Sto caricando...

Raskolnikov1789 e i suoi ascolti

Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Per un'irata sensazione di peggioramento. Di cui non so parlare né so fare domande.
CSI irata


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
#1984

Come Winston Smith
In un distopico 1984
Mi ritrovo saltellando sul posto
Nel solito mantra
Solo che sul teleschermo
Al posto di Goldstein c'è il Liverpool


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Mentre la situazione nelle carceri – dove ammassiamo persone in spregio alle regole – è esplosiva, impressionano certe prese di posizione. Nicola Gratteri, nonostante il noto principio di personalità della responsabilità, sostiene: “scarcerare i detenuti è un pessimo messaggio da parte dello Stato. Dopo aver bastonato le guardie penitenziarie vengono scarcerati: sembra un premio”. Il mondo crolla, ma la furia vendicativa non può arretrare nemmeno di un millimetro. Lo Stato, anche al tempo della pandemia, fa paura.

Coronavirus, la morte del primo detenuto riapre il dibattito sulle carceri: "Subito 10mila ai domiciliari". "Così cedimento dopo rivolte" - Il Fatto Quotidiano

Fabrizio De André - La Ballata del Miché


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Francesco De Gregori - L'Agnello di Dio

'Eccolo! Eccolo! Eccolo!' grida la folla.


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Joy Division - 06 - She's Lost Control

Cronache da quelle che ormai sono zone di guerre. Le imposizioni attanagliano sempre più la quotidianità. Nella mia Regione pare che sia stata proibita l’ora d’aria. Anche gli spostamenti, che avvengono nel perimetro della liceità, sono guardati con sospetto. L’aria è tesa: il clima è quello di un romanzo distopico. La mia mente evoca un incubo, le ronde per le strade che, a seguito di un processo sommario, fucilano seduta stante in base alle riprese video dei delatori; la caccia agli untori. Questo veleno abbruttisce.


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
INVERNO - FABRIZIO DE ANDRE'

A fronte di una crisi sanitaria senza precedenti che ha doverosamente sospeso le libertà costituzionali per salvare delle vite, rivaluto il nostro malandato sistema, dove pur sempre soffia il profumo di quella libertà personale che manca come l’aria. A fronte della sua contingente negazione, si capisce meglio cosa significhi essere, anche se imperfettamente, liberi. Sperando di poter tornare al più presto a mischiare le nostre carni, che l’eccezione rimanga effettivamente eccezione, raccogliendo il testimone quei nonni che oggi così crudelmente sono maggiormente colpiti


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Baustelle - Gomma

Un ascolto di ieri mi ha fatto ritornare in mente questo brano, uno dei pezzi che preferisco dei Baustelle; "Tremavo un po' .. "


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
S. O. S. cercasi un bel disco che accompagni il lavoro, scrivere e scrivere ancora, casalingo (visti i tempi..).

Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Nelle stelle (feat. Orelle)

"Parlami di come abbiamo fatto a trasformarci in veleno... Solo io e te nelle stelle, nei tramonti sul fondo del mare"


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Infinitoalessandrofiori
Esce oggi il nuovo disco di Benvegnù, 'dimmi che sono anch'io nel tuo inferno' si sussurra


Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Raskolnikov1789
Raskolnikov1789 |
Sul Foglio di oggi degli stralci dei capp. XXXI e XXXII dei Promessi Sposi: la peste del 1630 a Milano. Impressiona la descrizione dell'ambientazione, ieri come oggi. I promessi sposi (1840)/Capitolo XXXI - Wikisource
"Il buon senso c’era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" .