Queen
A Night At The Opera

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Siamo nel 1975 e qualcosa nella musica sta cambiando, un nuovo disco dei Queen è appena uscito e promette di stupire. L'album è: A Night At the Opera, e la perla e Bohemian Rhapsody canzone n.11 della tracklist ma n.1 in tutto il resto.
Questa canzone composta dal genio di Mercury, in breve tempo sconvolge tutti i canoni musicali fino ad ora conosciuti, e in pochissimi giorni si stabilisce prima in quasi tutte le classifiche mondiali. La ragione di questo enorme successo, di sicuro sta nella sua quasi bizzarra originalità di sovraincidere decine di suoni e voci diverse in modo contemporaneo, ma il motivo forse ancora piu importante è la presenza di un videoclip che accompagna la canzone, anche se non si tratta del primissimo videoclip, è senza ombra di dubbio il piu importante dell'epoca, che darà l'input a tutti gli altri artisti a creare per ogni loro hit un nuovo video.

Grazie a questa genialata della band  A Night At the Opera e i Queen entrano di diritto e meritatamente nella storia del rock. Ma la cosa eccezionale è che l'album non si limita solo a Bohemian Rhapsody  ma ogni singola canzone presente rappresenta un diamante.
 Infatti con questo disco i Queen hanno saputo coniare ancora una volta (ma ora in maniera più accurata ed esperta) un originale ibrido tra le asprezze hard rock e il pomposo gusto "glam". Con la straordinaria voce di Freddie Mercury e la chitarra di May in primo piano.

Ma nonostante questo, i Queen ebbero molte critiche sul loro effetivo talento, e Freddie sempre restio nelle interviste rispose così: "quando qualcun'altro farà una canzone che si avvicini alla spettacolarità di Bohemian Rhapsody  possiamo parlarne"
Forse una dichiarazione un po' presuntuosa, ma assolutamente veritiera, imfatti a distanza di anni Bohemian Rhapsody è considerata da molte persone intenditori e non, la più grande canzone di tutti i tempi.

Canzoni consigliate: (secondo il mio personale gusto)

The Prophet's Song (una specie di Bohemian Rhapsody)
Love Of My Life (stupenda canzone, molto dolce)
Bohemian Rhapsody
You're My Best Friend (bellissima canzone, cantanta quasi sottovoce da Freddie)
'39 (canzone country,canta May)

 

Questa DeRecensione di A Night At The Opera è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/queen/a-night-at-the-opera/recensione-pixelid

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Cinquanta commenti su CentoQuarantOtto

PIXELID
Opera: | Recensione: |
secondo me quello che conta è l'interpretazione.
altrimenti di battisti cosa dobbiamo dire?

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Si vabbé PIXELID sei troppo gaggio a questo punto, manco ne vale la pena instaurare un discorso, musicalmente parlando, serio. La mia impressione è che tu abbia pochissimi ascolti alle spalle, forse hai sprecato fin troppo tempo con i dischi dei Queen, prova ad ascoltare qualcos'altro magari poi ne riparliamo...

PIXELID
Opera: | Recensione: |
si ma nei miei post cè sempre uno sfondo di ironia e provocazione. questo lo ammetto.

PIXELID
Opera: | Recensione: |
JimMorrison dal tuo nick mi sembra che invece tu non ascolti altro che gli 883 vero?

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Ironia? Provocazione? Ma facci il il piacere...

PIXELID
Opera: | Recensione: |
io ascolto musica come sparks, megadeth, grettling, che scommetto che tu manco sai chi sono

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Vuoi cominciare una gara a chi spara quanti più gruppi sconosciuti al secondo? Dai, dai, diamoci sotto, apriti pure google e comincia. Gli Sparks ancora ancora, se davvero li conosci, qualche punticino te lo danno ma i Megadeth... che tra l'altro conosce pure mia nonna

PIXELID
Opera: | Recensione: |
a parte che sono piu famosi gli sparks che i megadeth. e secondo me tu non conosci nessuno dei 2.
che musica faceva gli saprks?

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
io vado di coca (nn pensate male.)e pop corn, partite pure! punto un euro su pixelid, è dato a 10 000!

PIXELID
Opera: | Recensione: |
jim scommetto che tu hai tra 15 e i 18 anni vero?

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Si certamente, più famosi gli Sparks, tu pensa che mio cugino l'altro giorno è andato a Roma e dalle bancarelle dei cinesi ha comprato 18 magliette diverse con pose di vario genere dei due. Alla tua domanda poi manco rispondo, anche l'ultimo degli imbecilli lo sa e se non lo sa cerca su Google e se Google non ti soddisfa cerca su DeBaser e se manco DeBaser lo soddisfa cerca il sito ufficiale. A che servono queste domande?

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Quindi anche tu puoi farlo, no?

PIXELID
Opera: | Recensione: |
va beh ho capito che ascolti solo i doors.

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Si certamente, solo i Doors, come no. Però mi piacciono pure i Queen e Mercury.

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
i...The Doors, un po' di rispetto...

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
Ti lascio ai tuoi dischetti fanciullo, mi raccomando non sciuparli troppo tuo padre potrebbe averne a male...

PIXELID
Opera: | Recensione: |
jim ho visto la tua classifica personale di tutti i tempi e ho visto ch i the doors sono primi.
scandaloso.

PIXELID
Opera: | Recensione: |
recensione un pò troppo semplice ma scorrevole, grande disco, una vera pietra miliare.
ho seguito la vostra discussione e credo che il paragone con mozart sia improponibile, due cose completamente diverse. Per quanto riguarda i "The doors" chi ha detto che sono i migliori di sempre? ma dai!!!

PIXELID
Opera: | Recensione: |
ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
ovviamente non ha senso "il miglior gruppo di sempre" piuttosto è giusto parlare di plausibilità di essere il miglior gruppo. i the doors ci sta considerarli i migliori di sempre, ovvio che nn lo sono in assoluto. hanno pur sempre fatto un album incredibile, che raggiunge vette raramente eguagliate.

BRIOBLUE
Opera: | Recensione: |
un album è troppo troppo poco.

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
anche il secondo è formidabile, anche la woman e gli altri son sempre di livello. in ogni caso potresti avere ragione, dipenda da che ascolti. cosa metti in cima alle tue classifiche?

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
PIXELID tu hai capito davvero poco, l'ultimo tuo intervento è a dir poco sconcertante. Quella è una classifica affettiva non di tecnicismo o gusto attuale. Se tu, invece di leggere qua e di la stralci di discorsi decontestualizzandone l'intero significato, ti fermassi un po' di più a capire, non prenderesti sempre Fischi per Fiaschi. Dalle recensioni da me proposte dovresti almeno capire che adoro Eric Clapton, che in quella classifica manco è stato nominato. Ma forse questo è troppo per il tuo intelletto... Mi raccomando, stravolgimi la storia.

JimMorrison
Opera: | Recensione: |
@ma proprio proprio: tu sprechi il tuo tempo, cerchiamo un divertimento alternativo, che so giochiamo a palla in cortile o alle cinque pietre. Qualcosa di facile facile così invitiamo pure PIX in mezzo agli amici. Haloa PIX, be happy not sboron

Luca-LJ
Opera: | Recensione: |
Non potete confrontare un cantante (per quanto bravo), compositore di canzoni pop di facile ascolto (per quanto elaborate) con Mozart, uno dei più grandi geni della storia della musica. Voi non avete una chiara percezione storica della musica! Voi pensate che possa esserci continuià fra classica e rock! Voi pensate che i Rolling Stones ora siano come Bach qualche secolo fa! Siete fuori strada! Il rock equivale al massimo ai lieder tedeschi, alla canzone classica napoletana o a certa musica popolare del passato! Ecco cos'è il rock! Una sofisticata musica per le masse, fatta per lo più da analfabeti musicali (e anche quando è fatta da gente che la musica la conosce, si tratta in genere di cafoni che avrebbbero fatto meglio a dedicarsi a qualcos'altro). I Led Zeppelin NON SONO i discendenti di Beethoven, cazzo! E nemmeno Malmsteen è paragonabile ai grandi della classica (anche se qualcuno lo sostiene solo perchè Malmsteen suona la chitarra come fosse un violino!). I geni in questo genere sono pochissimi! Pochissimi meriterebbero di essere citati in un breve paragrafo sulla musica rock (la stravaganza del ventesimo secolo) nell'enciclopedia della musica!

BRIOBLUE
Opera: | Recensione: |
Zappa - Freddie Mercury - Led Zeppelin - Ge Gregori - Guns's Roses - Elvis P.

Luca-LJ
Opera: | Recensione: |
E comunque i Doors sapevano il fatto loro! Sicuramente più originali e innovativi dei Queen.

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
concordo su alcuni punti, ma nel definire il rock la stravaganza del ventesimo secolo per me sbagli parecchio. se pensi il rock come oasis, queen e molti altri hai ragione, ma il rock ha anche prodotto grandi cose.ne parliamo + tardi. ho un esame.

BRIOBLUE
Opera: | Recensione: |
The Doors innovativi e originali ahahah questa è bella!!!
e cosa avrebbero innovato?

ma proprio proprio
Opera: | Recensione: |
brioblue: dai torna a giocare con gli amichetti in cortile, credo ti si addica di +

Luca-LJ
Opera: | Recensione: |
In bocca al lupo per l'esame. Ovviamente "stravaganza" era un'esagerazione provocatoria. Basta leggere le mie recensioni per convincersi del fatto che ascolto e apprezzo molti musicisti rock.

on/off
Opera: | Recensione: |
Unico strappo alla promessa di non intervenire ulteriormente solo per comunicare a PIXELID l'avvenuto ascolto di "in nuce", sedicente primo album glam-rock della storia, datato 1969, venuto alla luce nel 1995, per la gioia di tutti i fans della regina.
Come sospettavo di glam in questo disco neanche l'ombra.
Sostanzialmente una raccolta di composizioni di May e altri, Mercury presente alla voce in non tutti gli otto brani. Trattasi di tipiche incisioni da "lavori in corso" di una band che ancora doveva farsi le ossa: ben quattro lenti (going back, april lady, polar bear, earth) abbastanza retrò (prima metà anni '60) neanche lontanamente paragonabili alle loro successive produzioni, una cover dai beach boys (i can hear music), due tentativi più svelti poco riusciti (mad the swine e step on me) che in effetti rappresentano abbastanza bene, in nuce letteralmente, i queen che verranno; infine una breve jam finale rockettara (glab) con rullate e voci totalmente rubate ai cream.
Insomma un disco che acerbo è dire poco, assolutamente impresentabile al panorama rock post who/cream/hendrix/zappa/doors/velve t/etc. del '69 (nel '69 usciva led zeppelin, subito dopo black sabbath per dire i primi due famosissimi che mi saltano in mente, questa raccolta di incisioni bootleg impallidisce al confronto, i queen dovettero aspettare 4 anni per essere quanto meno presentabili). Di glam ripeto, neanche una stilla.
Tanto ti dovevo, ciao. ;)

BRIOBLUE
Opera: | Recensione: |
va beh, ma non farmi ridere. non cè glam? album impresentabile? un minimo di obbiettivita'!!


Anonimo
Opera: | Recensione: |
x on/off: ipotetici paragoni Queen-Led Zeppelin sono sempre molto azzardati, è come paragonare carne e formaggio, sono due cose completamente diverse tutto sommato anche nei primi album dei Queen i caratteri distintivi sono molto diversi dai Led Zeppelin. Il fatto dell'impallidire, poi, è nientemeno che espressione di gusti

on/off
Opera: | Recensione: |
claudio, leggi bene, non ho cercato alcun paragone stretto fra Queen e Led Zeppelin, ho semplicemente tirato in ballo il primo disco dei led come pietra di paragone rispetto a un fantomatico disco coetaneo dei Queen, entrambi datati 1969. Rispetto a Led Zeppelin I (così come rispetto a molti altri lavori di quell'anno) quella contemporanea raccolta di bootleg dei Queen (In nuce, pubblicato nel 1995) "impallidisce", non mi pare sia tanto una questione di gusti. Al limite potrebbe esserlo se avessi detto che i Queen impallidiscono di fronte ai Led, ma non sono le mie parole. ;)
Più che carne e formaggio al limite stiamo parlando di due qualità diverse dello stesso alimento, che ne sò, pecorino e rochefort; non mi pare che gli uni suonino free-jazz e gli altri brutal-metal. :DDD

Anonimo
Opera: | Recensione: |
x on/off: Rispetto a Led zeppelin I, quel bootleg impallidisce e come! (anche se Mad the swine, Step on me e Polar bear sono belle canzoni); però, per l'appunto quello non è un vero e proprio studio album, semplicemente un'altra versione del lavoro degli Smile (è glam di difficile digestione, per giunta completamente diverso da Led Zeppelin I); Queen I è certamente un'altra cosa.

Ally
Opera: | Recensione: |
Da qualche settimana è stato aperto un nuovo forum sui MITICI Queen, ben realizzato e gestito da una loro grandissima ed espertissima fan:
link rotto


alfa
Opera: | Recensione: |
...ma che razza di recensione è?mi sembra di vedere il documentario di italia 1"queen:the phenomenon in the lap of the gods"...e tu sai a ke mi riferisco..visto ke da li...hai preso mooolte frasi!dico...se ci sono gia altre recensioni di ANATO..perchè ostinarsi a farne altre..?in questa maniera poi!

PIXELID
Opera: | Recensione: |
per chi dice che i queen sono musicisti mediocri. provate a guardare questo:
si tratta di White Queen in versione live


PIXELID
Opera: | Recensione: |
"queen:the phenomenon in the lap of the gods" ma cos'è? io non ho copiato niente!!!!!!

Lord
Opera: | Recensione: |
Perchè Roger Taylor nei live, con la bacchetta colpiva sia il bordo che il centro del rullante producendo quello "speck" che tanto odio? E pensare che quando sento quel rullante che fa "BDRISCH" sui primi album vado in brodo di giuggiole. Quel Charleston aperto sul colpo di rullante poi...

lux
lux
Opera: | Recensione: |
Pixelid, io ero un grande fan dei queen, ma tu stai stai sopravvalutando tanto ,troppo, sia mercury che gli altri del gruppo. I queen, lo dico con un po di dispiacere, effettivamente non hanno inventato nulla...sono stati "particolari" nei primi dischi, hanno creato canzoni piu che degne, ma in effeti i gruppi storici sono altri.

lux
lux
Opera: | Recensione: |
Mercury paragonato a Mozart?????? Ma perchè? PERCHé?

PIXELID
Opera: | Recensione: |
paragonato a mozart, ma non musicalmente, ma come personaggi.
io amo entrambi in egual modo, è li conosco molto bene, e come persona hanno tantissime cose in comne.(qualcosa anche nella musica)

Jack Darko
Opera: | Recensione: |
Complimenti vivissimi!!!

Anonimo
Opera: | Recensione: |
ho letto i dibattiti precedenti..logico che non andate d'accordo! avete le vostre buone ragioni ma l'oggetto è diverso..io sono un conoscitore in egual modo sia del progressive e della musica di quegli anni sia dei queen..e ormai sono sicuro che i queen hanno preso spunto da altri artisti, quindi non hanno inventato niente..piuttosto hanno interpretato in maniera originale certe sperimentazioni musicali già sperimentate. la differenza è il come; i queen lo hanno fatto al massimo perchè il talento dei singoli componenti era superiore a quello di altri gruppi

PIXELID
Opera: | Recensione: |
oggi come oggi penso che freddie sia il cantante piu' imitato o comunque ricercato dagli attuali cantanti. vedi: darkness, mika, chemical romance, valencia, muse, rhapsody, cremonini, vibrazioni,timoria, metal majesty, synphony, e un po tutti i gruppi metal(specialmente i power-metal).......

misterB
Opera: | Recensione: |
Quest' album è un capolavoro. Di sicuro i Queen sono stati una delle band + importanti in tutta la storia della musica, insieme a molte altre band, come i beatles, i rolling stones, i pink floyd, i nirvana, i guns, i radiohead, i sex pistols e altri. Dire che i queen fanno schifo è come dire che jimy hendrix non' è il dio della chitarra.

Stoney
Opera: | Recensione: |
Infatti il dio della chitarra è e rimarrà Richard Benson.

berlinboy85
Opera: | Recensione: |
indubbiamente l album migliore dei queen, e dandogli 3 ho detto tutto.

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: