k-all M3 animal e i suoi commenti

Opera: | Recensione: |
Hola Alex,
mah, il singolo è carino (anche se ha i giri di The Magnificant Seven dei Clash)
Comunque tra tutti i Bloc Party, Franz F., Strokes, Interpool, Maximun P.,B.R.M.C., etc. etc. di cose "FONDAMENTALI" faccio fatica a trovarne.
Magari sono solo scettico io, anche se tecnicamente sono tutti eccellenti e piazzano almeno un paio di singoli di successo, ma 20 euri faccio fatica a mollarli...
Qualcuno interessante però ogni tanto lo trovo...
saludos

In: On and On di Mr_Iko
Opera: | Recensione: |
Il buon vecchio jack! Grande!
E con la Brushfire Rec. ha tirato dentro pure Donovan Frankenreiter (grande surfista!...e poi con le tavole della S.Prescription...) e pure G.Love (che con Hustle ha fatto, a parer mio, il suo più bell'album)...e tutti stilosi.
Bella recensione.

Opera: | Recensione: |
GRANDE, LISERGICO album.
E ottima recensione!


Opera: | Recensione: |
Oh, ma ultimamente intervengo sempre sugli Audioslave...
Mi sembra una recensione sensata, manikin.
E' vero che ce ne sono altre di recensioni su questo disco, ma è (credo) la filosofia di de-baser dare spazio a tutti, con tutte le sfumature critiche possibili.
Tornando all'album, mi piace!...
Una sola nota: la voce di Cornell mi ricorda in alcuni pezzi quella di Flea negli ultimi RHCP. O è viceversa?
Saludos


Opera: | Recensione: |
Opera: | Recensione: |
Hola!
Rispondo brevemente a POINT BREAK (bel nick!...)
Appena ci sono onde (e appena ho tempo!) vado in versilia, dal Pontile di Forte (che non bazzico molto...)fino a Viareggio e Lido...mi sono buttato sul "soul surf", minimalibù al posto della tavoletta...darei non so cosa per una casa al mare e surf ogni giorno...
Confermo invece l'impressione sull'album degli Audioslave (anche se ha ragione Stinger nella risposta alla recensione di Antuana - sul medesimo album - a dire che non ci sono riff da brivido...)
Comunque è piacevole e sabato ha fatto da colonna iniziale all'addio al celibato di un mio caro amico...e visto quello che è successo, sarà uno dei dischi che metterò sù più spesso...
Hasta luego!

Opera: | Recensione: |
Opera: | Recensione: |
Hola! Allora, parlare di Audioslave è strano. Hanno scaricato tonnellate di recensioni pessime sulla creatura di Cornell+Morello&Co solo perchè non possiede la stessa carica, rabbia e urgenza del primo album dei RATM. E' vero. Ma credo che nessuno ora riuscirebbe più a fare un disco del genere. Discorso chiuso.E non si possono fare paragoni da qui a milleanni su ogni creatura sonora che esce. E' un campo e un genere sul quale si riesce a inventare poco.
Se sono girati fior di quattrini, se Rick Rubin si è fregato le mani, se è stata (anche) un'operazione commerciale, beh, Amen, meglio per loro.
Io ho il primo disco. Non è il capolavoro tra i cd che ho. Ma lo ascolto, in relax, in macchina, quando torno da una surfata, quando vado con la mia fidanzata in darsena in mezzo alle dune di sabbia...è un ascolto rilassato, non impegnativo...ma per fortuna!Non ho intenzione di stare ad ascoltarmi sempre i dischi dei Fantomas per scervellarmi e farmi figo... o quelli dei High on Fire... Ogni tanto dischi così ci vogliono...me lo prenderò...(fosse solo per la copertina!) E, su un massimo di 5, almeno 3.5 questo disco lo prende. Saludos!


Opera: | Recensione: |
Hola!
Allora, parlare di Audioslave è strano.
Hanno scaricato tonnellate di recensioni pessime sulla creatura di Cornell+Morello&Co solo perchè non possiede la stessa carica, rabbia e urgenza del primo album dei RATM.
E' vero.
Ma credo che nessuno ora riuscirebbe più a fare un disco del genere. Discorso chiuso.E non si possono fare paragoni da quia milleanni su ogni creatura sonora che esce. E' un campo e un genere sul quale si riesce a inventare poco.
Se sono girati fior di quattrini, se Rick Rubin si è fregato le mani, se è stata (anche) un'oprazione commerciale, beh, Amen, meglio per loro.
Io ho il primo disco. Non è il capolavoro tra i cd che ho. Ma lo ascolto, in relax, in macchina, quando torno da una surfata, quando vado con la mia fidanzata in darsena in mezzo alle dune di sabbia...è un ascolto rilassato, non impegnativo...ma per fortuna!Non ho intenzione di stare ad ascoltarmi sempre i dischi dei fantomas per scervellarmi e farmi figo o quelli dei High on Fire...
Ogni tanto dischi così ci vogliono...me lo prenderò...(fosse solo per la copertina!)
E, su un massimo di 5, almeno 3.5 questo disco lo prende.
Saludos!


Opera: | Recensione: |