Pooh
Poohlover

()

Voto:

Inaspettato. Da un gruppo come i Pooh, totalmente inaspettato...che abbandona le tematiche legate alle storie d'amore giovanili di moda in quel tempo per parlare di omosessualità con un brano quasi cantautorale come "Pierre", di prostituzione con la sottovalutata "Tra la Stazione e le Stelle" e di zingari con "Gitano" e dei detenuti con "Il primo giorno di libertà", vere e proprie poesie che denotano un grande coraggio da parte di Valerio Negrini, arrangiate magistralmente dalla chitarra di Dodi Battaglia e da un rinnovato Facchinetti. In realtà trovano spazio in questo album anche alcuni testi di Stefano D'Orazio come "Fare, sfare, dire indovinare" dove il batterista interpreta anche una strofa solista. Difetti? Forse la "mancanza" di Red (che più che altro canta nei cori e soventemente rinuncia al basso elettrico per la chitarra ritmica) e la presenza di una piccola Katy degli anni Settanta come "Linda", canzone che fa dell'orecchiabilità, più che della qualità del testo e degli arrangiamenti, il suo fiore all'occhiello. Non a caso compose un apprezzato 45, comprato soprattutto dai giovani del tempo.

Questa DeRecensione di Poohlover è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/pooh/poohlover/recensione-bromike

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Dieci)

MoodyFrazier
Opera: | Recensione: |
Recensione degna del disco.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bromike: Posso chiederti cosa vi hai trovato di così grave? E di così schifoso nel disco?
MoodyFrazier: I Pooh? Avanti... I POOH. Porca miseria, nel 2018 ancora i POOH? Sul serio... non ci posso credere: I POOH! Guarda fa il suono di quello che sono. Dillo ad alta voce: POOH.
Bromike: Va beh ho capito, non sono proprio attuali. Ma i vari Genesis, Pink Floyd, Queen, Beatles, Police, U2 li si ascolta ancora (e non mi linciare, né mi sparare frasi del tipo "hanno cambiato il modo di fare musica a livello internazionale e non solo", perché penso che sia più grave ascoltare Toto Cutugno o Claudio Villa che i Pooh nel 2018)
MoodyFrazier: Allora... premesso che è illegale mettere parole come "Pink Floyd", "Beatles" e "Police" nella stessa frase di "Pooh", "Toto Cutugno" e "Claudio Villa"... dopo questa sono ancora più convinto che la musica in Italia sarà salva quando ci sarà una netta distinzione tra MUSICA e RAI. Per il reso queste canzonette italiane da tre lire valgono quello che sono. Canzoncelle tappabuchi da archivio RAI e nient'altro.
Bromike: Quindi per te anche le Orme, i PFM ecc...sono canzonieri pro RAI perché sono italiani?? Premesso che concordo con la frase che hai detto finché si parla di Toto Cutugno e di Claudio Villa. Allora anche Zucchero, anche Vasco Rossi...i Pooh hanno vinto Sanremo...però tu li definisci mediocri quando in realtà a loro modo hanno anche saputo innovare il pop di scarsa qualità che molti cantanti italiani producono. Dodi Battaglia è un chitarrista di merda? Libero di pensarlo. penso che non ti appoggerebbero in molti. Poi la voce di Facchinetti è particolare, vai a gusti.
Bromike: Ma per esempio giudicare Parsifal come un album di merda sinceramente bisogna proprio odiarli i Pooh. Perché è tutto, tranne musica commerciale. Però spero tu non sia uno che valuta i Pooh da "Pensiero" e i Nomadi da "Io vagabondo"
MoodyFrazier: E cos'altro? I Cugini di Campagna? Claudio Baglioni? Orietta Berti? Cos'altro? :D
Bromike: Nessuno di quelli che hai citato mi piace. Baglioni giusto qualcosina. I Cugini di Campagna per pietà e su Orietta Berti tralasciamo
Bromike: Se proprio vuoi saperlo, neppure i vari Ramazzotti, Renga ecc...mi piacciono. Di cantanti che sono andati a Sanremo salvo Ruggeri, i Pooh e Modugno
MoodyFrazier: Ah vabè... allora tutt'apposto. :D
MoodyFrazier: Cambia tutto.
Bromike
Opera: | Recensione: |
A giudicare dal voto che hai dato, direi che Poohlover ti fa proprio schifo eh...
BËL (01)
BRÜ (00)

Johnny b.: Bello ti sei autovotato la recensione.
Johnny b.: Anche in modo autocritico.
Falloppio: :)
Bromike: Errore tecnico. Volevo votare l'opera, non la recensione.
Johnny b.: Mi sembrava strano. Benvenuto.
Bromike: Grazie
Falloppio
Opera: | Recensione: |
Recensione coraggiosa. Coraggiosa perché i Pooh vengono disprezzati dalla comunità di ascoltatori assidui di musica. E sbagliano alla grande. Questo è un ottimo disco. (a parte Gitano proprio brutto). Linda è bellissima, Dire Fare è simpatica, Io sono il vento capolavoro. Bisogna scavare e far uscire una recensione più dettagliata, perché la musica italiana merita. E i Pooh hanno fatto la nostra storia.
BËL (01)
BRÜ (00)

Bromike: Di "Gitano" apprezzo più che altro il coraggio usato per scrivere il testo, arrangiamento ed esecuzione non fanno impazzire neppure me.
Bromike: Comunque molte grazie. Sul fatto che i Pooh siano sottovalutati, hai ragione da vendere. Il problema sono i loro fan (per cui i Pooh sono meglio di qualunque gruppo, quando da ammiratore so anche io che paragonarli ai Beatles è da imbecilli) e i loro haters (che credono che i Pooh siano solo "quelli della Piccola Katy" ). Io per esempio ritengo Dodi Battaglia un chitarrista che non ha nulla da invidiare a George Harrison, ma tra la voce e la capacità compositiva di Lennon e quella di Battaglia e Facchinetti di acqua ne scorre. Per il resto ho comprato tanti loro dischi, e loro ne han venduti molti di più di tanti altri gruppi, quindi ok.
aries
Opera: | Recensione: |
Recensione piuttosto scarna, che lascia la curiosità di saperne un po' di più. Secondo me i Pooh hanno fatto le loro cose migliori proprio nella seconda metà degli anni '70.
BËL (02)
BRÜ (00)

Bromike: Sono d'accordo: le tre perle dei Pooh sono Viva, Parsifal e Poohlover. I lavori degli anni 80 che hanno seguito "Chi fermerà la musica" sono abbastanza commerciali, escluso forse Giorni infiniti. Il peggio è stato alla fine degli anni '90: Amici per Sempre mi piaceva molto sia come canzoni che come idee, su "Un posto felice" tralasciamo. Sulla recensione scarna, posso darti ragione, non volevo apparire troppo logorroico.
iside
iside Divèrs
Opera: | Recensione: |
io sono il vento e quel giorno ero la!!! pessimi, però le so tutte :-D
BËL (01)
BRÜ (00)

Bromike: Possono non piacere, c'è gente per cui i Pooh sono il peggio, l'importante è non valutarli ascoltando solo "Piccola Katy". Posso chiederti il perché del tuo voto alla recensione?
iside: io non voto.
Bromike: Lapsus. Sono abituato ad altri forum e non mi ricordavo che qui si può anche non votare. Scusa per il malinteso e buona serata
iside: questo non è un forum. questo è debaser il sito più fiko dell'internette. @[G] spiegagli le cose.
Bromike: Mi scuso ancora. Hahahah.
G: ègggià!
iside: Almeno dagli il link del regolamento
algol
Opera: | Recensione: |
Santo cielo
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
Bella rece, stringata come piace a me, dei Pooh so poco e di questo album proprio nada de nada...
BËL (00)
BRÜ (00)

Stanlio
Opera: | Recensione: |
@Bromike mica sei obbligato a dargli corda a quello, gli piace provocare, lui sta bene dentro il suono del suo nickname.

Muggiscilo ad alta voce: MUUUU dai FREEZER...
BËL (00)
BRÜ (00)

IlConte
Opera: | Recensione: |
Ho avuto la sfiga di avere non una ma due morose negli ottanta a cui piacevano. Così mentre io eiaculavo più con Zepp Doors Purple Sabbath e tutta la gioiosa brigata (più che con loro) ogni tanto mi beccavo anche questa lagna. Non ho mai capito fin dove erano “seri” e dove arrivava la segovia dei Sanremo e dei festival bar e cazzi vari similari. Poi sempre sorridenti e apparentemente felici, mai sopportati a pelle ma io non sopporto quasi nessuno, soprattutto di quegli anni. Si c’erano anche prima ma mi hanno rotto i maroni già abbastanza. Ma hai un fan club?! Ti mando quelle due anche se cominciano ad avere un’età ahahah.
Ovviamente qualche canzone bella la conosco ma sono proprio loro ad essere insopportabili.
BËL (00)
BRÜ (00)

Bromike: Ma anche io penso che la Reunion sia stata una commercialata. Sembravano scongelati da un freezer dopo anni di astinenza dalla musica. Però li valuto come musicisti (medio-bravi) cantanti (bravi) e persone (apparentemente bravi, poi non so)
Bromike: Sottolineo che però i Pooh sono andati una volta a Sanremo e una volta al Festivalbar. Se mi vuoi parlare di canzonieri per questi festival tirami fuori Minghi, Cutugno, Albano, NON i Pooh
Bromike: Poi si sa, mia sorella quando c'era Riccardo Fogli era la fine. In casa si sentiva più lui che noi parlare
IlConte: Ci mancherebbe, sono io fatto male vai tranqui.
IlConte: Ah cazzo li associavo proprio a quel tipo di feste, vedi
iside: festivalbar: 1972 nascerò con te, 1973 io e te per altri giorni, 1976 linda, 1977 dammi solo un minuto, 1978 cercami, 1979 io sono vivo, 1980 canterò per te, 1981 chi fermerà la musica? 1982 canzone per l'inverno...
IlConte: Ah vedi vedi, nessuno fotte Iside (e Fogherty)
Bromike: Ti trovo molto più informata di me...sul Festivalbar ero incerto. Su Sanremo sono sicuro. Complimenti. E scusate per il lapsus
Bromike: E poi guardo su Wikipedia e scopro che pure George Harrison, Phil Collins e molti altri artisti internazionali vi hanno partecipato. Bah, sarà che non l'ho mai guardato in vita mia.
iside: Però una volta il Festivalbar era una cosa seria non come quella cosa televisiva degli anni '80.
Bromike
Opera: | Recensione: |
Se ti va di passare dalle mie classifiche, metto Ritchie Blackmore e Robert Plant tra i migliori artisti hard rock di sempre. E se i Deep Purple mi piaciucchiano, gli altri Led proprio non li reggo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: