A.R.E. Weapons
A.R.E. Weapons

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Una copertina completamente nera. Il nome ed una faccina dipinta: tipo i Kiss ma filtrati attraverso la fantasia distorta, mutante ed allucinata del maestro John Carpenter. Insomma un artwork non proprio rassicurante per l’esordio degli A.R.E. Weapons, giovane duo proveniente da New York e subito messo sotto contratto dalla lungimirante Rough Trade.

Spacciati inizialmente come la next big thing del 2003 in realtà sono passati piuttosto sotto silenzio, almeno in Italia. E nessuna delle due cose è giusta o ben ragionata: Matt McAuley ed il suo compare Brain F. Mcpeck non sono certamente una grandissima scoperta ma neppure da ignorare. Il loro debut album mostra sin da subito le sue coordinate: l’iniziale Don’t Be Scared è un bel misto di riff pesanti, elettronica post-jungle, canto disperato e sintetizzatori abbastanza evocativi. Se ad una prima descrizione l’insieme sembra ok, meno convince all’ascolto causa la banalità dell’insieme. La notevole urgenza comunicativa figlia del punk viene ben presto smontata da molte ingenuità e da una produzione molto electroclash che appesantisce ed appiattisce il tutto (soprattutto nei pezzi più tirati, di cui gli unici a salvarsi sono per me l’invettiva ultraterroristica di Fuck You Pay Me ed una Bad News che cita palesemente i Beastie Boys più cattivi ma non sfigura).
Al contrario convincono maggiormente la tracce più rilassate (o meglio meno aggressive), nelle quali spariscono sia i riff davvero poco originali sia la disperazione vocale che fa troppo già sentito: ottime canzoni, quasi destrutturate, che mostrano una bella vena compositiva sono Strange Dust, Black Mercedes: esemplari eccellenti di una non trascurabile vena industrial-ambient del duo. Bella anche la conclusiva, corale e ricca di spleen Hey World.

In conclusione un buon disco, niente di travolgente: sa mostrare belle carte per il futuro anche se ancora a prevalere è un’ingenuità di fondo che pregiudica il risultato finale.

Questa DeRecensione di A.R.E. Weapons è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/are-weapons/are-weapons/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Diciassette)

corey5
Opera: | Recensione: |
9999...ahahah
BËL (00)
BRÜ (00)

Mopaga
Opera: | Recensione: |
''Una copertina completamente nera. Il nome ed una faccina dipinta: tipo i Kiss ma filtrati attraverso la fantasia distorta, mutante ed allucinata del maestro John Carpenter''. Mi sono fermato qui.
BËL (00)
BRÜ (00)

sexyajax
Opera: | Recensione: |
- 1 PE' NOI..BELLA EPR SEZZYaJAZ

BËL (00)
BRÜ (00)

Antmo
Opera: | Recensione: |
ghemison, però esto disco es una mierda!!!
BËL (00)
BRÜ (00)

kosmogabri
Opera: | Recensione: |
9'999esima ah!
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
CAZZO LO ADORO QUESTO DISCO!!! adesso vada a magna', poi ritorno e ti spiego
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
ghemison questo e' un gran disco, hai letto i testi? devi leggerli, se non leggi i testi non apprezzi in pieno questi due scoppiati. Il secondo album e' ancora piu' maturo e spakkaossa, si chiama "Free in the streets" e te lo consiglio vivamente se t'e' piaciuto il primo. Insomma starei qui' a parlare ore del testo di Don't be scared ma non c'e' spazio !
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
ma i testi nella mia edition non ci sono... ed in Internet non li ho trovati. se tu li hai ti mando la mia mail così provvedi. però musicalmente rimarco che certe volte sono un po' banalotti, ma il margine di miglioramento dei ragazzi si sentiva che era molto ampio. cazzo ragazzi che panico per sta stronzata. pensate che ero immediatamente corso nel blog del punitore per trovare delucidazioni. e poi che brutto che non potevo neppure leggere i cmmenti alla mia ultima recensione, sono cose a cui tengo. adesso ci starebbe un bel po' di "ripulisti"... via i fake o i joke, via gli anonimi rompicazzo, via le recensioni tutte uguali sui dischi sacri, via quelle copiate e via anche quelle di gente inutile like Britney, Lee Ryan, Hilary Duff ecc... Tanto so che rimarrò inscoltato, ma sarebbe il minimo nei confronti degli utenti seri ed attivi (soprattutto dopo quest'ultimo becero scherzo degli editors).
BËL (00)
BRÜ (00)

MetallaroBionico
Opera: | Recensione: |
cioe' scusa ghemison ho scritto "letti" ma intendevo "capiti"... in realta' non solo i testi, ma si fatica anche a trovare informazioni in giro per il web.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
madonna, c'è veramente poco sui ...Weapon in Internet. bè, per quanto riguarda se li ho capiti ti rispondo a little bit. ho qualche difficoltà con l'american-inglish. e il mio inglese non è il massimo...
BËL (00)
BRÜ (00)

Stoopid
Opera: | Recensione: |
E debaser si ingrossa...bene
BËL (00)
BRÜ (00)

Fidia
Opera: | Recensione: |
Ghemison, la faccia che compare sull'art wirk credo non abbia nulla a che fare nè con i Kiss, nè con Carpenter, ma è semplicemente Capitan Howdy, lo spirito evocato da Reagan, la bambina indemoniata dell'Esorcista, che compare in alcuni fotogrammi del film che attualmente sono stati molto rallentati e visibili, mentre, in passato, costituivano dei veri e propri messaggi subliminali che, all'epoca, suscitò molti casi di disturbi in coloro che videro il film.
Detto questo la recensione è buona.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ghemison
Opera: | Recensione: |
grazie per la delucidazione, ma io non avevo nessuna intenzione di dire cosa fosse, giusto a cosa mi faceva pensare.
BËL (00)
BRÜ (00)

NickGhostDrake
Opera: | Recensione: |
E' uscito "Money, keys cigarettes", terzo disco, che mi hanno regalato loro :) ed e' molto bello!
BËL (00)
BRÜ (00)

I_lOVE_mUSIc
Opera: | Recensione: |
veramente bello quest'album... ho scritto a questi tipi per intervistarli almeno 5 volte, ma non mi hanno mai cacato neanche di striscio... secondo me sono dei casi umani pure loro...
BËL (00)
BRÜ (00)

fenni
Opera: | Recensione: |
si si quello è capitan Howdy...brrr
BËL (00)
BRÜ (00)

emofiliaco
Opera: | Recensione: |
Confermo e' Captain Howdy, Capitan Gaio nella versione italiana.
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: