accolto come un eroe.
Mi fate ridere voi montanari......


lector: Ah il disco, bellissimo, ma 4,5 perché se no all'altro gli devo dare 6, come dice @[imasoulman] . Perché ha ragione Ima, ha sempre ragione Ima.
De...Marga...: Il mio percorso ha un qualcosa di migliore; non so esattamente cosa ma è così. Ima ha sempre ragione, a parte quando va a raccontar di calcio (è della giuventus).
odradek: L'epica delle pasterelle in effetti mancava, Lector. Anche se la soundtrack della scena l'affiderei, chissà perché, ai Fun Lovin' Criminals Fun Lovin' Criminals - The King Of New York
lector: Lei si che se ne intende, preg.mo dr. Odradek.
Venusiano Sarcastico
Opera:
Recensione:
Disco immenso...tu numero 1 as usual.


De...Marga...: Come ho già ricordato quel 1993 è stato un anno benedetto con il crossover; usciì anche Pork Soda di una band che dovresti forse conoscere abbastanza bene. Torna più spesso a farti sentire Venusiano!!...HAMBURGER TRAIN...
musicanidi
musicanidi
Opera:
Recensione:
Funk? Soul? Ska? DeMa, tutto bene? Non farmi preoccupare!


De...Marga...: Ahahahahahahah; grande musicanidi. Però questo disco ha anche una carica Metallosa alla Living Colour che mi mandava il cervello in frantumi!! Li conosci ragazzo della bresciana?
musicanidi: Già segnati
RIBALDO
RIBALDO
Opera:
Recensione:
hai camminato un'ora e sembra che hai fatto le 7 fatiche di ercole, l'impresa epica
sei proprio un fracicone


De...Marga...: Sono passato in poco più di un ora dai 430 metri della mia borgata. l'altrettanto splendida Maggianigo, ai 1.100 metri dell'Alpe Lusentino o Domobianca: provaci tu, visto che non mi sembri abituato a simili asperità!!
RIBALDO: lo dici tu! io sono un camminatore! ...posso camminare anche per tre ore di fila... certo salire in alta quota è più dura ma hai l'aria buona...
gate
gate Divèrs
Opera:
Recensione:
Sono salvo?


De...Marga...: Per questa volta diciamo di si.
sotomayor
sotomayor Divèrs
Opera:
Recensione:
Bellissima. Sono un 'runner' e chiaramente queste occasioni sportive sono per me soprattutto momenti di grande ascolto e nella pratica quelli che riesco meglio a dedicare all'ascolto della musica. Anche perché per il resto non mi capita mai di ascoltare solo musica e non fare altro contemporaneamente. Purtroppo. Quindi capisco alcune delle sensazioni che hai raccontato. L'h oletta colpevolmente solo che tra l'altro penso che questo disco qui potrebbe anche piacermi (ammetto di non conoscere i Fishbone, ma non è mai troppo tardi per rimediare).


De...Marga...: Questo ed il precedente sotomayor!! Cercali e li apprezzerai sicuramente i Fishbone.
sotomayor: Questo qui me lo sono già procurato. Ti faccio sapere!
claudio carpentieri
Opera:
Recensione:
Bella l'idea (ti avrei dato 4,5 stavolta), ma non ci hai messo troppo del tuo? Mi sono soffermato sulla foto del profilo va là il cinque per la tua principessa ci sta cmq tutto. Ciao L.


De...Marga...: Era da un po' che non ti si sentiva Claudio; a quando un tuo ritorno scrittorio?
claudio carpentieri: Speriamo che un po di riposo mi porti nuovamente ispirazione, ma d'altronde l'estate da un po non mi è in tal senso proprio amica :-))
proggen_ait94
proggen_ait94
Opera:
Recensione:
me lo sono goduto


TataOgg
TataOgg
Opera:
Recensione:
Il mio telefono mai te l'avrei lasciato! Ma forse lei é ancora moooolto giovanetta...
Questi da sentire, sicuro. Non nomini mai i Primus a caso.


De...Marga...: Ascoltali ti sapranno conquistare!!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Give a Monkey a Brain and He'll Swear He's the Center of the Universe è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link