Sto caricando...

Roberto Benigni
La Vita E' Bella

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Molte volte mi sono chiesto cosa fosse la poesia, senza mai riuscire a darmi una risposta..

Immagino ci siano molte possibili definizioni, di poesia: per me è forse l'arte di esprimere cose enormi in modo estremamente semplice, in maniera tale che anche i bambini possano capire: la celebre "Mattino" di Giuseppe Ungaretti ("M'illumino d'Immenso") ne è, in questo senso, il manifesto.

Ovunque può esserci poesia e ovunque bisognerebbe cercarla o cercare di esprimerla, in qualsiasi modo.

Ecco, "La Vita è Bella" è poesia, pura e semplice: come altrimenti definire un film che, accompagnato da una colonna sonora da pelle d'oca, è allo stesso tempo uno splendido inno alla Vita, all'Amore, a quel Significato che ognuno di noi ricerca nella propria esistenza, alla commovente difesa di quell'Innocenza che non bisognerebbe mai perdere ed un violento rifiuto dello scempio che l'essere umano troppo spesso fa di se stesso?

Tutto questo, un ispirato Roberto Benigni lo dice con una potenza ed una semplicità devastanti.. Quella che solo i bambini (di ogni età) hanno e possono esprimere.

 

 

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Trenta commenti su SessantaDue

AJM
AJM
Opera:
Recensione:
io lo vidi al cinema e da allora non l'ho più riguardato, pur avendo comprato il dvd ed avendocelo lì sulla mensola. Forse per paura di trovarci dei difetti. Lo riguarderò, ma fino a quel momento il mio ricordo è splendido.


IL SICILIANO
IL SICILIANO
Opera:
Recensione:
film deludente nella seconda parte, forse per la ricostruzione (volutamente?) approssimativa


fatamorgana
fatamorgana
Opera:
Recensione:
percè nessuno ha ancora avuto il coraggio di dire che nicoletta braschi è una "cagna maledetta", per dirlo come lo direbbe René Ferretti


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
@il siciliano ripeto, benigni non voleva fare una ricostruzione storica accurata, il suo intento era fare poesia, lavorare sulle emozioni quindi più che una ricostruzione volutamente approssimativa, ha fatto una ricostruzione necessariamente approssimativa, soprattutto per fare restare il bambino col padre, senza questo artificio non sarebbe stato possibile fare il film


ILM_igliore
ILM_igliore
Opera:
Recensione:
a me piacque! forse se lo rivedessi oggi forse mi farebbe anche cagare bho!? FATAMORGANA: perchè quella lista nella tua HOmepage? cosa vorrebbe rappresentare?


IL SICILIANO
IL SICILIANO
Opera:
Recensione:
@madcat: concordo in gran parte con la tua recensione, più che la ricostruzione "storica" non mi ha convinto la "confezione", soprattutto la rappresentazione del campo...forse sono condizionato dalle mie visite ai campi di Auschwitz, Dachau e Sachsenhausen o, più semplicemente, dovrei rivedere il film


enbar77
enbar77
Opera:
Recensione:
Il miglior Benigni. Come sempre, mi hai spiazzato @Mad! Bravissimo!


magnum p.i.
magnum p.i.
Opera:
Recensione:
Ultimamente ci riempe un po' troppo spesso la bocca della parola "retorica". Siamo arrivati al punto in cui se uno dice qualcosa di giusto fa retorica. Ormai è una moda. Il film in questione mi è piaciuto, pur non trovandolo ne ora ne allora un capolavoro. Ma di una cosa son sicuro, qui di retorico non c'è proprio un cazzo.


Geo@Geo
Geo@Geo
Opera:
Recensione:
Per rispondere al punto 29: non ho un film preferito. Ti posso elencare alcuni titoli: "f.f.s.s": Cioè..., Chiedo Asilo, Il Pap'Occhio, Non ci resta che piangere, Il Piccolo Diavolo, Il Mostro, sono comunque limitativi:) La verità è che, secondo me, Benigni è godibile soprattutto "Live": nei primi anni della sua lunga carriera, quando ancora non aveva <incanalato> la sua energia, risultava davvero formidabile la sua capacità dissacrante, tipica del toscanaccio, associata alla cultura che faceva capolino dai suoi commenti, ma che mai e poi mai prendeva il sopravvento. Questo è quanto:-D


TheJargonKing
TheJargonKing
Opera:
Recensione:
troppo celebrato e celebrativo. Non brutto, anzi, ma 'sta storia degli oscar mi rompe le balle. Bella rece.


LeoVanexx
LeoVanexx
Opera:
Recensione:
fatamorgana
fatamorgana
Opera:
Recensione:
chiedo asilo (di ferreri, che rimane un genio) è orrendo.


KurtTheFish02
KurtTheFish02
Opera:
Recensione:
Io lo reputo un film stupendo. STOP. Oscar o non Oscar, sappiamo benissimo chi siano i grandi del passato! Al Pacino non toccatemelo.


KurtTheFish02
KurtTheFish02
Opera:
Recensione:
A proposito, vi prego, chi se la sente recensisca "Il pianista"! Avrà il mio appoggio ;-) Un film da 30 e lode. STOP!


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
grazie a tutti ragazzi!


teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera:
Recensione:
@Kurt: io a dire il vero un pensiero ce l'avrei anche fatto, perchè il film mi ha colpito molto. Spero di riuscire al meglio perchè non è un film facilissimo anche da descrivere. Eventualmente vedi di essere buono, visto anche che non mi pare di averti mai visto dare un voto superiore al in una rece 3 ;-)


teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera:
Recensione:
*superiore al 3 in una rece. Come cazzo mi era venuta la frase -.-


polyrock
polyrock
Opera:
Recensione:
Film che non mi ha completamente convinto, lo trovo piuttosto forzato.


KurtTheFish02
KurtTheFish02
Opera:
Recensione:
@TEENAGELOBOTOMY: a me piace leggere delle buone recensioni quando già conosco il "prodotto", ma non preoccuparti. A questo proposito, l'ultimo 5 sulla recensione l'ho messo alla recensione di un film che probabilmente in troppo pochi hanno guardato: "4 mesi 3 settimane 2 giorni". E non è stato tanto tempo fa ;-) Viceversa, ammetto una pigrizia nell'avventurarmi nel leggere di "prodotti" non conosciuti (una volta non ero così), soprattutto sul piano musicale. Dai sto cercando di rifarmi, un po' alla volta tornerò il giudicante che fui :-) P.S. Onestamente mi piacerebbe esporre i voti in decimi, perchè un 3 spesso lo darei a prodotti più che semplicemente sufficienti; viceversa molto spesso ci sono 4 che tendono per me al 5 in cui trovo sempre un "ma.." o un "però.."; insomma: come sono complicato! Il bello di esporre un giudizio :-D


KurtTheFish02
KurtTheFish02
Opera:
Recensione:
Mi correggo, vado un po' di fretta! "l'ultimo 5 l'ho messo alla recensione.." e "un 3 spesso non lo darei a prodotti semplicemente semplici.." spero ci si intenda!


KurtTheFish02
KurtTheFish02
Opera:
Recensione:
Uff... "prodotti sempliciotti" ok?!!?!?!?!?! FORSE E' MEGLIO!!!


sfursat
sfursat
Opera:
Recensione:
con quello che prende per dire 4 scemenze la sua, di vita, è bella di sicuro.


axel
axel
Opera:
Recensione:
e volano i 4 per qualunquemente


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
magari axel per me hai sbagliato la scelta del film (qualunquemente è comunque un buon film) però concordo in pieno con il senso del tuo commento, si dà 4 a tanti film mediocri, e a la vita è bella sono fioccati anche 3 e 2..boh rivoto il film, per alzargli un pò la media, almeno a 4 dovrebbe arrivare ekkekkazz


Mike76
Mike76
Opera:
Recensione:
@MAGNUM P.I.: RETORICA: atteggiamento improntato a una vana e artificiosa ricerca dell'effetto con manifestazioni di ostentata adesione ai più banali luoghi comuni; RETORICO: di attegiamento caratterizzato da un eccesso si artificiosità o da una vistosa ricerca dell'effetto.


LauraVan
LauraVan
Opera:
Recensione:
Complimenti, una recensione stupenda. Come dire tutto e dirlo in modo meraviglioso in poche parole. Non potevi descrivere meglio questo film.


madcat
madcat
Opera:
Recensione:
grazie laura!


Rax
Rax
Opera:
Recensione:
Lo trovo difficilissimo da giudicare. La scena in cui il gerarca chiede aiuto a Guido per l’indovinello è grande satira. La scena in cui Benigni va a cercare sua moglie, poco prima di essere ucciso, è degna di un grande attore drammatico. La scena finale è un capolavoro di genialità, e commovente (quando arriva il carro armato americano). Purtroppo, la scena in cui Benigni “traduce” dal tedesco le parole del soldato è davvero troppo; non si può scherzare così in un film sull’Olocausto. Ogni volta che lo guardo ho sentimenti contrastanti.
Geniale in alcuni punti della seconda parte. Grande film proprio no. Sgonfiamo il pallone, vi prego.


madcat: devi contestualizzare la scena rax, Benigni traduce in quel modo le parole del soldato per salvare l'innocenza del figlio, e convincerlo che tutto quello che ha intorno è un gioco, e non l'orrore dell'autodistruzione umana
Rax
Rax
Opera:
Recensione:
Ciao mad, avevo capito benissimo che era quella l'idea di Benigni. Ma non lo può fare facendo uno spettacolo comico mentre il resto dei priginiieri è angosciato per quello che lo aspetta e merita una traduzione "vera".
C'è modo e modo di salvare l'innocenza di un bambino. Bastava che Benigni avesse detto al soldato che il bimbo doveva andare in bagno e non avrebbe sentito la triste verità.
Non si può scherzare in quel modo.
Il gioco dello zitto finale, invece, è un capolavoro, ma quella è un'altra cosa. Ciao.


Knolthom
Knolthom
Opera:
Recensione:
Uno dei migliori di Benigni.


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di La Vita E' Bella è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link