Rosa Mota
Drag For A Drag

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Chi sono i Rosa Mota? Una nuova rivelazione dell'underground? Un gruppo post-metal o drone? Niente di tutto questo. Cominciamo col dire che i Rosa Mota appartengono al passato, i mitici anni '90, che con il metal e il drone non hanno nulla a che spartire e che pochi, purtroppo, si ricordano della loro breve ma intensa carriera.

Nati in Gran Bretagna dalle menti di Ian Bishop e Julie Rumsey , i Rosa Mota si fanno notare in breve per il loro sound in linea con le proposte più interessanti della scena "alternative" di oltre vent'anni orsono.

Prendete il Post-Punk dei Sonic Youth (periodo "Goo"), atmosfere delicate e debitrici nei confronti dei Cure, frullate il tutto con attacchi chitarristici che ricordano gli Smashing Pumpkins più rabbiosi e otterrete un sound tanto bello quanto inattuale.

Eccovi servito il loro mini-debutto "Drag For A Drag". Un prodotto per certi aspetti vicino a quello dei loro coetanei Therapy? , Whipping Boy e dei più maturi, almeno in senso anagrafico, Jesus & Mary Chain.

Sette brani. Sette brani che non scorderete facilmente e che vi faranno compagnia con il loro incedere ora rabbioso ora psichedelico. Provate ad assaggiare la bontà di antipasti come "Baby Flower" , "Cold"e "Roma". Anticipazioni succulente di quello che verrà presentato in "Wishful Sinking": il loro album maggiormente significativo e del quale, forse, vi parlerò in futuro.

Rivalutateli anche voi e che non rimangano, come accaduto fino ad oggi, il nome di una delle tante formazioni comparse su "Rumore" o "Rockerilla". 

Questa DeRecensione di Drag For A Drag è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/rosa-mota/bionic/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Otto)

cappio al pollo
cappio al pollo Divèrs
Opera: | Recensione: |
Che recupero! Ho il successivo "Wishful Sinking"... non perfetto, ma con qualche pezzo di tutto rispetto e un'opener introduttiva da far rosicare gruppi ben più blasonati:

BËL (00)
BRÜ (00)

GIANLUIGI67
Opera: | Recensione: |
I Rosa Mota. Comprai questo CD a scatola chiusa, attratto dalla copertina. Non ricordo l'anno di uscita, ma da allora non ho più sentito questo disco. Non ho un bel ricordo di questo lavoro. Un disco dalla scarsissima personalità , molto americano, voce maschile e femminile, salta fuori anche un flauto, tantissime influenze frullate in canzoni molto scarse. Che devo dire , personalmente lo ritengo un lavoro del tutto inutile.
BËL (00)
BRÜ (00)

Kism
Opera: | Recensione: |
Che coincidenza! Proprio oggi sfogliando un vecchio Rockerilla ho visto questa recensione approfondiro'.
Comunque sempre lodevoli queste attività di recupero.
BËL (00)
BRÜ (00)

Robutti
Opera: | Recensione: |
Grazie a tutti per i commenti! Anche se non mi trovo d'accordo con Gianluigi. Ma de gustibus non disputandum est.
BËL (00)
BRÜ (00)

telespallabob
Opera: | Recensione: |
A memoria li ricordo meno "pesi" di come li descrivi. Comunque dovrei riprenderli, visto che è un ricordo abbastanza vago (e legato, come si dice nella recensione, ai Jesus and Mary Chain)
BËL (00)
BRÜ (00)

Robutti: Qualcosa dei J&MC in effetti è udibile. Ma non è che si tratti delle sonorità di "Psychocandy". Si sente di più l'influenza dei Sonic Youth. Questo è certo.
SilasLang
Opera: | Recensione: |
me li ricordo, questi! Verso la metà dei '90 hanno avuto un briciolo di hype su certe riviste. Ma non erano granchè.
BËL (00)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
MA BISHOP NON ERA QUELLO DEI SUN CITY GIRLS ASTRONZIIIII
BËL (00)
BRÜ (00)

JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
UAU. Non avrei mai pensato di veder 'na recenZione di 'sto diZchettolo. Comprato ad un mercatino dell'usato in Austria [(X-1)fratto3] anni fa, l'ho auZcultato con piacere, poi 'stiqua non li ho mai più sentiti nominare.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: