The Beatles
Revolver

()

Voto:

Il severo critico musicale Piero Scuraffi se ne stava sbracato in poltrona in mutande e ciabatte, nella penombra, con delle cuffie nelle orecchie. Era difficile dire se dormiva o che altro, e la sua pancia sbucava fuori dalla canotta sporca di sugo. Era la settima o ottava volta che mi trovavo di fronte quella scena, ed era la settima o ottava volta che i miei succhi gastrici si incazzavano. "Signor Scuraffi, dove appoggio questi dischi?"... "Signor Scuraffi? Signor Scur..."

Un rutto lampeggiò nel buio!! Il maestro alzò così la mano e indicò un angolo vuoto. Eseguii. Era ormai più di una settimana che lavoravo come aiutante nel suo appartamento; il mio compito era quello di mettere in ordine le cataste di vinili di sua proprietà, di spostare i dischi vecchi già sentiti per far posto ai nuovi, catalogando il tutto. Il tutto mentre lui sentiva in continuazione i dischi da “criticizzare”.
Voi direte: un lavoro così dovrebbe essere una pacchia per qualunque amante della musica e dei vecchi vinili, dannazione! E questo anche considerando l’ormai decennale totale odio da parte del critico verso un guppo come i Beatles, e quindi la totale mancanza di dischi dei medesimi in casa. Eh già, una vera pacchia! Beh, io direi: Ma anche No!

Sapete, non è stato il massimo aver dovuto imboccare quel brav'uomo ad ogni pasto e cambiare il secchio delle feci installato dentro la sua speciale poltrona-deluxe ogni sera. Certo, la paga era alta, ma ero arrivato ormai ad un limite massimo di sopportazione, sia da un punto di vista visivo-olfattivo che soprattutto uditivo. Diciamo che più un disco era “impegnativo”, più il nostro eroe tendeva ad osannarlo con strani giri di parole. Per esempio quella giornata era iniziata con l'ascolto mattutino da parte del sig. Scuraffi del famoso "Concerto per bicicletta da corsa e bicchieri di tamarindo in do" del temuto artista panamense Pri Cacapelota. Due ore e dodici. Allo stereo grande. Poi uno spuntino e di nuovo sotto, nell'ordine, con due dischi di new wave israeliana, con un gruppo surfista-avanguardista delle hawaii (tale Magic Tsunami’s Ass) e con la rara e proibita "Sinfonia per un ciabattino sarcastico" dell'ungherese Jhonny Mazurca II. Ora però dormiva. Alla grande.

Gli attaccai la flebo con la minestrina e mi sedetti nella penombra. Il mio sguardo cadde su dei vecchi vinili: Trout Mask Replica, Faust, Suicide, Red Crayola...e sì, caro e vecchio Scuraffi, me ne hai fatta conoscere di roba; dopotutto ti sono davvero riconoscente di cuore...Mi alzai per sistemare l'ultima pila di dischi, e inavvertitamente toccai col piede una sporgenza di una delle mensole basse. Mi distrassi e alcuni dischi caddero a terra e le copertine si ruppero, con un rumore di plastica modificato dal marciume del pavimento. Scuraffi si svegliò di botto e urlò nel buio: "Ma questa dissonanza è puramente paradisiaca-cacofonica-Roy Montgomery!!! Gli occhi spiritati brillavano nel buio, tipo quelli bianchissimi di Louis Amstrong. Il maestro poi terminò con una scureggia baritona, e ricadde moribondo sulla poltrona. "Ecco, appunto!" Ripresi i dischi e raccolsi i pezzi, ma mi accorsi di una apertura nella parete: "Che diavolo?... "

Doveva essersi aperta una parte di muro, era una porta segreta, forse. Dovevo avevo azionato un meccanismo col piede. Entrai lentamente, sotto il russare preciso del severo critico, e un piccolo fascio di luce bluastro molto tenue cominciò a rimbalzarmi in faccia. Entrai dentro. Mi bloccai. Era una stanzetta di circa 10 metri quadrati, e sulla parete di fronte a me c'era un piccolo altarino dal quale proveniva la luce. Sull'altarino intravidi un paio di vinili, uno tutto bianco, uno con delle striscie stradali sopra e con... Un momento, alzai lo sguardo: ora ero impietrito, perchè avevo di fronte quattro figure cartonate molto grandi poste molto sopra l'altarino che mi guardavano. Basettoni, caschetti di capelli, occhialini, sorrisetti. Nell'ordine riconobbi George Harrison, John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr. Sopra di loro c'era un cartello che diceva: "The greatest musical-group of all times". Al lato della stanza c'era un leggio con sopra un libro. Mi avvicinai: era un diario. Lo aprii alla prima pagina e cominciai a leggere... " I Beatles sono il più grande gruppo di sempre, mi sembra evidente". Le mie gambe erano impietrite. Ero confuso, il cuore mi batteva forte... "Le vette raggiunte dalla perfezione di molti loro brani non hanno eguali nella storia della musica, Lennon e McCartney sono stati dei veri geni... " Ma come può essere?! Ma che fai Scurà, proprio tu dici ste cose?...

Arrivai ad una pagina con il titolo scritto in grassetto: "Revolver". La pagina era divisa in due parti con sopra scritto: "recensione vera" e "recensione falsa (da mettere sul suo sito personale)". Le comparai.
FALSA: Revolver era in ritardo di migliaia di anni sulla musica rock... l'album, che è estremamente curato, è una versione ancora più "leggera" del precedente.
VERA: Revolver è un'opera eccezionale, che contiene alcune delle più belle canzoni di sempre... rispetto all'ottimo Rubber Soul, la vena compositiva è aumentata e ci si trova davanti una scaletta di canzoni che formano un "filo musicale" assolutamente eccelso, incappando in veri e propri capolavori creativi...
Canzoni come "Eleanor Rigby", "I'm only sleeping", "Here, there and Everywhere", "For no one" sono pure perle musicali che resteranno per sempre e che servono a vivere meglio... "

Mio dio! Scuraffi amava i Beatles, anzi, LI VENERAVA! Che scoperta ragazzi. Sorrisi. I Beatles ancora mi guardavano accucciati da sopra l'altarino. Il diario aveva all'ultima pagina una precisazione: "Non ho mai potuto dire espressamente quanto amassi i Beatles perchè non sarebbe da critico musicale serio. Insomma, chi potrebbe tollerare canzoni perfette di due minuti neanche, ognuna delle quali con trovate perfette e con melodie senza tempo: voglio dire, é troppo, tendi a odiarli, è più semplice smontarli del tutto. Che diavolo, Paul all'inizio neanche conosceva la musica e ha fatto quel che ha fatto, mentre musicisti che si sono davvero distrutti di studio non sono per nulla conosciuti ancora oggi. Nei Beatles c'era qualcosa di mistico, E io li amo. "...Rimasi ancora un pò lì, poi uscii dalla stanzetta chiudendola e lentamente cercai di andare via. Calpestai dei pezzetti di plastica sul pavimento e feci un piccolo rumore. Scuraffi si svegliò di soprassalto, ma poi rimase in dormiveglia. Sorrisi. Provai timidamente a dire: Piero, ti piace "Here, there and everywhere" dei Beatles? Scuraffi sorrise e annuì placidamente. "E allora non pensi la dovresti mettere nella lista delle canzoni più belle di sempre?"... "...Sì.... sì, domani mi alzo e lo faccio subito... è la più bella canz... ". Si addormentò. Gli staccai la flebo e lentamente me ne andai. Non sarei più tornato.

Fuori le stelle brillavano sopra la mia testa. Tomorrow never knows...

P. S. I riferimenti a persone esistenti non vogliono avere assolutamente uno scopo denigratorio e offensivo, e tutte le descrizioni più demenziali e forse “pesanti” non devono far travisare assolutamente il massimo rispetto e la stima dell’autore verso chi potrebbe sentirsi chiamato in causa. Spero si capisca che l’intento è unicamente quello umoristico e che questa recensione venga letta con un bel sorriso sulle labbra. Grazie a tutti.

Questa DeRecensione di Revolver è distribuita da DeBaser con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Può essere parzialmente o totalmente riprodotta, ma solo aggiungendo in modo ben visibile il link alla recensione stessa su DeBaser: www.debaser.it/the-beatles/revolver/recensione-dantecruciani

Area sponsor. La vedono solo gli utenti anonimi. Quindi Accedi!


Ultimi Cinquanta commenti su CentoDue

DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
Appunto: evvai Grosso! Comunque sono d'accordissimo sia con fusillo che con stoopid per le varie e anche diverse opinioni espresse: c'è un pò di verità nelle cose che dicono entrambi.....riguardo al mio precedente commento, forse non mi sono espresso benissimo:@ saputello:diciamo che scrivere una canzone non pop può essere fatto in modo più diretto( ci può benissimo essere una parte di improvvisazione poi registrata sul disco che, per carità, può essere grandiosa; troppi esempi potrei citare). Dico solo che creare qualcosa come le canzoni dei beatles serve qualcosa in più, forse perchè bisogna rifinire e limare i contorni mirando alla perfezione, senza però non partire da una grande ispirazione e,perchè no, improvvisazione:non siamo cioè di fronte ad un puro esercizio di manierismo musicale fatto a tavolino. Insomma, una canzone come la pluricitata yesterday resta comunque un gioiellino che forse è anche superiore a capolavori floydiani o velvettiani, e lo dico con molta difficoltà. Insomma, qui si parla di concentrare melodie e emozioni in pochissime battute per un totale di un paio di minuti, a creare un qualcosa di altissimo valore e senza tempo(oh, lo è pure us and them o sister ray, eh!). Spero che più o meno abbia espresso al meglio il tutto: e poi sono satto spinto dal fatto che ai beatles, come vale un pò per tutti credo, sono affezionato....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

DaveJonGilmour
Opera: | Recensione: |
AUHUAHUHAUHAUHAUHA Stupenda sta recensione!!!!!!!!!
..Scuraffi...huauhauhauhauhau h
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

DaveJonGilmour
Opera: | Recensione: |
WE MA TI FACEVA SENTIRE PURE GLI AQUA???
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
beh, era d'obbligo.....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

JethroZappa
Opera: | Recensione: |
Gran bel disco! E grande DanteCruciani come al solito!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Alfredo
Opera: | Recensione: |
Beh, "sono allo stesso livello di Madonna" è una di quelle stupidaggini che mi fanno incazzare di botto (e per di più appena tornato dal lavoro...), dovrò prendermi un calmante...:) Sinceramente i discorsi del più/meno influente quando si parla di anni fantastici come i '60 li trovo inutili e fuori luogo. Ma davvero è così difficile ascoltare, senza farsi seghe mentali, i Beatles, i Doors, i Velvet Underground, i Rolling Stones, i Love, i Pink Floyd, i Beach Boys ecc ecc? si deve per forza discutere su chi ha influenzato la musica in quel periodo. E poi, si deve ascoltare PER FORZA sempre e solo gruppi molto influenti??
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: Mi alzo in piedi e ti mando il mio caloroso e lungo applauso!!!! ah.....finalmente leggo una cosa sensata....!!!
DanteCruciani
Opera: | Recensione: |
parole sante.........
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

(!)
(!)
Opera: | Recensione: |

Il livello di Madonna lo superarono fin dall'inizio,vi ricordate quando Lennon disse che avevano raggiunto quello di Cristo?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: Non è proprio cosi, John avrebbe detto un'altra cosa e cioe':" Siamo piu' famosi di Gesu Cristo in qst momento".....è differente! E quasi sicuramente questa era la denuncia anche di un problema....cioè dover stravolgere la propria vita personale...
(!): ma si,volevo scherzarci sopra..sulla la parentela MadonnaCristo
TheCraziness
Opera: | Recensione: |
non sono molto d'accordo con quello che dici ma la rece è fantastica. io concordo con scaruffi ma ad una rece simile non metterei mai meno di 4 stelle. disco inconsistente
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Luis
Opera: | Recensione: |
Bah, tutto sommato stiamo parlando solo dei Beatles che sicuramente avranno lasciato eredità musicali ma non sono mai stati partecipi del mondo del Rock, inteso come devianza, dissociazione ecc.... Direi che Helter Skelter insieme a Strawberry.. siano le uniche pagine che possono entrare in un mondo che a loro non apparteneva. Detto ciò, belle melodie e sponsorizzazioni di idee altrui. Ray Davis, ad esempio, mi è sempre parso più interessante. Click.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

ArnoldLayne
Opera: | Recensione: |
Sempre esilarante!!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

coolermaster
Opera: | Recensione: |
Scaruffi ha inanellato una sequela di cazzate come ne ho lette poche: se lo leggesse mio padre, sono convinto che lo aspetterebbe sotto casa...e mio padre appartiene a quella generazione e da Elvis ai "coldplay" il rock se lo è vissuto tutto e continua a farlo!
Passi per la critica musicale finché questa è fine a se stessa, non quando si inizia il paragone. Gruppi prima dei Beatles? Si, c'erano i gruppi vocali, la Tamla (Motown), il Surf Rock, i Beach Boys e gli Shadows. I Beatles però crearono o meglio rimanipolarono ciò che o non c'era oppure era morto. Basta parlare di Rock! Cazzo sono stufo di dirlo! I Beatles non erano ROCK. I Beatles sono stati gli inventori del Pop moderno, il quale Pop era fermo dai tempi di Bing Crosby e Frank Sinatra!! Spero che Scaruffi la capisca....
Quando poi la butta sul sociale c'è da piangere: ai tempi di mio padre, di mia zia e di mia madre, Dylan (che mio padre comunque ascoltava) la Baez almeno in Italia erano merce rara! Fino ad oggi sempre il mio genitore conosce poco e un cazzo dei DOORS (che in italia arrivarono solo a '70 inoltrati) e persino i "Jefferson Airplane"...Ma la capiscono i censori che in Italia certa roba non c'era?! Che non veniva importata...e se la trovavi dovevi essere un adepto? In Inghilterra i Beatles invece malgrado i nuovi gruppi continuarono a godere di fama e rispetto, anche in epoca Pinkfloydiana...diversamente in America, dove la MUSICA LORO (Byrds, Dylan, Doors, Jefferson, Dead, Love, Neil Young, Stephen Stills e chi più ne ha più ne metta) la fece sempra da padrone anche in epoca Beatlesiana :-))
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

(!)
(!)
Opera: | Recensione: |
I Beatles non erano Rock?Non erano neanche Pop per quel che mi riguarda..non sono così facilmente etichettabili come può esserlo Jimi Hendrix o Ricki Martin, facevano quello che a loro passava per la testa,soprattutto da Revolver in poi ,l'album bianco é l'esempio più lampante.Il loro desiderio(soprattutto di Lennon e Harrison..Paul non sempre)era quello di sentirsi finalmente liberi da vincoli di sorta.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

pelio85
Opera: | Recensione: |
Disarmante
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

cep
cep
Opera: | Recensione: |
nulla è stato e mai sara' come i Beatles... ricordatelo....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

cep
cep
Opera: | Recensione: |
PS. Troppo facile sparare a 0 sui Beatles come quell'idiota di Scaruffi... E' un pagliaccio del cazzo lui e il suo sito di merda
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Neu!
Opera: | Recensione: |
Cep, sai chi è stato l'unico a capire subito il valore di dischi che la critica ha ignorato per anni e che ora considera capolavori? proprio lui, Scaruffi. i capolavori che tu senti, che tutti sentiamo, è stato poprio lui a cpirli per primo. puoi non essere d'accordo con lui su alcune cose, ma non puoi non riconoscerli di aver anticipato i tempi, e quindi di essere un gran critico. gruppo di merda comunque i Beatles
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Paolos
Opera: | Recensione: |
Ho letto ora che circola la leggenda che Paul Mccartney sia morto in un incidente stradale nel 1966 e poi rimpiazzato da Billy Shears...Tanti indizi trovati soprattutto sulle copertine dei dischi...Cosa ne pensate e cosa ne sapete a riguardo?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

(!)
(!)
Opera: | Recensione: |
Si, il vero Paul morì in un incidente d'auto e fu rimpiazzato da un sosia.La cosa sorprendente é che ,constatata la morte del bassista ,la sostituzione avvenne iin tempo reale..trovarono immediatamente un tipo uguale a McCartney,con la stessa vena creativa,la stessa voce,bassista come lui e anche mancino. Così fu che il mattino seguente il McCartney nuovo di pacca entrò per primo negli studi di Abbey Road , George e Ringo non si accorsero di nulla,ma John,il più sveglio, non ci cascò per niente..così disseminò di indizi gli album dei Beatles sulla morte dell'amico.Stranamente quando uccisero John non cercarono nessun sosia,l'avessero rimpiazzato subito forse i Beatles si sarebbero riuniti..é un peccato perchè in seguito avrebbero trovato anche quello di George,infatti dicono che ogni persona ne ha almeno sette che gli assomigliano.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: peccato che ha tenuto un bellissimo concerto a roma al colosseo qualche anno fa , si proprio lui vivo e vegeto! ma che devo leggere??
psychobonco
Opera: | Recensione: |
ah ah ah
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Longliverock
Opera: | Recensione: |
Opel
Opera: | Recensione: |
Genio!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
eri partito benino, poi però l'hai tirata troppo per le lunghe. peccato.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

il giustiziere
Opera: | Recensione: |
commento 71 XD
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

boyintheocean
Opera: | Recensione: |
La tua rece mi ha fatto crepare dal (sor)ridere, anche se è molto poco corretta. Però è dannatamente divertente! Certo è la riprova che i fan dei Beatles son rosiconi.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

fate23
Opera: | Recensione: |
madcat
Opera: | Recensione: |
non l'avevo mai votata sta rece splendida
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Jack Donney
Opera: | Recensione: |
ahahah sembra l'incipit di una puntata di South Park!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
Caro Dante, mi è piaciuta la tua recensione, anche in alcuni punti è Over the top. Voglio dire qualcosa su Scaruffi che conosco da un po’, e ho letto con attenzione le sue schede sui Beatles. Ho strumenti a sufficienza per stroncare le sue stroncature, e sono tutti contenuti nelle frasi della sua scheda.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
1. Partiamo dalla fine. “Non avevano nulla da dire e non lo dissero”. Questa è una frase che non avrei detto nemmeno se fossi un adolescente a cui il compagno beatlesiano ruba le merendine. Basta leggere i testi di Help!, I’m a looser, Girl, Nowhere man, I’m only sleeping (il cui contenuto può piacere o no), Strawberry fields, Let it be, The fool on the hill, Because, The inner light, Within you without you, I me mine, The end, ma anche A Day in the life, When I am 64, Blackbird, Good morning, Getting Better, Fixing a hole, , etc, per capire che I Beatles hanno detto qualcosa su cui riflettere – francamente più di quanto mi faccia riflettere tanta poesia decadente che talvolta è peggio di un film pornografico e che è esaltata come arte e che al liceo ero costretto a studiare. Ovviamente, tanta parte dei loro testi è fatta di storielline adolescenziali, ed è stato un peccato sprecare alcune grandi melodie per cose del genere.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
2. Verso la fine della sua scheda dice: “Non avevano nessun tipo di talento” (anche una frase così drastica non l’avrei detta nemmeno da adolescente….). Tuttavia quando parla di “Hide your love away” dice: “I Beatles avevano un talento formidabile per la ballata malinconica”. Dunque non è vero che non avevano nessun tipo di talento. Aristotele dice che una cosa non può essere affermata insieme al suo contrario. Ma come è noto, alcuni filosofi geniali, hanno inventato anche la logica non-aristotelica…
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: Ti quoto e ti stimo! Da ora in poi fratelli??
rossana roma: la logica antiche?? si lallero...... frequenta politici costui? (il critico) e i loro ideologi? orrore!!
Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
3. Poi dice papale papale: “I beatles erano grandi melodisti”. Di nuovo la logica mancante. Non avevano talento musicale ma erano anche grandi in qualcosa. Come può un mediocre senza talento essere grande melodista ? Siamo ancora qui a raccontaci la favoletta che le grandi canzoni sono quelle antimelodiche, e le canzoni con una grande melodia sono canzonette commerciali. Crediamo ancora che se Mozart fosse tra noi non ascolterebbe incantato And I love her?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
4. All’inizio dice: “Senza la Beatlmania, oggi nessuno considererebbe un gruppo tanto mediocre”. Un gruppo che fa Tomorrow Never Knows, Strawberry Fields, A Day in the Life, ma anche ballate come Yesterday, Michelle, Girl, Hey Jude, e Let it be, non può essere mediocre, e sarebbe conosciuto anche se avesse venduto 1000 dischi in tutta la sua carriera.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
5. Cita George Martin, come colui che li ha creati. Stranamente non cita il fatto che gli U2 di produttori ne hanno avuto 3: Eno, Lanois, Lylliwhite. Inoltre George Martin disse: “Senza le mie partiture alcune canzoni (Strawberry Fields) non sarebbero state le stesse. Ma il genio era tutto loro. Su questo non ci piove”. La stessa I am the walrus fu praticamente prodotta da Lennon, che smanettò alla consolle! (La frase di Martin si trova nel libro di Mark Hertsgaard nel capitolo “Pensare sinfonicamente”).
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
6. Non una parola su Strawberry fields. È uno scherzo? Se è uno scherzo, è riuscito proprio male.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
7. “ Sgt. Pepper è pop travestito da psichedelia”. In realtà in Pepper c’è tanta psichedelia, ma è solo una parte. Dov’è la psichedelia in Getting better, When I am 64, With a little help from my friends, Sgt Pepper (Reprise)? Anche la stessa Lovely Rita può avere l’atmosfera psicheledica nei controcanti “estatici” di Lennon, ma non è di sicuro psichedelica: è chitarra e piano.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
8. "Sgt Pepper è vaudeville". La copertina può giocare brutti scherzi. È vero, loro sono vestiti come una banda di ottoni, ma il vaudeville è solo in Sgt Pepper I (mischiato con un bel rock), When I am 64, e leggermente in Benefit of Mr. Kite, quando si sentono battere quei piatti.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
9. “Sgt. Pepper è pop”. I Beatles non hanno mai detto di essere rock. Lennon ha definito le canzoni dei Beatles come ballate folk dell’era elettronica. È una definizione perfetta, anche se un po’ limitativa. Inoltre Scaruffi giudica ancora il pop inferiore al rock. Siamo ancora alla distinzione dei generi? Perché Scaruffi ama Duke Ellington che derideva le distinzioni, e diceva che la musica è solo bella o brutta?
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
10. Quasi completamente glissato l’album bianco (escluso Hey Jude). Un altro scherzo? Un critico può glissare un capolavoro?
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: naaa.......nn ci siamo ....i generi si equivalgono , in ognuno puo' esserci una vetta di bellezza, ovviamente ognuno ha le sue preferenze. Per me il pop nn è inferiore manco per un.....
Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
11. Su Abbey Road dice: “Le migliori canzoni sono di Harrison”. La migliore canzone è Come together, e non sapevo fosse di Harrison.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: Io ho fatto da poco una ricerca e ho scoperto quali e quante canzoni che accreditavo Beatles sono di G. Harrison.....nn tante ma straordinarie. Here comes the sun Something...
Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
12. Non una parola su Abbey Road, del quale Frank Zappa, che non amava particolarmente i Beatles, pur amando molte loro canzoni, e da Scaruffi giudicato uno dei grandi geni musicali del XX secolo, ha definito: “Il disco più bello per produzione e registrazione (al 1969)”.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
13. “Revolver, nel suo genere, è un capolavoro”. Dei mediocri senza talento fanno un capolavoro. Boh?
Inoltre a quale genere apparterrebbe Revolver che è l’album più eterogeneo della discografia dei Beatles? C’è la psichedelia (Sleeping e Tomorrow Never Knows), il rock psichedelico (She said, she said e le altre di Lennon), la ballata (For no one, Here there everywhere), il vaudeville (Got to get into my life, Yellow Submarine), il folk indiano (Love you too), il rock blues (Taxman).

BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
14. Revolver viene esaltato, Sgt. Pepper disprezzato, però poi Scaruffi dà 6.5 a Revolver e 7 a Pepper. Boh?


BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

elv: Scaruffi, però, è uno. E un uno conta come uno, non come millemila. Scaruffi non è fondamentale per la musica. La musica è fondamentale per la musica.
Rax: Volevo solo far notare le contraddizioni logiche della sua scheda sui Beatles.
Per il resto, d'accordissimo.
Rax
Rax
Opera: | Recensione: |
15. Devo ringraziare Scaruffi, perchè nella sua scheda mi ha ricordato "I don't want to spoil the party", che avevo rimosso anni fa. E' una ballata quasi country molto gradevole. Peccato per il testo.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

hjhhjij
Opera: | Recensione: |
Ok, lo dico. Il capolavoro dei Beatles, se devo dare 5 stelle ad un loro disco, le do a lui senza dubbio. Non li ho mai amati, ma questo è un discone. Pop-psichedelico di gran fattura.
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma
Opera: | Recensione: |
La recensione è semplicemente geniale. Un pazzo. Ho dato 5. Sono alcuni commenti che mi hanno massacrato! Ma io dico come si fa?? A scanso di equivoci io nn sono una cresciuta con i Beatles quindi nn c'è niente di una fan in me. Io dico se uno ha gli occhi ci vede e se ha le orecchie ci sente! Poi col cervello fa quelo che crede..tutte ste elucubrazioni...per nn dire pippe....e bbasta.... Come ho scritto gia' di sopra....." quando sei in macchina e parte Ticket to Ride come lo alzi il volume, ti ho visto!"...e allora finiamola no! Voto all'album 20, alla faccia di chi ha il cervello intrecciato e confonde i deboli !
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma
Opera: | Recensione: |
Complimenti per la sceneggiatura, Molto divertente con l'obiettivo raggiunto della critica alla critica! Sono andata (per la prima volta) a leggere qualcosa in giro....due le cose o io sono troppo influenzabile....o questo critico ha ragione...nel ri di me n sio na re e ripo r ta re i fatti e la cronaca della musica , anche secondo me nn adrebbe etichettato come Rock. Il Rock ha altri suoni altri strumenti altri testi altre urgenze altre sonorita' altre voci! Ma quanto sono gradevoli pero'.....quando parte Ticket to Ride.... t'ho visto sai?..... A parte gli scherzi una cosa è la piacevolezza altra cosa è l'analisi musicale e storica....
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

madcat: lo scarruffone no rossana te prego..
rossana roma: ciao ah...nn avevo afferrato... se tiu riferisci agli scarrafoni... quei 4 simpaticissimi ragazzi con le chitarre.... sono a Hard Theys Night.......è lunga la starada....per il paradiso....sai a me mancano alcuni loro dischi completi..ho deciso che lo voglio fare e lo fo'....
rossana roma: lo sapevo che avevo sbagliato....ma nn ho visto dove...vabbe'...A Hard Days' Night.....cambio disco passo a Rubber....meglio ;)
ranofornace: oh.... si gira sempre per il cortile quando fuori il mondo è grande!
madcat: no no mi riferisco allo scarruffo della rece, ogni volta che vedo qualcosa scritto da lui scappo lontano mille miglia
rossana roma: ho capito adesso...! scarrufone scarrafoni beatles....equivocai... Si scarrufone si.....e pure tanto di cappello..!!! Si evince che il ragazzo è un ex figlio dei fiori...come me...tutta gentaglia non non ci lavano nemmeno.(pero' a me piace usare il deodorante)...pero' concordo con lui...nn ha affatto disprezzato i Beatles...li ha COLLOCATI, storicamente e qualitativamente con verita' e sincerita' e senza condizionamenti cosa assolutamente difficilissimaaaaaaaaaaaa
rossana roma: io mi faccio influenzare da voi...per esempio..e anche voi vi fate un po'' influenzare....ma nn è una colpa...è inevitabile siamo imperfetti....bisognosi di consenso e di coccole! Io poi sono di una indecisione che se mi lasciano in mezzo ad un icrocio muoio di sicuro la'...
rossana roma: mad magari poi succedera' anche a me....ma è una scoperta questa per me adesso ed è giusto che vado a ficcanasare.... avro' letto sessanta righe? boh..
rossana roma: va bene allora per cambiare ieri ho sentito un paio di brani di tendeza ....cosi' ci dicono....nn è bello cio' che è bello...ma che bello che bello che bello....mi volevo suicidare buttandomi dal letto... magari è musica che invece a voi piace-- ipsy...qualcosa del genere
rossana roma: mi mancava l'ascolto di alcuni album dei scarafozzi ...fuori piove...e lo sto facendo, qui la storia è semplicemente questa.....la musica è come il cibo....nn nutre il corpo ma è la stessa cosa.....Fai la spesa cerchi di provare tutto di prendere il meglio , il classico, il fresco....e ti fai la dispensa e il frigo....poi ti vai a prendere quello che ti va al momento e di cui hai voglia...e necessita'....e va bene tutto!! Non esiste è migliore il latte o le polpette? E' migliore la ciliegia o la pesca? Basta ao'...me sta a veni' fame.... :)
rossana roma: Questo è il mio musica-pensiero......certo se poi si deve fare critica il discorso cambia....e cambia parecchio....ma nn voglio rompervi le ...
rossana roma: Scaru' comunque nun te preoccupa io preferisco i Beach Boys ai beatles.... e ho cominciato ad ascoltare la musica contemporanea a anni 13 con l'acquisto da me stessa sponsorizzati di Atom Heart Mother.... la musica dei mitici cinque dieci anni che precedono l'ho ascoltata dopo molto dopo....e ancora non ho finito e nn so quando finiro'..
rossana roma: scrittura orrenda e piena di errori...pardon
Opel
Opera: | Recensione: |
Rossana grazie a te ho finalmente ribeccato questa pagina eccezionale persa nel tempo, continuava a rivenirmi in mente di tanto in tanto nel corso degli anni ma non riuscivo proprio a ricordare chi l'avesse scritta e su chi. L'ho riletta veramente di gusto, geniali alcuni passaggi xD Non è mai troppo tardi per aggiungerla alle preferite.
BËL ( 01 )
BRÜ ( 00 )

rossana roma: hahahahahaha Opel piacere di conobberti e grazie per il coniglio! :)
rossana roma: Opel questa è la prima volta e, quindi la prima recensione,che Preferisco...pensa quanto io sono grata a chi fa pezzi di comicita' cosi brillanti'! Perche' tu lo sai che questa nn è una vera recensione...intendo profesionalmente parlando. Molto ma molto border line.... Comunque sei un grande sceneggiatore, mo' grande?......ce potresti prova'....'
rossana roma: Scusami Opel.....mi sono resa conto che ti ho appellato come se tu fossi il recensore. Comunque a Dante Cruciani chiunque e comunque esso sia gli voglio un gran bene! E anche al suo amico Opel...va'
sowhat
Opera: | Recensione: |
Recensione fighissima che mi ha fatto sentire parte di una commedia di Wes Anderson :)
E disco stupendo!
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

bonny99
Opera: | Recensione: |
Spettacolo ooooh! !! Numero 1
BËL ( 00 )
BRÜ ( 00 )

Ocio che non hai mica acceduto al DeBasio!

Per vivere con pienezza la vera esperienza dello stare sul DeBaser è bello esserci registrati. Quindi:

Il tuo voto alla recensione:
Il tuo voto all’opera: