Sto caricando...

Bugge Wesseltoft
(New Conception of Jazz pt.5) Film Ing

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


A: Was ist dies wünschenswert erfordern, herr?
B: Suppe noch leguminosen, ein filet noch kalbfleisch ben gepfeffert mit umriß noch kartoffeln beide gemüse gemischt , danke.
A: Danke eintausend, herr.
B: Wie, ich bin bedauernd? Ob oder sie mögen , tun - in Bugge Wesseltoft.
A: Aber, am ereignislos?
B: Null, pìrlètt', am leser kompakte scheibe!
A: Aahhh... keine problem herr, es sie haben mit ob oder?
B: Gewiß, nun jetzt es vorgeburtlich
B (to C): Amoremì, gabbazzi a fora ghissu cd chi avemmu cumparaddu a Helsinky e davviru a lu gammarreri chi lu boni in play, fà lù biazzeri mascì.

Per un pranzo alla filamornica di Berlino, per un aperitivo all'accademia musicale di Oslo, per un brunch sul ristorante con vista sul ponte di Copenaghen, per un traversata con buffet dei laghi Finlandesi in compagnia della gioventù iscritta alla Jazz Orchestra di Stoccolma, o anche per fagioli cò-è cotiche da Zia Ermengarda. Come anche no. Direi meglio qualcosa di leggero, per uno sposalizio sopraffino fra alimentazione sana e gusto, perchè la proteina, tira.

L'aspetto migliore di questo nu-jazz di cui tanto si parla ma poco si capisce ed ancor meno si riesce a delineare, data appunto la sua non catalogazione fissa tantomeno staticità della proposta all'interno di uno stesso album, è che sta bene un po' ovunque come sottofondo. Non malvagio un ascolto attento, rende al meglio accompagnato, anche senza nota sul diario. La musica di sottofondo, non è scarsa in quanto va accompagnata, bensì è perfetta per accompagnare. Insomma, il contorno che ti vizia, solo in casa con Patrizia: tastierine, fiati melodici, capperi, percussioni carezzate, sedano, ritmo e groove una leggera spolverata.

Più che cervo con patate, direi salmone alle erbe aromatiche. Buono & digeribile. Perchè la coop, sei tu.

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Trenta commenti su SessantaSette

JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
E' una supposta Mr.Nobody... :)


ajejebrazorf
ajejebrazorf
Opera:
Recensione:
quello che mi piace di più sono le info:)) Caz, non ti sapevo poliglotta


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
No,no, dammi retta, Jim. Per noi a Villa Arzilla è come un calmante. Come, non sai quella vecchia barzelletta?


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
No, dai, racconta...


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Naaa, non scherzarmi. E poi ormai il finale è bruciato. Adesso vado, è già passato il carrello con la cena. Ci si rivede, giovinastro.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Sei in ospedale?


sfascia carrozze
sfascia carrozze
Opera:
Recensione:
Cordiale de-poliglottatore Monsieur ...CAZ... aggradevole, nonchè de-nutriente oltrechè de-incuriosente-assai opera, la Sua. Grato nonchè satollo per la de-segnalatzionem la saluto ossequiosamente se non di più. Your s.c. di (s)fiducia.


Anonimo
Anonimo
Opera:
Recensione:
Suvvia, Jim, si scherza... Villa Arzilla è il mitico luogo dove trovano ospitalità i viandanti "meno gggiovani" di Debaser. Nacque tra i commenti a un disco dei R.E.M. ed è un posto che mi piace. Bai


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Mi spiace Alexander, ma se te lo traduco rovinerei l'alone di mistero che rende fiabesco il tutto. Come quando nei primi due Padrini in lingua originale i Corleone parlano in siculo, in realtà non dicono praticamente nulla di importante, ma l'americano ci rimugina sopra, e se lo guarda un altra volta. è una tecnica che mi ha insegnato Francis Ford in persona, mica pippe.


josi_
josi_
Opera:
Recensione:
Ma Patrizia è quella di Lapo?


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Cazzo io l'ho sempre detto che sei sveglio.


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Mr.Nobody mi sa che dovrei dire io "dai, su, che si scherza" eh! Orsù


Alexander77
Alexander77
Opera:
Recensione:
'azzo caz, non capisco manco la parte finale in sardo...e quell'altra, pure, a parte il pirlett...però una cosa ci tengo a dirla: wist die krupt wein das worsen liebdichth aus em fersten werfen!!!!!hai ragione, grande ford, io pero' la chiamo tecnica della seppia, l'ho appresa da quei pezzi di merda dei nostri politici...la puoi usare anche parlando in italiano, tanto la metà degli italiani non sa nemmeno cosa sia un congiuntivo (anche biscardi docet....)


lukin
lukin
Opera:
Recensione:
la voglia di ascoltarlo me l'hai fatta venire, come quella di far colazione. Però non ti voto perché c'è in giro uno che mi dà del parakulin perché dice apprezzo sempre le tue recensioni. Come se me ne venisse qualcosa in tasca :)


fire queen
fire queen
Opera:
Recensione:
mi sembra che come al solito tu non abbia detto un caz....


lukin
lukin
Opera:
Recensione:
eheheh avanti così


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Come diceva Moana.


Zurk!
Zurk!
Opera:
Recensione:
pace all'anima sua


Hal
Hal
Opera:
Recensione:
ah bugge, bravu custu pizzinnu, ah caz ... pizzinnu pizzoni ;)


Mauri
Mauri
Opera:
Recensione:
"Danke eintausend, herr" ich hab deine recensione appreziert.... und die music seems quite good at least DeSamples....
....cia


giov
giov
Opera:
Recensione:
dannati jazzari...sono ovunque. :D


ZiOn
ZiOn
Opera:
Recensione:
Troppo "Jazz" e poco "Nu". In poche parole preferisco i precedenti, in particolare "Sharing" ;-)


puntiniCAZpuntini
puntiniCAZpuntini
Opera:
Recensione:
Sharing lo cerco di certo, assieme ad almeno uno di quelli con Tizia. Degli altri sai nulla?


Mauri
Mauri
Opera:
Recensione:
...eh eh giov, è una brutta malattia..:)
...cia..


Stinger
Stinger
Opera:
Recensione:
Lasciati contagiare Giov, sarà bellissimo...aaaahhh sì!


giov
giov
Opera:
Recensione:
percaritàdiddio già qui a casa ogni giorno è una lotta mentale fisica e psicologica : ]


JimMorrison
JimMorrison
Opera:
Recensione:
Giov? Sei proprio tu?


Miki Page
Miki Page
Opera:
Recensione:
Miki Page
Miki Page
Opera:
Recensione:
Miki Page
Miki Page
Opera:
Recensione:

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di (New Conception of Jazz pt.5) Film Ing è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link