Ultravox

Vienna

Cover di Vienna

Album 1980

Preferisco i meno commerciali e robotici primi due album al sinfonismo commerciale di buon livello di Vienna
Johnny b.

Canzoni
01 Astradyne (07:07)
02 New Europeans (04:05)
03 Private Lives (04:07)
04 Passing Strangers (03:50)
05 Sleepwalk (03:12)
06 Mr. X (06:33)
07 Western Promise (05:18)
08 Vienna (04:54)
09 All Stood Still (04:22)

Tu e Vienna

Non hai acceduto a DeBaser! Accedi. È facile!
Il tuo voto:

Le recensioni di quest’opera che sono state scritte nel DeBaser

In tutto 20 utenti hanno votato "Vienna" con una recensione o inserendola nella loro collezione. Il voto medio alla fine di tutto ciò è: 4,40.

Battlegods

Recensione di Battlegods

di Battlegods | DeRango™: 34,56

Londra vede formarsi nella metà degli anni Settanta una band che si accosta nelle prime file della scena della decade successiva. Gli Ottanta di luci e brillantine presentano varie sfaccettature. Non sono soltanto la voglia di moderno, di evoluzione sociale e tecnologica, ma anche di contraddizioni, oscurità e tempi bui.…


egebamyasi

Recensione di egebamyasi

di egebamyasi | DeRango™: 26,29

Quando si parla di anni 80 gli Ultravox devono sedere al tavolo dei senatori. Durante il periodo con John Foxx al canto hanno regalato splendidi lavori di punk decostruito sugli insegnamenti di Eno-Bowie, in seguito con l'arrivo di Midge Ure, virarono verso un suono più sintetico e melodico. A questo…


AJM

Recensione di AJM

di AJM | DeRango™: 16,00

Martedì 18 Gennaio 2011, sera, nebbia fitta su Milano, cielo grigio e freddo che si attacca alle ossa: Vienna e la sua Stephansplatz appaiono più vicine. Datato 1980, l'inizio della fine, il quarto lavoro degli Ultravox lancia un chiaro segnale di svolta, il primo evidente fin dalla formazione scesa in…


RRDN

Recensione di RRDN

di RRDN | DeRango™: -16,80

Probabilmente il miglior album degli Ultravox in assoluto, l'omonimo brano è semplicemente fantastico, vi è un'armonia perfetta tra strumenti tipici della musica classica e strumenti tipici della musica rock e l'atmosfera è quasi tangibile. Un capolavoro, una pietra miliare.

Gli utenti che hanno definito quest’opera

Vota la definizione che ti piace di più. La più votata diventerà la definizione ufficiale

Johnny b.

Nella collezione di Johnny b.

«Preferisco i meno commerciali e robotici primi due album al sinfonismo commerciale di buon livello di Vienna»



Stanlio

Nella collezione di Stanlio

«In quest'album Midge Ure subentra a John Foxx che abbandona la band, per dedicarsi all'attività solista.»



genevincent

Nella collezione di genevincent

«Si cambia... arriva Midge Ure al posto di Foxx.»










Gli utenti che hanno quest’opera nella loro collezione

Utenti che non si sono curati di dare una definizone all'opera che comunque hanno collezionato

AJM

Gli utenti che hanno ascoltato quest'opera

Dislocation

Dislocation : Ultravox - Astradyne

| DeRango™: 10,07



Kism: Per me e' il contrario, i primi 3 Album con John Fox non mi fanno impazzire anche se provero' di nuovo ad approfondirne l'ascolto, preferisco i primi Album con Midge Ure e i primi di John Fox solista.
Dislocation: Mah, il recensore di cui hai letto sopra non so bene poi come la pensasse. Per me, che nell'80 avevo diciassette anni, ti posso assicurare che di gruppi "avventurosi" e fuori dagli schemi, in ambito new wave, come gli Ultravox di Foxx ce n'erano pochi o nessuno. Perso Foxx e preso Midge Ure gli UVox ci hanno guadagnato inserendosi nel mainstream del technopop senza scadere in smancerie irritanti e ultracommerciali. Il primo disco della nuova…
dsalva: questo è un discone, Vienna il brano di una vita!

LaSalmA

LaSalmA : Ultravox - Vienna

| DeRango™: 11,70


Johnny b.

Johnny b. : Ultravox Vienna extended final mix

| DeRango™: 17,00



dsalva: che pezzo!!
Johnny b.: Raffinato.
Battlegods: Tù tutututù.
sergio60: Bella a Flanagan
sergio60: Bella a Flanagan
Dislocation: Che meraviglia.

mrbluesky

mrbluesky : Ultravox - Vienna

| DeRango™: 13,54    JukeBox



Battlegods: Tutututu'.
LadyVi: Una delle poche che adoro degli Ultravox
Dislocation: Questo era un bel disco anche se al tempo ci fu chiaro che Ure portava gliUvox in altre direzioni rispetto al lavoro fatto da Foxx.... Ancora un buon disco, dopo questo, poi ci fu la china dell'inno pop a tutti i costi.... Certo, il paragone con un contemporaneo capolavoro di Foxx come "Metamatic" ai più parve davvero impietoso.
Falloppio: Rage in Eden dove la mettiamo.....
Falloppio: Ure ha fatto grandi gli Ultravox, secondo me
Dislocation: Il progetto Ure si sgonfiò dopo due bei dischi rigorosi e pregevoli come "Vienna" e, come detto sopra, il seguente "Rage In Eden"..... Inascoltabile "Quartet" e appena accettabile "Lament", non solo per chi ricordava i tre missili d'esordio con il punto esclamativo ma anche per chi aveva sperato coi primi due dell'era Ure..... Per la verità, però, ricordo che "Monument", unico brano in studio del disco dal vivo, era di nuovo un brano scuro, ombroso…
mrbluesky: beh Lament.lo dice il nome stesso
dsalva: Boh. Fate come credete ma sto disco io me lo tengo stretto stretto

iside

iside : #hundredcities (39) Ultravox - Vienna

| DeRango™: 6,90



sfascia carrozze: Conosciuta grazie a Carlo Massarini ai tempi di Mr. Frantasy. Fantastica!
iside: Averne ancora di programmi così
dsalva: Averne ancora di dischi così. Vienna è uno dei singoli più belli di sempre!

Dislocation

Dislocation : Ultravox - Astradyne SETTIMANA ULTRAVOX:

| DeRango™: 3,00

Ultravox - Astradyne

SETTIMANA ULTRAVOX: Astradyne...........

Allora la prossima sarà SETTIMANA DEPECHE MODE??



Battlegods

Battlegods : Ultravox - Sleepwalk (1980) (HD)

| DeRango™: 3,36

Ultravox - Sleepwalk (1980) (HD) La linea vocale della strofa non l'ho mai sopportata, ma tutto il resto, come le parti strumentali e il break con quell'assolo sparato di synth, è pazzesco!


Dislocation: Vero, vero.... La linea vocale era perfettamente a suo agio negli stilemi dell'epoca, e Sleepwalk era, per essere un brano pop, molto molto elegante e raffinatamente ruffiano, come del resto tutta l'estetica e la tecnica degli UV nella gestione Ure.... Ma nel complesso, ce ne fossero di brani così, adesso.
Battlegods: L'unica che trovo indencente è "All Stood Still", vera e propria outtake dei Devo ahahah

Dislocation

Dislocation : Ultravox - Passing Strangers SETTIMANA

| DeRango™: 4,41

Ultravox - Passing Strangers

SETTIMANA ULTRAVOX: Passing Strangers.............


popangelov: love it
Dislocation: Happy about.

mrbluesky

mrbluesky : Ultravox - Vienna visto che

| DeRango™: 3,41    JukeBox

Ultravox - Vienna

visto che si parla di Ultravox ve la brucio subito e la (ri)piazzo nel Juke Box...


dsalva: Una delle canzoni più belle di sempre


Dislocation

Dislocation : Ultravox - Astradyne Gli Ultravox

| DeRango™: 6,23

Ultravox - Astradyne

Gli Ultravox senz'accento che stavano tagliando il cordone ombelicale con la loro versione accentata...uno strumentale a tratti struggente, a tratti esaltante, che in alcni punti anticipa la magniloquenza dei nipotini Muse....


dsalva: Vienna è un capolavoro!
Battlegods: Avete presente "Isi" dei Neu? Beh, qui gli Ultra la raggiungono alla perfezione!
Dislocation: Ancora vivevano della voglia di sperimentazione degli anni di Foxx e di Eno, anche. Però senti in questo brano come si susseguono gli assoli di violino e di synth, così improntati a realtà precedenti come, soprattutto, i Roxy Music. L'assolo di synth "tutto switch" poi farà epoca e sarà così copiato da tutti.... Veri innovatori, con questo disco avrebbero seminato per l'ultima volta, coi seguenti invece si sarebbero limitati a raccogliere.... Anche se "Rage in…
Battlegods: Credo che l'unico pezzo debole del disco sia "All stood still", troppo ruffiana. "Rage" ha ottimi spunti, specialmente quell'assolo di synth di "The voice".
Dislocation: E' proprio l'esagerazione dell'uso del pitch in The Voice che dttò legge..... Ma anche "Your Name" e "The thin wall" sono notevoli, ai tempi erano al toppe....
Battlegods: Si si, "Thin wal" anche mi piace, pure se si regge su quell'elettronica "tutta turuturu" e l'azzeccatissima frase di synth sul ritornello ;)
Dislocation: l'elettronica tuttaturuturu come dici tu l'hanno, se non inventata, sdoganata loro.... e tutti giù a prender nota....
Battlegods: Beh beh, non era con accezione dispregiativa, mica siamo nel synth pop più frivolo d'annata ;)
Battlegods: Però "Lament" e "Quartet" non so ancora se definirli "sotto tono" o "Invecchiati male"...troppo facili.
Dislocation: Sì, tutti avevano mangiato la foglia e la novità non era più tale... se pensi che ancor oggi i Muse, per dirne una, copiano spudoratamente le atmosfere di grandeur e di magniloquenza che degli Ultravox erano tipiche, e mai che uno sporco pennivendolo l'abbia mai notato....
Battlegods: Snobbo alla grande la roba della metà degli anni Novanta in poi (mi fermo a "Goo" dei Sonic e ad "Hex" dei Bark Psychosis). Anche i Porcupine li ho ascoltati un periodo ma non mi attirano. Se vogliamo parlare del prog post King Crimson/Genesis e mostri sacri mi trovi alla grande con i Marillion e i Rush (questi giusto con i dischi "A farewell to kings" ed "Hemispheres". la roba più prog insomma).
Dislocation: I Rush ed i Marillion ripropongono stilemi molto tipici e riconoscibili ma Wilson coiPorcupine, ma anche da solo, ci mette in più una passione ed un talento che non mi sentirei di riconoscere in quegli altri due gruppi che dicevi, troppo mestieranti e da troppo tempo. Augh.
Battlegods: Ah si, ma di Wilson ce ne vorrebbero altri 10, sigh!
Dislocation: @"pitch", porcaputtana, non switch...

mrbluesky

mrbluesky : Ultravox - Vienna

| DeRango™: 0,00


Battlegods

Battlegods : Ultravox - Astradyne UltraNeu!

| DeRango™: 3,50



BARRACUDA BLUE: Uno splendido album a distanza di tanti anni...Conny Plank rules!!!
Battlegods: E' vero, nonostante tanti odino Midge! In effetti "Passing strangers" o "All stood still" cantate da Foxx chissà come sarebbero state ;) c'è da dire che già con "Rage in eden" c'è un abbassamento di ispirazione.
BARRACUDA BLUE: Trovo Rage in Eden la logica prosecuzione di Vienna, stessa produzione, stessi studi, stessi intenti. Amo la Mitteleuropa molto piu' di qualsiasi sogno americano, nonostante io sia figlio e nipote di immigrati in US. Tanti odiavano Midge Ure solo perche' era un gran bel pezzo di manzo irlandese.
Battlegods: Fino a "Rage" mi piacciono, dopo un pò meno di certo, ma come anche alcuni pezzi con Foxx non mi entusiasmano, specie del primo album del '77
imasoulman: Un bel disco (l'ultimo loro, gli altri non riesco davvero più ad ascoltarli per quanto la vena melodrammatica prende il sopravvento). Ma ahimè non riesco proprio a metterlo a fianco a quelli di Foxx

Battlegods

Battlegods : Ultravox - All Stood Still

| DeRango™: 3,00

Ultravox - All Stood Still reggae wave (e se dico reggae c'è un motivo! occhio al break centrale..)