Sex Pistols
Spunk

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

Idea di Malcolm McLaren, idea di Malcolm McLaren, fanculo Malcolm McLaren; o forse no?

Pochi giorni prima della rivoluzione che tagliò la storia in due, uscì in alcuni negozi londinesi questo strano "bootleg" dalla copertina bianca.

Ebbene, il fantomatico e alternativo debutto dei Sex Pistols.

Spunk conteneva i primi mix diretti da Goodman dei celebri brani che andarono successivamente a formare la tracklist di Nevermind The Bollocks, Here's The Sex Pistols.

Hanno ancora i nomi provvisori e non sono state battezzate (esempio, Anarchy In The UK é Nookie).

Ma ciò che rende questa rarità speciale é il suono corposo e quasi palpabile del basso di Glen Matlock. Prima che egli abbandonasse la carovana per dissidi interni, mise il suo contributo.

In Nevermind le parti di basso vennero infatti suonate da Steve Jones.

Molti affermano che in realtà si trattasse di una trovata commerciale del manager e non di una raccolta di demo, proprio per la qualità dei brani reputata troppo alta.

Negli anni a venire questo Spunk venne pubblicato ed ampliato più volte, fino a quando inclusero nel lotto la vera motivazione per cui -se amate la band- doveste ascoltarlo.

Un'enorme, piena, totalmente fuori controllo interpretazione di No Fun degli Stooges da accapponare la pelle.

Mai i Pistols suonarono così abrasivi.

Si tratta di una registrazione risalente al 1976 (recita il retro della copertina).

Quei vocalizzi li riconosceresti tra quelli di mille matti che urlano all'unisono.

No Fun chiuse anche la carriera del gruppo, tra un Winterland Ballroom di San Francisco in delirio ed un Lydon disilluso, stanco, annoiato.

La fine dei Sex Pistols si realizzò nella sua mente proprio durante questa esibizione.

"Questa é l'ultima canzone, proprio l'ultima, perché sono un pigro bastardo"

Nonostante i problemi di salute, quel giorno diede tutto se stesso e tutta la sua frustrazione sembrò uscire fuori e rientrare continuamente. Al termine disse al microfono:

"Avete mai avuto la sensazione di essere stati presi in giro?"

No Fun, appunto; nessun divertimento ad avere Sid al fianco strafatto, ad essere preso per marionetta, a far fare soldi agli sciacalli dietro.

The King is gone but he's not forgotten.

Questa DeRecensione di Spunk è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/sex-pistols/spunk/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (VentiQuattro)

Almotasim
Opera: | Recensione: |
Gran colpo. Pagina molto bella, colpisce nel segno. Mi incuriosisce tantissimo.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: grazie!
Dislocation
Opera: | Recensione: |
Emelovadoacercare. Grazie, Rina!
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: fortunatamente adesso é reperibile quasi ovunque
RinaldiACHTUNG
Opera: | Recensione: |
Modifica alla recensione: «piccolo errore grammaticale». Vedi la vecchia versione Spunk - Sex Pistols - Recensione di RinaldiACHTUNG Versione 1
BËL (00)
BRÜ (00)

spiritello_s
Opera: | Recensione: |
Chiedi a '77 se non sai come si fa.
BËL (03)
BRÜ (00)

proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
mm, non vedo perché ascoltarlo
BËL (01)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: se non ti piace nevermind non ti piacerà neanche questo, altrimenti per il suono più "pieno"
Carlos
Opera: | Recensione: |
Bravo bravo. Confesso che i Sex Pistols hanno occupato una limitatissima parte della mia esperienza musicale e solo da ultra-giovanissimo. I PIL sono tutta un'altra storia, che mi ha impedito di approfondire le possibilità dei Sex Pistols. Mo provo a sentire. Grazie, al di là di cosa penserò alla fine dell'ascolto.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: i PIL sono preziosi anche loro; Johnny abbe modo fortunatamente di dimostrare la sua grandezza
RinaldiACHTUNG: anche se sicuramente non gliene frega di dimostrare nulla a nessuno, avendo letto qualcosa di lui
luludia
Opera: | Recensione: |
si...
BËL (00)
BRÜ (00)

luludia: il disco non l'ho mai ascoltato, ma metto cinque a prescindere....
RinaldiACHTUNG: grazie lu!
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
SiSi...(idem come lulu).
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: thanks ;)
madcat
Opera: | Recensione: |
Credo di averlo come secondo dischetto dell'edizione di Nevermind the Bollocks che ho, ed effettivamente mai ascoltato molto. Metto 5 a prescindere perché si parla comunque dei pezzi di Nevermind the Bollocks
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: io vorrei prenderla l'edizione Deluxe, ho in CD solo la versione originale acquistata da bimbo in pratica
IlConte
Opera: | Recensione: |
Venerare un gruppo che non ha qualità è una cosa abbastanza strana... a me fanno ridere lo sapete e mi fa ancora più ridere che quattro tossici rincoglioniti abbiano dato la scossa al rock’n’roll... poi magari quelli che amano i sex pistols odiano i Guns and Roses uguali a loro 10 anni dopo... anche se i Guns qualche canzone decente l’hanno fatta. Sono quei misteri incredibili... ora tutti a dire che loro qui loro la... io non mi intendo di punk ma tanta roba punk mi piace, loro mi fanno cagare proprio. Diciamo che McLaren è stato un fenomeno. Comunque fanno parte della storia e ho il loro album e pure questo... che a leggere tanta roba non si saprà mai la verità del perché è stato fatto e in questo “modo” (trovata pubblicitaria per un “dopo”?!)...
Comunque si se non ricordo malissimo il tutto è decente... c’è un bassista normale...

Tu hai fatto il tuo sporco lavoro ahahahahah

E non cominciate a dire i gusti... fanno cagare e detto ciò ad uno può piacere la merda no problem.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: in realtà erano essi credo capissero il calderone in cui erano finiti, come scritto sopra però credo nell'autenticità di Lydon (umana e artistica) soprattutto per quello che ha fatto dopo. La mitizzazione di Sid non l'ho mai sopportata invece. I SP sono stati tra i primi ad introdurmi al mondo del rock n roll quindi sono grato per questo a nevermind the bollocks. Poi all'epoca se non sbaglio fu il primo disco a contenere parolacce nei testi, motivo di scalpore credo.
Pinhead: Tu non ti intendi di punk sennò col cavolo diresti che questi hanno dato la scossa al rock'n'roll :-)
IlConte: Rinaldi sei giovane e questa è una bella cosa soprattutto per il rock’n’roll ma una cosa devastante perché ti toccherà stare in questa merda ancora tanto ahahah. Dopo questa disgressione lucidamente folle tranne ciò che dici su Lydon che sarà vero.... ma questi non hanno fatto un cazzo!!! Vi hanno messo in testa che hanno fatto e voi a bere come ebeti. Un album, qualche decina di concerti (oddio concerti, parolone) e tanta tanta tanta tanta volgarità gratuita spacciata per anarchia ed essere contro il sistema... ma quale contro il sistema dai, si ride se si ha il neurone un minimo a posto... diciamo che c’era talmente tanta gente depressa e celebrolesa (e per i motivi non mi metto a fare una filippica) che questi inutili si sono trovati lì con un “manager” strafurbo a cavalcare il momento e la stupidità degli ignorantoni... ma sputi in faccia a chi cretino?! Ma già gente che si sputa in faccia e gode ma raga ma scherziamo... poi la ciliegina è il tossico che non sa cosa sia un basso ma vomita sulla scrivania del tipo della casa discografica... cazzo che figo oh, vorrei il suo autografo ahahahah.
Per quanto riguarda i testi.... cazzo te lo dice uno che non legge... il blues scrive cose improponibili (ma con molta più classe cinquant’anni prima...
sputi, parolacce, urla uhhhhhh che monellacci ahahahah
RinaldiACHTUNG: la penso come te invece nobile. Mi riferivo più che altro alle chitarre, alla rabbia quando parlavo del loro rock'n'roll ma sono totalmente consapevole che tutta la storia dell'anarchia e della rivoluzione era una baggianata mediatica. I tizi che hanno veramente cercato di usare il rock come antidoto ad un sistema corrotto sono per esempio jello biafra o in primis il mio adorato John lennon.
blues4theredsun: Ragazzi... con tutto il rispetto.. ma fanculo i testi e fanculo pure a quella mezza sega di Sid Vicious, "Nevermind the Bollocks" era e resterà uno dei punti alti di tutto il punk, chissene frega se erano solo una trovata commerciale e se erano dei buoni a nulla. Diavolo poi se mi tirate in ballo i Guns n roses allora.
RinaldiACHTUNG: che poi "chi se ne frega" sarebbe anche il titolo del loro disco
blues4theredsun: Ahahah e infatti ! ;-)
ALFAMA
Opera: | Recensione: |
io quasi l'appoggio al @[IlConte] . Non proprio merda, ma un dischetto simpatico di personaggi simpatici che più che altro facevano parlare per il loro comportamento e i loro vestiti, una Boy Band di cattivi ragazzi alla moda e nulla più. Non capisco perché su queste pagine vengono scannate band che non sanno suonare, alla moda e sulla bocca di adolescenti brufolosi e loro esaltati . Ah erano Punk, come Anna Oxa.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: punk come grunge. Parola stra-abusata dalla stampa cui fortunatamente i Clash riuscirono a tirarsi fuori
spiritello_s: Appoggiagliene ma senza spingere troppo...per il resto sapete del Punk quanto di Ingegneria nucleare. Accettate un consiglio, non richiesto lo so, lasciate perdere. Boy band i Sex Pistols....ma valà..valààà
ALFAMA: Appoggiata Non in senso Biblico. Può anche darsi che di punk non capisco, ma se si toglie la parola " Punk" dei Sex Pistols rimane solo un energico gruppo Rock a mio avviso piacevole e nulla più. Io li ho vissuti di terza mano e guardando filmati dell'epoca mi è sembrato che facessero più scalpore per l'immagine e tutto quello che girava intorno. Magari se avessi vissuto il periodo li giudicherei in altra maniera, forse come tu dici capendone di più ma sfortunatamente li giudico solo per la musica e nient'altro. E non mi interessa se non sapevano suonare.
spiritello_s: Il punto è che non c'è da togliere o mettere nulla. Il Punk è figlio del suo tempo. Brutti, sporchi e cattivi. Strampalati, offensivi, irriverenti. Il peggio del peggio fin lì. Ecco perchè ce n'era bisogno. Si ricordava ai molti sperduti nei mondi paralleli che finiti i sogni esiste una realtà. E spesso fa schifo.
ALFAMA: E io non sono figlio di quel tempo, il tutto non mi appartiene. Giudico solo la musica e non è un capolavoro. Non sono uno storico, ascolto semplicemente un disco.
spiritello_s: Constato che non ha colto il senso del mio scritto. Padronissimo di schifare "questa poca roba" ma non cambia la storia appunto.
ALFAMA: Ma non la schifo. Probabilmente non colgo il senso e che ci possiamo fare.
spiritello_s: Ma nulla! A ognuno il suo.
Pinhead
Opera: | Recensione: |
Primo. Per me la rivoluzione era scoppiata ben prima dei Pistols e a prescindere da loro.
Secondo. Citi il concerto finale al Winterland a San Francisco e, sempre per me, quell'evento è fondamentale per capire come il punk sia (stato) molto di più dei Pistols, e basta confrontare le esibizioni loro e degli Avengers per rendersene conto.
Terzo. «Never Mind the Bollocks» è un capolavoro, questo mi sa di inutile e per "completisti".
Quarto. Bella rece.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: non conosco colpevolmente gli Avengers, li cercherò. Grazie!
Pinhead: Ahahahah eccoli quella sera al Winterland ad aprire per i Sex Pistols :-)
RinaldiACHTUNG: Ma che fighi che erano; loro e Penelope. Grazie Pin, questi mi piacciono
imasoulman
Opera: | Recensione: |
strano che nessuno abbia ancora detto che i Pistols non sapevano suonare...
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman: ai Pistols si da cinque a prescindere. Per me il rock'n'roll, da giovane, era questa roba qua (truffa o non truffa, mix o non mix)
IlConte: Meno male che ti sei ripreso...
mamma mia...
Ti facevi pure sputare addosso?!
IlConte: Cinque a prescindere scusami ma è da rincoglionito e te lo dico con simpatia io agli Zepp o si Doors non do a prescindere...
RinaldiACHTUNG: ima anche io scoprii questo disco da infante e vuoi o non vuoi ti colpisce, c'è tanta energia
imasoulman: mi spiego meglio: IO ai Pistols darò sempre cinque a prescindere. Cosa vuoi che mi metta ad argomentare? Quella è roba per critici, qui si parla di pezzi di vita. Ti ringrazio del rincoglionito, è il più bel complimento tu possa farmi. Il rock è roba da spostati, pensavo lo sapessi...
IlConte: No no non argomentare... solo che se dici così sembri un rincoglionito... poi se sono pezzi di vita non entro, io sono un nevrotico esaurito incazzato misantropo appurato a livello medico quindi mi agito quando non capisco... e non capisco... che ci vuoi fare?! Non trovo una qualità... ma ripeto davanti a “pezzi di vita” mi inchino...
imasoulman: dovrei mettermi a spiegare che, secondo me e per me (soggettività estetica), il rock'n'roll è questa roba qui, i tre minuti di 'God Save the Queen' - come 'New Rose', come 'White Riot', come 'Sheena is a Punk Rocker'... - a tredici anni possono farti solo due effetti contrastanti: farti schifo - e quanti ne ricordo, di amici la cui reazione molto inconsapevolmente Greil Marcus era 'ma che è sta merda? - o farti venire voglia di spaccare QUALCOSA (la cattedra, una figa, il mondo...). Sì, sono un rincoglionito
IlConte: ecco 13 anni... anche io mi ubriacavo con i Saxon e tiravo dritto in vespa addosso ai poliziotti... poi i Led Zeppelin sono rimasti lassù... i saxon nei ricordi...
Ma ripeto nei ricordi r pezzi di vita non entro ho troppo rispetto per le emozioni, per me si dovrebbe vivere di quelle. Io prima parlavo di loro in quanto “fenomeno musicale sociologico”....
Ma basta dai avete ragione manco so perché mi ci metto...
IlConte
Opera: | Recensione: |
In questo siete come tutti fa tendenza (???) venerare (???) sti tossici inutili che non hanno fatto un cazzo mentre fa la stessa tendenza figa (???) spalare merda sui G&R. Che a me dei G&R frega un cazzo ma mi rompe che 4 siano dei cretini e 4 dei fenomeni
Ahahahahahah fate ridere!
BËL (00)
BRÜ (00)

imasoulman: beh...volevi proprio dirla, eh? chi paragona Pistols e Guns'n'roses? Forse un armaiolo?
Per inciso: a me il disco-punk dei G'n'R ('The Spaghetti Inceident?') piace davvero un casino. Mediamente è considerato merda e pure ruffiana. Ci trovo invece del bell'impeto nel rivisitar radici assolutamente poco convenzionali per gente che guardava il mondo dall'alto in basso....
IlConte: Ti ho già risposto sopra... ai pezzi di vita mi inchino ma questi sono merda... ma la merda può piacere, non vedo il problema?!
Johnny b.
Opera: | Recensione: |
Gia lo conoscevo, No Fun stratosferica. Bravo ottima proposta.
BËL (01)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: grazie Johnny
Almotasim : Verissimo, No Fun da urlo.
spiritello_s
Opera: | Recensione: |
Ma ragassi su non è che stiam qua a pettinare le bambole...io non vado a infamare i dischi dei gruppi che non mi piacciono e fatelo anche voi. Sarebbe una ottima regola di convivenza civile ma virtuale. Che poi avete ragione tutti.... soprattutto meglio i drogati di lsd e anfetamine dei 60-70 che questi puzzoni eroinomani di fine anni 70...perchè anche le droghe determinano...
BËL (00)
BRÜ (00)

HOPELESS
Opera: | Recensione: |
No Fun da accapponare le palle. Nevermind the Bollocks.
BËL (01)
BRÜ (00)

Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
A me piace parecchio, anche se il pezzo migliore scritto dai Pistols ritengo sia "Bodies". Sia per quanto concerne la musica che per il testo.
BËL (01)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: Bodies é la mia preferita in assoluto dei SP
Marco Orsi
Opera: | Recensione: |
La cover di "No Fun" è una delle migliori.
BËL (01)
BRÜ (00)

dsalva
Opera: | Recensione: |
Di solito sono d'accordo con @[il Conte] ....ma stavolta cazzo....lo sono di +
BËL (00)
BRÜ (00)

dipsomane
Opera: | Recensione: |
ho sempre pensato che questa sia stata un'altra presa per i fondelli... e sono ancor più convinto che non sia John Lydon a cantare, ma un imitatore... sicuramente sbaglio... ma anche no... who cares?!
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: non ho mai pensato a questa cosa, come mai questo dubbio?
dipsomane: guarda Rinaldi, è solo una mia convinzione... adoro Lydon e ascoltando queste registrazioni anni fa pensai subito che non si trattava del muezzin irlandese. pare, sembra, ma per me non è Pope John I... prova ad ascoltarlo bene e a compararlo... moooolti dubbi... e poi farla sotto al naso del manipolatore McLaren era impresa ardua... bah...
RinaldiACHTUNG: lo ascolterò con più attenzione
gretels
Opera: | Recensione: |
La recensione anche invoglia peró non ho piú il tempo di ri-ascoltare un disco di merda di un gruppo di merda.
BËL (00)
BRÜ (00)

Dislocation: Sei per i giudizi lapidari, eh?
RinaldiACHTUNG: se non ti piacciono questo effettivamente non fa per te
gretels: Il movimento punk è una caccata pazzesca.
Forse le dita di una sola mano sono troppe per indicare gruppi salvabili.
Dalle presunte ceneri è nato qualcosa di buono.
Ma troppo poco per diventare immortale.
RinaldiACHTUNG: a parer mio i Clash sono stati all'interno del suddetto movimento quelli che sono usciti da quel calderone con più classe
Dislocation: E a chi lasciamo gli Ultravox versione John Foxx?
RinaldiACHTUNG: gli Ultravox, fighi anche loro
RinaldiACHTUNG: Ho preso i Clash per la loro fama e la loro portata ampia
JURIX
JURIX Divèrs
Opera: | Recensione: |
Storia, Storia qua, ziocan.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: eccome
imasoulman: minchia, JURIX !!!!! ammazzate il vitello dai piedi di balsa cogli anfibi grasso!!!!!! (che ci facciamo le costine di ferragosto)
imasoulman: ci volevano i Pistols per stanarti?
JURIX: Ahahahah i Raining Pistols!! Tut ben ti?
imasoulman: massì, dai...il DeBasio come elisir, anche se lo sarebbe 'di lunga vita' nel caso in cui tornassero ad interagire i mammasantissima del DeBasio che fu
GinoRamone
Opera: | Recensione: |
Filthy lucre (come il loro album dal vivo qualche decennio dopo)
Finalmente Johnny capì cosa c'era dietro e mollò tutto.
No fun.
BËL (00)
BRÜ (00)

RinaldiACHTUNG: esattamente
GinoRamone: McLaren un gran fijo de (a piacere), e quel povero disagiato di Sid Vicious a lasciarci le penne (e Nancy prima di lui).
Alla fine una storia davvero tristissima.
RinaldiACHTUNG: e il figlio di mclaren (se non erro) che qualche tempo fa bruciò la collezione di cimeli del padre

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: