Pyogenesis
Unpop

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

Vengo subito al dunque: questo pattume uditivo, perchè si tratta davvero di immondizia musicale, rappresenta per me la svolta in negativo dell'etichetta discografica Nuclear Blast. La label teutonica dalla fine degli anni ottanta, insieme all'inglese Earache Records, ha dato il via ad una vera e propria rivoluzione sonora per quanto riguarda il metallo pesante. Grazie al suo scrupoloso lavoro di produzione per almeno una decina d'anni ha immesso sul mercato discografico band del calibro di Dismember, Hypocrisy, Sinister, Brutality, Benediction, Pungent Stench...e qui mi fermo perchè dovrei proseguire all'infinito.

Ed è la Nuclear Blast a scoprire i conterranei Pyogenesis nei primi anni novanta; una band partita con intenzioni bellicose grazie in particolare al primo disco "Sweet X-Rated Nothings". un validissimo compendio uditivo capace di integrare sonorità Dark-Wave ad un approccio stilistico basato su di un canonico ed espressivo Gothic-Doom così tanto in auge negli anni novanta. Purtroppo vi devo parlare di "Unpop", pubblicato nel 1997, e della svolta stilistica dei Pyogenesis; svolta che ancora non riesco a capire e che ho trovato terrificante (per rimanere in termini di decenza).

Da censura l'immagine di copertina, già capace di mettere in evidenza lo spostamento della band verso suoni più commerciali, orecchiabili; abbandonando completamente il Metal, anche se in alcuni rarissimi momenti le chitarre riescono ancora a ruggire. Ma non serve a salvare un lavoro composto da una quindicina di brani in massima parte (e per fortuna ci aggiungo visto l'assoluta pochezza del suono) dalla breve durata.

Prendete il peggior Pop-Punk dei Green Day, aggiungetevi una buona dose di tamaraggine e di coretti zuccherosi, spensierati e tediosi. Ma non è finita qui perchè c'è spazio anche per una sorta di Alternative Rock alla Foo Fighters al quale va aggiunto uno "scazzo" esecutivo da far rabbrividire. Prendo, praticamente a caso, un solo brano per dare manforte a quanto scritto: trattasi di "Get Up" e dei suoi centoquaranta secondi. Provate ad ascoltarli, coraggio potete farcela sono più o meno due minuti e mezzo, e sono certissimo che quando partiranno i sopra citati coretti vi verrà voglia di correre in bagno: indi per cui lasciate la porta aperta e l'asse del WC ben spalancato. Purtroppo siamo solo al secondo brano e ne restano ancora ben tredici; ma lasciate perdere. Fidatevi del cattivo GG!!! (ho passato tanto di quel tempo in bagno per colpa di questi zozzoni...).

Con il successivo lavoro riusciranno addirittura a fare ancora peggio; ma questa è tutta un'altra storia che forse un giorno vi racconterò, o forse no.

E pensare che ad inizio carriera si chiamavano Immortal Hate.

Diabolos Rising 666.

Questa DeRecensione di Unpop è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/pyogenesis/unpop/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciassette)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Questo è bello, cacchio se è bello!
BËL (02)
BRÜ (00)

gate: Il disco o...?
GenitalGrinder: Come al solito pinello fa il bastian cuntrari...
Pinhead: Il disco e il figuro in copertina.
gate
gate Divèrs
Opera: | Recensione: |
Beh insomma un ottimo lassativo, come si diceva ai bei tempi! Disgustorama totale
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Prova ad ascoltare l'Ep di inizio carriera "Waves of Erotasia" e anche tu rimarrai a bocca aperta per come sono negli anni cambiati.
gate: Grazie della dritta, mi ci butterò
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Brutta la copertina Bruttarello il disco. Ma poi che ti aspettavi da un cantante che si è anche buttato in ruoli minori in serie TV tedesche anche con pessimi risultati. Senza vergogna.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Se ben ricordo qualcuno della band formò di li a poco un'altra band che (non) vi raccomando. Tali Liquido...nomen omen!!!
masturbatio
Opera: | Recensione: |
Copertina unpopirla.
BËL (04)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Condivido l'arguto tuo discorrere.
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Grande recensione, Genital Ginger! Mi e' piaciuta tantissimo la sezione ingredienti e il rimando all'asse del cesso (ps. orgogliosi di alzarla). Derisibile l'infatuazione per l'opera dell'utenza Spinhead. Come bocci gli album tu... questo e' stile.
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Grazie per la parte del commento dove rammenti l'asse del cesso!! Sono cose belle e gaie.
BortoloCecchi
Opera: | Recensione: |
E' di una bruttezza esasperante. Non ti ringrazio per avermi messo nelle condizioni di avermelo fatto conoscere e ascoltare, ma grazie per la recensione, molto bella!
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Onorato di codesto privilegio.
Falloppio
Opera: | Recensione: |
La copertina fa cagare..... Ho sentito il pezzo e fa cagare......ma meno della copertina !!!
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Che poi l'ultimo brano è accettabile, essendo però una cover. Incredibile l'involuzione al negativo che hanno avuto.
ziltoid
Opera: | Recensione: |
GGenital goes pop
BËL (02)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Tornerò presto ad argomenti più "sanguinevoli".
Harlan
Opera: | Recensione: |
Solitamente sono attratto dalle copertine un po' trash, ma direi che stavolta posso evitare..
BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Passa tranquillamente oltre Harlan.....
Carlos
Opera: | Recensione: |
Nell'ignoranza meglio dilettarsi con G-enital G-rinder e GG.

BËL (01)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Sempre caro mi fu GG Allin.
GenitalGrinder
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «Così mi par più bellina la chiusura.». Vedi la vecchia versione link rotto
BËL (00)
BRÜ (00)

ZioJack
Opera: | Recensione: |
Davvero, che schifo queste band che cercano di suonare qualcosa che non faccia sanguinare le orecchie.
(che poi questi anche così non ci riescano lo stesso è altro affare)
BËL (00)
BRÜ (00)

lector
Opera: | Recensione: |
MoodyFrazier
Opera: | Recensione: |
Ma cosa? Ma chi? Ma che cazzo è sta roba? Ma chi cazzo è sta gente?
BËL (00)
BRÜ (00)

GenitalGrinder: Concordo (a metà).
spiritello_s
Opera: | Recensione: |
Mai sentiti. E non li sentirò nemmeno....Pyo come il famigerato frate-prete-fatevoi?
BËL (01)
BRÜ (00)

fungo
Opera: | Recensione: |
Pensa che a me i Green Day piacciono anche :D
Il disco comunque lo evito, preferisco ricordarmi questa Nuclear Blast:

BËL (00)
BRÜ (00)

Carlos: Menomale che hai diviso commento e link dei Meshuggah, perché i Grin Dei li metterei al rogo :D
fungo: A me piacciono, forse sarò io che da bambino li ascoltavo spesso. Il brano e in generale l'album dei Meshuggah è indiscutibile
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
Me li ricordo quando proponevano un death-doom con dei passaggi "easy". L'allora Metal Shock, promosse "Twinaleblood" disco del mese (non ricordo quale). Sapere che si sono ridotti così male, lo ammetto, suscita non poca tristezza. Della serie: che s'ha da fa' pe campà!
BËL (01)
BRÜ (00)

Marco Orsi: death-doom con influenze grunge e punkeggianti*
GenitalGrinder: Sicuramente i primi due dischi erano interessanti; poi una svolta al negativo come poche altre band a mio parere.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: