Wipers
Wipers Box Set

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


E me lo ricordo bene: avevo tredici anni e nemmeno dieci dischi. Giravo con una cassettina da 90 minuti equamente divisa tra Nevermind e delle canzoni dei Led Zeppelin che avevo passato dal primo cd del Remasters. Me ne andavo a fare allenamento con il walkman attaccato alla cintura e falciavo la gente con in testa Robert Plant che cantava Immigrant Song... Ahahahhhh

Un giorno il cugino di Marco - uno giusto, uno che tornava da Londra - ci registrò su cassetta Houdini e alcune canzoni dei Nirvana che mai avevamo sentito prima. Ci mettevamo lì, di fronte allo stereo, in religioso silenzio e sempre in clima religioso nessuno dei due ammetteva che 'sti cazzo di Melvins non li capivamo. Al minimo dubbio eri fuori. Erano il gruppo preferito del cantante dei Nirvana, di conseguenza doveva piacerci. La cassetta colma di canzoni esotiche ed esoteriche non aveva titoli, ma c'era una canzone - la terza del lato A - che ci colpiva sempre. La chiamavamo "Dimension Seven" e passammo pomeriggi interi a chiederci come mai, una canzone così bella, non l'avevano messa su disco. Le risposte non arrivavano e una ragione pure. Ci volle un anno o poco più per scoprire che quella canzone si chiamava "D-7" e che non era dei Nirvana. L'idea che una canzone così - un così che si spiega da solo - non era né dei Nirvana né dei Led Zeppelin distrusse, prima, il nostro mondo fatto di balocchi e, poi, il nostro portafogli, aprendo la porta alla ricerca, all'amore di tutto quello che ancora non sapevamo. Chi erano questi Wipers, da dove venivano, che c'entravano con i Nirvana? Nessuno sapeva niente, noi brancolavamo

"Is It Real?" lo trovai un giorno per caso. Camminavo per le strade di Mitte con l'asfalto ancora bagnato di una silenziosa pioggia estiva. Entrai in questo negozio, mi misi a spulciare i vinili e mi comparve quest'orribile copertina gialla con in alto scritto Wipers. Non ci vollero due secondi per decidere di comprarlo. Lo tolsi dalla busta di carta e con le dita sul cellophane lo girai: "D-7" tra le canzoni. Sollievo!

"Is It Real?", uscito nel 1980, è un miscuglio Power Pop/Punk'n Roll che si incolla addosso fin dal primo ascolto. La furia chitarristica si incontra con la dritta sessione ritmica, con le melodie efficaci che si imprimono nella mente. Un concentrato così personale che mai uscì dalle strade di Portland e che fu guardato con sospetto dai "kids", attori e fattori del soggettivismo collettivo, reo di essere "troppo poco canonicamente Punk." Le aspettative di Greg Sage di poter pesare qualcosa furono completamente illuse.

"Youth of America" (1981, Park Avenue) procede sul viale del "troppo avanti per questi tempi". Il Punk, il Power Pop che tamponano frontalmente la psichedelia. I rottami che rotolano sull'asfalto sono i vostri timpani sfatti. Le canzoni raddoppiano la loro durata, si moltiplicano gli strumenti e le vie da percorrere fino alla conclusiva "Youth of America" che marchierà a fuoco le generazioni che verranno con un testo - Youth of America/Is living in the jungle/Fighting for survival/But there's no place to go - che, disfatto dalla prosa, non lascia più nulla alla poesia.

"Over the Edge" del 1983 inaugura la loro apertura al post-Punk. La chitarra si fa pulita, la batteria cavernosa e le melodie cominciano a non esser più solo melodie, ma trincee nelle quali perderti senza più vedere il sole. Suoni depressi senza perdere il ritmo e la propensione al Rock che Greg Sage conserva con naturalezza. Istinto, istinto forte e virulento che non si riesce a controllare. O almeno non completamente.

"Wipers Box Set" - che contiene, oltre ai dischi ("Is It Real?", "Youth of America" e "Over the Edge"), oltre al solito manipolo di versioni demo delle canzoni già presenti nei dischi, due sette pollici ("Alien Boy" e "Romeo") ...è la somma che fa il totale - è stato stampato nel 2001 dalla Zeno Records di Phoenix fondata dallo stesso Greg Sage che alle orrende copertine ha saputo abbinare dischi splendidi, vivaci, che sembrano in anticipo di almeno dieci anni su i loro contemporanei.

I Wipers sono probabilmente il gruppo preferito del vostro gruppo preferito e le magliette che J Mascis indossa in ogni intervista ne sono una prova. Una seconda prova sono le cover dei Nirvana, dei Melvins, dei Nation of Ulysses o di Thurston Moore. Insomma, indipendenza. Basta, indipendenza. Lasciate perdere i vostri pusher abituali... cercatevela da soli, la roba... e alla fonte che vi fa bene. I Wipers sono il vostro gruppo preferito, solo che non lo sapete ancora.

Questa DeRecensione di Wipers Box Set è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/wipers/wipers-box-set/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Cinquanta)

SUPERVAI1986
SUPERVAI1986 Divèrs
Opera: | Recensione: |
Sei un grande!....[fra le consigliate!]
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
Gran bella rece...sai che loro mi interessano da morire e non riesco a trovarli?...su soulseek c'è tutto...ma io voglio gli ORIGGGGINALI! Argh!...:)
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
ashanti
Opera: | Recensione: |
beh harderoccke te li mando io, che cce vò?!...cmq, è vero, D-7 stava cucita addosso ai Nirvana perfettamente..stessa reazione io..

BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Senza questi (che meritano il titolo, neanche troppo benvoluto, di "classici") non si può capire l'underground americano degli anni 80 e, quindi, 90. Il mio preferito dei tre è Over the Edge... Ultimamente sto spulciando anche nei dischi successivi (Follow the Blind, Circle, Land of the Lost) e devo dire che si sono saputi evolvere in maniera coerente e, per me, sorprendente, senza perdere lo smalto. Mi manca l'ultimo tassello: Sage solista...
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
youth of america...mi manca...gli altri che dire...favolosi è poco...gruppo stellare...rece impeccabile e molto bella
BËL (00)
BRÜ (00)

giustiziere
Opera: | Recensione: |
giusto una curiosità...i led zeppelin ti fanno schifo adesso?
BËL (00)
BRÜ (00)

maryg
Opera: | Recensione: |
il meglio sono gli outtakes di is this real, che furono ristampati sul primo album contro il volere della band. perfetti fino a over the edge, tutto ciò che viene dopo è evitabilissimo.
BËL (00)
BRÜ (00)

vortex
Opera: | Recensione: |
Strane coincidenze si verificano... Non più tardi di 10 minuti fa, faccio per riordinare lo studiolo, sposto una cassa, sollevo una scatola, e cosa trovo sotto? Youth of Today dei Wipers (è in sottofondo adesso). Poi accendo il pc e leggo questa. Posso fare anche io una recensione autobiografica? Ma dall'altra stanza mi urlano di abbassare, che non riescono a sentire i cartoni animati. E' sempre tutto molto confuso. Ma non è un buon segno, fare lo speleologo del rock.
BËL (00)
BRÜ (00)

Kurtd
Opera: | Recensione: |
i Wipers sono i più forti del mondo!
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Bella. Questa mi è piaciuto leggerla. I Wipers ho mica voglia di riascoltarli. Mio gruppo preferito se ne avevo uno, non eran loro. E lo sapevo.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
E abbassa il volume, se c'è i cartoni, dai, Vortex. Ma tu come li tieni, i dischi? Come faceva a stare sotto una cassa sotto un cartone?
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
Opera: | Recensione: |
bene bene
BËL (00)
BRÜ (00)

donjunio
Opera: | Recensione: |
Straight as an arrow
Defect defect
Not straight, not so straight
Reject reject
Towards anti-social
Solo solo
Standing on the stairs
Cold, cold morning
Ghostly image of fear
Mayday mayday
Gonna leave this region
They'll take me with them
Dimension seven
BËL (00)
BRÜ (00)

blechtrommel
Opera: | Recensione: |
Non sembrano male questi..Sinceramente non ti immaginavo con una cassetta dei Led Zeppelin per strada con Immigrant Song a palla nelle orecchie;D
BËL (00)
BRÜ (00)

martin eden
Opera: | Recensione: |
Bella recensione, anch'io a tredici anni alternavo i Nirvana (Nevermind) ai Led Zeppelin (II). Dei Wipers conosco solo "Is This Real?",ed è un grande album (adoro Potential Suicide)
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
Opera: | Recensione: |
ma sto pensando che possa averlo pure visto poco tempo fa... meglio farsi un giro a torino.
BËL (00)
BRÜ (00)

c'è
Opera: | Recensione: |
D-7 non so perché ma mi ha sempre riportato alla memoria "The Witch" dei Sonics
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Bonasera. Devo dire che io ero molto più rozzo. Non alternavo i Nirvana con un disco dei Led Zeppelin, ma con un lato di "The Best" (un "The Best" relativo visto che conoscevo solo quelle canzoni)... mi ricordo che la prima era Communication Breakdown ed era uno spettacolo sentirla cominciare. Comunque, non so in giro (questo cofanetto l'ho trovato ad Amburgo, l'LP a Berlino), ma su negozi online si trova ... magari non costa poco, ma sono pure tre dischi... e tre dischi da 5 pallini (ovviamente per me). Odradek, spara, quali erano i tuoi preferiti? Su che se non li conosco me li cerco. E' un periodo che gira o il primo dei Suicide o il primo dei Marta and the Muffins... se non cambio i vicini mi denunciano.
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Ah! Questa sera sono andato a giocare a calcetto... in mente mi cantavo Iron Man, forse perché giocavo in attacco. :)
BËL (00)
BRÜ (00)

c'è
Opera: | Recensione: |
run as fast as you can, Iron Man lives again
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
@ashanti...dici sul serio?? :D
BËL (00)
BRÜ (00)

peggiopunx
Opera: | Recensione: |
non ricordo come li ho conosciuti ma di certo nn tramite i nirvana, gruppo che merita ben altra riconoscenza di quella che ha
BËL (00)
BRÜ (00)

peggiopunx
Opera: | Recensione: |
UhuhPanicoUhuh
Opera: | Recensione: |
Secondo me sei uno di quelli che imbastardisce le partite... ;)
BËL (00)
BRÜ (00)

TheJargonKing
Opera: | Recensione: |
devo dire che la recensione è davvero bella. Mi è piaciuto molto il finale, anche se so che nel mio caso si tratta di "fola".
BËL (00)
BRÜ (00)

pedraelighe
Opera: | Recensione: |
cor caszo ero cosi`connoisseur a tredich'anni
BËL (00)
BRÜ (00)

hugoniot
Opera: | Recensione: |
scusate ma cos'è Youth of Today..???
BËL (00)
BRÜ (00)

ashanti
Opera: | Recensione: |
no che non scherzo. però se dici ke vuoi l'originale non posso...a limite via pc. vai su Amazon, ci dovrebbe essere..non è così introvabile.
BËL (00)
BRÜ (00)

Hardrock92
Opera: | Recensione: |
thank you ashanti...:)
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Boh, Fiquata, mica so se avevo il gruppo preferito. Quegli anni lì, dal '77 a metà '80 ero sempre dentro la musica e la musica cambiava sempre. Mi piacevan cose un po' diverse, quegli anni lì, mi vien da dire Pop Group, Rip rig + Panic, non so, mi piacevan i Clock Dva e anche i Chrome, quegli anni lì. E tutti quelli che già sai. Ma forse eran prima, 'sti gruppi. I Wiper avevo due dischi, poi chissà dove son finiti. Anche i Martha and T. M., sicuro, discografia in vinile completa e cover suonate col gruppo, e i Suicide li ho anche visti live. Mi piacevan da matti i Feelies, ricordo, il primo, e anche il contrario, che c'era un sacco di roba al contrario dei Feelies. Ma il gruppo preferito mica lo avevo (si, per un po', appena uscito Half Mute, i Tuxedomoon, ma centrano troppo una sega) Mi sembra che non sono in grado di dirti dei preferiti, poi, con tutto quel si può avere oggi, basta seguire una coincidenza e nella rete trovi l'inaspettato. Che tante volte è un bel sentire. Comunque.
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
Ma infatti, ce n'è di roba. Mi sono accorto che ho un debole per i dischi usciti nel 1980 e questo non va bene. Mi rende un nostalgico di cose che non ho nemmeno vissuto. Pensavo di recensirle le Martha, anche perché è la stagione giusta... vedremo. Se esce, esce.
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Eh, ma il 79 e l'80 per forza, son usciti dischi che levati, e il bello che suonano ancora, quei dischi lì, senza il suono di plastica tipo gli anni '80 di tanti. No no, mica vero nostalgico, son proprio bei dischi.
BËL (00)
BRÜ (00)

fiquata
Opera: | Recensione: |
E si, prima che il post-Punk si tramutasse in New Wave.
BËL (00)
BRÜ (00)

fedeee
Opera: | Recensione: |
evviva gli spaccati di vita:D
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Eh si, un po' meno gli spaccati dalla vita, lasciatelo dire, cara la mia Fedeee. Che è sempre un po' gerontoiatrica, sta cosa di quand'ero giovane...
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman
Opera: | Recensione: |
ah, i Wipers...lacrimuccia, fondamentali. A tal proposito, lancio un appello tipo GreenPeace: se qualcuno sa dove o come reperire "Straight ahead", il primo splendido Greg Sage solista, mi farebbe un uomo (maturo) felice...saranno un vent'anni che non lo ascolto, causa mancata restituzione di una paleontologica TDK90
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Fa sempre piacere vedere un uomo maturo felice: mplak_aout: Greg Sage - Straight Ahead (1985)

BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Il box vedo che ce l'hai già, ma magari qualche DePassante... Blog non trovato
BËL (00)
BRÜ (00)

Franci!
Opera: | Recensione: |
Mi sa che l'anima d'uomo chiedesse il vinile :)
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
Beh, se non l'ascolta da quando ha perso la TDK90 forse anche no....
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman
Opera: | Recensione: |
odra, ti ringrazio con occhi ridenti di felicità, ma...vedi mio pvt!!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

vortex
Opera: | Recensione: |
Bè, Fiq, a memoria ricordo prima il termine new wave, e poi post punk. Ad ogni modo è una questione di lana caprina, zuppa e pan bagnato... e via di frasi fatte. Mi raccomando, trattami bene le Martha, se decidi! Odra mi ha fatto venire in mente la galssia di gruppi nati dalla dissoluzione del Pop Group: Mark Stewart & Mafia (...quasi un'erezione), poi Rip rig + Panic, Maximum Joy, Pig Bag... Questi ultimi li vidi dal vivo, fra i commenti ironici della teppa ultra ortodossa, dev'essere stato circa allora che lo "Schott" cominciò ad andarmi stretto. Citazione a memoria, magari sbaglio: "In ogni partito o associazione c'è sempre un membro che, enunciando con eccessiva fede i principi del partito, spinge gli altri alla diserzione". Andrebbe scritta in cielo a lettere di fuoco. Ma tu vai a farglielo capire!
BËL (00)
BRÜ (00)

Ardalo
Opera: | Recensione: |
Mi hai ricordato il mio periodo di vita dagli 11 ai 14 anni. Adesso i ragazzini masterizzano in 2 minuti un cd, che fatica a quei tempi duplicare una cassetta :)
BËL (00)
BRÜ (00)

reverse
Opera: | Recensione: |
... allora, se adori il 1980, ti ripeto che il solista di Colin Newman (A-Z), a volte quasi dato come quarto disco dei Wire (quelli che ami di più), ti aspetta. Io continuo a cercarlo in giro.
BËL (00)
BRÜ (00)

daytona
Opera: | Recensione: |
mitici i wipers!
BËL (00)
BRÜ (00)

odradek
Opera: | Recensione: |
lux
lux
Opera: | Recensione: |
Questa in effetti è una delle migliori rece che abbia mai letto. Il box l'ho preso oggi, seminale a dir poco. Ci sono tutte le istituzioni del rock alternativo a venire, ma proprio tutte. A parte questo, che in fondo me ne frega il giusto, i tre dischi son fantastici di per sè. In Youth of America ci sento addirittura i Suicide
BËL (00)
BRÜ (00)

Pinhead
Opera: | Recensione: |
Arrivo, tardi ma arrivo.
BËL (00)
BRÜ (00)

nangaparbat
Opera: | Recensione: |
Bravissimo.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: