Sto caricando...

Fontaines D.C.
Dogrel

()

Voto:

Non è più di 3 anni fa che constatavo che la musica inglese era finita in un cul de sac auto-referenziale e auto-erotico davvero ipnotico e pericoloso: band electro-pop tutte uguali, con le atmosfere tutte uguali con gli scroti tutti uguali.

...E poi?

Idles.

Gli Idles hanno scavato un solco che è difficile da ripercorrere a ritroso. Le declamazioni politiche e sociali, il rumore e le periferie, da qui riparte il rock inglese.
Brutalism e Joy as act(ecc.) sono due grugni duri, frenuli spaccati contro l'hi tech americana, aleatorietà calde fatte di feedback e armonici, dissonanze provocatorie.

Ancora più nervosi e nevrotici, rumorosi e (purtroppo) di fondo sono i Girls In Synthesis: 3 EPs e una compilation che li raccoglie pubblicata quest'anno che vale più di mille uscite.

(Tanti parlano anche degli Shame, ma davvero, nulla di personale, nulla.)

Fontaines D.C.
Preciso che questi ragazzotti sono di Dublino ed hanno tutto quello di cui ho già disquisito: + Mark E. Smith che naviga in un mare di sibili, + i Cure più avvolgenti, + la psichedelia di metà anni '80 con quel guizzo indie che non guasta mai e solluchera nella fellatio 8==).

Questa musica Post-Pub è sessuale e sensuale, è aspra e sporca, venerea.

Commenti (Tredici)

Herviet
Herviet
Opera:
Recensione:
One Direction tutti uguali, Ed Sheeran tutti uguali.........

BËL 00
BRÜ 00

kloo: WOW. Mi hai aperto un mondo nuovo..
ALFAMA
ALFAMA
Opera:
Recensione:
Ecco io metto sempre della musica per capire meglio di cosa parli. Un pezzo a caso e quella riga mi dice più di un pagina. Mi sembra bella roba.

BËL 01
BRÜ 00

ALFAMA: mi ricordano i Ought ! . ? Boh probabilmente è la voce alla Mark E. Smith
kloo: o Protomartyr sempre per la voce. Quello stile ha fatto proseliti, però lo possono far bene solo gli inglesi.
Giangiorgio
Giangiorgio
Opera:
Recensione:
Belli gli Idles (anche se Joy personalmente mi ha deluso), bella la segnalazione

BËL 00
BRÜ 00

Falloppio
Falloppio
Opera:
Recensione:
Ascoltati i primi tre pezzi.
Canta sempre sulla stessa nota.
Monotono, metti l'accento dove vuoi :)
Speravo meglio.
Boh.

BËL 01
BRÜ 00

sfascia carrozze: Visto che non l'ha messo Lui, lì, lo metto io, sé non Vi spiace.
Mònötóno
Ecco.
macmaranza: Elio e la sua canzone mònonóta starà scodinzolando a cotanta perizia accentále.
Ociredef86
Ociredef86 Divèrs
Opera:
Recensione:
Belle come sempre le tue recensioni concise! Il disco è bellino, ma di certo non è al livello di Joy degli Idles nè dei Protomartyr dell'ultimo album. Comunque un buon esordio secondo me.

BËL 00
BRÜ 00

proggen_ait94
proggen_ait94
Opera:
Recensione:
Metto in lista. L'ultimo idles l'ho rivalutato oggi pomeriggio, c'è qualche killer dentro

BËL 00
BRÜ 00

Chainsaw
Chainsaw
Opera:
Recensione:
Entro la fine del mese ascolto questo e ritiro fuori l'ultimo Idles. Per il resto dovrei essere aggiornato.

BËL 00
BRÜ 00

sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Addirittura musiche con gli scroti tutti uguali: accidempoli!

BËL 00
BRÜ 00

psychopompe
psychopompe Divèrs
Opera:
Recensione:
Bel disco, all'inizio mi sembrava la solita roba revival wave/post punk che mi fa tendenzialmente cagare gassoso...e invece album vario, Fall ovviamente, Cure (ma solo in un episodio secondo me, ossia The Lotts), sinceramente non ci trovo niente di psichedelia (soprattutto quella anni '80 che di per sè è già dura definirla tale), e alla fine anche del garage (Boys In The Better Land). Insomma sempre da lodare Talbot e gli Idles per i consigli ma soprattutto per aver ridato nerbo ad un panorama UK molto poco divertente negli ultimi anni. Almeno metà delle tracce sono pezzi bomba, chapeau.

BËL 00
BRÜ 00

kloo: In certi episodi sentivo la psichedelia non in intere canzoni. Giusto il garage forse era da citare. Io li ho trovati davvero onesti su fb ho letto critiche sull' "imitare" quando le stesse persone ascoltano dei cloni baha.
psychopompe: A volte penso sinceramente che, volendo mettere pregi e difetti dei social media in una bilancia immaginaria, quella dei difetti ha un peso specifico maggiore. Seppur impopolare come idea, io chiuderei tutto domani. Rimaniamo coi forum musicali e basta :)
Chainsaw
Chainsaw
Opera:
Recensione:
Rullano discretamente, vediamo se cresce

BËL 00
BRÜ 00

Chainsaw: Diobòno se è cresciuto
algol
algol
Opera:
Recensione:
Scoperto da poco. L'indicazione "punk" nei generi mi ha notevolmente fuorviato. Stavo per perdermi un cazzo di gioiello, che secondo me di punk ha ben poco.

BËL 00
BRÜ 00

kloo: E la madó, e come la definiresti te?
algol: bhuo. Ci sento riverberi di Cure, quindi wave. Poi garage rock, indie se proprio vogliamo giocare con i generi. Not only punk (ma ci sta anche quello eh). Che poi sono quelli che hai pure scritto tu in recenzia. Pinzillacchere. E'un esordio discretamente entusiasmante, questo conta.
Grande segnalazione.
Akir9
Akir9
Opera:
Recensione:
Musica sporca, sessuale sta roba da catechisti...
Mi sa che non sai cosa è il sesso amico
Figuriamoci i jane's addiction o i nine inch nails cosa sarebbero per te.
Troppo compromettenti
Meglio i chierichetti irlandesi che trasudano... sesso 😂😂😂😂.. O per i più noia a manetta

BËL 00
BRÜ 00

kloo: Mamma mia, poi il bacchettone sarei io.
Ovvio che è un dischetto da due soldi stiamo parlando di brit che sicuramente non è il sound americano.
Poi il sesso lo si fa in tante maniere se tu lo fai come un malato di mente non è colpa mia però.
Akir9
Akir9
Opera:
Recensione:
Non sapendo quanti anni hai (spero non più di 15) offro 3 alla recensione perché il finale mi ha spaccato e 2 all'inutile dischetto banalotto.

BËL 00
BRÜ 00

kloo: Tu invece non hai più di 15 giorni qua eppure stai rompendo il cazzo come un veterano. Tu la musica lasciala stare che per entrare nei vari contesti bisogna farsi sempre un bagno di umiltà e non paragonare le fighette irlandesi con Il grindcore.
kloo: Poi visto che citi dischi degli anni 90 possiamo tutti spaccarti il cazzo del fatto che pure tuo amico Cornell o Reznor son derivati da far schifo, e quindi? Lascia fare, anche perché parli dei Fontaines come costruiti giusto a cazzo di cane giusto per dire, poi come al solito gli ultimi due dischi hanno la brutta sensazione di essere britpop, questo ha ancora dell'onestà adolescenziale. Se dai 2 a questo poi agli altri devi dare -2, -3.

Comunque vedo che stai rompendo bene in giro come se fossi il più gran saccente di musica dell'universo, spera di entrare in un buco nero perché poi siamo là pronti ad allargarti l'altro di buco.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera