Lucio Battisti
Emozioni

()

Voto:

Esce nel 1970 quello che senza dubbio è il più grande disco della storia musicale italiana: "Emozioni".

Questo cd è frutto del lavoro di un Mogol ispiratissimo e di un Lucio Battisti in un momento a dir poco strordinario. Le canzoni sono 12 poesie, 12 perle, in un parola vere e proprie (come dice il titolo) emozioni. Il capolavoro della musica italiana si apre con la bella "Fiori di rosa fiori di pesco" ballata che fa capire si dall'inizio quale sarà il tema centrale di tutto l'album: L'amore. La seconda traccia, "Dolce di giorno", è un pezzo di ottimo livello che in qualsiasi altro cd sarebbe risaltato in grande, invece in questo è solo un ponte di transizione per avviarsi alla parte più emozionante (ancora la parola emozione, secondo me mai titolo è stato azzeccato). Questa parte si apre con la bellissima "Tempo di morire" dove Mogol prega la sua amata di "non dire no", ritornello che ha fatto la storia come molti altri del resto. Il brano n. 4 è certamente nei primi dieci pezzi italiani della storia (e in questo cd ce ne sono altri): "Mi ritorni in mente", chi non conosce

"Mi ritorni in mente bella come sei, forse ancor di più Mi ritorni in mente dolce come mai, come non sei tu Un angelo caduto in volo questo tu ora sei in tutti i sogni miei come ti vorrei, come ti vorrei"

le strofe di questo capolavoro sono semplicemente poesie più toccanti di tante che vengono studiate a scuola, se poi oltre a questo ci aggiungiamo la splendida voce di Battisti ci dobbiamo solo inchinare a cotanta bellezza. Il disco prosegue alla grande con "7 e 40" bella ballata all'italiana che possiede un grande testo (come tutte) e con la canzone più bella della storia musicale nostrana, "Emozioni", con questo dolcissimo brano Battisti e Mogol hanno raggiunto l'apice del successo arrivando a livelli vertiginosi, il testo di questa traccia vale quanto quelli dei garndi gruppi stranieri che spopolavano negli anni 70 perchè

"E prendere a pugni un uomo solo perché è stato un po' scortese sapendo che quel che brucia non son le offese e chiudere gli occhi per fermare qualcosa che è dentro me ma nella mente tua non c'e' Capire tu non puoi tu chiamale se vuoi emozioni tu chiamale se vuoi emozioni"

è quasi da premio Nobel per la letteratura. La n. 7 è la canzone che rappresenta per musicalità l'Italia in quel periodo ovvero "Dieci ragazze", nessun brano della coppia Battisti/Mogol è stato più ballato di questo e in più ha un testo spavaldo ma allo stesso tempo toccante.....

"Dieci ragazze per me posson bastare dieci ragazze per me voglio dimenticare"....

fantastico. Il disco va forte e lo dimostra la n. 8 l'immortale "Acqua azzurra acqua chiara" traccia che tutti gli italiani almeno qualche strofa conoscono e dove la voce di Battisti si evidenzia alla grande. La n. 9, "Era" riporta un po' tutti sulla terra, però la canzone successiva tocca di nuova picchi altissimi.... stiamo parlando di "Non è Francesca" brano tanto famoso da portare il buon Carlo Conti 10 anni fa a fare un programma dove si cercava la famosa Francesca citata nel titolo. Il disco si conclude con due ottime traccie quali "Io vivrò (senza te)" e "Anna".

Tirando le somme diciamo semplicemente che questo disco ci fa essere orgogliosi di essere italiani, punti così alti nella nostra storia li toccheremo solo con De andrè, De Gregori, Capossela e qualche cosa di Vasco Rossi e per questo dobbiamo dire grazie all'angelica voce del grande Lucio che esprimeva alla grande i sentimenti di quel POETA ASSOLUTO di nome Mogol, un solo commento ancora grazie per averci regalato queste EMOZIONI.

Vota la recensione:

Questa DeRecensione di Emozioni è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/lucio-battisti/emozioni/recensione-toni-e-furmini

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Ultimi Cinquanta commenti su SettantaCinque

antimo_d
Opera: | Recensione: |
ah ladybird... battisti non li scriveva i testi, non li ha scritti per ste canzoni (testi: mogol), non li ha scritti in seguito (gli ultimi lp i testi sono di pasquale panella, in qualche lp prima glieli ha scritti la moglie..)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Adriano Bernard
Opera: | Recensione: |
scusa se son venuto qui questa sera da solo non riuscivo a dormire perchè di notte ho ancor bisogno di te. fammi entrare per favore... sOlO pensavo di volare non volo pensavo che l'azzurro dei tuoi occhi per me fosse sempre cielo non è fosse sempre cielo non è posso stringerti le mani come sono fredde tu tremi, no non sto sbagliando mi ami dimmi che è vero...Lui a quanto pare pero è sempre stato un po fasciestello di destra...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

turibaretta
Opera: | Recensione: |
a floyd sottoscrivo quello che ha detto killgod sei tu l'igniorante che non riesce neanche ha capire quanti cazzo di problemi abbiamo qui in italia..e tu...figlio di troia fa che quel giorno al concerto dei depeche mode ti becco ti rovino...te ammazzo..te distruggo...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
sexyajax comunista di merda w l'italia
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Caro benito, il tuo amico mussolini voleva cosi bene all'italia e agli italiani che ha fatto morire centinaia di migliia di ragazzi x dei capricci e ha costretto l'italia in ginocchi economicamente...prima di avere ideologie alla moda riflettete.il patriotismo non deve MAI sfociare nel razzismo.Siamo qui solo per decisione divina(se siete religiosi) o per una coincidenza casuale (se siete atei)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
sexyajax impara a scrivere, torna all'asilo, non sai mettere in fila due parole...fa che ti becco sulla via Appia e ti impalo su un segnale stradale, non farti vedere in giro perchè rischi la pelle, comunista di merda.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Uomo Effervesciente
Opera: | Recensione: |
a(DOVREBBE ESSERE SCRITTO AH, IGNORANTE!) floyd sottoscrivo quello che ha detto killgod sei tu l'igniorante(IGNORANTE CON LA I????!) che non riesce neanche ha(SI DICE A, è UNA PREPOSIZIONE!) capire quanti cazzo di problemi abbiamo qui in italia..e tu...figlio di troia fa che quel giorno al concerto dei depeche mode ti becco ti rovino...te ammazzo..te distruggo...SEI PROPRIO UN IGNORANTE!!!!!!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Uomo Effervesciente
Opera: | Recensione: |
a(SI DICE AH , IGNORANTE!) floyd sottoscrivo quello che ha detto killgod sei tu l'igniorante(IGNORANTE CON LA I??????!!!!!) che non riesce neanche ha( A SENZA H, IGNORANTE, è UNA PREPOSIZIONE!) capire quanti cazzo di problemi abbiamo qui in italia..e tu...figlio di troia fa che quel giorno al concerto dei depeche mode ti becco ti rovino...te ammazzo..te distruggo...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

STIPE
Opera: | Recensione: |
certo che killgod e sexyajax davvero non capiscono un cazzo, dicono che battisti era un nano fascista!!!!ma, invece è uno dei più grandi cantautori italiani!!loro due sono due stronzi che non capiscono un cazzo!!!fuori dalle palle entrambi, che poi forse sono anche omosessuali!!AHAHAHAHAHAH
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Deneil
Opera: | Recensione: |
meraviglia!rece un po troppo sopra le righe
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
piu grande disco della musica italiana???...uahuahuhauhauahuahauah!!!!uahuahuaha uhauhauahuahauha
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
ahihaiahaihaiaauahuahuaiahua!!!!!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
uhauaauauahauhua!!!....il piu....haiaihiahaiaaahauahuah....assurdo....non co credo..uhuahuhauauahahauahauhauah!!!!!!!!uhauhuahu ahauhauaaahauhaahauhauahuahauahua!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
nonono...dai...nono...a.a..aaaauahauhauhauauahuaha uahahauhauuauhaha...non ce la faccioooooooohauahauhauhauahuauhauauhuau!!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

coolermaster
Opera: | Recensione: |
A sei davvero un incredibile incommensurabile idiota. Il problema grave è che l'Italia è composta per la maggior parte da idioti come te...
Torna ad asocltare quella monnezza dei CSI e non rompere i maroni
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

antimo_d
Opera: | Recensione: |
Una curiosità: premesso che a me i CSI stanno moderatamente sui coglioni, ma che cavolo c'entrano???
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

coolermaster
Opera: | Recensione: |
C'entrano, perché di solito chi disprezza Battisti è un (Vetero)comunista oppure un ragazzino imbecille pregno di Musica immonda
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

antimo_d
Opera: | Recensione: |
Mah... non mi hai convinto eh... è una giustificazione un tantino merdea, direi..
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
questo "a" è un idiota, come è un idita coolermaster, che giudica dalle idee politiche, Battisti a me non piace molto, preferisco i poeti (Guccini, de andrè, de gregori...)dal valore artistico nettamente superiore...ma non giudico i fan di Battisti...IDIOTA.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
chi sono i CSI?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
cosi i voti
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

primiballi
Opera: | Recensione: |
vecchio e inutile vizio giudicare "politicamente" Battisti. Chiedete ai più grandi jazzisti italiani che l'hanno omaggiato (Sellani, Rava, Ghiglioni, ecc...), tutta gente che ne sa, che ama la musica di Lucio e che certo di destra non è...@babel: e dagli coi "poeti" (a parte che DeGregori se gli dai del poeta ti mena...); ma la musica, in terra di cantautorato (anche grandissimo) è diventata una variabile irrilevante...? Battisti è stato uno dei più grandi compositori di musica popolare (nonché uno dei più grandi sperimentatori) in senso alto del secondo novecento. Punto. Baci
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
sisi, primiballi, musicalmente Battisti, per quel che riguarda il pop italiano, è il n°1...dico solo che prediligo alto genere per quel che riguarda la musica italiana. E non sopporto una certa banalità nei testi di questo (comunque grande) artista. Sembrano le poesie che scrivevo in 5° elementare. CMQ CHI SONO I CSI??? CHE SIGNIFICA??
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

primiballi
Opera: | Recensione: |
scherzi? csi, consorzio suonatori indipendenti, gruppo di (ormai ex?)comunistoni emiliani di collina, anche bravini, capitanati da Lindo Ferretti, che han cambiato nome ogni volta che cambiava nome l'unione sovietica...(potrei aver sbagliato qualcosa, ma non è il mio genere...). Comunque, i primi testi di Mogol non erano male, anzi...i secondi, diciamo dal 1971 al 1976. Gli ultimi così così (dopo Lucio, Mogol sarà quasi sempre scadente). Di Panella puoi dire tutto tranne che sia roba da elementari....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
Babel, dei C.S.I ascolta Ko de Mondo, o Linea Gotica. I testi di Giovanni Lindo Ferretti(invero anche nelle precedenti "incarnazioni", all'epoca dei C.C.C.P. più diretti e caustici)sono un esempio unico e raffinatissimo di scrittura applicata alla forma canzone, anche se affatto leziosamente ricercati. Scrittura efficace, precisa, capace di sintesi e forza, a volte di estrema eleganza. E mai scontata. Il contesto sonoro nel quale si muove può non garbare, (pur essendo comunque in alcuni episodi uno dei picchi del "rock" italiano degli ultimi 25 anni) i giudizi sommari sulla qualità del testo sono generalmente espressi da coloro che ne fraintendono il senso, spesso mimetico ed allusivo, a volte grottescamente declamatorio, in altre beffardamente "realista", distillante immagini semplici e potentissime. Per una manciata di frasi di Lindo scambio decenni di tentativi di poesia in musica di blasonati "cantautori",senza alcun accenno di disprezzo per questi ultimi (il Guccio compreso, che mi accompagnò in un passato lontano, ma resta laggiù, per me. Lontano nel tempo)- @Primiballi: il tuo sbrigativo "comunistoni" pare il solito equivoco legato a certa iconografia, ma il discorso è complicato e in DeB è stato affrontato troppe volte. Ci sono un paio di recensioni dove, tra i commenti, per un po' il discorso si è articolato in modo interessante, per poi degenerare, come speso accade, in caciara. Ovviamente, in quanto devoto di Lindo, il mio parere è doppiamente opinabile oltre che irrilevantissimo, ma consiglio comunque una "lettura" ravvicinata dei suoi testi, liberata da ogni pre giudizio. A parte certi residui, appunto, di pseudo iconografia (ma "..fedeli alla linea anche quando la linea non c'è" diceva già tutto, a tal proposito, se si prestava orecchio) è difficile rintracciare anche solo un'ombra di "comunistoneità". C'è scrittura di qualità molto elevata, ripeto. Sicuramente nell'olimpo della "canzone italiana", qualunque sia il senso di una definizione simile. E se mai esista, tale olimpo. Sicuramente sul podio che personalmente allestirei, insieme a De Andrè e Fossati, per il lavoro sulla scrittura. - Fine dello spot.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
Babel, dei C.S.I ascolta Ko de Mondo, o Linea Gotica. I testi di Giovanni Lindo Ferretti(invero anche nelle precedenti "incarnazioni", all'epoca dei C.C.C.P. più diretti e caustici)sono un esempio unico e raffinatissimo di scrittura applicata alla forma canzone, anche se affatto leziosamente ricercati. Scrittura efficace, precisa, capace di sintesi e forza, a volte di estrema eleganza. E mai scontata. Il contesto sonoro nel quale si muove può non garbare, (pur essendo comunque in alcuni episodi uno dei picchi del "rock" italiano degli ultimi 25 anni) i giudizi sommari sulla qualità del testo sono generalmente espressi da coloro che ne fraintendono il senso, spesso mimetico ed allusivo, a volte grottescamente declamatorio, in altre beffardamente "realista", distillante immagini semplici e potentissime. Per una manciata di frasi di Lindo scambio decenni di tentativi di poesia in musica di blasonati "cantautori",senza alcun accenno di disprezzo per questi ultimi (il Guccio compreso, che mi accompagnò in un passato lontano, ma resta laggiù, per me. Lontano nel tempo)- @Primiballi: il tuo sbrigativo "comunistoni" pare il solito equivoco legato a certa iconografia, ma il discorso è complicato e in DeB è stato affrontato troppe volte. Ci sono un paio di recensioni dove, tra i commenti, per un po' il discorso si è articolato in modo interessante, per poi degenerare, come speso accade, in caciara. Ovviamente, in quanto devoto di Lindo, il mio parere è doppiamente opinabile oltre che irrilevantissimo, ma consiglio comunque una "lettura" ravvicinata dei suoi testi, liberata da ogni pre giudizio. A parte certi residui, appunto, di pseudo iconografia (ma "..fedeli alla linea anche quando la linea non c'è" diceva già tutto, a tal proposito, se si prestava orecchio) è difficile rintracciare anche solo un'ombra di "comunistoneità". C'è scrittura di qualità molto elevata, ripeto. Sicuramente nell'olimpo della "canzone italiana", qualunque sia il senso di una definizione simile. E se mai esista, tale olimpo. Sicuramente sul podio che personalmente allestirei, insieme a De Andrè e Fossati, per il lavoro sulla scrittura. - Fine dello spot (non ricevo compensi da Ferretti)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
O cazzo, si duplicò! Doppie scuse, signori
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
Babel, non avevo visto le tue sgradevoli reazioni ai commenti altrui. Non ti conoscevo in questa veste. Qualunque sia l'opinione espressa dall'interlocutore, esprimi la tua a riguardo, non la sostieni con alcun argomento tacciando d'idiozia chi non la pensa come te. Che modi sono? E poi ti prodighi per la conservazione dell'italiane lictere? Boh, meglio faresti a conservare un minimo di decenza nel confronto con gli altri. Deluso ti saluto.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
1000 volti per 1000 interlocutori...con te non sarei mai sgradevole, perdonami odradek.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
Si, lo saresti: se sapessi quanto riesco ad esserlo io :))
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

primiballi
Opera: | Recensione: |
@odradek: massimo rispetto x te, da sempre. Ma Ferretti dalle stesse parti di Fossati e De André è tanto fuori dalla storia quanto dalla realtà. Se esiste un'oggettività, è oggettivo, altrimenti no (ma così anche Pupo può esser superiore a Battisti...perdona la ratzingerata, ma un limite alla soggettività ed al relativismo va posto). Baci
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

alessioIRIDE
Opera: | Recensione: |
ma che dici??? ferretti con le parole ci sa veramente fare... ma così tanto che è riuscito a scrivere degli slogan che, pur se passano gli anni, rimangono forti del loro significato e sempre attuali. ora non è una gara e non è che si risolve dicendo primo de andrè secondo ferreti terzo emilio fede, ma un suo valore ce l'aveva. ora non più, soprattutto dal punto di vista letterario. ferretti ama salmodiare e lo fa benissimo e in italia nessuno è riuscito a inserire in una canzone frasi così forti da rimanerti impresse al primo ascolto e per sempre.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

iside
Opera: | Recensione: |
concordo con Alessio però sul podio ci metto un certo Fausto Rossi coi lavori degli anni novanta (de Andrè è fuori concorso)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Fiumani
Opera: | Recensione: |
spero che chi dice di non sapere chi siano i csi scherzi, lode ai csi e ai cccp!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
aaaaaa!!! Forse sono i Modena city Rumbles!!!....Giusto??...cmq Io nel podio ci metto (senza posizioni) Guccini, De gregori, De Andrè...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

primiballi
Opera: | Recensione: |
il problema è sempre lo stesso: ce ne fottiamo del pubblico? è lecito farlo? chi vende è sempre uguale a un altro che vende (Guccini=Pausini)? domande apparentemente semplici. Ma prendiamone una sola: il fatto che i CSI siano, oggettivamente, gruppo di culto (meritato) e di nicchia rispetto, che so, sempre al Guccio, proprio vuol dire nulla? Il fatto che un Guccini o un Fossati siano arrivati a tutt'Italia con un prodotto non banale proprio non conta nulla? Ragazzi, bisogna stare attenti a quella sottilissima linea rossa che separa la competenza e la passione dallo snobismo (anch'io preferisco Colin Hai e Chet Baker rispettivamente a Sting e Miles, ma mai mi sognerei di dire che son più grandi, o uguali, i primi rispetto ai secondi...su...). Baci, sempre
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
primiballi, ma chi vuole dire che chi vende è uguale ad un alto che vende? Chi si sognerebbe di fare l'equazione Guccini=Pausini o alte simili? No dai nessuno... Conta che ci vuole anche molta fortuna per uscire...Guccini ce l'avuta, perchè devi contare il periodo in cui si è formato e mille altre variabili...forse se Guccini fosse un 25enne e cominciasse ad incidere oggi, avrebbe un successo di nicchia, ma non diventerebbe mai "San Guccini da Pavana" come è diventato...non so se rende l'idea.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
San francesco da Pavana...che ci sta meglio.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
primiballi, mi vai a votare la rece del Guccio che ho fatto ultimamente? Anche tu alessioIRIDE...voglio sapere cosa ne pensate... Grazie
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

odradek
Opera: | Recensione: |
Primiballi, grazie mille per l'attestato, ma introduci un argomento che non mi sembra attinente. La valenza "popolare" dell'opera e il suo "peso" complessivo, anche contestualizzato rispetto al periodo vorranno significare qualcosa in altro contesto; se io segnalo tra le mie preferenze, in relazione alla qualità del lavoro sul testo, tre nomi, mi prendo la libertà di fottermene d'altre considerazioni: era il mio opinabiissimo podio personale, in riferimento a quello specifico. Mica una valutazione complessiva sulla carriera dei tre. A fianco del podio sostano, in diversi episodi sostituendo uno dei tre, Conte e De Gregori (almeno la prima metà della sua carriera)- Babel, ma quali Modena City Rambles, non scherziamo. Piuttosto se ti capita ascolta i dischi che ti ho indicato, anche se immagino risultino molto distanti (per attitudini e sonorità) ai tuoi ascolti abituali.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Babel
Opera: | Recensione: |
nono, odradek...io ascolto un po di tutto, oltre ai cantautori, anche Classica, Jazz, ambient, Metal sinfonico, Classic Rock, progressive...quindi farò dono dei tuoi consigli.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

iside
Opera: | Recensione: |
no Babel ascolta EXIT di Fausto Rossi poi prendi tutti i dischi italiani e buttali via, anzi i casi son due o butti via tutti i dischi italiani o butti via Exit.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

primiballi
Opera: | Recensione: |
@odradek: chiarimento accettato e condiviso (il fatto unico e poco discutibile, però, è che se tutti facessimo il "gioco" di dire i tre dischi preferiti, o i tre artisti, sarebbe il trionfo di un -giusto?- soggettivismo pressoché assoluto...: tutto qui, mi chiedevo se è possibile uno sforzo d'oggettivizzazione, ma è tutta la vita, semplicemente, che me lo chiedo...). Baci
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

iside
Opera: | Recensione: |
oggettivamente Exit è il più grande album rockcantautorale italiano degli anni '90. soggettivamente no, credimi PrimiBalli è così.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Ma secondo voi quanto tempo passa al giorno odradek a farsi complimenti davanti allo specchio?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

iside
Opera: | Recensione: |
2 o 3 minuti, poi nel tempo libero scrive magnifiche recensioni.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

pippocalippo
Opera: | Recensione: |
Quando leggo, fin troppo spesso, cazzate sull'Appartenenza 'Battisti-Fascio', 'Baglioni-Reazionario'
'De Gregori-Cattocomunista' 'Ezio Greggio-Juventino' MiocugginodiVoghera-Spaccafighe', mi vengono in
mente cose pazzesche, ad esempio 'Le Discese Ardite e le Risalite' nei redatti pentapuntuti delle Brigate Rosse...
Curcio e Moretti, di sale nella zucca ne avevano certo molto più che i pallidi ragazzini cannati
e adulti mai cresciuti che la menano sull'Appartenenza solo per farsi belli e sembrare di sinistra o di destra, mentre sono solo delle pedine, le più infime e senza valore, nelle mani di chi con questo giohetto ci inzuppa il panino...e impingua conti in banca da paura...
Cazzoni!!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
de andré, de gregori, fossati, gaber, paolo conte, paoli... tutti immensamente superiori a voce asfittica battisti.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

pippocalippo
Opera: | Recensione: |
La voce asfittica è il segno distintivo di Battisti, non è importanza
essere afono.
Battisti con la voce di Pavarotti o Francesco di Giacomo ve lo immaginate?
Nissim o non Nissim, come disse Lucio da Arbore nel 70?
Vi piaciono le mie canzoni si o no? Coro di Si: allora maestro sotto con la musica
(e nun state sempre a rompre li cojoni...)...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

rafssru
Opera: | Recensione: |
CAPOLAVORO SENZA TEMPO. Raccolta di singoli splendida, non una nota fuori posto, Mogol-Battisti in stato di grazia confermano il valore dimostrato con il primo disco-raccolta. La title-track per me è da 1 da 10 10
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

DeBaser non è un giornale in linea ma una "bacheca" dove vengono condivise . DeBaser è orgogliosamente ospitato sui server di memetic. Informativa sulla privacy