Osvaldo Soriano
Cuentos De Los Años Felices (Pensare con i piedi)

()

Voto:

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


"Cuentos de los años felices", Osvaldo Soriano  (Arg) 1993. In Italiano "Pensare con i Piedi", edito da Einaudi (1995)

Osvaldo Soriano (1944-1997) è stato un giornalista e scrittore (e "calciofilo", nel senso puro del termine, aggiungo io) argentino: sostenitore acceso dei valori della democrazia e dei diritti umani, per questi ideali subì in patria un ostracismo privato e pubblico, già negli anni precedenti, culminato con gli eventi che portarono alla"Guerra Sporca" che lo costrinsero, al culmine della crisi politica argentina nel 1976, a trovar rifugio in Europa. Tornato in patria nel 1984 venne immediatamente riconosciuto come uno dei più importanti e affidabili "cantori" della storia della nazione argentina. Dotato di uno spiccata ironia, intrisa di una sana malinconia realista e realistica, i suoi romanzi e i suoi racconti mescolano uno stile giornalistico, quasi da cronista, ad una raffinata verve poetica che prende spunto anche da piccoli avvenimenti domestici, familiari e/o lavorativi. Senza dimenticare quella che fu la sua più grande passione: il "fútbol".

"Pensare con i Piedi" è una delle opere in cui questa passione meglio si mescola con il Soriano "politico" e storico: 33 racconti in cui vicende private, episodi "leggendari" (alcuni effettivamente avvenuti, altri che si perdono nelle pieghe della Storia e quindi ricostruiti dalla poetica dell'autore) e cronaca argentina vengono cuciti con il fil rouge del pallone. Un'epopea romantica e drammatica allo stesso tempo in cui l'autore rispolvera i ricordi per la famiglia (soprattutto il padre antiperonista chiamato affettuosamente "eterno perdente"), delle amicizie d'infanzia e d'adolescenza (con i riverberi delle inquietanti vicende storiche del paese "albiceleste" nel sottofondo) e divertenti ricostruzioni (di una "mitica" partita di calcio in particolare) in bilico tra fantasia e realismo. 

Diviso in tre parti distinte (le prime due più personali, la terza più generale: i traduttori italiani hanno scelto il nome di questa terza per dare il titolo a tutta la versione italiana ) "Cuentos de los años felices" è un atto d'amore verso la memoria che "ingigantisce ogni cosa" e un arguto modo per avversare ancora una volta, e di più, qualsiasi totalitarismo: sempre con una vena nostalgica che mai Soriano volle nascondere.

Questa DeRecensione di Cuentos De Los Años Felices (Pensare con i piedi) è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/osvaldo-soriano/cuentos-de-los-anos-felices-pensare-con-i-piedi/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sei)

teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera: | Recensione: |
Bella pagina Capitano.
BËL (00)
BRÜ (00)

lazy84
Opera: | Recensione: |
me lo segno, anche se le raccolte di racconti non sono il mio forte
BËL (00)
BRÜ (00)

cptgaio
cptgaio Divèrs
Opera: | Recensione: |
Grazie ad entrambi! Mi sono accorto di aver spedito la recensione senza una piccola (ma importante per i fini del senso del testo) correzione che dovevo fare dalla "mala" ;-): ho scritto verso la fine che le prime due parti sono "personali" e la terza "generale" in realtà gli aggettivi adatti sarebbero stati rispettivamente "realiste" e "fantasiosa" perchè solo la prima parte ha carattere squistamente personale mentre la seconda è piu' "storica". Chiedo venia.
BËL (00)
BRÜ (00)

Flo
Flo Divèrs
Opera: | Recensione: |
Un debaseriano calciofilo a caso (...) me ne stava parlando giusto ieri :)
BËL (00)
BRÜ (00)

Stefano90
Opera: | Recensione: |
Bell'immagine Teenage. Complimentoni! Mi raccomando non cambiarla con quelle maschere di merda.
BËL (00)
BRÜ (00)

teenagelobotomy
teenagelobotomy Divèrs
Opera: | Recensione: |
ahaha Ste... vedo solo ora il commento... quelle maschere invece sono molto fike, altrochè! :P
BËL (00)
BRÜ (00)

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: