Sto caricando...

Massive Attack
Mezzanine

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Il primo amore elettronico non si scorda mai (almeno lo è stato per me, e lo dice un ragazzo della nuova generazione, colonna sonora dalla prima media, che bei ricordi). Considerato da molti fan (sono assolutamente d'accordo) il capolavoro assoluto dei Massive Attack. Atmosfere cupe, tetre. "Angel" una prima traccia da paura, voce perfetta di "Horance Handy", inizia molto cupa per poi aumentare di poco il volume, basso perfetto per il pezzo, semplicemente fantastica. "Risingson" il mio primo amore della band per una parte specifica, molto bella la parte del basso, azzecata per il pezzo. "Teardrop" ci ho messo tanto ad apprezzarla perchè mi sembrava la solita "commercialata" ma visto che sono anni ormai che ascolto i Massive Attack e quindi sono passati anni da quando ho apprezzato "Teardrop" posso dire che è fantastica, giusta voce per dare la giusta atmosfera alla canzone. "Inertia Creeps" tra i miei primi amori della band, senplicemente bellissima, percussioni da ritmi perfetti insomma ha un sound perfetto, voce abbastanza cupa. Potrei dirvi altri capolavori di questo disco (sono praticamente tutte le traccie) ma ci terrei a spendere die parole riguardo alla Title track "Mezzanine". Credo sia una delle canzoni più cupe di sempre, non aunenta mai il volume, rimane sempre li, sull'oscurità più totale, non ne sento parlare molto e mi spiace perchè merita un sacco, è la Title Track perfetta per questo disco. Disco perfetto, assolutamente tra i migliori dell'Elettronica, ricordiamoci che loro sono stati i fondatori del "Trip Hop". Semplicemente un disco perfetto, fatto da dei maestri dell'Elettronica

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sedici)

DeLiam
DeLiam
Opera:
Recensione:
Non dalla prima, dalla terza, ragazzi che bei ricordi


nes
nes
Opera:
Recensione:
Prima o poi ci spiegherai perchè.


Johnny b.
Johnny b.
Opera:
Recensione:
Perché. Se proprio non può farne a meno almeno perdici un po di tempo o recensisci dischi sconosciuti.


DeLiam: Sto cercando di migliorare, se proprio non ci riesco, non importa smetto, avrei gradito critiche costruttive
Johnny b.: Più costruttiva di cosi. Perdici un po di tempo scrivi di cose meno conosciute perché si sa che gia nel sito i doppioni da tanti non sono visti di buon occhio almeno che non si tratti di qualcosa che valga la pena leggere e poi non ti ho votato perché capisco che non è facile recensire. Infatti io non ci provo neppure. Magari col tempo migliori te lo auguro.
DeLiam: Accetto la tua risposta e grazie. Proverò a fare del mio meglio, non è assolutamente facile
templare
templare
Opera:
Recensione:
Rispetto i tuoi gusti, ci mancherebbe. Tuttavia personalmente tutto il filone hip pop, trip pop ecc. ecc., non l'ho mai digerito. Ma io appartengo ad un altra generazione. Ovvero quella in cui se non avevi almeno un disco di Hendrix o dei Cream eri uno sfigato. Vabbè, ho esagerato. Non di tanto però. Ciao. p.s.: ovviamente i primi tre lavori dei Massive li ascoltai a suo tempo. Ma...niente. Niente da fare!!!!


DeLiam: Ciao, grazie per farmi i complimenti per i gusti musicali, essendo musicista ci tengo (oltre a suonare) ad avere anche il "buon gusto" non ascoltando per esempio la Dark Polo Gang, che schifo. Poi vabè se a te non piacciono, ogniuno ha i suoi gusti.
Johnny b.: Bravo non demordere.
algol
algol
Opera:
Recensione:
Va beh. Ennesima rece e pure scolastica. Anche no


DeLiam: La scuola non centra NIENTE. L'ho detto solo per far capire quanto ami il gruppo o a quanto ci tenga.
Chainsaw
Chainsaw
Opera:
Recensione:
Li ho sentiti nominare questi ragazzi, penso faranno strada


DeLiam: Non ho niente contro chi ascolta la "Dark Polo Gang" se uno li vuole seguire cavoli suoi.
Chainsaw: di cosa gesù cristo stai parlando
DeLiam: Pensavo parlassi della Dark Polo, ciao.
sfascia carrozze
sfascia carrozze Divèrs
Opera:
Recensione:
Pensavo fosse la quarantasettesima DeRecenza sul metafisico "Mezzanine".. e invece trattasi solamente della terza e peraltro scritta a undici anni dalla precedente! Certo: questa è molto più bellissima delle precedenti. Propongo di scriverne almeno altre sei/sette di questo tènore, entro la fine dell'anno, per tentare di recuperare su "Images & Words" dei Drim Fiata che ne ha sulla gobba solo 15.


luludia
luludia
Opera:
Recensione:
Ma, magari leggi qualche recensione degli altri...dovresti dir qualcosa di più di bellissimo, fantastico e via dicendo...il disco è splendido...ciao...


DeLiam: Grazie per iniziare a fare ctitiche costruttive, ciao...
DeLiam: Critiche
musicanidi
musicanidi
Opera:
Recensione:
Io faccio il professore. Parecchi errori e frasi "poco logiche". Un minimo di controllo pre-pubblicazione é sempre giusto e necessario.


Pyros
Pyros
Opera:
Recensione:
Gran bell'album. Uno dei primi con cui ho iniziato ad apprezzare l'elettronica


RinaldiACHTUNG
RinaldiACHTUNG
Opera:
Recensione:
Album a cui tengo parecchio, il loro apice senza se e senza ma. Poi anche la traccia che da il nome all'album è da paura e non la propongono spesso live


MoodyFrazier
MoodyFrazier
Opera:
Recensione:
Ma quanti pezzi sono questo disco? Sembra uno solo...


nes: ma tu non sei l'audiofilo del sito? e non conosci i massive attack? ma sei pazzo?
MoodyFrazier: Mo li ho tolti perchè m'hanno rotto le balle.
rossana roma: Hahahaha!
nes: Complimenti.
MoodyFrazier: Boh... manco stessi parlando che ne so dei The Who o degli Experience...
nes: Continua così!
MoodyFrazier: Ma sicuramente guarda... certamente non inizio ad ascoltare i Calibro quellochessono... :D
nes: bravo, togli i massive attack e mettiti un bel superaudio cd di un disco degli anni 70 dei kraftwerk. attendevo questo momento da mesi, è arrivato. Facce ridere!
MoodyFrazier: Non l'ho capita nes, sinceramente...
MoodyFrazier: Comunque mi fa piacere che non dormi la notte pensando a me... :D
nes: mi sa che ce ne sono altre di cose che non capisci. vivi sereno, fai parte di un'altra generazione, voi avete avuto la musica vera. Andate pure ad ascoltarvela con la convinzione che sia una cosa che appartiene a voi e non a chiunque, vi lasciamo pure questa convinzione. Ma di tutto quello che è venuto dopo, fatevi un favore, non parlate. Perchè non ne sapete nulla, e vi mancano i riferimenti culturali per poterla apprezzare. poi va beh, i calibro son praticamente un gruppo anni 70 sia per suoni che per pezzi proposti, ma vi lasciamo serenamente credere che sia roba moderna, e facciamo finta che non possiate apprezzarla perchè vi mancano appunto i riferimenti, non perchè siete sordi.
nes: dormire dormo, è quando leggo certe cose che mi chiedo: "ma perchè la gente prova piacere a passare per cogliona?"
MoodyFrazier: nes ma quanti cazzo di anni pensi che abbia? Inoltre... quanti cazzi di anni hai? :D
nes: Dal tuo commento, appare evidente che prima dell'altro giorno non avevi mai sentito Mezzanine dei Massive Attack, quindi o di anni ne hai minimo 50, oppure puoi smetterla di far finta che la musica sia una cosa che ti interessa.
MoodyFrazier: Mah... io non credo di dover dare conto a te, sinceramente... :D
nes: certo che no, io ti chiedo solo de farce ridere!
MoodyFrazier: Io eh? :D
nes: ah, no; Aspetta: hai meno di 50 anni e non avevi mai ascoltato i massive attack? No dai, dimmelo sinceramente: nel caso smetto di leggere i tuoi post.
MoodyFrazier: Ma perchè tu mi hai detto quanti anni hai?
nes: ah no scusa, l'avevo messo a inizio messaggio, poi ho riformulato e mi son dimenticato di inserirlo: 36.
nes: credo.. sono dell'81, ho smesso di contarli arrivato a 30.
MoodyFrazier: Sono pure un po' più piccolo di te... pensa... :D
nes: minchia figliolo, stai messo a merda, Giuro...
MoodyFrazier: Pensa: dal mio punto di vista stai messo a merda tu che fai del puro flame su internet a oltre 30 anni.
nes: io faccio flame??? "Ma quanti pezzi sono questo disco? Sembra uno solo..."
MoodyFrazier: E quindi? E' una mia osservazione sul disco. Non ho dato a nessuno del "vecchio demente" mi pare...
nes: ricapitoliamo: passi su una recensione giusto per tirar fuori gli who e gli experience, che ci potrebbe anche stare prendendo le dovute precauzioni, purtroppo invece di farlo su una pagina che parla di rock vai a farlo su una pagina che parla di trip hop, sbagliando oltre al genere proposto pure il decennio. Qui non solo utilizzi le due band che vuoi citare per tracciare un assurdo paragone ("manco stessi parlando che ne so dei The Who o degli Experience... ") tra due generi musicali che c'entrano non dico poco, dico proprio un cazzo, ma hai anche la brillante idea di sperare di passare per dotto facendo una cosa del genere. A 50 anni saresti quasi giustificato (ne servirebbero 60 per uscire indenni da amenità del genere), a meno di 40 no: a meno di 40 sai chi sono i massive attack, 'sto disco lo conosci perfettamente, e sei qui giusto per crearti un personaggio in stile il vecchio e glorioso chiccotana (un altro che di musica ormai non ci capiva un cazzo, ma lui era vecchio e giustificato, la roba appartenuta ai suoi tempi la conosceva a menadito e era una ottima memoria storica).
Poi quello che fa partire i flame sarei io... ok, perchè? perchè invece di prendere per il culo la tua vergognosa ignoranza avrei dovuto rispondere "undici, sono undici brani!". Vuoi farmi credere che la tua domanda era seria? Mica ci casco, lo so che non sei un disabile.
nes: "Non ho dato a nessuno del "vecchio demente" mi pare." eh, anche perchè non ti trovi in una posizione che ti permetta di farlo.
MoodyFrazier: Ma perchè la metti così sul personale io non capisco... continui ad insultarmi senza ragione alcuna...
nes: non mi sembra.
rossana roma: eh pero' quando c'era lui, niente e come una volta, nemmeno le stagioni..
relminer: moody, lascialo perdere lo fa apposta per far partire flame. si deve divertire il microcefalo, probabilmente nella vita reale conduce una vita noiosa e anonima.
IlConte
IlConte
Opera:
Recensione:
Sono arrogante è una testa di cazzo ma pure buono quindi la cosa che ti direi prima di tutto è di rileggere varie volte se non sei così sicuro nella forma (io devo farlo non ho capacità di scrittura); qualche errore lo noti e lo correggi. Sul contenuto invece ci sono, a mio parere, due cose da inquadrare; quanto vuoi fare "tua" la recensione e quanto vuoi farla alla Wikipedia (un mix dei due sarebbe il top). Scrivi tue emozioni ma ti leggono altri e dovrebbero capirle (non essere d'accordo). Poi un po' di forma alla pagina, un minimo di cura... ma questo è il meno.


IlConte: Poi qui, spero tu l'abbia capito, sei su debaser e le "recensioni" non sono le classiche recensioni "professionali" che trovi in altri siti. Qui sono meglio, più vere, più personali, c'è più anima. Se c'è poi anche uno straccio di forma è meglio.
puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini Presidénte onoràrio
Opera:
Recensione:
Ammemipiace quella col negro nellabergo!


puntiniCAZpuntini: Checcianno la tuta da meccanici! E quellolá che si spalma il nero di seppia! Bella!
puntiniCAZpuntini: Anche il negro èbbravo!
MrDaveBoy73
MrDaveBoy73
Opera:
Recensione:
il caolavoro è 100th window selon moi .


MrDaveBoy73
MrDaveBoy73
Opera:
Recensione:
infatti ce n'è solo uno dei tre, i milgiore, il rapper non lo sopporto. ma tutti quelli che prlano no mipiacciono poi lui sembra in over pure....pertutte le altre canzoni affidate ad altri (le vocalists per intenderci ) o strumentali spaccano di brutto .


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Mezzanine è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link