Røt
No hope

() Versione 1

Voto:

Versioni: v1 > v2

Il duo downtempo deathcore pugliese composto dai fratelli giovanni (voce) e simone pietroforte (chitarra) ha tirato fuori un monolite che trascende il concetto di nichilismo sonoro, un qualcosa di talmente violento che fa pendere questo ep fra la musica e il mero rumore, a volte pendente da uno, a volte dall'altro .

5 tracce di odio viscerale, puro e incontaminato, dove bound in fear, primitive man e black tongue paiono come le ispirazioni portanti.

Il biglietto di vista "disillusionment" parte con il discorso di elliot rodgers (carnefice della sparatoria di santa barbara) per poi esplodere in breakdown abissali che si sposano perfettamente alle vocals esasperatissime ed inumane di giovanni, che in alcuni punti del disco non è ne in growl ne in scream, è letteralmente urlato, al limite della tolleranza delle corde vocali umane .

Le successive "pitch black" e "(050395)" sono un discendere nelle emozioni piú oscure e misantrope che l'uomo puó provare, accomunate da delle atmosfere morbosamente sulfuree e inquietanti, per poi ritrovarsi completamente avvolti nell'oscurita e nella misantropia pura con "ubermensch", il pezzo piú pesante e asfissiante del lotto, dove si raggiunge il punto piú basso che l'uomo puó toccare, completamente corrotto dal male che lui stesso ha creato dove antonio romito degli intercranial purulency sfodera dei growl talmente cupi che uniti alle chitarre bassissime creano una delle cacofonie piú violente che il vostro udito possa ascoltare, il tutto concluso con la disperazione totale dell'ultima traccia "descend into pure nothingness", dove melodie strazianti completano la sensazione di pura disperazione del pezzo, finito magnificamente da una parte di violino/ambient che nel finale raggiungono la tragicità totale .

In attesa del full lenght, possiamo goderci questa piccola gemma di violenza sonora made in italy, un vero must per gli amanti del downtempo che nel marasma di band fotocopia di tale genere riesci a mantenersi in piedi con una sua identità, quindi se avete tempo e voglia, dateci un ascolto !

Questa DeRecensione di No hope è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/rot/no-hope/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.