Lucio Battisti
Anima Latina

()

Voto:

1974, esce "Anima Latina".
Se le sperimentazioni di "Il Nostro Caro Angelo" non vi sono piaciute, allora farete bene a non comprare "Anima Latina".
Sì, perché l’ascoltatore che magari aveva amato in passato Acqua Azzurra, Acqua Chiara e Fiori Rosa, Fiori Di Pesco, con la solita mentalità da conservatore uguale alla maggior parte dei critici dell'epoca che volevano la canzone secondo gli schemi della tradizione italiana potrebbe indispettirsi e rifiutare un album che magari dal primo ascolto non entra in mente.

Siamo di fronte ad un lavoro intriso di elettronica, ritmi latini e testi a volte difficili da capire. L'anima latina è lo spirito libero che vaga in ognuno di noi e che spesso viene radicalizzato per non creare scandali perché è quella parte di noi che nessuno conosce. Disco che nasce dopo l’esperienza in America Latina, è caratterizzato da una profonda libertà sia nei testi che nelle musiche che non hanno niente da invidiare alle sonorità dei Radiohead più sperimentali.
Anonimo, Macchina Del Tempo, Gli Uomini Celesti, e la stessa title-track sono esempi di questa libertà artistica che rendono quest’album maledettamente unico nella carriera di Battisti.

Un ripensamento finale: fareste bene a comprare questo disco per capire che Battisti è anche questo!

Questa DeRecensione di Anima Latina è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/lucio-battisti/anima-latina/recensione-the-clash

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Commenti (VentiDue)

ZiOn
Opera: | Recensione: |
Che ne pensi di "E Già" clash? A me piace molto, mi sa che approfondirò il capitolo BATTISTI OSCURO ;)
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

sylvian1982
Opera: | Recensione: |
Salta in aria la forma canzone come l'abbiamo sempre intesa dalla coppia Battisti-Mogol.
Un album che all'epoca non lo capì nessuno.
Anche oggi ha molti detrattori solo perchè Battisti è ormai l'icona della canzone da tre minuti.
Abbracciala, abbracciali, abbracciali è il trip-hop nel 1974. Un colpa di coda da maestro prima della rinascita di Don Giovanni.

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Eneathedevil
Opera: | Recensione: |
Opinioni. Ritengo "Anima latina" il capolavoro, ma non l'ultimo colpo di coda prima di "Don Giovanni". Di grande livello è, tanto per citarne uno, "Una donna per Amico" del '78, intriso di sonorità jazz e blues ("Prendila così", "Nessun Dolore" etc). "E già" è un mezzo disastro
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ZiOn
Opera: | Recensione: |
Azz un mezzo disastro? :-O Per me è un grande lavoro in cui Battisti si rimette in discussione alla grande, ci sono degli arrangiamenti niente male che mi sanno molto di elettronica e Kraftwerk. Da rivalutare molto
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ZiOn
Opera: | Recensione: |
L'unico problema forse sono i testi, poco curati (ma è l'unico disco in cui glieli scrisse la moglie, sotto lo pseudonimo di Valezia).
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
la libertà sin dalla copertina!
<impulso di uno scatto,la palla io che batto,che rete ho fatto>...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Eneathedevil
Opera: | Recensione: |
"E già" è banalotto e privo di quella magnifica orchestralità di certi capolavori battistiani. Quindi mettendo a sistema parole ordinarie e musiche ordinarie ottengo un lp dignitosamente mediocre. Ho scritto di recente una recensione dove accenno a "E Già", spero la pubblichino al più presto ;o/
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ZiOn
Opera: | Recensione: |
Eneath forse il problema è che adoro l'elettronica, quindi quello che per molti può essere un suono freddo che non arriva al cuore per me è pura estasi :D Comunque non è che mi viene la bava alla bocca quando lo ascolto, è solo che lo reputo un disco diverso dal solito Battisti da falò e chitarra ;) Stammi bene!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
Di Battisti si è detto tutto.
Chi vuole conoscere ancora di piu' Lucio,provi ad ascoltare I giardini di Marzo al contrario(oggi è facilissimo con programmi come il Cool Edit o il Goldwave),ma non parliamo di messaggi satanici,che sono una cazzata per crapuloni.
Al contrario sembra una nenia iraniana,ovviamente incomprensibile,ma dopo tra-quattro ascolti,vi accorgerete che le canzoni hanno due anime: farneticante o no,io l'ho scoperto.
I giardini di marzo al contrario è struggente,drammatica,certo meno scontata della versione
'al diritto'...
Let's try...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Anonimo
Opera: | Recensione: |
aspettatevi la rensione su "umanamente uomo: il sogno" ... a presto!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

the clash
Opera: | Recensione: |
ora mi ricordo che...parlavo di follia...e del grande amore...grande bugiiia...
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

cece65
Opera: | Recensione: |
...Che ne pensi, dimmi, di un uomo tanto stupido da crederti suaaaaaaaaaaaaaaaa......
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

the clash
Opera: | Recensione: |
o vorrei riscrivere la rece, non mi sembra all'altezza di sto capolavoro...

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

cece65
Opera: | Recensione: |
La rece è buona, essenziale e stringata quanto basta, l'unica cosa è che non mi sembra che questo disco sia intriso di elettronica.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Scream For me Italy
Opera: | Recensione: |
ottimo disco
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
anima di merda
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Fletchge: sarai stato deportato in un salumificio con un branco di maiali nel frattempo?
the clash
Opera: | Recensione: |
individuo merdoso
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
individuo merdoso, molto, sarai tu.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

a
a
Opera: | Recensione: |
merda di anima
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

senior86
Opera: | Recensione: |
A sei una misera lettera, sei patetico, vai in giro per tutte le recensioni di battisti a piazzare lo stesso commento. Parassita
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Dottor Bill
Opera: | Recensione: |
Il disco è certamente il punto più alto del binomio Battisti/Mogol; nonchè uno dei capolavori assoluti della musica leggera italiana.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

rafssru
Opera: | Recensione: |
Il suo miglior disco, senza ombra di dubbio! Tendenze progressive, brani brevi e lunghi, testi (ancora) ottimali, ritmi latini ben inseriti in un contesto italiano. Tra i migliori 10 album della musica leggera italiana di sempre.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: