Thrice
Identity Crisis

()

Voto:

Dopo l'uscita di scena di gruppi come At The Drive-In e Fugazi (non ancora ufficialmente sciolti) il filone Post-Hardcore/Emocore è naufragato rovinosamente. In questo disastro, i californiani Thrice sono tra i pochissimi gruppi a salvarsi, e lo fanno in grande stile.

7 album, ognuno diverso dal precedente, particolari e riuscitissimi, il 20 Settembre prossimo uscirà l'ottavo e nessuno ha idea di cosa aspettarsi, ci si aspetta solo che sia un ottimo disco esattamente come i precedenti. Ma facciamo un salto indietro nel tempo fino al 2001, anno del loro LP di debutto intitolato "Identity Crisis". Si comincia dalla Title Track "Identity Crisis", la qualità audio non è eccelsa ma non importa, perchè la prima traccia è già un ottima grazie anche a un ottimo riff di introduzione che rimane subito in testa , le schitarrate finiscono lasciando spazio ai primi, rilassati 30 secondi di "Phoenix Ignition" che poi parte a razzo aggredendo i timpani in modo impeccabile seppur con una discreta melodia, "In Your Hands" che si apre con un dolce arpeggio conservando la sua dolce melodia anche nelle parti più movimentate chiude un trio d'apertra già micidiale. In tutto il disco ci accompagna un ottima batteria, molto veloce dai sapori Hardcore New School, i in alcuni pezzi i riff ricordano band come gli At The Drive-In come in "Ultra Blue" in altre sono veloci e melodici in stile Melodic Hardcore come in "As The Ruin Falls", la band riesce comunque a essere originale mettendo del suo in pezzi come questi. Il notevole trio d'apertura viene egualiato in quello di chiusura dove troviamo "Unquestioned Answers" dove convivono in simbiosi melodia e velocità, "Under Par" che alterna di nuovo riuscite parti rallentate ad esplosioni di energia e "T & C" dove figura un ottimo assolo di chitarra.

In questo disco non troviamo la sperimentazione dei successivi e la produzione non è memorabile ma all'epoca i Thrice c'erano già tutti.

Questa DeRecensione di Identity Crisis è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/thrice/identity-crisis/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sette)

santalessio
santalessio Divèrs
Opera: | Recensione: |
non vedo come tu possa accostare questi ai fugazi, questi dei fugazi hanno tuttalpiù le magliette...
BËL (00)
BRÜ (00)

Divodark
Opera: | Recensione: |
Bel disco, fino ad "The Artist in the Ambulance" ne andavo matto. Adesso faccio parte della schiera di fans che non ha apprezzato la svolta/il cambiamento.
BËL (00)
BRÜ (00)

princexero
Opera: | Recensione: |
Per me inarrivabili. Qui hanno iniziato una carriera di cd uno più bello degli altri. The Artist rimane il mio preferito, però anche Vheissu, Alchemy e Beggars sono ottimi esempi di evoluzione musicale intelligente. Aspettiamo Major/Minor a settembre :)
Grande che hai recensito l'unico cd non ancora in debaser!
BËL (00)
BRÜ (00)

Taurus
Opera: | Recensione: |
Adesso la discografia è completa con tutti i dischi recensiti. Conosco i tre successivi, molto belli sopratutto The Artist il mio preferito ma anche Vheissu si fa rispettare, questo no a parte T&C che è una bella canzone!
BËL (00)
BRÜ (00)

princexero
Opera: | Recensione: |
Vi assicuro che Identity Crisis e Phoenix Ignition sono fantastiche dal vivo! peccato non le facciano più e che soprattutto siano quasi 6 anni che non tornano in Italia!!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

Taurus
Opera: | Recensione: |
Credevo fossero passati nei tour degli ultimi due album, non sono poi così sconosciuti...o almeno se non da headliner pensavo per qualche festival!
BËL (00)
BRÜ (00)

princexero
Opera: | Recensione: |
guarda..è uno scandalo :) sono molto più conosciuti di mille altri gruppetti che fanno tour costantemente anche in Italia!
a quanto ho letto sui vari siti americani, i Thrice sostengono di perdere troppi soldi se dovessero fare un tour europeo (come facevano fino al 2006). Boh...sicuramente me li andrò a vedere da qualche parte in Europa appena tornano :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: