Television Personalities
...And Don't the Kids Just Love It

()

Voto:

Versioni: v1 > v2

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Che meraviglia !!! Il cinguettio alla “Birdie hop, la voce intermittente delle lucciole. l'affettuoso e parodistico ooohhhh. Il tutto dolcemente fuori fuoco e, insieme, molto più a fuoco dell'essere a fuoco. Si, lo so, da bravo bamboccio psichedelico, sto già esagerando. E allora facciamo che mi spernacchio da solo, pprrr, pprrr, pprrr anche se detta così sembran più le fusa di un gatto. In ogni caso: gli amici dei miei amici sono miei amici e in “I know where Syd Barrett Lives” c'è il più bel omaggio a Syd che io abbia mai sentito. Per una volta però il folletto di Cambridge leviamocelo di torno, che qui è di Daniel Treacy e dei suoi Television Personalities che dobbiam parlare.

Galeotta fu la frase e chi la scrisse. E, se a scrivere fu uno dei poeti del debasio, ovvero Byzzin Fly, oggi Alfama, questa piccola meraviglia è la frase: “Come non amare Daniel Treacy, Re Artù con una pinta di birra in mano?” Ricordo la bacchetta del mio istinto rabdomantico vibrare come impazzita e il pensiero immediato che li si nascondesse purissima acqua di fonte. Rimandai però a tempo indeterminato la caccia al tesoro, la frase era talmente bella che potevo accontentarmi di usarla anche solo come formula magica. I coriandoli potevano per il momento restare in aria. E' a questo del resto, come dice la Donatella, che serve la poesia. Fuor di metafora: non c'era nessuna fretta di ascoltare quel misterioso gruppo inglese di inizio ottanta.

Poi, ok, un po' di tempo fa ho ascoltato. Luminosità pop, fate conto + scazzo e sveltezza post punk. Dispacci in controluce di un menestrello nevrotico e ipersensibile che, in modo storto, va dritto al punto. Noia, situazioni di merda e tutta la tristezza del mondo anche se, alla fine, Emily porterà il tè e ci si troverà tutti quanti davanti al ritratto di Dorian Gray.

A volte le canzoni hanno una magnifica qualità nervosa, immaginate dei Buzzcoks corrotti e benedetti da una sorta di stranita raffinatezza. A volte è la malinconia più cristallina, oppure il motivetto schizzato. Poi, ogni tanto, frammenti di classicità sixties. “Hai detto commedia? Si ho detto commedia”.

Il tutto scarta assai bene di lato e racconta, come meglio non si potrebbe, l'impulso desiderante, la poesia è la prova che la vita non basta, vero Fernando? Si sale sul Mistery train, anche se poi l'unica fermata possibile è sempre e soltanto il punto di partenza. Si legge un libro, si arriva a pagina 19, sembra che tutto sia fantastico, poi, pagina dopo pagina torna il solito ovvio, al punto che non vedi l'ora di arrivare alla fine. Se poi alzi gli occhi dal libro e li sposti a ciò che hai intorno ti rendi conto che più o meno è lo stesso. Per questo imbracci una chitarra. Fa niente se sei un dandy dai denti marci che "finirà in galera come Pinocchio e come Gesù".

“...and don't the kids just love it” è solo il primo atto. Dopo verranno ballate claudicanti, un filino di psichedelia, cosucce tipo i Velvet più lirici, delicatezze pop. Tanta roba, insomma...

Questa DeRecensione di ...And Don't the Kids Just Love It è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/television-personalities/and-dont-the-kids-just-love-it/recensione

Area sponsor. La vedono solo gli utenti non registrati.


Commenti (Sedici)

luludia
Opera: | Recensione: |
De...Marga...
Opera: | Recensione: |
E bbravo lulù!!! Dispensatore di poetiche recensioni; il paragrafo dove citi i Buzzocoks è la parte più bella del tuo ennesimo eccellente scritto. Come quasi sempre accade nei tuoi racconti in Musica mai sentiti nemmeno nominare. Ma non importa; aloha!!

luludia: ah, che bello levitare...
sfascia carrozze
Opera: | Recensione: |
Visto che è giorni-e-giorni che ci scartavetra i popliti con le Sue misconosciute Personalità Televisive, ora Le comunico ufficialmente le mie:

I° Barbapapà
II° Napo Orso Capo
III° Megaloman

Insomma: tantarobba lo dico io, qùì.

luludia: azz, megaloman man mi manca...
sfascia carrozze: Lei così rischia il DeBannaggio immediatisimo & urgente

Megaloman - Megalosingers - Recensione di sfascia carrozze

Sè né renda (seppur moderatamente) conto.
luludia: in questo momento son piuttosto avulso, ma riprometto di aggiornarmi entro la mezzanotte...
sfascia carrozze: L'avulsione è cosa buona-e-giusta!
luludia: sapevo di poter contare sulla sua comprensione...
sfascia carrozze: Io comprendo tutto.
Anche quando non comprendo gnente.
Cioé sempre.
luludia: Oso? Oso!!! E' questa la comprensione giusta!!!
sfascia carrozze: E' qvesto lo osaggio givsto!
Almotasim
Opera: | Recensione: |
Bella e visionaria, con classe (es. treno che arriva alla partenza/ Buzz corrotti e benedetti.../ dandy coi denti marci). Grande, Lulù.

luludia: si fa quel che si può...oppure si salvi chi può...ahahah...
Almotasim : (Mi) Ci volevano (quest)i TP in questi giorni!
imasoulman
Opera: | Recensione: |
Dan Treacy è un piccolo patrimonio dell'Umanità deforme & schizzata & con le mosche ronzanti in un cervello che per l'appunto avrebbe voluto sapere dove abitava Syd Barrett. Che da principio avesse utilizzato gli stilemi non mediati e urgenti del punk rock per mettere in musica le sue nevrosi fu segno dei tempi. Ma la dichiarazione d'intenti contenuta nel primo splendido singoletto ('Part Time Punks') diceva già tutto: erano dei 'Punk a mezzo servizio', questi slabbrati che presto - come i tutti coloro che 'got the attitude'... - dai quattro accordi si allontaneranno per creare quello che dice, benissimo e poeticamente, Mastro Lulù. Per la solita serie che, quella roba lì, 'English do it better'....

luludia: ah grande, ottimo prequel...grazie...
Giangiorgio
Opera: | Recensione: |
Bravissimo

luludia: ringrazio...
CosmicJocker
Opera: | Recensione: |
Il tuo stile Luledelic (o psychelulu, come ti gusta di più) lo apprezzo ancora di più nei pranzi primaverili all'aria aperta..salute Lulù..

luludia: grazie cosmic...
CosmicJocker: Ho appena parlato e si è messo a piovere..ma porcaccia...ahahah
luludia: ma infatti, ero un po' basito, qua sta venendo giù il mondo...
CosmicJocker: Qui sta cominciando ora...!
sfascia carrozze: Si, ma, la gita fuoriporta nella quale avrebbe dovuto far da guida campestre?
Noi siam quà da giorni-e-giorni in attesa e Lei non ci ha degnato di un DeRacconto resoconto degn(i)o di cotal guisa.
Eh!
CosmicJocker: Quella ci sarà domenica Monsignore..se sarete (s)fortunati accadrà qualcosa di bislacco (o pirlacco) che immancabilmente inserirò in qualche delirio recensoreo (o editorialeo)..contento?..
sfascia carrozze: Sì.
Seppur moderatamente.
JonatanCoe
Opera: | Recensione: |
Gli Jam visibilmente impauriti da una piovra al guinzaglio di Syd, quanto m'attizza stò disco non puoi capire, anzi si.

luludia: ahahah, bella...e comunque capisco, capisco...
lector
Opera: | Recensione: |
Mai abbastanza incensati

luludia: infatti, è una soddisfazione portarli in HP...
proggen_ait94
Opera: | Recensione: |
Questa band non sono riuscito a farmela piacere.

luludia: ci mancherebbe, de gustibus...
Tucidide
Opera: | Recensione: |
Ottimo come sempre. Mandami le istruzioni per diventare rabdomante.

luludia: ehm, ci vogliono anni e anni di esercizio...aahahah...
Carlos
Opera: | Recensione: |
Era ora che qualcuno recensisse sto piccolo capolavoro. C'è inoltre da dire che da un punto di vista del sound sembra davvero la versione decadente e "post" non solo del punk ma del punk-mod che andava di moda in quegli anni e al cui immaginario (come a tante altre cose) non ha rinunciato nemmeno successivamente (ecco la raffinatezza di cui parli secondo me) . Sintetizza bene JonatanCoe nel definirli. Un gioiello abbastanza unico.

luludia: ottimo commento...il disco è un gioiello, non unico però, bensì solo il primo, almeno per quel che riguarda loro...
Carlos: Unico come stile (anche tra i loro) intendevo ed è di sicuro quello a cui sono più affezionato
imasoulman
Opera: | Recensione: |
comunque, fino a 'Privilege' non hanno sbagliato un colpo...vendendo in tutto quattro copie in croce, con le quali Dan manco riusciva a pagarsi le rrrobbe...

ALFAMA
Opera: | Recensione: |
Si fino a " Previlege" lavori sempre amabili, dopo lo si ascoltava per devozione e nella speranza di un colpo di coda. Ricordo un paio di dischi brutti, farfugliati fra una detenzioni e collette di musicisti danesi che fecero un disco tributo ( Brutto), riuscirono a pagare un suo disco (Brutto) e recuperarono la sua chitarra dal "Monte Dei Pegni" Per dire quanto era amato il musicista, amore non ricambiato perché troppo impegnato con l'unico suo grande amore

luludia: di quelli dopo privilege ho sentito appena qualche canzone...
gaston
Opera: | Recensione: |
Prendo nota della recensione e dei commenti perchè è un gruppo che trovo molto interessante.
Qualcuno li può dire gli album migliori?


Carlos: Mah...parti da questo (che per me è uno dei migliori e probabilmente pure il mio preferito per i miei gusti personali) e vai avanti
Carlos: Il commento di Ima dice tutto
luludia: da questo che è il primo a "Privilege" che è il quinto non si butta via niente...
gaston: Grazie ragazzi.
Battlegods
Opera: | Recensione: |
Le cose buone. E belle!

luludia: yes!!!!

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: