Sto caricando...

Madina Lake
From Them, Through Us, To You

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


"Madina Lake è un'assonnata e tranquilla cittadina sul lago arroccata nella valle con le sue montagne guardiane. Negli anni '50, la città, sperduta ed isolata dal resto del mondo, è un microcosmo di società arricchita da sfumature sociali, politiche e meta-fisiche.
E' un luogo che fa da cornice per molti strani eventi, un luogo in cui bugie, crimini e inganno sono seppelliti dai suoi abitanti. Un posto così obbliga una colonna sonora..."

Queste sono le parole del gruppo nel loro sito ufficiale.

Madina Lake è una band che nasce nel 2006 dalla fusione di due gruppi, con lo stesso manager, con l'intento di creare un Hard Rock con l'intento di portare un messaggio attraverso la musica, anche se definita da molti punk-rock ed emo.

La band è composta da:
- Nathan Leone (voce) nato a Chicago ma con origini italiane;
- Matthew Leone (basso) fratello gemello di Nathan;
- Mateo Camargo (chitarra) colombiano;
- Daniel Torelli (batteria) di Philadelphia.

Dopo l'EP "The Disappearance of Adalia" del 2006, la band si cimenta sull'album "From Them, Through Us, to You" rilasciato il 27 Marzo del 2007.

L'opera si propone come concept album (proprio come propone il titolo: "Da loro, attraverso noi, a voi") sulla cittadina che dà il nome al gruppo, e in ogni canzone si riscontrano i vari personaggi di questo paesino, proprio come in un libro. Nel racconto, la città viene messa sottosopra quando la popolare Adalia scompare misteriosamente.

"Madina Lake è un microcosmo che rispecchia ciò che sta accadendo attualmente in America", spiega Nathan, "Tutti vogliono essere famosi e tutti vogliono avere una vita più eccitante degli altri." ed è per questo che il disco nasce dalla voglia di dar voce a tutte le idee e ispirazioni che passano per la mente del gruppo; parla delle cose come vorrebbero che fossero.
La musica di questi quattro ragazzotti ha influenze di molti tipi, dagli Smashing Pumpkins (gruppo preferito di Matthew Leone) alle sonorità sognanti degne dei Nine Inch Nails, con influenze punk-rock d'oltreoceano; l'amore ed il frastuono, nelle loro canzoni, combinati con elementi oscuri e dark.
"House of cards" è il primo singolo del disco ed è una canzone caratterizzata da un ritmo molto spinto, "Here I stand" è il primo brano dell'album caratterizzato da chitarre heavy e veloci precedute da una breve introduzione melodica e delicata; In "Adalia" vi è una contrapposizione tra una batteria dinamica e scream di sottofondo con un testo che vede la già citata protagonista smarrirsi in un luogo oscuro che potrebbe essere la sua mente (o quella del drogato songwriter N. Leone!); A mio avviso "Now Or Never" miglior pezzo dell'album, con forti influenze emo.

Concludo dicendo che questo è un ottimo album, e i Madina Lake fanno ottima musica; e non vi lasciate influenzare dai loro vestiti e dalle loro pettinature, o meglio dal loro look perchè non vogliono fare moda, ma vogliono concentrarsi sulla musica, sulla loro musica e mandare messaggi forti come "ora o mai più"! Il mio voto è 7/10, ma visto che qui non ci sono mezzi voti arrotondo... 4!

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Ultimi Trenta commenti su QuarantOtto

Tobby
Tobby
Opera:
Recensione:
Tra i DeGeneri Post-Hardcore e Emocore poi...un urletto qua e la non fa mica emocore...


Markes
Markes
Opera:
Recensione:
Devo essere onesto l'album mi piace un casino,però di sicuro non gli do il massimo dei voti XD,per quanto riguarda la rece bella,però forse si poteva approfondire parlando un pò del contenuto dell'album però dai la rece mi piace un casino mi complimento con TheCrow,spero che farai altre rece......buona fortuna,ciau ciau ciau XD


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
in una recente intervista max cavalera ha definito questo e tutti gruppi emo "pseudo musica per adolescenti sfigati" sinceramente non posso fare altro che sottoscrivere. STAY METAL KILL EMO \m/


Markes
Markes
Opera:
Recensione:
E' meglio che i bambini come te non commentino le rece ad occhio solo per dir cazzate........ ciau ciau...impara a commentare.......


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
Comunque sapevo che persone con pregiudizi avrebbero votato a occhio (1 e 1) senza nè leggere la recensione e nè ascoltare l'album solo perchè alcuni pezzi sono caratterizzati da influenze "emo"... Cmq è un tuo giudizio, prova almeno ad ascoltare l'album e non le minchiate di altri (max qualcosa!)


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
@ Psycroptic Comunque sapevo che persone con pregiudizi avrebbero votato a occhio (1 e 1) senza nè leggere la recensione e nè ascoltare l'album solo perchè alcuni pezzi sono caratterizzati da influenze "emo"... Cmq è un tuo giudizio, prova almeno ad ascoltare l'album e non le minchiate di altri (max qualcosa!)


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
non ho ascoltato tutto l'album ma solo i pezzi presenti sul loro myspace, che sono al 80% emo quindi........


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
E pure se sono Emo, che hai qualcosa contro gli Emo?! E poi la smetti di mettere 1-1 a capocchia. Segno di infantilità. Abbiamo gusti musicali diversi, quindi...


Jester
Jester
Opera:
Recensione:
Buona la prima!Normalmente ti darei un 3 ma visto che l'esordio un punto in più è d'obbligo: 4! X quanto riguarda la diatriba sui voti sono d'accordo con te e Galla (sorry Cool), anche resto dell'idea che ci vorrebbe una scala in centesimi o quanto meno in decimi per non creare confusione!! Il disco infine non l'ho ancora ascoltato...ho visto un paio di video sull'ultimo Roadrage e mi hanno ricordato abbastanza da vicino i Muse, cmq vedrò di approfondire!


Jester
Jester
Opera:
Recensione:
Sorry, correggo il voto! :)


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
Cavalera è un mezzo coglione nonchè un venduto, lo dimostra il passaggio dai Sepultura, grande gruppo Metal, ai Soulfly, gruppo Nu del ca**o, senza testa ne coda, però lui ci sta dentro, in un gruppo tristemente commerciale, quindi anche lui è un modaiolo, anzi peggio ripeto, è un venduto.


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
...e poi comunque se lo dice Cavalera...come possiamo non dargli ragione? e beh!


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
che i soulfly facciano cagare potrei anche essere d'accordo, ma penso che nessuno come max, cha vive nel mondo del rock da piu' di 20 anni, possa esprimere un giudizio su una band!!!!!!!


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
Se la tua tesi fosse veritiera, ogni volta che i vari James Hetfield e Lars Ullrich dei Metallica hanno buttato merda in faccia ad un certo signor Mustaine, e ripeto un certo chitarrista di nome DAVE MUSTAINE, avevano ragione! Però Mustaine a distanza di 20 anni guida un certo gruppo chiamato Megadeth... come puoi vedere anche dei mostri sacri come Hetfield e Ullrich possono sbagliare, quindi penso che anche Cavalera possa di tanto in tanto dire delle cose che non corrispondono a realtà, alla fine nessuno è perfetto e Cavalera non lo è, rimane un suo parere personale che non necessariamente deve corrispondere alla realtà dei fatti. Ci sono dei gruppi alternative / emo / rock che meritano, tra questi possono rientrare anche i Madina che io ho votato DOPO averli ascoltati...


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
ho detto gia prima di aver ascoltato qualcosa quindi..........poi che max cavalera non sia l'oracolo di delfi e' innegabile, per quanto riguarda i megadeth vs metallica ricordati che piu' che altro si tratta di ripicche personali dovute alla cacciata di mustaine dai metallica, e poi non mi sembra i lo stesso mustaine sia mai stato tenero coi sui ex colleghi. tornando a noi certo che possono esistere validi gruppi emo-alternative, il problema e' che come per tutti i trends una band fa successo con un certo sound e 3 miliardi di cloni li copiano per cercare di ottenere lo stesso successo portando prima alla saturazione e poi alla fine del genere stesso, casi eclatanti il nu metal, il punk rock e appunto l'emo.


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
secondo te quanti dei ragazzini che oggi si tingono le unghia di nero, si fanno crescere le frange e si considerano emo sanno che in verita' l'emo nasce a meta' anni 80 da una costola del movimento hardcore punk? moltissimi di loro sarebbero pronti a giurare che l'emo lo hanno inventato i my chemical romance pochi anni fa!!!!!!


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
Ma scusate, che cavolo significa sta discussione del caxxo, io nn voglio parlare ne di Max l'oracolo, ne dei Metallica e di chitarristi vari e ne di emo... Io ho fatto una recensione sui Madina Lake e voglio un sincero voto sulla recensione e sull'album (ma solo se lo avete ascoltato sia chiaro)... Se poi non vi piace il genere, cavoli vostri... Grazie :D


Psycroptic
Psycroptic
Opera:
Recensione:
si chiama flusso di coscienza, si inizia a parlare di una cosa e di cosa in cosa si finice per disquisire di tutt'altro. ciao


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
Va pure bene... ma 1 alla rece, a mio modesto parere ingiusto solo per "emo" :D


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
Che la prima ondata Emo sia nata negli anni '80 non ci sono dubbi, da dire anche i da te ironicamente citati MCR hanno alimentato il flusso emo moderno con i loro primi lavori, si l' 80% di coloro che si tingono "emozionalmente" non sanno neanche cosa sia l'emo, però tornando ai Madina sono una band con influenze emo moderne (che tanto sono odiate e ultra-usate), ma sono comunque una discreta band che ha dato vita ad un discreto debut album...ovviamente ad ognuno il suo parere ci mancherebbe!


CoolOras
CoolOras
Opera:
Recensione:
Tiè il voto al disco.


popopo
popopo
Opera:
Recensione:
markes,che piacere rileggerti!
come stai piccolo minchione?


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
X favore minchione lo vai a dire altrove! Grazie!


popopo
popopo
Opera:
Recensione:
ciccio,non penserai di darmi ordini?saluti babbeo...
ps. che disco e rece di merda!


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
e si..perchè lui l'ha sentito il disco!!! secondo me pensa che Madina Lake sia un film di H.Ford! :D


popopo
popopo
Opera:
Recensione:
gallagher,sei un emo stronzo e i medina shit sono delle emo merde.


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
Però! bravo! una battuta quasi umana aggiungerei! ...comunque che ne pensi dell'interpretazione di Harrison Ford nel film? A me è sembrato bravo però un pò troppo malinconico, quasi emo, comunque io il film l'ho scaricato forse sei solo tu l'unica checca che ha speso 7 € per vederlo al cinema!
Ah se volevi fare la battuta forse era meglio scrivere "Shit lake" ti aiuto a tradurre "lago di merda", perchè "madina shit" non ha nessun senso logico...dimenticavo...l'hai scritto tu...mi devi scusare!


popopo
popopo
Opera:
Recensione:
neanche tu hai un senso logico,anche la natura ha i suoi limiti e genera merdaglia della tua fatta.


TheCrow88
TheCrow88
Opera:
Recensione:
"merdaglia della tua fatta"?! L'inglese può andare (neanche io sono un campione nelle lingue straniere), ma anche l'italiano è un optional? Ma anche questo scambio di complimenti può definirsi "flusso di conoscenza"? (anche se erroneamente è stato chiamato "flusso di coscienza")
Cmq Galla, che tieni da dire sul film? Anche io ho pagato regolarmente il biglietto e, sinceramente, il film mi è piaciuto, ecco perchè ho scritto la rece :D
Spero vivamente che popopo continui a deliziarci con le sue frasi insensate!


Gallagher87
Gallagher87
Opera:
Recensione:
attendiamo con ansia...


Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Vota la recensione
Vota l’opera

Questa DeRecensione di From Them, Through Us, To You è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale. Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser. Copia il link