Qualcosa di bello

Oggi voglio scrivere un editoriale che è una leccata di c… di Debaser di dimensioni stratosferiche.

Esplicita e diretta, non come altre del passato fatte da queste pagine, troppo timide e introverse.

Un po’ me ne vergogno.

Prego tutti di fornire una giusta risposta a questo mio atto subdolo e ruffiano.

Questo agosto, almeno dalle mie parti, e’ proprio strano.

Sembra che un gruppo fisso di nuvole con il maldipancia stiano costantemente pronte con il pantalone abbassato a scorreggiarci in testa aspettando che passiamo sotto ad una ora fissa del giorno, di solito quella di pranzo.

Per poi di solito divertirsi a pisciarci addosso qualche goccia di pioggia più calda dell’aria che respiriamo.

Ci sono nuvole e nuvole, non c’è che dire, come le persone.

Spesso, per ingannare il tempo e capirci qualcosa di più, mi trovo in questi giorni di ferie, nell’attesa dell’appuntamento con le nuvole, a navigare sui profili Facebook di politici molto di moda in questo periodo.

Ne esco di solito a pezzi, di solito le cose funzionano così.

Il politico scrive una cosa.

Il primo lettore fa un commento di apprezzamento su quanto scritto dal politico e di esaltazione del politico stesso.

Tutti gli altri a seguire si affrettano a scrivere:

“Vedi sopra”.

Vorrei tanto scrivere un commento che passi sufficientemente inosservato del tipo “scemo chi scrive”.

E tutti gli altri pappagalli che continuano a scrivere:

“Vedi sopra, vedi sopra, vedi sopra…”

Sarebbe molto divertente.

Tutto questo per dire che altrettanto spesso mi trovo a navigare su Debaser, e a scrivere anche qualcosa.

Anche qui ci sono tanti utenti, come su Facebook.

Ognuno ha le sue convinzioni, i suoi gusti, ed anche i suoi problemi.

Io ad esempio sto scoprendo che ho davvero troppi capelli grigi (vabbè, bianchi) per la mia età, tanto da trovarmi ad invidiare chi di capelli non ne ha proprio.

Ma poi, pensandoci, e’ come invidiare chi è morto giovane perché così rimane giovane e bello per sempre.

Non tutti andiamo d’accordo, di solito non ci accodiamo con un "vedi sopra" di ordinanza al commento del primo arrivato.

Non ci sono politici social 2.0 con la loro corte.

Possiamo parlare liberamente senza timori di essere linciati.

Di solito, come ha scritto splendidamente un utente, ci si stima anche fra quelli che si stanno sul cazzo.

E così può anche capitare che due utenti con sensibilità diverse si trovino a scoprire, a condividere e apprezzare, seppure separatamente nello spazio-tempo, una situazione e un esperienza simile, con la musica solo sullo sfondo.

Utenti con sensibilità diverse un po’ come il tenente Dan e Forrest Gump sulla barca per pescare i gamberi in mezzo al mare, sotto la pioggia e il temporale.

E a riuscire, grazie a quella esperienza, a fare pace con Dio, come il tenente Dan nel film.

E a trovare qualcosa di bello anche in quelle nuvole dispettose.

Anche per questa piccola cosa, grazie Debaser.

E’ tutto.

Ps.

Per chi non ci ha capito niente di questo editoriale, qui l’antefatto:

https://www.debaser.it/main/editoriale.aspx?EDITOR_ID=1146

zaireeka , Il 25 agosto — DeRango: 13.90

BËL (05)
BRÜ (00)

I commenti che questo editoriale ha voluto ricevere

masturbatio
Son giovane e ho un sacco di capelli bianchi, i primi son arrivati a 14 anni pensa te. Però ce li ho, i capelli. Non scherziamo su, pelati mai finché si può, preferirei nascere coi capelli catarifrangenti che privarmene da giovane. Vedo troppi calvi in giro che finiscono per solidarizzare ed accecarmi nelle giornate di sole. Per il resto hai espresso l'essenza di debaser e non sento di aggiungere altro. Vado a pettinarmi.
BËL (02)
BRÜ (00)

algol: figa. La calvizie è un incubo, altrochè. Poi sei costretto a farti crescere la barba per compensare e somigliare a quel coglione di Mario Biondi per il resto della vita con la teca cranica glabra.
Capelliiiiiiiiiii !!! Tanto oramai non li perdo più. Da vecchio diventerò come una copertina degli Iron. Sicuro.
masturbatio: Minchia fritta... Sono andato a cercare l'immagine di questo Mario che non conoscevo. Non posso che ritenere si soffra. Uno che deve compiere ancora 26 anni e senza problemi esistenziali (in realtà ne avrebbe di seri ma li ignora) da un annetto perde capelli a frotte ed è nel dramma totale, ormai s'è rassegnato. Presto impugnerà lametta ee ZZAAAAACCCC. Ora vado a farmi uno shampoo (tra l'altro Gaber pelato quella canzone non l'avrebbe mai scritta).
spiritello_s: Kasphita! Ma che per caso abita vicino ad un reattore nucleare?
masturbatio: Hahahah nono, tra l'altro costui abita a 200 metri dalla mia di casa. Abbiamo aria pulitissima, zero fabbriche, acquedotto purissimo. Capita, chissà a cosa è dovuto. Nel mio caso i capelli bianchi li ho ereditati, come mio padre ed il padre di mio padre, nei secoli dei secoli.
spiritello_s: In secula seculorum amen. Comunque dicono sia per via della dieta con eccessive proteine. Quella si che è ereditaria.
masturbatio: Se ti riferisci alla calvizie sono perfettamente d'accordo, l'alimentazione gioca un ruolo importante. Nel caso del brizzolamento precoce non c'è correlazione temo, almeno le mie radici non prediligevano proteine. Queste credo si siano imposte dal boom del dopoguerra nell'area mediterranea, eccetto le aree dove storicamente si andava avanti a bestiame.
spiritello_s: Il brizzolamento fa parte dell'invecchiamento della carcassa umanoforme e va di+pari+passo con la "maturazione" intellettuale. Quindi a 14 anni Lei era già intellettualmente evoluto. Ne vada fiero!
zaireeka
Scusate se mi intrometto in questo acceso dibattito.. Volevo solo dire che l’utente a cui mi riferisco sopra ha un nickname preciso e si chiama @algol, uno dei miei critici preferiti. Non so se si sentirà offeso di essere stato coinvolto o al contrario onorato😂. Un’altra cosa. Faccio decidere a lui chi di noi due e’ il tenente Dan e chi Forest Gump (da come è andata la storia io sono più il secondo). Alla prossima (dopo questa cosa vergognosa non so quando)
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Ah, solo un’altra cosa. Il discorso della calvizie era solo un pretesto, e chiaramente come ho scritto sopra alla fine non invidio i calvi, anche se ci sono sicuramente problemi più gravi della calvizie
algol: Ovviamente sono onorato di esser stato tirato in ballo. Proprio io, utente iperticoso nonostante il quasi mezzo secolo e dall'indole volutamente poco affabile, se non addirittura snobistico selettiva. Talora apertamente ostile, il che unitamente alla mia ostinata negazione di qualsiasi forma di religione (paleolitica risposta sbagliata di annose questioni esistenziali irrisolte) mi fa propendere totalmente dalla parte del tenente Dan, anche se poi si rincoglionisce e si converte (ahah). Come si fa a non stare dalla parte del tenente Dan.
Ah, facebook ovviamente non so cosa sia. Non avendo un account temo di non poter frugare nelle miserie che descrivi, e anche se fosse possibile me ne guarderei bene.
Quindi alla fine sì, siamo qua sul deb, dove certamente più che un barlume di idee /spunti / guizzi e intelligenza sono reperibili. Anche da utenti agli antipodi, e in fondo è proprio questa la ricchezza.
Aldilà dei (miei) modi indisponenti, delle distanze.
Ciao zaire
zaireeka: Sono contento non te la sia presa 😂. Alla prox
zaireeka: Comunque giusto una cosa. Per me Dio non è quello con barba bianca. E’ più quello di Borges, che può avere anche l’aspetto di una moneta.. E penso che in fondo anche per il tenente Dan possa essere così.
spiritello_s: E invece dovrebbe invidiarli perché i Calvi hanno un sacco di quadrini.
lector
"Vedi sopra"
BËL (03)
BRÜ (00)

zaireeka: 😂
G: ecco appunto!
zaireeka: Ri😂
zaireeka
Modifica all'editoriale: «.». Vedi la vecchia versione Qualcosa di bello
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s
Comunque io ricordo che un tentativo di linciaggio a mio discapito ci fu appena "rientrai" qualche anno fa dopo un lungo esilio dovuto ad un salto temporale (di meteoriti) malriuscito. Venni tacciato di trollatura da un tale col nick simile ad un codice fiscale. Al che vulcanianamente gli augurai una lunga vita e ovviamente di non erodere i miei eoni.
BËL (00)
BRÜ (00)

zaireeka: Ah, eri tu quello??? 👎😆. E si, usavo un altro nickname allora!! Ps. Scherzo naturalmente..
spiritello_s: Beh l'ho detto in modo sagace ma il fatto é vero. Ed il nick in questione ancora imperversa.
Falloppio
Si, ci sono diversi utenti brutti. @[spiritello_s] basta prendersi un piccolo intervallo tra un linciaccio e un insulto velato (a volte non troppo velato, ma pazienza).
Personalmente, Debaser mi ha regalato l'amicizia di diverse belle persone.
@[sergio60] su tutti (se legge, si imbarazza...)
Mi ha fatto conoscere Artisti che mi fanno impazzire (come Grant-Lee Phillips)
E leggere di musica è bello
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s: Si la parte buona supera di gran lunga quella meno buona. Poi tutti si può sbagliare a commentare dipende con che piede ci si alza la mattina. Quindi occorre anche essere sufficientemente elastici. La scrittura può essere fraintesa basti pensare agli scritti religiosi per esempio dove tutti vedono miracoli ma in realtà non ci sono.
zaireeka: Comunque sia, giusto per essere chiaro, io non ho mai detto che su debaser tutti gli utenti sono “belli”. Quando scrivo che tutti abbiamo problemi mi riferisco anche ai linciatori liberi che anche qui girano (più un tempo).. Resta il fatto che spesso anche in questo tipo di utenti io ho visto spesso una scintilla di intelligenza male utilizzata. E anche di insospettabile cultura nascosta. E mai solo quella stupida banalità integralista che ho descritto sopra
spiritello_s: Va tutto bene. Nessuno, mi pare, ha generalizzato la questione. Di questi tempi é già qualcosa. Viceversa non capisco come sia possibile stabilire le capacità del singolo in base a ciò che scrive. Ricordiamoci che siamo schermati dall'anonimato e più di una volta ci sono individui che recitano un copione. Non senza soddisfazione pare.
zaireeka: L’intelligenza e la cultura traspare sempre, quando c'è, fidati. Allo stesso modo anche la stupidità, e sopratutto il pensiero banale, traspare sempre, nonostante si cerchi di vestirlo di grandi ragionamenti. Il pensiero non si può recintare, come è profondo il mare, e così sia..
zaireeka: Comunque riguardo l’anonimato ritengo che potenzialmente potrebbe indurre tanti ad esprimere non il meglio, come ritieni tu, ma il peggio di se. Miracolosamente invece qui si trova gente che è capace di parlare di letteratura, filosofia, di musica in maniera sorprendente per un sito musicale gestito in fondo solo, o almeno sopratutto, dagli utenti finali “dal basso” come è negli ultimi tempi. Ripeto, secondo me è un piccolo miracolo, o almeno un esperimento riuscito.
zaireeka: Comunque, e chiudo, riguardo a come sia possibile capire l’intelligenza di una persona solo da quello che scrive, un giorno tornerò a scrivere un editoriale vecchia maniera sul test di Turing..
Falloppio: Boh non so cosa sia. Scrivi, sono curioso.
A proposito di intelligenza ho una battuta originale: Io Non sopporto l'ignorantitá....
spiritello_s: Trovo più affidabili i test del Nurburgring...
Falloppio: Test di gravidanza?
kloo
Però sul debio sta crescendo qualcoda che non mi piace un misto tra leccagine , paraculismo e buonismo. Il numero 1 scompare magicamente sostituito dai 5 amichevoli. Se dobbiamo fare critica, facciamola per bene. Debio é morto. W il debio.
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s: Occorre stare attenti a non confondere il lecca/para/buonismo con la sincera stima per recensori impeccabili. E ce ne sono ormai tanti.
zaireeka: Ecco appunto!
nes
nes
Ciao!
BËL (00)
BRÜ (00)

Dì la tua! (Se proprio devi)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi: