Sto caricando...

Nine Inch Nails
Discipline

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


I Nine Inch Nails con "sorpresa". Bello eh? I nostri l'hanno fatto, "They did it again, f... yes!".

Un gruppo normale dopo la pubblicazione di un mega album di 36 - dicesi 36 - tracce strumentali si sarebbe messo alla finestra per vedere un po' l'efffetto che fa sui fans. L'accoglienza sarà buona o cattiva? Invece loro, cioè lui, il mercurio Trent Reznor ha pensato che intanto un singolo ci stava bene, per stuzzicare l'appetito del pubblico, così dopo nemmeno due mesi da "Ghosts I - IV" ha sfornato "Discipline", una traccia con tutti i crismi, cioè completa di musica e parole finalmente. Un regalo, da interpretare ognuno come gli va.

E sarebbe bello infatti registrare le reazioni all'uscita. Che cosa può essere? Un diversivo, tipo l'intervallo tra un tempo e l'altro? Non dimentichiamo che, prima di "Ghosts", Trent aveva lasciato a metà il progetto monumentale che aveva in mente per "Year Zero"... E in effetti l'art working della copertina e il simpatico video postato su Youtube si rifanno all'album del 2007. Reznor e gli altri compaiono vestiti come moderni soldati nei territori di guerra, con mimetica e anfibi. O potrebbe essere piuttosto l'anticipazione di un disco? Di già??? O semplicemente un brano parallelo all'iniziativa principe di Ghosts, così che i Nin mentre guardano l'evolversi del progetto accontentano gli incontentabili con canzoni tradizionali una tantum?

Mah, tutto può essere quando si parla dell'N rovesciata.

Godiamoci il singolo, una miscela riuscita tra "With Theets", in particolare "The Hand That Feeds", e gli Spettri con il pianoforte immancabile e altri echi sonori, con una spruzzata di "Fragile", soprattutto Left, anche perché quel disco è uno spartiacque nella produzione della band. "Discipline" è ballabile e aggressiva, tanto che nel video Trent e soci sembrano fare il verso ai Village People con quel chiodo nero, la rete sul petto, occhiali neri e berretto mentre una palla stroboscopica scende dall'alto. Verso la fine i sintetizzatori pompano e il pezzo è più che mai da dance floor. Ma quello che mi stupisce è la voce. Sembra il Reznor di tre anni fa. Non è che hanno esagerato in studio? ... Ehm insomma...

Al di là della valutazione artistica, una nota di merito a quest'ultima operazione. La traccia può, anzi deve essere scaricata a gratis, come avverte TR, e lo si può fare tranquillamente dal sito, dove è stata resa disponibile dal primo giorno, quando la trasmettevano le radio americane. Sempre più in proprio i Nin. Un altro punto a favore del nostro uomo. E ne sta accumulando tanti in questo periodo.

 Soprattutto rispetto ai Radiohead, che io pure amo. Mi riferisco alla notizia di ieri, secondo cui Thom Yorke avrebbe fatto marcia indietro dichiarando che il download gratuito di "In Rainbows" è stato solo un esperimento, per quanto ben riuscito, ora si torna alla tradizione. Cioè ai dischi e ai cd. A voi come vi suona la faccenda? Per non parlare di Enrico Ruggeri che afferma di auspicare il black out di Internet... solo perché non si fida e non conosce il mezzo. Ma stiamo scherzando?!? Ma vogliamo tornare all'età della pietra? ? ?

Invece i Metallica si mettono dalla parte dei Nin, idealmente, e decidono ora di affidarsi alla distribuzione on line... proprio loro, tra i primi crociati anti Napster... Comunque ben vengano. Certo che ne succedono di cose strane.

Un po' di Discipline a tutti.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiSei)

Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
e basta dio cane


Appestato mantrico
Opera:
Recensione:
mmm la digressine su Radiohead e co. era decisamente evitabile. Ah, cosa vuol dire "una traccia con tutti i crismi?" :D


Gummo
Gummo
Opera:
Recensione:
Ghosts è strepitoso, davvero un grandissimo disco... questo singoletto invece mi ha lasciato con l'amaro in bocca: praticamente è una sintesi di tutto quello che non mi era piaciuto di With Teeth e Year Zero.


sickman_84
sickman_84
Opera:
Recensione:
Recensione un po' disordinata, soprattutto nella seconda parte.. Che dire? Singolo un po' paraculo e (troppo) di maniera: niente di chè. Per il resto quoto Gummo riguardo a ghosts.


let there be rock
Opera:
Recensione:
Oggi è uscito un nuovo pezzo: Echoplex! Che vogliano darci il disco pezzo per pezzo e poi farci costruire la tracklist? Discipline è carino come pezzo, vedremo che succederà...


Starblazer
Starblazer
Opera:
Recensione:
nel 2001 i Litfiba hanno pubblicato "Live On Line" scaricabile gratuitamente da internet. NEL 2001 RIPETO. ALTRO CHE NIN O RADIOHEAD DEI MIEI STIVALI!


telespallabob
telespallabob
Opera:
Recensione:
Rece sufficiente, poteva esser fatta meglio. Per quanto mi riguarda l'idea di far scaricare i dischi dai siti degli artisti è interessante ed apprezzabile, "In Rainbows" l'ho preso così. I Nine Inch Nails personalmente non li adoro, però li apprezzo tantissimo per l'uso del theremin.


CarlMarx
CarlMarx
Opera:
Recensione:
Dei NIN apprezzo veramente solo Pretty Hate Machine e un po' il secondo, l'ultimo in particolare mi ha deluso parecchio: speriamo che con questo ritornino agli antichi fasti!


Dr.Adder
Dr.Adder
Opera:
Recensione:
Recensione discreta, voto 3,3.
Questo disco non credo faccia per me, visto che ne ho già uno dei NIN e non mi ha convinto troppo, cercherò comunque di riascoltarlo.
Il solo disco che può permettersi di distribuire un po' di Discipline a tutti è quello dei Crimson!
Saluti disciplinati.


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
Dottò, io direi un 3,4 to codesto testiculo: un pò d generosità sometimes not guasta.
Continuo a pensare ke "With Tette" & "Anno Zero" ( senza l'optional-Sgarbi "pezzo d merda" in loop)
fossero discreti in rapporto a quello ke kakàva ad example un Bowie quarantenne.."Ghosts" forse est l'opera NIN + compiuta dal '99.


racer
racer
Opera:
Recensione:
Molto bello.
Ma come parla Blackdog, non si capisce niente di quello che scrive!


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
But chi cazzarola sei, el cantante dei Finley?! Respect!


Opel
Opel
Opera:
Recensione:
Cazzo è lui...


il trucido
il trucido
Opera:
Recensione:
non m'è piaciuto


CoolOras
CoolOras
Opera:
Recensione:
In free download il nuovo album, THE SLIP!


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
Già downloadato by NIN.com, un pò repeatitivo ( x ora).


lux
lux
Opera:
Recensione:
che meeeerdaaaaa, roba che Ghosts fa un figurone rispetto a sta cagatella (il che è tutto dire). Trent ritirati per favore, non macchiare il tuo passato con prestazioni cosi terrificanti, ci fai soltanto venire voglia di riascoltare la Spirale.


sickman_84
sickman_84
Opera:
Recensione:
Lux, ma voti il disco o il singolo?


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
Vabbé lux, "merda" est un pochino esagerato..Minkia, hai un odio por Trentino post-spirale ke manco
Facci vs Di Pietro. Un another sforzo et il sorpasso nella classifica Anti-NIN su Mike76 it's garantito!


lux
lux
Opera:
Recensione:
No, mi è piaciuto abbastanza anche The Fragile (anche se davvero godibile solo a tratti)... ma dopo non sono più riuscito a prendere Trent sul serio. Sickman quando ho votato avevo ascoltato solo il singolo, ora mi sono sorbito tutto il disco e ribadisco l'1, questa volta totale però. Davvero incredibile come Trent suoni la stessa traccia da anni ormai, sempre gli stessissimi giochetti, non se ne può più! E ogni volta è sempre meno credibile, ci vorrebbe un pò di Discipline Crimsoniana pure per lui.


Blackdog
Blackdog
Opera:
Recensione:
In effects Trent fa un pò tropp el paraculetto ultimamente, però not siamo a livelli così melmosi..
Eppoi almeno REGALA la sua music ( piaccia or meno). Mica como Blasco, ke vende avido le sue scorreggie
da maniaco "appena operato to prostata" negli autogrill italién. Diciamo che, apart quacche lampuccio,
la tristemente rabbiosa macchina da guerra NIN s'è un pò tropp imborghesita in codesti anos. Proprio tonight ho riascoltato "Broken": marò, ke tempi. Et che bella mazzata sonora.


47
47
Opera:
Recensione:
trent ha veramente sfasciato le palle però, si parla ormai più di queste sue stupide trovate tanto che mi sono dimenticato che sarebbe anche un compositore rock..


lux
lux
Opera:
Recensione:
Si infatti non capisco il perchè di un disco simile, visto che si pùo scaricare gratuitamente. Devo pensare che Trent creda davvero nel suo nuovo slip??


BRECCOLA
BRECCOLA
Opera:
Recensione:
la canzone, così come il disco (e così come tutta l'opera del Nine) si merita più e più ascolti, altrimenti col caspio che l'apprezzerete. E poi bisognerebbe veramente soffermarsi di più sul fatto che un album venga ci venga regalato così. pensate a tutto il lavoro -e pure i soldi- che ci stan dietro, è una cosa stupenda. quanto al suono mi ricorda molto with teeth, disco che tra l'altro ho apprezzato moltissimo: un lavoro "manierista" non certo sincero e meccanico come la Spiraluccia, ma portatore di un suoni e melodie pulite, perfette. continua così Trent!


sickman_84
sickman_84
Opera:
Recensione:
Breccola, tranquillo che l'80 percento dei presenti in questa recensione ha più o meno tutta la discografia dei NIN e se mette 1 o 2 la fa con cognizione di causa.. Starblazer , naturalmente , è nel 20 %.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
a me sembra che trent sia intorpidito


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di Discipline è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link